Sanremo 2021: Il Festival potrebbe slittare di qualche settimana

Direttamente dalla conferenza stampa dei palinsesti Rai ecco le ultime indiscrezioni sulla nuova edizione del Festival di Sanremo, che troverà una collocazione diversa rispetto alla tradizione. A causa delle misure di sicurezza diramate dal governo contro la diffusione del Coronavirus, anche il prossimo anno la musica ne pagherà le conseguenze.

Il Festival di Sanremo 2021 sarà rimandato di qualche settimana. Questo è quello che emerge dalla recente presentazione dei palinsesti Rai, che collocano la kermesse 2021 alla fine di febbraio o all’inizio del mese di marzo.

Della possibilità di una ricollocazione si era già parlato a emergenza sanitaria ancora in corso e nel pieno della sua drammaticità. Pensare a un’edizione senza pubblico sembra impossibile, soprattutto per la natura dello spettacolo che non può prescindere dalla presenza degli spettatori in sala oltre a tutte le maestranze, ai giornalisti, i turisti e i residenti a Sanremo che ogni anno affollano le vie della Città.

Tra le conferme della prossima edizione, che sarà la 71esima del Festival di Sanremo, , sarà anche la prima del dopo Coronavirus, c’è che anche il prossimo anno sarà presentata da Amadeus con Fiorello. Non è certa, invece, la presenza di Jovanotti, auspicata nelle scorse settimane, che nel 2020 non aveva potuto partecipare, e di Elena Sofia Ricci, che potrebbe essere nominata tra le conduttrici dell’annata 2021.

Si ricompone, quindi, la coppia che nel 2020 ha dato vita a uno dei Festival di Sanremo più apprezzati degli ultimi anni e che ha registrato dati di ascolto davvero importanti: 10.113.600 telespettatori la media ponderata con uno share pari al 54,78%. Con questi dati abbiamo assistito all’edizione più seguita in termini di share dal 1999.

L’ultima edizione del Festival di Sanremo, in cui la finale del Festival si è svolta a marzo è stata quella del 2008. I vincitori Giò Di Tonno e Lola Ponce con “Colpo di fulmine” furono proclamati la sera del primo marzo.

Nel frattempo fervono i lavori per preparare al meglio il Festival 2021. In un recente intervento, Amadeus aveva proprio specificato di essere intenzionato ad accettare poiché si sarebbe trattato di una prima edizione, quella organizzata dopo uno spartiacque drammatico rappresentato dall’emergenza COVID-19 (Coronavirus).

Il successo raggiunto dalla prima edizione a conduzione Amadeus è arrivato in maniera inaspettata, soprattutto dopo che erano partite le polemiche a seguito dell’inserimento nel cast di Junior Cally, la cui produzione passata aveva fatto parlare di violenza sulle donne.

La macchina organizzativa di Sanremo 2021 è già al lavoro per una nuova edizione che sicuramente sarà differente. Nei giorni scorsi Amadeus ha pubblicato una foto insieme al manager Lucio Presta e allo scenografo Gaetano Castelli. La didascalia “Via Verso Nuove Avventure” non lascia spazio a dubbi!