ESC 2020 – Italia: Diodato non sarà all’Eurovision Song Contest 2021 come rappresentante dell’Italia

È stato reso noto oggi il regolamento completo delle cinque serate del 71° Festival della Canzone Italiana 2021, Festival di Sanremo 2021, che  si svolge al Teatro Ariston di Sanremo da martedì 2 marzo 2020 a sabato 6 marzo 2020 ed è condotto per la seconda volta da Amadeus, che ne è anche il direttore artistico. Le cinque serate sono trasmesse da Rai 1 (in alta definizione su Rai HD) e da Rai Radio 1 e Rai Radio 2. Al Festival di Sanremo 2021 partecipano 20 canzoni/Artisti nella sezione denominata CAMPIONI e 8 canzoni/Artisti nella sezione denominata NUOVE PROPOSTE. 

Il vincitore del Festival di Sanremo 2020 Diodato non sarà il rappresentante dell’Italia nella prossima edizione dell’Eurovision Song Contest. A confermarlo è il regolamento del Festival di Sanremo appena pubblicato.

Come previsto, il rappresentante italiano alla 65ª edizione dell’Eurovision Song Contest, che si i terrà presso l’Ahoy Rotterdam di Rotterdam, nei Paesi Bassi, il 18, 20 e 22 maggio 2021, sarà uno degli artisti, della categoria Campioni, partecipanti al Festival. Niente designazione immediata per Diodato, vincitore dell’anno scorso quindi, anche se non si sa ancora se gli verrà concessa una wildcard per gareggiare al Festival di Sanremo a prescindere, senza cioè passare da un preascolto dei brani.

Il regolamento al riguardo così cita: “L’Artista vincitore del 71° Festival della Canzone Italiana (sezione CAMPIONI) parteciperà, in rappresentanza dell’Italia, all’edizione 2021 dell’Eurovision Song Contest, su richiesta di RAI. Gli Artisti interessati all’eventuale partecipazione alla manifestazione e le rispettive Case discografiche saranno tuttavia tenuti a consegnare preventivamente a RAI – nelle tempistiche che saranno da quest’ultima indicati sulla base delle esigenze produttive della manifestazione – il modulo di accettazione alla partecipazione all’ Eurovision Song Contest 2021 (fornito dall’Organizzazione del Festival) debitamente firmato. Nel caso che l’Artista vincitore del Festival non consegni il modulo nei tempi indicati, RAI si riserva il diritto di scegliere l’Artista che la rappresenterà all’Eurovision Song Contest secondo propri criteri, senza che il suddetto Artista vincitore abbia nulla a pretendere.” 

Non cambia il regolamento riguardante il legame tra il Festival di Sanremo 2021 e l’Eurovision Song Contest per quanto riguarda la scelta del rappresentante dell’Italia. Si tratta dello stesso testo che abbiamo visto nel 2020, in una versione aggiornata rispetto a quella degli anni precedenti. C’è un’unica modifica, che riguarda la rimozione del limite della prima serata entro il quale mandare l’adeguata modulistica per la partecipazione eurovisiva.

Dal 2015 al 2019, infatti, era previsto che il vincitore sarebbe stato il prescelto salvo rinuncia. Nel 2016 si è verificata proprio questa fattispecie, con gli Stadio, che vinsero il Festival, che hanno ceduto il passo di rappresentare l’Italia a Stoccolma a Francesca Michielin, seconda classificata alla manifestazione canora italiana.

Nel 2019, per un paio di giorni e dopo un’iniziale conferma, Mahmood, si prese del tempo per riflettere e decidere definitivamente se volare a Tel Aviv. 

Questa volta, per il secondo anno di seguito, invece, il paragrafo relativo all’Eurovision Song Contest cambia. Tutti gli artisti dovranno far sapere alla RAI e all’organizzazione del Festival se intenderanno oppure no andare all’Eurovision Song Contest prima dell’inizio della rassegna stessa, onde evitare tira e molla di vario genere.

Da ricordare che, anche negli anni precedenti, la RAI chiedeva alle case discografiche (sempre tramite apposito modulo) l’accettazione alla partecipazione all’Eurovision Song Contest, ma non sempre è pervenuta una risposta. Ora non potrà più succedere. 

La RAI, in questo modo, si assicura la certezza di rimanere del tutto indipendente da eventuali cambiamenti tardivi di idea da parte di artisti precedentemente refrattari ad affrontare la trasferta fino a Rotterdam.

Dopo la vittoria al Festival di Sanremo 2020, Diodato avrebbe dovuto rappresentare l’Italia all’Eurovision Song Contest 2020 con “Fai rumore” (, brano che ha inoltre vinto il Premio della Critica “Mia Martini” e il Premio della Sala Stampa “Lucio Dalla”), ma a causa della sopraggiunta pandemia di COVID-19 che ha spinto l’EBU-UER a cancellare l’edizione 2020 dell’Eurovision Song Contest, per la prima volta dal 1956.

Diodato è stato comunque tra i protagonisti, dell’evento ‘Eurovision: Europe Shine a Light’ (programma televisivo andato in onda il 16 maggio 2020 in sostituzione della finale dell’Eurovision Song Contest 2020 con l’intenzione di celebrare i 41 partecipanti che erano stati selezionati per l’edizione della rassegna musicale, cancellata), esibendosi nell’occasione all’Arena di Verona con la già citata “Fai Rumore” e con una versione acustica di “Nel blu dipinto di blu”, nella quale ha cantato da solo.

Tra i partecipanti all’edizione 2020 dell’Eurovision Song Contest, Diodato non è l’unico artista a non avere accesso diretto all’evento che si terrà il prossimo maggio a Rotterdam, tenendo presente che diverse nazioni punteranno ancora sulle selezioni nazionali o su un nuovo candidato. 

Sono 19 i Paesi che hanno confermato i loro artisti anche per l’edizione 2021: Australia (Montaigne), Austria (Vincent Bueno), Azerbaigian (Efendi), Belgio (Hooverphonic), Bulgaria (Victoria), Georgia (Tornike Kipiani), Grecia (Stefania), Israele (Eden Alene), Lettonia (Samanta Tīna), Malta (Destiny), Moldavia (Natalia Gordienko), Paesi Bassi (Jeangu Macrooy), Repubblica Ceca (Benny Cristo), Romania (Roxen), San Marino (Senhit), Slovenia (Ana Soklič), Spagna (Blas Cantó), Svizzera (Gjon’s Tears), Ucraina (Go_A).

Tra i Paesi che hanno invece concesso wild card all’interno dei loro concorsi o hanno già indetto nuove edizioni dei concorsi nazionali troviamo Albania, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Francia, Germania, Irlanda, Islanda, Italia, Lituania, Macedonia del Nord, Svezia, Norvegia, Finlandia, Russia e Serbia. Al momento non ci saranno invece Andorra, Bosnia ed Erzegovina, Kazakistan, Kosovo, Liechtenstein, Lussemburgo, Montenegro, Monaco e Slovacchia.

Come anticipato sarà il vincitore del Festival di Sanremo 2021, o eventualmente uno dei partecipanti nel caso quest’ultimo rifiutasse, a rappresentare ancora una volta l’Italia all’Eurovision Song Contest, che si terrà in qualunque caso a Rotterdam, presso l’Ahoy Arena.

Questo significa che per Diodato la partecipazione all’Eurovision Song Contest 2021 sarà necessario tornare e vincere di nuovo al Festival di Sanremo. La nuova edizione del Festival di Sanremo si terrà al Teatro Ariston dal 2 al 6 marzo, con la conduzione di Amadeus e la partecipazione di Fiorello. La coppia è stata confermata dopo gli ottimi risultati di ascolto dell’edizione 2020.

Ovviamente nel caso in cui il festival venisse spostato ulteriormente, la RAI deciderà un eventuale sostituto scelto probabilmente fra gli stessi partecipanti al festival che magari potrebbero proporre un nuovo brano tratto dall’album sanremese oppure potrebbe aprire una gara fra le varie case discografiche ognuna delle quali presenterà un proprio candidato.

Al momento non è ancora chiaro cosa succedera realmente dal 18 al 22 Maggio ma l’EBU-UER ha assicurato che l’Eurovision Song Contest avrà luogo in qualsiasi modalità e a qualsiasi costo; questo dopo la frettolosa cancellazione dell’edizione 2020 che ha creato non poche lamentele da parte dei paesi partecipanti e degli stessi artisti che avrebbero preso parte alla gara. 

L’EBU-UER ha approvato, solo per quest’edizione, l’utilizzo di voci pre-registrate durante l’esibizione. L’uso delle voci sarà del tutto facoltativo, infatti ogni delegazione avrà comunque la possibilità di utilizzare dei coristi, sia sul palco che fuori. Inoltre sarà consentito anche l’utilizzo di una combinazione di voci dal vivo e registrate. Tutte le voci principali che eseguono la canzone sul palcoscenico, compreso un eventuale uso del lead dub, dovranno comunque essere eseguite obbligatoriamente dal vivo sul palco all’interno dell’arena. Questa scelta è stata presa per offrire alle nazioni partecipanti la possibilità di viaggiare con delegazioni più piccole, oltre che ad evitare la cancellazione di edizioni future della manifestazione.

Per il regolare svolgimento dell’Eurovision Song Contest l’EBU-UER ha preventivato quattro scenari diversi a seconda della situazione pandemica generale:

  • Scenario A: l’Eurovision Song Contest si svolgerà a Rotterdam regolarmente con cantanti in loco e pubblico presente in arena.
  • Scenario B: l’Eurovision Song Contest si svolgerà a Rotterdam con cantanti in loco e pubblico distanziato e presente in arena.
  • Scenario C: l’Eurovision Song Contest si svolgerà a Rotterdam con pubblico ridotto e distanziato, con cantanti in loco e con cantanti di paesi con restrizioni di viaggio collegati live dagli studi televisivi nazionali.
  • Scenario D: l’Eurovision Song Contest si svolgerà senza pubblico e con tutti i cantanti collegati ognuno dagli studi della propria televisione nazionale.

I nomi dei 20 Campioni in gara saranno annunciati nel corso di Sanremo Giovani, in onda su Rai1, Radio2 e Raiplay, in prima serata il 17 dicembre. L’annuncio dei Campioni torna, quindi, nella storica collocazione di dicembre dopo gli inconvenienti del 2019, esplosi nello spoiler di un settimanale che aveva anticipato l’intera lista dei partecipanti. Durante la trasmissione saranno anche selezionati i 6 giovani che, insieme ai 2 vincitori del concorso Area Sanremo 2020, parteciperanno al Festival 2021 nella categoria Nuove Proposte.

Nonostante la mancata conferma a Eurovision Song Contest, il 2020 è stato l’anno d’oro di Diodato. Oltre alla vittoria al Festival di Sanremo, Diodato ha vinto un David di Donatello per Che Vita Meravigliosa e un Nastro D’Argento, oltre ad aver chiuso l’ultima edizione della Mostra del Cinema di Venezia con il brano “Adesso”, dopo il Soundtrack Stars Award.

In quest’anno così particolare, Diodato ha continuato il suo percorso musicale attraverso il rilascio di un singolo slegato dal suo ultimo album, ‘Che Vita Meravigliosa’. “Un’Altra Estate” ha così arricchito la rotazione radiofonica estiva, insieme a tutti gli altri singoli che hanno reso più leggeri molti giorni difficili.

E così per il Festival di Sanremo edizione 2021 con qualche novità rispetto agli ultimi anni, che emergono dal Regolamento reso noto in queste ore. Dopo l’ufficializzazione nei giorni scorsi delle date, 2, 3, 4, 5 e 6 marzo 2021 e il Regolamento di Sanremo Giovani, si svela ora il Regolamento per quel che riguarda la Sezione CAMPIONI.

È stato reso noto il regolamento per la 71ma edizione del Festival di Sanremo – in onda su Rai1 dal 2 al 6 marzo 2021 – la cui direzione artistica è affidata ad Amadeus; nel corso delle serate sarà affiancato da Fiorello, come per l’anno precedente. La novità fondamentale riguarda il ritorno del televoto in tutte le serate del Festival di Sanremo. Il pubblico da casa avrà un peso in tutte e cinque le serate della rassegna, che quest’anno si svolgerà fra il 2 ed il 6 marzo prossimi. L’altra novità è lo svolgimento della gara delle 8 Nuove Proposte – 6 come sempre da Sanremo Giovani e 2 da Area Sanremo –. Abolite le sfide a coppie, i giovani si sfideranno in 2 gironi da 4 concorrenti per poi consentire ai primi 2 classificati di entrambi i gironi di sfidarsi per il titolo di vincitore della categoria delle Nuove Proposte di Sanremo 2021. I campioni saranno invece 20, salvo modifiche in corsa come negli ultimi anni.

Per l’edizione di Sanremo, che prenderà il via il prossimo marzo (per la prima volta dal 2005), un’altra novità riguarda la giuria: nella sezione CAMPIONI saranno chiamate a votare 4 giurie diverse: quella Giuria Demoscopica e il pubblico tramite Televoto (da telefonia fissa e da telefonia mobile) valuterà le prime dieci canzoni eseguite il martedì e per le seconde dieci che saranno presentate il mercoledì. Le due votazioni avranno un peso del 50% ognuna nella determinazione di una classifica delle 10 canzoni/Artisti in gara eseguite in Serata. Al termine della Serata verrà stilata una classifica congiunta di tutte le 20 canzoni /Artisti in gara, risultante dalle percentuali di voto da queste ottenute nel corso della Prima Serata (le prime 10) e di quelle ottenute nel corso della Seconda Serata (le seconde 10); La giuria composta da i musicisti e i coristi componenti dell’Orchestra del Festival voterà, invece, il giovedì. Verranno votate le interpretazioni-esecuzioni dei brani editi denominati “Canzoni d’Autore” da parte dei 20 Artisti in competizione nella sezione CAMPIONI. Le votazioni avranno valore per la determinazione di una nuova classifica delle 20 canzoni/Artisti in gara, risultante dalla media tra le percentuali di voto ottenute in Serata dagli Artisti e quelle ottenute dalle canzoni/Artisti nelle Serate precedenti; Infine la Giuria della Stampa, Tv, Radio e Web esprimerà il proprio voto il venerdì. All’esito delle votazioni, verrà stilata da RAI una nuova classifica delle 20 canzoni/Artisti in gara, determinata dalla media delle percentuali di voto da queste ottenute in Serata e quelle ottenute nelle Serate precedenti. Il sabato nella Serata Finale voteranno la giuria Demoscopica e la Giuria della Sala Stampa, Tv, Radio e Web voteranno insieme, con l’aggiunta del pubblico, attraverso Televoto (in sostituzione dei musicisti e vocalist dell’Orchestra). 

I tre sistemi di votazione in Serata avranno un peso così ripartito: Giuria Demoscopica 33%; Giuria della Sala Stampa,Tv, Radio e Web 33 %; Televoto 34 %. Il voto espresso dal pubblico avrà quindi una valenza dell’1% in più rispetto alle altre. Al termine verrà stilata una classifica delle canzoni/Artisti determinata dalla media tra le percentuali di voto da queste ottenute in Serata e quelle ottenute nelle Serate precedenti. Dopo che i risultati di tutte le votazioni precedenti saranno azzerate, avrà luogo una nuova votazione delle 3 (tre) canzoni/Artisti risultate ai primi posti nella suddetta classifica, sempre de: la Giuria Demoscopica; la Giuria della Sala Stampa, Tv, Radio e Web; e il pubblico, attraverso Televoto. I tre sistemi di votazione avranno sempre un peso così ripartito: Giuria Demoscopica 33%; Giuria della Sala Stampa,Tv, Radio e Web 33 %; Televoto 34 %. All’esito di queste ultime votazioni, verrà stilata una nuova classifica delle 3 canzoni/Artisti. La canzone/Artista prima in quest’ultima classifica sarà proclamata vincitrice di SANREMO 2021.

La giuria Demoscopica è composta da un campione statisticamente rappresentativo di almeno 300 persone selezionate tra abituali fruitori di musica, le quali esprimeranno il proprio voto da casa attraverso un sistema di votazione elettronico.

La giuria della Sala Stampa, Tv, Radio e Web è composta da giornalisti accreditati a SANREMO 2021 della carta stampata, tv, radio e web e voterà secondo modalità che saranno indicate prima dell’inizio delle dirette di SANREMO 2021 dall’Ufficio Stampa della RAI.

L’organico dell’Orchestra del Festival è composto da: musicisti professionisti, parte dei quali viene scelta da Rai sulla base di riconosciute qualità e parte viene invece messa a disposizione dalla Fondazione Orchestra Sinfonica di Sanremo; coristi professionisti, scelti da RAI sulla base di riconosciute qualità. 

La votazione mediante Televoto (votazione da telefonia fissa e da telefonia mobile) da parte del pubblico avverrà nel rispetto del regolamento dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni in materia di trasparenza ed efficacia del servizio di Televoto approvato con delibera n 38/11/CONS e successive modificazioni (di seguito anche “Regolamento AGCOM”), nonché dell’apposito Regolamento in materia per SANREMO 2021, che verrà pubblicato sul sito http://www.sanremo.rai.it, prima dell’inizio delle dirette di SANREMO 2021, con tutti i dettagli relativi alle modalità di votazione.

Cambiano le regole anche per la sezione Nuove Proposte – che come già annunciato torna con otto artisti in gara, in cui concorrerano cinque canzoni interpretate dai scelti durante la finale di Sanremo Giovani del 19 dicembre in diretta su Rai1; due interpreti, e corrispetivi brani, selezionati dal concorso Area Sanremo 2020 più i vincitori del Fesival di Castrocaro 2020, Watt, con un brano inedito. Per le Nuove Proposte il voto spetta i tre sistemi di votazione precedentemente citati della Giuria Demoscopica, della Giuria della Sala Stampa, Tv, Radio e Web e del Televoto (da telefonia fissa e da telefonia mobile), si arriverà – progressivamente nelle Prima, Seconda e Quarta Serata, a decretare la canzone/Artista vincitrice della sezione NUOVE PROPOSTE di SANREMO 2021.

Nella prima e nella seconda serata voteranno: la Giuria Demoscopica e il pubblico tramite Televoto. Le votazioni avranno un peso del 50% ognuna nella determinazione di una classifica delle 4 canzoni/Artisti in gara eseguite in Serata. Le prime 2 canzoni/Artisti in classifica accederanno alla Quarta Serata, le altre 2 verranno eliminate dalla competizione; nella quarta serata voteranno invece la Giuria Demoscopica; la Giuria della Sala Stampa, Tv, Radio e Web; e il pubblico tramite Televoto. I tre sistemi di votazione in Serata avranno un peso così ripartito: Giuria Demoscopica 33%; Giuria della Sala Stampa, Tv, Radio e Web 33%; Televoto 34%. Le votazioni determineranno una classifica 4 canzoni/Artisti rimaste in competizione ed eseguite in Serata. La canzone/Artista prima in classifica verrà proclamata vincitrice della sezione NUOVE PROPOSTE di SANREMO 2021.

Sanremo Giovani 2020. La quattordicesima edizione televisiva del concorso Sanremo Giovani si svolgerà a Sanremo il 17 dicembre 2020, con la conduzione di Amadeus. L’evento sarà trasmesso su Rai 1, RaiPlay e Rai Radio 2 (leggi il regolamento).

Tra i 961 candidati (tra gruppi e artisti) ne sono stati selezionati 61 (60 + il vincitore del Festival di Castrocaro, il gruppo Watt), dei quali solo 20 sono arrivati in Semi-Finale in diretta, presso la sede di Rai Radio in Via Asiago a Roma, nella seconda serata di Rai1, all’interno della trasmissione condotta da Amadeus “AmaSanremo”, nelle cinque puntate del 29 ottobre 2020 e 5, 12, 19 e 26 novembre 2020. Di questi 20 artisti solo 10 arriveranno in Finale,  in onda il 17 dicembre 2020 in diretta su Rai 1 dal Teatro del Casinò di Sanremo con la conduzione di Amadeus; questi ultimi 10 “under 34” si sfideranno per aggiudicarsi i 6 degli 8 posti disponibili nella sezione Nuove Proposte del Festival di Sanremo 2021. I 10 concorrenti sono votati dalla Commissione Musicale del Festival presieduta da Amadeus, in veste di direttore artistico, e composta da Claudio Fasulo, Gianmarco Mazzi, Massimo Martelli e Leonardo De Amicis, da una giuria televisiva riunita per l’occasione e dal televoto. Ad essi si aggiungeranno altri 2 cantanti provenienti da Area Sanremo edizione 2020.

Area Sanremo edizione 2020. La manifestazione, che qualifica un numero di artisti non superiore al 25% dei partecipanti alla sezione “Giovani” dell’edizione seguente del Festival della canzone italiana di Sanremo, è stata istituita nel 1997 con il nome di Accademia della Canzone di Sanremo, che ha mantenuto fino al 2002, prima della sospensione per un anno, dopo il quale è stato riproposto come SanremoLab, denominazione mantenuta fino all’edizione 2010.

Al concorso è abbinato un percorso formativo che propone masterclass con docenti di chiara fama, incontri con esperti del settore – discografici, arrangiatori, direttori d’orchestra, foniatri, etc – e anche con importanti artisti.

Nei mesi da settembre a novembre si tengono a Sanremo i corsi, al termine dei quali si svolgono le selezioni per l’esibizione davanti alla commissione artistica del concorso e successivamente alla commissione artistica della Rai, la quale sceglie tra i finalisti gli artisti da ammettere alla successiva edizione del Festival nella sezione Giovani.

L’attività di allestimento, organizzazione e gestione della manifestazione denominata “Area Sanremo” a partire dalla edizione 2015 è stata affidata dal Comune di Sanremo alla Fondazione Orchestra Sinfonica di Sanremo. Il nuovo C.d.A. della Fondazione Orchestra Sinfonica di Sanremo, su proposta del Presidente Maurizio Caridi, nell’ottica di facilitare maggiormente la partecipazione dei giovani artisti, e di contribuire ad aumentare, di conseguenza, il numero degli iscritti alla manifestazione, ha adottato un nuovo format rispondente alle necessità della manifestazione sia in termini di procedure selettive, sia in termini di organizzazione ed affidando ad Anteros Produzioni l’organizzazione del Tour denominato “AreaSanremoTour” per l’anno 2017 e 2018.

Nel 2018, sotto la supervisione del direttore artistico del Festival di Sanremo Claudio Baglioni, i vincitori di Area Sanremo accedono alla selezione Sanremo Giovani, gara analoga dove si sfideranno 24 finalisti per i 2 posti disponibili per il Festival di Sanremo 2019.

Quest’anno Area Sanremo 2020 a causa dell’emergenza epidemiologica legata al COVID-19, l’edizione 2020 si svolgerà in modo da garantire il rispetto della normativa vigente in materia di contenimento e contrasto alla diffusione del virus.

Prima novità sarà la realizzazione dei corsi in modalità on line attraverso una piattaforma dedicata sul sito http://www.area-sanremo.it, mentre lfase delle audizioni, invece, sarà scaglionata nel corso del calendario prestabilito in modo da garantire la partecipazione a tutti gli iscritti evitando di creare assembramenti sia durante la fase di accreditamento che durante le audizioni stesse.

Le Audizioni della nuova edizione di Area Sanremo 2020 si svolgeranno presso la struttura del Palafiori di Corso Garibaldi a Sanremo.

  • Fase eliminatoria: Sabato 24 e Domenica 25 Ottobre 2020 (dalle ore 9,30 alle ore 20,30 salvo variazioni), Sabato 31 Ottobre e Domenica 1 Novembre 2020 (dalle ore 9,30 alle ore 20,30 salvo variazioni), Sabato 7 e Domenica 8 Novembre 2020 (dalle ore 9,30 alle ore 20,30  salvo variazioni)
  • Fase Finale: Sabato 21 e Domenica 22 Novembre 2020 (dalle ore 9,30 alle ore 20,30 salvo variazioni)

La situazione di emergenza sanitaria ci obbliga a stabilire un numero massimo di domande, fissato per l’edizione 2020 a 600 (guarda l’elenco degli iscritti).

La Commissione di Valutazione e presieduta da Vittorio De Scalzi, in veste di Presidente di Commissione, e composta da Rossana Casale, Gianmaurizio Foderaro, Erica Mou e G-Max. 

Il regolamento lo trovate trovate per intero a questo link.

Le cinque serate saranno strutturate così:

Prima Serata, martedì 2 marzo 2021:

  • Nella Prima Serata si esibiranno 10 Artisti dei 20 della sezione CAMPIONI, ciascuno con il proprio brano in gara, votati dalla Giuria Demoscopica (50%) e dal pubblico tramite Televoto (50%). Al termine delle votazioni sarà stilata una classifica provvisoria dei 10 canzoni/Artisti eseguite in serata.
  • Si esibiranno anche 4 delle 8 NUOVE PROPOSTE, votate sempre dalla Giuria Demoscopica (50%) e dal pubblico tramite Televoto (50%)Al termine delle votazioni, verrà stilata una classifica delle 4 canzoni/Artisti eseguite in serata. Le due canzoni/Artisti vincitrici accedono direttamente alla Finale, previste nella Quarta Serata, le altre 2 verranno eliminate dalla competizione.

Seconda Serata, mercoledì 3 marzo 2021:

  • Nella Seconda Serata si esibiscono i restanti 10 Artisti dei 20 della sezione CAMPIONI, ciascuno con il proprio brano in gara, votati con lo stesso meccanismo della Prima Serata: dalla Giuria Demoscopica (50%) e dal pubblico tramite Televoto (50%). Al termine delle votazioni sarà stilata una classifica delle 10 canzoni/Artisti eseguite in serata. Al termine della Serata verrà stilata una seconda classifica congiunta che vede tutti i 20 artisti ed i rispettivi brani; le percentuali di voto ottenute si ottengono sommando i voti della Prima Serata (le prime 10) e della Seconda Serata (le seconde 10).
  • Si esibiscono le restanti 4 delle 8 NUOVE PROPOSTE con le stesse modalità della prima serata e con il medesimo sistema di votazione: votate sempre dalla Giuria Demoscopica (50%) e dal pubblico tramite Televoto (50%). Al termine delle votazioni, verrà stilata una classifica delle 4 canzoni/Artisti eseguite in serata. Le due canzoni/Artisti vincitrici accedono direttamente alla Finale, previste nella Quarta Serata, le altre 2 verranno eliminate dalla competizione.

Terza Serata, giovedì 4 marzo 2021 – Canzone d’Autore:  

  • La Terza Serata sarà dedicata alle Canzoni d’Autore che fanno parte della musica italiana. Gli artisti – i 20 Artisti della sezione CAMPIONI – ognuno di una canzone edita scelta tra i grandi brani della storia della canzone d’autore (Canzone d’Autore). Gli Artisti, in questo caso, possono scegliere se essere accompagnati o meno da ospiti italiani o stranieri; tutte le esibizioni verranno votati dai musicisti e dai coristi componenti l’Orchestra del Festival e verrà stilata una nuova classifica che vede tutti i 20 artisti ed i rispettivi brani con i voti ottenuti: la media tra le percentuali di voto ottenute dagli Artisti in Serata e quelle ottenute dalle canzoni /Artisti in competizione nella sezione CAMPIONI nelle Serate precedenti. Verrà premiata l’interpretazione della Canzone d’Autore più votata in Serata.

Quarta Serata, venerdì 5 marzo 2021:

  • Nella Quarta Serata si esibiscono tutti i 20 Artisti della sezione CAMPIONI in gara con i propri brani, valutati questa volta dalla Giuria della Sala Stampa, Tv, Radio e Web, i cui voti (la media tra le percentuali di voto ottenute in Serata) si sommeranno a quelli delle serate precedenti e, di conseguenza, verrà stilata una nuova classifica delle 20 canzoni/Artisti nella sezione CAMPIONI con le percentuali ottenute nelle Serate precedenti.
  • Si esibiscono i 4 Artisti della sezione NUOVE PROPOSTE rimasti in gara con le stesse modalità delle serate precedenti. La votazione avviene con un sistema misto composto dalla Giuria Demoscopica (33%), dalla Giuria della Sala Stampa Tv, Radio e Web (33%) e dal pubblico tramite Televoto (34%). All’esito delle votazioni verrà stilata una classifica delle 4 canzoni/Artisti eseguite in Serata e la prima classificata viene proclamata la canzone Vincitrice della sezione NUOVE PROPOSTE di SANREMO 2021.

Quinta Serata – Serata Finale, sabato 6 marzo 2021:

  • Nel corso della Serata Finale si esibiscono nuovamente tutti i 20 Artisti della sezione CAMPIONI con le proprie canzoni in gara; le votazioni avvengono con un sistema misto composto dalla Giuria Demoscopica (33%), dalla Giuria della Stampa, Tv, Radio e Web (33%) e dal pubblico tramite Televoto (34%), che determina la classifica definitiva dalla ventitreesima alla quarta posizione. La media tra le percentuali di voto ottenute in Serata e quelle ottenute nelle Serate precedenti determinerà una nuova classifica delle 20 canzoni/Artisti della sezione CAMPIONI. Segue poi una nuova ed ultima votazione per i primi tre Artisti della sezione CAMPIONI classificati che hanno ottenuto il punteggio complessivo più elevato nella suddetta classifica. Le votazioni precedenti verranno azzerate e si procederà a una nuova votazione, sempre della Giuria Demoscopica (33%), della Giuria della Stampa, Tv, Radio e Web (33%) e del pubblico tramite Televoto (34%), grazie alla quale viene decretata la canzone Vincitrice di SANREMO 2021 (sezione CAMPIONI). Verranno proclamate anche la seconda e la terza classificate. Verranno inoltre assegnati i seguenti premi: Premi della Critica, Premio al Miglior Testo e Premio alla Migliore Composizione Musicale.