ESC 2019 – Italia: Pubblicato dalla Rai il Regolamento della 69° edizione del Festival di Sanremo. Per l’Italia a Tel Aviv andrà il vincitore del Festival di Sanremo 2019

È stato reso noto oggi il Regolamento completo delle cinque serate del 69° Festival della Canzone Italiana 2019, Festival di Sanremo 2019, che  si svolge al Teatro Ariston di Sanremo da martedì 5 a sabato 9 febbraio 2019 ed è condotto per la seconda volta da Claudio Baglioni, che ne è anche il direttore artistico. Le cinque serate sono trasmesse da Rai 1 (in alta definizione su Rai HD) e da Rai Radio 1 e Rai Radio 2. Al Festival di Sanremo 2019 partecipano 24 cantanti senza distinzione tra Big e Nuove Proposte. Di questi, due cantanti sono i vincitori di Sanremo Giovani 2018.

E così per il Festival di Sanremo edizione 2019 con qualche novità rispetto agli ultimi anni, che emergono dal Regolamento reso noto in queste ore. Dopo l’ufficializzazione nei giorni scorsi delle date, 5, 6, 7, 8 e 9 febbraio 2019 e il Regolamento di Sanremo Giovani, si svela ora il Regolamento per quel che riguarda la Sezione CAMPIONI.

Diverse le novità introdotte nella rassegna che quest’anno sarà diretta e condotta da Claudio Baglioni. Le principali novità riguardano il fatto che ci sarà una gara, in categoria unica, tra 24 canzoni – nuove ai sensi del presente Regolamento – interpretate da 24 Artisti (canzoni/Artisti). Tra i suddetti 24 Artisti saranno ricompresi di diritto i 2 Artisti Vincitori della competizione Sanremo Giovani ed. 2018. La gara tra le 24 canzoni/Artisti si svolgerà in cinque Serate, come meglio specificato nel prosieguo del presente Regolamento; una Serata evento (la Quarta Serata), nel corso della quale gli Artisti in gara interpreteranno ognuno la propria canzone insieme ad un artista Ospite, da loro individuato in accordo con il Direttore Artistico e con RAI-Direzione di Rai Uno. Le interpretazioni-esecuzioni faranno parte integrante della gara; esprimeranno il proprio voto (secondo le modalità dettagliate nel prosieguo del presente Regolamento): il pubblico tramite il sistema di Televoto da telefonia fissa e da telefonia mobile; la giuria Demoscopica; la giuria della Sala Stampa e la giuria degli Esperti.

Dopo la polemica che colpì il brano di Ermal Meta e Fabrizio Moro, infatti, nel regolamento si dice che le canzoni potranno usare stralci di partiture musicali o testi già editi dagli stessi autori purchè non siano mai stati commercializzati: basta che non superino il 20% del nuovo brano.

Un Festival che non c’era. Una settimana su Rai 1 completamente dedicata al festival “SANREMO GIOVANI” a dicembre. Sanremo raddoppia e raddoppia lo spazio dedicato ai giovani, con un grande concorso nel quale 24 artisti “under 36” si sfideranno per conquistare la vittoria e aggiudicarsi, infine, i due posti per partecipare al Festival di Sanremo 2019, e poterlo, quindi, vincere. Poterlo vincere, perché nel Festival di febbraio non ci saranno più “big” né “nuove proposte” ma solo interpreti che concorreranno alla pari affinché la loro canzone possa conseguire la palma di vincitrice dell’edizione numero 69 deI Festival della Canzone italiana.

“Sanremo Giovani” si articolerà in due prime serate e quattro pre-serali, che andranno in onda, a dicembre, su Rai 1 e, in contemporanea, su Radio 2, in differita, su Rai 4 e, in replica, di nuovo su Rai 1.

Una rivoluzionaria evoluzione fortemente voluta dal Direttore artistico Claudio Baglioni di intesa con il direttore generale Mario Orfeo e con la Direzione di Rai 1 che consentirà alla rete ammiraglia di amplificare il suo impegno in favore della scoperta di giovani talenti della musica italiana, dedicando loro un’intera settimana nel palinsesto della rete, dal 17 al 21 dicembre. Le due finali saranno precedute da 4 puntate di 45 minuti ciascuna, attraverso cui i finalisti potranno far conoscere le loro canzoni e le loro storie.

In ogni serata finale – il 20 e il 21 dicembre – sarà decretato un vincitore e questi due campioni potranno coronare il sogno di competere direttamente a febbraio insieme con i Big al 69mo Festival della Canzone Italiana che avrà così un’unica categoria di gara. “Grazie a questa importante innovazione — dichiara il direttore di Rai 1 Angelo Teodoli – “Sanremo Giovani” diventa un grande evento a sé stante che si svilupperà in una gara avvincente e avrà per protagonisti 24 giovani artisti impegnati in due prime serate finali, subito prima della feste natalizie. Questo è un segnale preciso di quanto Rai1 voglia investire nella musica italiana e nei suoi nuovi talenti offrendo loro uno spazio maggiore e di alta qualità e, in questo caso, ai primi due classificati, un’opportunità unica”.

Alla prossima edizione del Festival di Sanremo, nella quale verrà scelto il rappresentante italiano per l’Eurovision Song Contest 2019, parteciperanno 24 artisti (artisti singoli o gruppi) in gara con altrettante canzoni e si esibiranno in cinque serate senza distinzione tra CAMPIONI e NUOVE PROPOSTE. Di questi, due cantanti sono i vincitori di Sanremo Giovani ed. 2018.

Gli Artisti con le relative canzoni nuove che parteciperanno alla gara saranno scelti – sulla base di insindacabili valutazioni artistiche ed editoriali – dal Direttore Artistico, che potrà avvalersi della collaborazione della Commissione Musicale, secondo criteri che terranno conto della qualità e originalità delle canzoni, nonché dell’interpretazione e dei requisiti di contemporaneità, fama e valore riconosciuti degli Artisti interpreti-esecutori.

I 2 Artisti Vincitori della competizione Sanremo Giovani ed. 2018, che parteciperanno di diritto alla gara del Festival, presenteranno un brano nuovo secondo le modalità riportate nel suddetto allegato A al presente Regolamento (regolamento di Sanremo Giovani ed. 2018).

Il regolamento lo trovate trovate per intero a questo link.

Le cinque serate saranno strutturate così:

Sanremo 2019, Prima Serata di martedì 5 febbraio 2019: 

Interpretazione-esecuzione delle 24 canzoni in gara da parte dei 24 Artisti. Le votazioni per ognuna delle suddette canzoni avverranno con sistema misto: del pubblico tramite il sistema di Televoto da telefonia fissa e da telefonia mobile con un peso percentuale del 40%; della giuria Demoscopica (composta da un campione statisticamente rappresentativo di 300 persone selezionate tra abituali fruitori di musica, le quali esprimeranno il proprio voto da casa attraverso un sistema di votazione elettronico) con un peso percentuale del 30% e della giuria della Sala Stampa del Festival (composta da giornalisti accreditati a Sanremo 2019 e voterà nella Sala Roof del Teatro Ariston, secondo modalità che saranno definite con apposito Regolamento che sarà definito dall’Ufficio Stampa, prima dell’inizio delle dirette di Sanremo 2019) con un peso percentuale del 30%.

Sanremo 2019, Seconda Serata di mercoledì 6 febbraio 2019: 

Interpretazione-esecuzione di 12 canzoni in gara da parte di 12 Artisti. Le votazioni avverranno con sistema misto: del pubblico tramite il sistema di Televoto da telefonia fissa e da telefonia mobile con un peso percentuale del 40%; della giuria Demoscopica (composta da un campione statisticamente rappresentativo di 300 persone selezionate tra abituali fruitori di musica, le quali esprimeranno il proprio voto da casa attraverso un sistema di votazione elettronico) con un peso percentuale del 30% e della giuria della Sala Stampa del Festival (composta da giornalisti accreditati a Sanremo 2019 e voterà nella Sala Roof del Teatro Ariston, secondo modalità che saranno definite con apposito Regolamento che sarà definito dall’Ufficio Stampa, prima dell’inizio delle dirette di Sanremo 2019) con un peso percentuale del 30%.

Sanremo 2019, Terza Serata di giovedì 7 febbraio 2019: 

Interpretazione-esecuzione delle altre 12 canzoni in gara da parte degli altri 12 Artisti. Le votazioni avverranno con sistema misto: del pubblico tramite il sistema di Televoto da telefonia fissa e da telefonia mobile con un peso percentuale del 40%; della giuria Demoscopica (composta da un campione statisticamente rappresentativo di 300 persone selezionate tra abituali fruitori di musica, le quali esprimeranno il proprio voto da casa attraverso un sistema di votazione elettronico) con un peso percentuale del 30% e della giuria della Sala Stampa del Festival (composta da giornalisti accreditati a Sanremo 2019 e voterà nella Sala Roof del Teatro Ariston, secondo modalità che saranno definite con apposito Regolamento che sarà definito dall’Ufficio Stampa, prima dell’inizio delle dirette di Sanremo 2019) con un peso percentuale del 30%. Al termine della Terza Serata sarà stilata una classifica relativa a tutte le 24 canzoni/Artisti, risultante dalla media delle percentuali di voto da queste ottenute nel corso della Prima Serata e di quelle ottenute nel corso della Seconda Serata (per le prime 12 canzoni/Artisti) e della Terza Serata (per le seconde 12 canzoni/Artisti).

Sanremo 2019, Quarta Serata di venerdì 8 febbraio 2019:

Interpretazione – esecuzione – da parte dei 24 Artisti – delle proprie canzoni in gara, eventualmente in versione rivisitata e/o con diverso arrangiamento musicale, ognuno insieme ad un artista Ospite. Le votazioni in Serata avverranno con sistema misto: del pubblico tramite il sistema di Televoto da telefonia fissa e da telefonia mobile con un peso percentuale del 50%; della giuria della Sala Stampa del Festival (composta da giornalisti accreditati a Sanremo 2019 e voterà nella Sala Roof del Teatro Ariston, secondo modalità che saranno definite con apposito Regolamento che sarà definito dall’Ufficio Stampa, prima dell’inizio delle dirette di Sanremo 2019) con un peso percentuale del 30% e della giuria degli Esperti (composta da personaggi del mondo della musica, dello spettacolo e della cultura) con un peso percentuale del 20%. La media tra le percentuali di voto ottenute in Serata dalle canzoni/Artisti (nelle esecuzioni con artisti Ospiti) e quelle delle Serate precedenti determinerà una classifica delle 24 canzoni/Artisti.

All’interpretazione-esecuzione con artista Ospite più votata in Serata potrà essere assegnato un premio speciale da RAI.

Sanremo 2019, Quinta Serata di sabato 9 febbraio 2019: 

▪ Interpretazione-esecuzione delle 24 canzoni in gara da parte dei 24 Artisti. Le votazioni avverranno con sistema misto: del pubblico tramite il sistema di Televoto da telefonia fissa e da telefonia mobile con un peso percentuale del 50%; della giuria della Sala Stampa del Festival (composta da giornalisti accreditati a Sanremo 2019 e voterà nella Sala Roof del Teatro Ariston, secondo modalità che saranno definite con apposito Regolamento che sarà definito dall’Ufficio Stampa, prima dell’inizio delle dirette di Sanremo 2019) con un peso percentuale del 30% e della giuria degli Esperti (composta da personaggi del mondo della musica, dello spettacolo e della cultura) con un peso percentuale del 20%. Al termine delle votazioni, la media tra le percentuali di voto ottenute in Serata e quelle ottenute nelle Serate e quelle delle Serate precedenti determinerà una classifica delle 24 canzoni/Artisti.

Riproposizione – attraverso esecuzione dal vivo o attraverso registrazione (RVM) dell’ultima esibizione effettuata – delle 3 canzoni/Artisti (o parti di esse) che hanno ottenuto il punteggio complessivo più elevato nella suddetta classifica.

Al termine, si procederà a una nuova votazione, sempre con sistema misto: del pubblico tramite il sistema di Televoto da telefonia fissa e da telefonia mobile con un peso percentuale del 50%; della giuria della Sala Stampa del Festival (composta da giornalisti accreditati a Sanremo 2018 e voterà nella Sala Roof del Teatro Ariston, secondo modalità che saranno definite con apposito Regolamento che sarà definito dall’Ufficio Stampa, prima dell’inizio delle dirette di Sanremo 2018) con un peso percentuale del 30% e della giuria degli Esperti (composta da personaggi del mondo della musica, dello spettacolo e della cultura) con un peso percentuale del 20%. La media tra le percentuali di voto ottenute in quest’ultima votazione in Serata e quelle ottenute dalle votazioni precedenti determinerà una nuova classifica delle 3 canzoni/Artisti.

La canzone/Artista prima in quest’ultima classifica sarà proclamata Vincitrice di Sanremo 2019.

Verranno proclamate anche la seconda e la terza classificate.

Oltre all’Artista vincitore del 69° Festival della Canzone Italiana che avrà la facoltà di partecipare in rappresentanza dell’Italia all’edizione 2019 dell’Eurovision Song Contest, su richiesta di RAI, nella Quinta Serata (Serata Finale) verrà premiata la canzone/Artista vincitrice di Sanremo 2019. Nel corso della Quarta Serata sarà facoltà di Rai-Direzione di Rai Uno premiare la migliore interpretazione della propria canzone con artista Ospite tra i 24 Artisti in gara. Verranno inoltre assegnati i seguenti premi: Premio della Critica, Premio al Miglior Testo, Premio alla Migliore Interpretazione e Premio alla Migliore Composizione Musicale. I premi consegnati nel corso di Sanremo 2019 avranno tutti un chiaro valore simbolico. Nel corso delle cinque Serate potranno essere attribuiti, d’intesa con il Direttore Artistico e con RAI-Direzione di Rai Uno, i riconoscimenti della Città di Sanremo a grandi artisti della musica contemporanea.

Come quattro anni a questa parte, per il quinto anno di seguito, l’Eurovision Song Contest è citato nel regolamento ufficiale del Festival di Sanremo pubblicato quest’oggi. La RAI ha confermato ancora una volta, il Festival di Sanremo come il loro format di selezione nazionale italiana per la 64ª edizione dell’Eurovision Song Contest  che si terrà per la terza volta in assoluto in Israele (dopo l’Eurovision Song Contest 1979 e l’Eurovision Song Contest 1999), presso l’EXPO Tel Aviv (International Convention Center) il 14, 16 e 18 maggio del prossimo anno, grazie alla vittoria di Netta Barzilai con la canzone “TOY”, la cui finale si terrà il prossimo 18 Febbraio 2019. Il vincitore della prossima edizione del Festival di Sanremo sarà il rappresentante italiano all’Eurovision Song Contest 2019.

Questo il comunicato ufficiale dal Regolamento del Festival di Sanremo 2019 – 69° Festival della Canzone Italiana a pagina 18: «L’Artista vincitore del 69° Festival della Canzone Italiana parteciperà, in rappresentanza dell’Italia, all’edizione 2019 dell’Eurovision Song Contest, su richiesta di RAI. Qualora il suddetto Artista non intenda avvalersi di tale facoltà, RAI e/o gli organizzatori del suddetto Eurovision Song Contest si riserveranno il diritto di scegliere il partecipante secondo propri criteri”.

Quindi, nel caso il vincitore rifiutasse, come è successo tre anni fa con gli Stadio, la Rai procederà a scegliere un sostituto che potrà essere ad esempio il secondo classificato (come è successo quest’anno con Francesca Michielin) oppure uno fra gli altri 23 artisti in gara. 

Non è la prima volta che la RAI opta per il Festival di Sanremo come metodo e meccanismo diretto. Nel 2011, Raphael Gualazzi ha vinto la kermesse e con la vittoria il diritto di rappresentare l’Italia all’ESC; nel 2013, Marco Mengoni è un’altro esempio di un vincitore di Sanremo rappresentando il proprio paese all’Eurovision; nel 2015, Il Volo è stato automaticamente candidato a rappresentare l’Italia all’ESC di Vienna; nel 2016, Francesca Michielin si è classificata seconda dietro agli Stadio (poiché questi ultimi hanno rinunciato alla partecipazione all’Eurovision Song Contest 2016 a Stoccolma, che spetta di diritto al vincitore del Festival), Michielin li ha sostituiti in rappresentanza dell’Italia; nel 2017 Francesco Gabbani ha vinto il 67º Festival di Sanremo ed in qualità d’interprete della canzone vincitrice del Festival, Gabbani è stato automaticamente designato come rappresentante dell’Italia all’Eurovision Song Contest 2017 a Kiev;  e nel 2018 Ermal Meta e Fabrizio Moro hanno vinto il Festival di Sanremo 2018, guadagnando quindi il diritto di rappresentare l’Italia all’Eurovision Song Contest 2018 a Lisbona.

Nel frattempo, restiamo in attesa di sapere chi saranno i diciotto artisti selezionati dalla Commissione Musicale presieduta dal direttore artistico del Festival, Claudio Baglioni, dal vicedirettore di Raiuno Claudio Fasulo (autore di numerose edizioni del Festival), dall’ex discografico Massimo Giuliano, dall’autore e regista Massimo Martelli, dal regista Duccio Forzano e dal produttore Geoff Westley, a sfidarsi insieme ai sei/otto vincitori di Area Sanremo TIM 2018 per aggiudicarsi due posti disponibili per i giovani artisti emergenti tra i Big del Festival di Sanremo. I nomi saranno comunicati il 27 novembre, mentre si avvicina le serate dedicati a Sanremo Giovani in diretta dal Teatro del Casinò della città ligure. 

Il programma, che vedrà sfidarsi 24 artisti selezionati tra i 69 chiamati alle audizioni provenienti dal percorso discografico ed i sei tra i 25 vincitori di Area Sanremo TIM 2018, sarà strutturato così: quattro appuntamenti pomeridiani di presentazione degli artisti finalisti (sei giovani a puntata), in onda dal 17 al 20 dicembre dalle 18 alle 18.45 presso il Teatro del Casinò di Sanremo e condotto da Luca Barbarossa, e due prime serate il 20 e il 21 dicembre in diretta dal Teatro del Casinò di Sanremo condotte da Pippo Baudo e Fabio Rovazzi.  Durante le ultime due puntate, i 24 Giovani (12 a serata) si esibiranno live insieme ad un organico musicale messo a disposizione dalla RAI, e verranno votati dalla Commissione Musicale, con peso percentuale del 40%, dalla Giuria Televisiva (formata da cinque giurati in studio (esperti di musica e spettacolo) presieduta da Luca Barbarossa), con peso percentuale del 30% e dal pubblico attraverso il Televoto, con peso percentuale del 30%. Al termine della competizione, verranno proclamati due vincitori che parteciperanno di diritto in gara al 69° Festival della Canzone Italiana, con il secondo brano “nuovo” presentato in sede di iscrizione all’audizione. Durante le due serate verranno anche svelati i nomi dei 22 Campioni che saliranno sul palco dell’Ariston dal 5 al 9 febbraio 2019. Alla fine della seconda serata si avrà così il cast completo (24 artisti) del prossimo Festival (22 Campioni più i due Giovani vincitori promossi a Campioni).

Lo scorso 12 novembre, nella sede di Via Asiago di Rai Radio, la Commissione musicale presieduta da Claudio Baglioni ha avuto modo di valutare i 69 artisti selezionati (tra i 69 artisti c’è anche la vincitrice del Festival Voci Nuove Volti Nuovi Castrocaro Terme e Terra del Sole (edizione 2018)), mentre i 24 finalisti di Sanremo Giovani saranno svelati il 27 novembre, dopo aver ascoltato anche i vincitori del concorso Area Sanremo TIM 2018. 

Ecco la lista dei cantanti (e le loro canzoni) provenienti dal percorso discografico scelti dalla Commissione musicale per le audizioni del 12 novembre:

  1. Albert – “Libertà”
  2. Andrea Vigentini – “Magari” 
  3. Andrea Biagioni – “Alba piena” 
  4. Argento – “Mescolare” 
  5. Banda Rulli Frulli – “L’imitazione del male” 
  6. Cannella – “Nei miei ricordi” 
  7. Chiara Scalisi – “Voglio smettere di fare musica” 
  8. Cimini – “Anime impazzite” 
  9. Ciuffi Rossi – “Ti dedico tutto” 
  10. Cordio – “La nostra vita” 
  11. Cristiano Turrini – “Irrazionale” 
  12. David – “Padre” 
  13. Diego Conti – “3 gradi” 
  14. Easy Funk – “Lobotomia” 
  15. Ego – “Sembrava facile” 
  16. Einar Ortiz – “Centomila volte” 
  17. Fabio De Vincente – “Come nelle favole”
  18. Federica Abbate – “Finalmente”
  19. Federico Angelucci – “L’uomo che verrà” 
  20. Federico Baroni – “Non pensarci” 
  21. Filo Vals – “Occasionale” 
  22. Flo – “Se move”
  23. Fm 93 – “Lara (Ho fatto un pezzo indie)” 
  24. Forlenzo – “Non canto jazz” 
  25. Fosco17 – “Dicembre” 
  26. Frances Alina – “Forse mi va” 
  27. Giacomo Eva – “Errore bellissimo” 
  28. Giacomo Voli – “Senza l’autotiun” 
  29. Giada D’Auria – “Sola si sta bene” 
  30. Giulia Mutti – “Almeno tre” 
  31. Icaro – “Vivo sopra un’astronave (A Mina)” 
  32. Jole – “La turista e il gondoliere nelle sfere di vetro con neve” 
  33. La Rua – “Alla mia età si vola”
  34. La Zero – “Nina è brava” 
  35. Laura Ciriaco – “L’inizio” 
  36. Le Larve – “Semplice” 
  37. Le Ore – “La mia felpa è come me” 
  38. Liberementi – “Datemi spazio” 
  39. Libero – “Anime a gas” 
  40. Lilian More – “Antieroi” 
  41. Loomy – “Coriandoli” 
  42. Luce – “Uguale a te” 
  43. Mahmood – “Gioventù bruciata” 
  44. Maria – “L’amore non si cancella” 
  45. Marte Marasco – “Nella mia testa” 
  46. Maryam Tancredi – “Con te dovunque al mondo” 
  47. Michele Merlo – “Non mi manchi più” 
  48. Miriam Masala – “Ops” 
  49. Molla – “21 orizzontale” 
  50. Morgan Ics – “Io sono Alessandro”
  51. Nico Arezzo – “Gorilla” 
  52. Nomercy Blake – “Che noia” 
  53. Nyvinne – “Io ti penso” 
  54. Orler – “Qualcosa di unico” 
  55. Raphael – “Figli delle lacrime” 
  56. Rasmo & Jsnow – “Sotto le mie suole” 
  57. Ros – “Incendio” 
  58. Samuel Pietrasanta – “Deja vu” 
  59. Sarah Dietrich – “Per venirti a cercare” 
  60. Seba – “Cuore bomba innescata” 
  61. Symo – “Paura di amare” 
  62. Tr3ntan9ve – “Low cost” 
  63. Valentina Astolfi – “A volte” 
  64. Valentina Tioli – “Giungla” 
  65. Vittorio Sisto – “Oltre” 
  66. Wepro – “Stop/Replay” 
  67. Ylenia Lucisano – “Il destino delle cose inutili” 
  68. Zic – “Torta”

Eliminati

  • Giacomo Eva – “Errore bellissimo”
  • Samuel Pietrasanta – “Deja vu”
  • Cobalto – “Fuorigioco” 

Ecco la lista dei 25 cantanti (e le loro canzoni) vincitori di Area Sanremo TIM 2018 scelti dalla Commissione dell’edizione 2018 di Area Sanremo TIM (presieduta da Antonio Vandoni e composta da Sergio Cerruti, Enzo Campagnoli, Leonardo Laserra Ingrosso, Gianni Testa, Monia Russo) che saranno ascoltati dalla Commissione della RAI per scegliere fra questi i sei che parteciperanno alle selezioni di Sanremo Giovani in dicembre, insieme ai selezionati fra i 69 provenienti dal percorso discografico:

  1. Sisma (Arturo Caccavale e Daniele De Santo) – “Slow motion”
  2. Pietro Peloso – La cosa giusta – “Orta Nova”
  3. Anthony & Vittorio Conte – “Storie”
  4. Rosanna Altieri – Vado via – “Benevento”
  5. Gianluca Giagnorio “Malavoglia” – “Camoscio”
  6. Elena Pardini – “Ritrovata”
  7. Giulia Vestri – “Abbraccia il mondo”
  8. Giovanni Segreti Bruno – “L’amore non fa per me”
  9. Francesca Miola – “Amarsi non serve”
  10. Mariarca Panìco – “L’indispensabile” 
  11. Francesco Brunelli “Goji) – “Come va (adesso bene)” 
  12. Deschema  (Gianluca Polvere, Giulio Cappelli, Nicola Facco, Emilio Goracci e Massimiliano Manetti) – “Cristallo” 
  13. Valentina Martucci – “Non ti far vedere da me” 
  14. Adabell (Ada e Annabell Olivieri) – “Questa è la mia realtà”  
  15. Fedrix & Flaw  (Federico Marra “Fedrix”  e Flavia Marra “Flaw”) – L’impresa” 
  16. Mescalina (Luigi Sica, Giancarlo Sannino, Cesare Marzo, Claudio Sannino) – “Chiamami amore adesso” 
  17. Riccardo Guglielmi (Riccardo Red) – “I miei giorni con te” 
  18. Martina Difonte – “Mai un addio” 
  19. Alessia Pelliccia – “Un biglietto per Marte”
  20. Roberto Saita – “Niwrad”
  21. Daudia (Davide Maiale e Claudia Pasquariello) – “Chiedi al mare” 
  22. Francesca Calì – “Guardati intorno”
  23. Francesco Occhipinti – “Corri”
  24. Annamaria Rubino – “Binario 9 ¾”
  25. Valentina Curzi – “Specchio”