JESC 2014: Ecco le dichiarazioni della Clerici sullo Junior Eurovision

antonella-clerici-vincenzo-cantiello-2014-620x348

Al settimanale Tv Sorrisi e Canzoni le dichiarazioni di Antonella Clerici che difende ‘Ti lascio una canzone’ e anticipa come sarà commentata la finale del programma su Rai Gulp.

Si avvicina l’appuntamento con lo Junior Eurovision Song Contest, in onda sabato 15 Novembre alle ore 18.35 su RAI Gulp e trasmesso da Malta.

Il conduttore per l’Italia sarà Simone Lijoi mentre Antonella Clerici sarà la madrina visto che il concorrente italiano sarà il tredicenne Vincenzo Cantiello, napoletano ma residente a Sant’Arpino, in provincia di Caserta, concorrente dell’ultima edizione di, che canterà il brano “Tu primo grande amore”.

La diretta da Malta sarà dalle 19 alle 21.30 circa, ma ma già 20 minuti prima del collegamento in Eurovisione la Clerici condurrà un’anteprima, poi tornerà in onda in studio durante uno dei break del programma internazionale e a conclusione dell’evento.

L’ennesimo successo per il programma che ha già sfornato Il Volo ed Andrea Faustini. “Il nostro piccolo talent – dice la presentatrice a ‘Tv Sorrisi e Canzoni’ – è stato quello che ha varcato di più i confini nazionali. Non ce n’è un altro che abbia ottenuto questo risultato”.

Eppure spesso arrivano critiche sulla competizione tra piccoli: “Pretestuose. I bambini di oggi non sono più quelli di una volta. Ovunque i più piccoli cantano in tv, questa manifestazione europea ne è un esempio. Il problema è la gara? Ma perché, quando giocano a pallone non c’è uno che vince e uno che perde? La cosa importante è non essere ipercritici o sprezzanti ma usare sempre un tono adeguato”.

Per Vincenzo Cantiello ci sarà un tifo imponente: “Ci saranno i suoi amici di ‘Ti lascio una canzone’ e arriverà pure il rapper Moreno Donadoni a sostenerlo. Anche i big italiani che hanno partecipato all’Eurovision Song Contest gli faranno un augurio: Raphael Gualazzi (ESC 2011), Nina Zilli (ESC 2012), Marco Mengoni (ESC 2013) ed Emma Marrone (ESC 2014). Io gli ho detto di divertirsi e di vivere tutto questo come un’esperienza che aprirà i suoi orizzonti. L’importante non è vincere ma allargare la mente e aprirsi al nuovo”.

                       TVSorrisi1TVSorrisi2

Il pubblico da casa potrà televotare, ma con le stesse modalità dell’Eurovision Song Contest, ossia non si potranno inviare SMS per il rappresentante italiano; il vincitore sarà eletto tra una combinazione di voto tra il televoto del pubblico (50%) e i voti delle giurie di esperti (50%).

Per votare: SMS al 475.475.0 o telefono fisso 894.040. Dall’Italia non si potrà televotare Vincenzo Cantiello.

Ecco di seguito tutti i brani/partecipanti in gara per vincere il Trofeo della dodicesima edizione dello JESC 2014: 

01. Nadezhda Misyakova – Sokol (Bielorussia)
02. Krisia, Ibrahim & Hasan – Planet of the Children (Bulgaria)
03. The Peppermints – Breaking my Heart (San Marino)
04. Josie – Game Over (Croazia)
05. Sophia Patsalides – I Pio Omorfi Mera (Cipro)
06. Lizi Pop – Happy Day (Georgia)
07. Julia Kedhammar – Du ar Inte Ensam (Svezia)
08. Sympho-nick – Pryde Vesna (Ucraina)
09. Ula Lozar – Nisi Sam (Your Light) (Slovenia)
10. Masa & Lejla – Budi Dijete na Jedan Dan (Montenegro)
11. Vincenzo Cantiello – Tu primo grande amore (Italia) 
12. Betty – People of the Sun (Armenia)
13. Alisa Kozikina – Dreamer (Russia)
14. Emilija Djonin – Svet u Mojim Ocima (Serbia)
15. Federica Falzon – Diamonds (Malta)
16. Julia – Around (Paesi Bassi)

Ti lascio una canzone è un programma televisivo italiano in onda in prima serata su Rai 1 dal 2008 con la conduzione di Antonella Clerici.

Protagoniste dello show sono le più belle canzoni della storia della musica italiana, interpretate da giovani cantanti in età compresa tra i 10 e i 16 anni. Ogni puntata i ragazzi si esibiscono in diverse canzoni che spaziano dagli anni cinquanta aglianni duemila.

Il pubblico da casa vota con il televoto, mentre a commentare le esibizioni e ad assegnare il premio di qualità per la migliore interpretazione vi è una giuria di esperti del settore, di cantanti e di personaggi dello spettacolo.

Il aprogramma ha suscitato svariate polemiche il fatto che Mediaset, nel produrre un programma concorrente molto simile, abbia (con l’aiuto di Cenci) plagiato vistosamente il format RAI mantenendone tutte le caratteristiche e cambiando solo il nome in ‘Io canto’. Cenci si difende dalle accuse aggiungendo che in ‘Io canto’, chi vince non è la canzone come in “Ti lascio una canzone” ma è il cantante.

Il format di “Ti lascio una canzone” è stato esportato prima in Portogallo dove è andato in onda nel dicembre 2008 (3 puntate) sulla rete privata nazionale TVI dal titolo ‘Uma cancão para ti’ riscuotendo ampio successo: l’ultima puntata ha raggiunto uno share del 62%. Successivamente, a marzo 2009 è andata in onda la seconda serie (11 puntate) con una media del 50,6% di share e sempre nello stesso anno c’è stata una terza edizione, mentre una quarta è iniziata a febbraio 2011. Dopo il Portogallo, il format è approdato anche in Turchia con il titolo ‘Bir Şarkısın Sen’ ottenendo grandi risultati di ascolto ove in una puntata è stato ospite Jacopo Menconi (partecipante della prima edizione) che ha duettato con il grande tenore turco Hakan Aysev.11