ESC 2019 – Slovenia: Zara Kralj & Gasper Santl con “Sebi” per la Slovenia a Tel Aviv

51977518_299967250703288_7617638671465840640_n.png

Saranno Zala Kralj & Gašper Šantl con “Sebi” a rappresentare la Croazia Slovenia alla 64ª edizione dell’Eurovision Song Contest che si terrà per la terza volta in assoluto in Israele (dopo l’Eurovision Song Contest 1979 e l’Eurovision Song Contest 1999), presso l’EXPO Tel Aviv (International Convention Center) il 14, 16 e 18 maggio prossimo, grazie alla vittoria di Netta Barzilai con la canzone “TOY”.

Il giovanissimo gruppo musicale è composto dalla cantante e polistrumentista Zala Kraj e dal compositore Gašper Šantl, entrambi di Maribor. Creano musica elettronica suonata dal vivo sul campionatore. Si sono conosciuti per il tramite di un amico comune, Žige Krajnca e collaborano dal 2017 e hanno al loro attivo tre singoli di loro composizione, “Valovi”, “Balloons” e “S teboi”, tutti ad alta rotazione nelle radio locali. Valovi ha ricevuto numerosi riconoscimenti musicali in Slovenia. Prima della loro collaborazione, Zala suonava cover e componeva le sue canzoni, Gašper suonava la chitarra e lavorava nella produzione musicale.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Zala Kralj & Gašper Šantl con “Sebi” diventa così un’altro concorrente in gara all’edizione 2019 dell’Eurovision Song Contest, dopo Srbuk (Սրբուկ) per l’Armenia, Tamta (თამთა, Τάμτα) per il Cipro con “Replay”, Jonida Maliqi con la canzone “Ktheju tokës” (Return to the land, Ritorno alla Terra), Eliot Vassamillet con “Wake Up” per il Belgio, Miki con “La venda” per la Spagna, Serhat per il San Marino, Duncan Laurence per i Paesi Bassi, Tamara Todevska (Тамара Тодевска) con “Proud” per l’ERI di Macedonia, Bilal Hassani con “Roi” per la Francia, Michela Pace per Malta, Lake Malawi con “Friend of a friend” per la Repubblica Ceca, PÆNDA con „Limits”, Darude feat. Sebastian Rejman per la Finlandia, Sergey Lazarev (Сергей Лазарев) per la Russia, Michael Rice con “Bigger than us” per il Regno Unito, Kate Miller-Heidke con “Zero gravity” per l’Australia, i D-Moll con “Heaven” per il Montenegro, Mahmood con „Soldi” per l’Italia, קובי מרימי – Kobi Marimi per l’Israele, Katerine Duska per la Grecia, Tulia per la Polonia e Victor Crone con „Storm“ per la Estonia.

L’EMA – Eurovision Slovenia 2019 si è svolta stasera, sabato 16 febbraio presso lo Studio 1 di RTVSLO a Ljubiana e condotta per la TV dall’attrice Ajda Smrekar, mentre per la Radio sarà Maj Valerij. Nel corso della serata si sono esibiti come ospiti Lea Sirk – che ha rappresentato la Slovenia all’Eurovision Song Contest 2018 con i brani Freedom/Hvala, ne!, classificandosi ventiduesima con 64 punti, lo spagnolo InoT e Smaal Tokk.

Un totale di 10 artisti e le rispettive canzoni si sono sfidati nell’#EMA 2019 e il vincitore è stato selezionato in due turni di votazione. Una giuria di esperti composta da tre membri (Darja Švajger, Lea Sirk e Vladimir Graić – autore di “Molitva”) selezionerà per prima cosa i migliori due brani/interpreti che si esibiranno nella Super Finale (ogni giurato assegnerà un punteggio da 1 (punteggio più basso) a 5 (punteggio più alto) a ogni canzone, mentre i primi due saranno (Zala Kralj & Gašper Šantl e Raiven) determinati dalle canzoni che ricevono i punteggi complessivi più alti quando tutti i voti della giuria sarannno combinati), con il vincitore e il rappresentante sloveno all’Eurovision Song Contest 2019 deciso interamente tramite una deliberazione al 100% del Televoto del Pubblico.

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ecco di seguito i 10 artisti che si sono contesi l’unico posto disponibile per rappresentare la Slovenia a Tel Aviv: 

Finale

  1. KIM  (Kim Begovič) – “Rhythm back to me” (Maraaya, Jimmy Jansson, Samuel Waermö, Art Hunter), 8º posto
  2. Renata Mohorič – Three Bridges” (Grigor Koprov, Stiko Per Larsson), 9º posto
  3. René  (René Markič) – “Ne poveš” (You don’t say(Jean Markič), 10º posto
  4. Fed Horses (Urša Mihevc, Jure Mihevc, Rok Škrlj e Timi Eler, Danijel Bogataj in Mitja Kavčič) – “Ti ne poznaš konjev” (You don’t know the horses) (Jure Mihevc, Urša Mihevc), 3º/4º posto
  5. Ula Ložar – “Fridays” (Maraaya, Anej Piletič, Charlie Mason), 3º/4º posto
  6. Lumberjack  (Rok Ahačevčič, Robi Glač, Jaka Novak, Blaž Kuster in David Podgornik) – “Lepote dna” (The beauty of the bottom(Drago Popovič, Jaka Novak, Robi Glač, Blaž Kuster, David Podgornik, Rok Ahačevčič), 6º posto
  7. Okustični  (Mate Brodar, Karin Zemljič) – “Metulji plešejo” (Butterflies are dancing(Mate Bro, Karin Zemljič), 5º posto
  8. INMATE (Marko Duplišak, Andrej Bezjak (Nama Kirtan das), David Vodopivec, Miha Oblišar in Jure Grudnik) – “ATMA” (Andrej Bezjak, Marko Duplišak, Jure Grudnik, Miha Oblišar), 7º posto
  9. Zala Kralj & Gašper Šantl – Sebi” (Oneself(Zala Kralj, Gašper Šantl), Super Finale – 1º/2º posto
  10. Raiven (Sara Briški Cirman) – “KAOS” (Chaos(Sara Briški Cirman, July Jones, Lazy Joe, Peter Khoo, Alba), Super Finale – 1º/2º posto

Super Finale

  • Zala Kralj & Gašper Šantl – “Sebi” (Oneself(Zala Kralj, Gašper Šantl), 72,89% (4666 voti) – 1º posto
  • Raiven (Sara Briški Cirman) – “KAOS” (Chaos(Sara Briški Cirman, July Jones, Lazy Joe, Peter Khoo, Alba), 27,11% (1735 voti) – 2º posto

52351541_10155839542441927_958695051892883456_n.jpg

La Slovenia è stata rappresentata nella scorsa edizione tenutasi a Lisbona dalla cantante Lea Sirk con il brano “Hvala, ne!” (No, Thanks!) – scelti attraverso la selezione nazionale, EMA 2018, nonostante sia arrivata terza sugli otto finalisti nel televoto, ha vinto di gran lunga il voto della giuria, totalizzando 116 punti in totale e vincendo la selezione con oltre dieci punti di vantaggio sui vincitori del voto del pubblico, i BQL, garantendosi così il diritto di rappresentare la Slovenia all’Eurovision Song Contest 2018 -, classificandosi ventiduesima con 64 punti. All’Eurovision Lea ha cantato nella Seconda Semi-Finale, competendo con altri 18 artisti, ottenendo la qualificazione alla finale, classificandosi ottava con 132 punti. Durante la serata finale, tenutasi il 12 maggio 2018, Lea si è classificata al ventiduesimo posto con 64 punti.

La Slovenia ha debuttato all’Eurovision Song Contestnel 1993 con 1X Band e la canzone “Tih deževen dan” (A quiet rainy day), dopo la dissoluzione della Federazione Jugoslava. Da allora ha partecipato a quasi tutte le edizioni (23 partecipazioni, 13 Finali), tranne nel 1994 e nel 2000.

Il risultato migliore rimane fino ad ora il settimo posto ottenuto nel 1995 con Darja Švajger e il brano “Prisluhni mi” (Listen to me) e nel 2001 con Nuša Derenda e la canzone “Energy” (Ne, ni res; No, it’s not true). L’unico altro Top ten del paese è stato 10° posto con Tanja Ribič e il brano “Zbudi se” (Wake up) nel 1997.

Nel 1993 la Slovenia, assieme ad altre sei nazioni che desideravano partecipare all’Eurovision Song Contest per la prima volta, dovette affrontare una semifinale (Kvalifikacija za Millstreet) che si svolse a Lubiana e fu organizzata proprio dall’emittente pubblica RTV SLO. Si classificò al primo posto e poté così partecipare all’Eurovision Song Contest 1993.

Come parte della Jugoslavia solo in quattro occasioni una canzone in lingua slovena fu scelta per l’Eurovision Song Contest: nel 1966, nel 1967, nel 1970 e nel 1975.

Con l’introduzione delle Semifinali nel 2004, non ha raggiunto la Finale in dieci occasioni, mentre ha raggiunto la Finale nel  2007, 2011, 2014, 2015 e 2018.