ESC 2015: Grecia conferma la sua presenza all’ESC 2015

Postcard flags of Eurovision 2014 - Greece

L’emittente pubblica greca, NERIT (NEPIT), ha confermato la propia partecipazione alla 60ª edizione dell’Eurovision Song Contest 2015 che si terrà in Austria, il 19, 21 e 23 Maggio. 

greece-nerit

Ulteriori dettagli sul metodo e il meccanismo che verrà utilizzato per selezionare la canzone e il concorrente greco per l’edizione 2015 dell’ESC verranno rilasciati dall’emittente pubblica in una data successiva, ma sarà molto probabilmente una selezione nazionale, il format che è stato adottato nelle ultime edizioni.

Situazione più delicata per la Grecia. La NERIT che nelle scorse ore ha confermato la partecipazione tuttavia l’EBU-UER sta monitorando da vicino la situazione greca. Come ricorderete, la nuova rete pubblica ellenica è stata accettata fra i paesi in gara all’Eurovision 2014 in tempo record e con deroga speciale, nonostante mancassero alcuni requisiti fondamentali per l’iscrizione.

Pare che l’assestamento della rete non stia seguendo i criteri voluti dall’organismo che riunisce le tv pubbliche europee, e che sovrintende alla kermesse musicale. Sostanzialmente la rete è controllata dal governo in carica, questo non rispetterebbe i requisiti di indipendenza dell’emittente e pluralismo del consiglio di amministrazione. Tale questione sarà fra quelle discusse nell’imminente Reference Group.

La Grecia è stata rappresentanta nella scorsa edizione tenutasi a Copenhagen, da Freaky Fortune feat. RiskyKidd e il suo brano (scelto attraverso una selezione nazionale come è avvenuto negli ultimi anni) con il suo brano “Rise Up”, classificandosi al 20° posto in Finale.

Sino ad oggi, sono già 23 i Paesi che hanno confermato la loro presenza all’‎Eurovision Song Contest 2015, oltre al paese ospitante l’Austria, la Finlandia, l’Irlanda, la Svezia, l’Armenia, la Svizzera, la Danimarca, l’Ungheria, il Regno Unito, l’Islanda, la Norvegia, i Paesi Bassi, la Germania, il Cipro, l’Estonia, il Belgio, la Lituania, la Russia, la Bielorussia, l’isola di Malta, l’ERI di Macedonia,  il Montenegro e la Grecia.

L’elenco ufficiale dei paesi partecipanti all’edizione 2015 dell’ESC verrà rilasciato dall’EBU-UER nel mese di Gennaio, mentre il termine per i paesi partecipanti per presentare la loro richiesta di partecipazione è fissato al 15 Settembre 2014.

Il format non è ancora stato annunciato ufficialmente. Nel 2011 venne annunciata l’intenzione dell’EBU-UER di creare un archivio con tutte le edizioni dal 1956 ai nostri giorni, e che verrà aperto in occasione del 60° anniversario, il Diamond Jubilee (Giubileo di diamante), dell’Eurovision Song Contest, nel 2015. 

La Grecia ha partecipato per la prima volta nel 1974 (35 partecipazioni). Negli ultimi anni ha collezionato due terzi posti (2001 e 2004) e un primo posto, nel 2005 con “My Number One” di HElena Paparizou (Έλενα Παπαρίζου). L’edizione del 2006 che si è svolta ad Atene è stata presentata dal cantante Sakis Rouvas (Σάκης Ρουβάς), che 5 anni dopo ha difeso il paese ellenico a Mosca chiudendo settimo. Sono 6 le edizioni a cui non ha partecipato: 1975, 1982, 1984, 1986, 1999 e 2000).

Dall’introduzione delle Semi-finali nel 2004, la Grecia insieme alla Romania, Azerbaigian, Russia, Ucraina e Bosnia ed Erzegovina, sempre è arrivata alla Finale e dal 2004 al 2014 si è sempre classificata fra i primi 10 in classifica, eccepto nel 2012 e nel 2014. Grecia non hai mai finito l’ultima.

Essendo gli unici due paesi di lingua greca, in quasi tutte le edizioni la Grecia ha assegnato i 12 punti a Cipro, che per altro ha quasi sempre fatto lo stesso nei confronti del paese ellenico.

La 60ª edizione dell’ESC si terrà il 19, 21 e 23 Maggio 2015 precedentemente, erano state stabilite come date provvisorie il 12, 14 e 16 Maggio dello stesso anno, in una delle seguenti città: Vienna, Innsbruck o Graz (città e sede ancora da confermare).