ESC 2019 – Germania: S!sters con “Sister” per la Germania a Tel Aviv

dd27eb32f574d6d0132b3e4cd17cb4b0.jpg

Saranno S!sters con “Sister” a rappresentare la Germania alla 64ª edizione dell’Eurovision Song Contest che si terrà per la terza volta in assoluto in Israele (dopo l’Eurovision Song Contest 1979 e l’Eurovision Song Contest 1999) nel mese di maggio del prossimo anno, grazie alla vittoria di Netta Barzilai con la canzone “TOY”.

Le S!Sters sono Carlotta Truman und Laura Kästel (Laurita). 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Carlotta Truman di Hannover ha già vinto il German Rock & Pop Award in cinque categorie all’età di dodici anni, tra le quali come miglior cantante solista. Nel 2014, si è esibita insieme al gruppo Revolverheld al NDR 2 Papenburg Festival davanti a 25 000 spettatori. Quello stesso anno, è stata finalista a The Voice Kids. All’inizio del 2018 si è esibita dal vivo al gala Willkommen 2018 insieme ad Alex Christensen e all’Orchestra di Berlino dalla Porta di Brandeburgo sulla TV ZDF.

Laurita Kästel viene da Königsau in Renania-Palatinato e ora vive a Wiesbaden. Nel 2002, ha vinto il concorso Kiddy della ZDF all’età di dieci anni. Dopo aver finito la scuola, Laurita ha iniziato a scrivere le sue canzoni e ha ottenuto il suo primo lavoro come cantante di supporto in un tour per The Voice of Germany. Attualmente, è una corista di Lena, ma è in procinto di comporre e produrre canzoni per il suo primo album.

S!sters con “Sister” diventa così un’altro concorrente in gara all’edizione 2019 dell’Eurovision Song Contest, dopo Srbuk (Սրբուկ) per l’Armenia, Tamta (თამთა, Τάμτα) per il Cipro con “Replay”, Jonida Maliqi con la canzone “Ktheju tokës” (Return to the land, Ritorno alla Terra), Eliot Vassamillet con “Wake Up” per il Belgio, Miki con “La venda” per la Spagna, Serhat per il San Marino, Duncan Laurence per i Paesi Bassi, Tamara Todevska (Тамара Тодевска) con “Proud” per l’ERI di Macedonia, Bilal Hassani con “Roi” per la Francia, Michela Pace per Malta, Lake Malawi con “Friend of a friend” per la Repubblica Ceca, PÆNDA con „Limits”, Darude feat. Sebastian Rejman per la Finlandia, Sergey Lazarev (Сергей Лазарев) per la Russia, Michael Rice con “Bigger than us” per il Regno Unito, Kate Miller-Heidke con “Zero gravity” per l’Australia, i D-Moll con “Heaven” per il Montenegro, Mahmood con „Soldi” per l’Italia, קובי מרימי – Kobi Marimi per l’Israele, Katerine Duska per la Grecia, Tulia per la Polonia, Victor Crone con „Storm“ per la Estonia, Zala Kralj & Gašper Šantl con “Sebi” per la Slovenia,  Roko Blažević con “The dream” per la Croazia, i Carousel con “That night” per la Lettonia e Ester Peony con “On a Sunday” per la Romania.

Lo show è stato presentato da Barbara Schöneberger e Linda Zervakis. Peter Urban è stato un commentatore dello show. Una bella novità è stata offerta dalla TV tedesca: a favore di persone con difetto di vista e udito, tutta la serata è stata commentata anche tramite sottotitoli, audio-descrizioni di Peter Urban, e col linguaggio dei segni, anche nel live-stream disponibile sul sito ufficiale www.eurovision.deDurante la serata si sono esibiti come ospiti la cantante e attrice tedesca, vincitrice dell’Eurovision Song Contest 2010 ad Oslo con la canzone “Satellite”, Lena Meyer-Landrut; il cantante tedesco che ha rappresentato la Germania all’Eurovision Song Contest 2018 con il brano “You Let Me Walk Alone”, classificandosi quarto con 340 punti, Michael Schulte; il cantante, scrittore e pittore tedesco Udo Lindenberg featuring Andreas Bourani, che si esibiranno con il brano “Radio Song”; e il gruppo rock tedesco, Revolverheld.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ecco di seguito i 7 artisti e le relative canzoni, che si sono contesi l’unico posto disponibile alla Finale della selezione nazionale tedesca per rappresentare il paese a Tel Aviv (Risultato – Giuria Internazionale (NL,ES,UK,IT,BY,IS,CY,LT,HU,GR,NO,CZ,AT,SI,SE,RO,FR,FI,PO,DE) + giuria di esperti dell’Eurovision + Televoto):

  1. Gregor Hägele – “Let Me Go” (Lass mich gehen) (Gregor Hägele, Jonas Shandel, David Jürgens, Tamara Olorga – Gregor Hägele, Jonas Shandel, David Jürgens, Tamara Olorga), 14 punti (5 (592) + 4 (100=4+4+4+7+4+7+6+5+4+6+6+7+4+4+6+5+5+4+4+4) + 5 (26,053)) – 6° posto
  2. Aly Ryan – “Wear Your Love” (Trage deine Liebe) (Aly Ryan, Michelle Leonard, Thomas Stengaard, Tamara Olorga – Aly Ryan, Michelle Leonard, Thomas Stengaard, Tamara Olorga), 25 punti (12 (991) + 6 (125=7+8+8+6+7+4+5+4+5+7+8+6+8+5+8+4+4+10+5+6) + 7 (39,503)) – 4° posto
  3. Makeda (Makeda Purple) – “The Day I Loved You Most” (Der Tag, den ich am meisten liebte) (Makeda, Tim Uhlenbrock, Kelvin Jones, Kristine Bogan – Makeda, Tim Uhlenbrock, Kelvin Jones, Kristine Bogan), 26 punti (10 (840) + 10 (186=8+10+12+10+10+12+12+7+6+12+12+10+10+8+7+12+6+7+8+7) + 6 (39,480)) – 2° posto
  4. BB Thomaz – “Demons” (Dämonen) (BB Thomaz, Andrew Tyler, Ricardo Bettiol, Tim Schou – BB Thomaz, Andrew Tyler, Ricardo Bettiol, Tim Schou), 13 punti (4 (566) + 5 (117=5+5+5+4+6+5+4+6+7+10+4+5+6+10+4+8+7+5+6+5) + 4 (20,697)) – 7° posto
  5. Lilly Among Clouds – “Surprise” (Überraschung) (Elisabeth Brüchner, Udo Rinklin – Elisabeth Brüchner), 25 punti (8 (789) + 7 (158=6+6+6+12+12+6+8+8+10+4+5+4+7+12+12+7+10+8+7+8) + 10 (83,677)) – 3° posto
  6. Linus Bruhn – “Our City” (Unsere Stadt) (Linus Bruhn, Dave Roth, Pat Benzner, Serhat Sakin, Simon Reichardt, Gianna Roth – Linus Bruhn, Dave Roth, Pat Benzner, Serhat Sakin, Simon Reichardt, Gianna Roth), 23 punti (7 (782) + 8 (167=12+12+7+8+8+10+12+8+8+7+8+5+7+5+6+8+6+10+10) + 8 (71,490)) – 5° posto
  7. S!sters (Carlotta Truman und Laurita) – “Sister” (Schwester) (Laurell Barker, Marine Kaltenbacher, Tom Oehler, Thomas Stengaard – Laurell Barker, Marine Kaltenbacher, Tom Oehler, Thomas Stengaard), 30 punti (6 (640) + 12 (187=10+7+10+5+5+8+7+10+12+5+10+12+12+6+10+10+12+12+12+12) + 12 (93,413)) – 1° posto

I sette candidati di questa sera sono il risultato di una grossissima selezione partita da ben 965 candidature, scandita in più fasi e risultata molto selettiva, mentre le vincitrici di oggi sono state scelte attraverso il voto di una giuria internazionale composta da 100 persone 1/3, da una giuria di esperti (Niederlande – Florent Luyckx, Spanien – Ruth Lorenzo Pascual, Vereinigtes Königreich – Mark de Lisser, Italien – Nicolò Cerioni, Weißrussland – Ludmila Kuts, Island – Einar Bardarson, Zypern – Argyro Christodoulidou, Litauen – Deivydas Zvonkus, Ungarn – Adrienn Zsédenyi, Griechenland – Jick Nakassian, Norwegen – Margaret Berger, Tschechien – Janis Sidovský, Österreich – Sasha Saedi, Slowenien – Tinkara Kovač, Schweden – Filip Adamo, Rumänien – Anca Lupes, Frankreich – Bruno Berberes, Finnland – Aija Puurtinen, Polen – Grzegorz Urban, Deutschland – Johannes Strate) 1/3 e dal televoto 1/3.

La Germania è stata rappresentata la scorsa edizione che si è tenuta a Lisbona da Michael Schulte con il suo brano “You let me walk alone” (scelti attraverso Unser Song für Lissabon, il processo di selezione tedesco per la ricerca del rappresentante nazionale all’Eurovision), scritto da Schulte stesso con Thomas Stengaard, Nisse Ingwersen e Nina Müller e pubblicato il 20 febbraio 2018 su etichetta discografica Very Us Records. Qui ha cantato il suo nuovo singolo, “You let me walk alone”. Nella serata finale del programma è stato proclamato vincitore del programma, avendo ottenuto il massimo dei punteggi da parte giuria tedesca, dalla giuria internazionale e dal televoto. Questo gli ha concesso il diritto di rappresentare la Germania all’Eurovision Song Contest 2018, a Lisbona, in Portogallo. Facendo, la Germania, parte dei Big Five, l’artista si è esibito direttamente nella serata finale della manifestazione, tenutasi il 12 maggio 2018, classificandosi al quarto posto con 340 punti, ad oggi miglior risultato del Paese dall’edizione 2012.

La Germania detiene il record di partecipazioni alla manifestazione (62), essendo stata presente a tutte le edizioni dell’Eurovision Song Contest tranne quella del 1996. Quell’anno l’EBU-UER decise di effettuare una preselezione delle canzoni candidate, e la Germania fu una delle sette nazioni escluse dalla partecipazione.

Malgrado l’alto numero di partecipazioni, fino al 2009 la Germania aveva vinto l’Eurovision Song Contest una sola volta, nel 1982 con Nicole e il suo brano “Ein Bisschen Frieden”. Nelle edizioni degli ultimi anni la Germania ha avuto pessimi risultati, in particolare nel 2005 quando si classificò all’ultimo posto con 4 punti (peggiore risultato di sempre, ma nel 1964 e 1965 non ricevette punti). Nel 2010 il paese si riscatta e vince con la canzone “Satellite” di Lena Meyer-Landrut, ospitandolo l’anno successivo a Düsseldorf, e anche le due successive edizioni riservano piazzamenti tra i dieci, per poi tornare di nuovo agli ultimi posti.

Nel 2015, c’è un colpo di scena: Andreas Kummert, appena proclamato vincitore della finale nazionale, dichiara di non essere in grado di sostenere tale ruolo e vi rinuncia, lasciando spazio ad Ann Sophie che finisce ultima senza conquistare nemmeno un punto (peggiore risultato di sempre, ma nel 1964 e 1965 non ricevette punti). Ancora nel 2016 si è classificata ultima.

La Germania fa parte dei Big Five (assieme a Spagna, Francia, Regno Unito e Italia), ovvero le nazioni che, indipendentemente dai risultati degli anni precedenti, accedono sempre di diritto alla serata finale della manifestazione. Questo è dovuto al loro maggiore contributo finanziario alle attività dell’EBU-UER.

L’organizzazione della partecipazione tedesca è a cura di NDR, tv del nord della Germania con sede ad Amburgo affiliata di ARD.

Eurovision Song Contest Deutschland