Sanremo 2021: Ecco i 3 dei 4 nomi della giuria televisiva di “AmaSanremo”

Stando a quanto riferisce TV Sorrisi e Canzoni saranno Piero Pelù, Luca Barbarossa e Beatrice Venezi, 3 dei 4 giurati di “AmaSanremo” in onda dal 29 ottobre su Raiuno il giovedì in seconda serata.

Secondo quanto è stato anticipato dalla rivista settimanale italiana TV Sorrisi e Canzoni i nomi di 3 dei 4 membri della giuria televisiva di “AmaSanremo”, la trasmissione condotta da Amadeus per selezionare i giovani che andranno al Festival di Sanremo 2021. 

“AmaSanremo” è un progetto realizzato in collaborazione con Rai RadioDue che trasmetterà l’evento e sarà presente in studio con uno dei suoi conduttori, e nasce con l’obiettivo di raccontare il percorso che i Giovani compiono per arrivare al Festival conciliando intrattenimento e gara musicale.

Tre tappe – audizioni, AmaSanremo e la sfida finale nella serata di Sanremo Giovani 2020 – per arrivare sul Palco dell’Ariston per il 71° Festival della Canzone Italiana.

La trasmissione di cinque puntate in onda il giovedì in seconda serata alle 22.45 su Rai1, dal 29 ottobre al 26 novembre, si terrà nello studio B di via Asiago a Roma, il tempio della radio Rai.

Dopo la fase degli ascolti da parte di Amadeus e della Commissione Musicale che si è svolta man mano che arrivavano le iscrizioni al contest di Rai1.

Sono arrivate 961 domande di partecipazione, il numero più alto degli ultimi anni. Di seguito sono stati scelti i 61 artisti che parteciperanno alle audizioni previste per il 19 e il 20 ottobre 2020 nella Sala A di Via Asiago a Roma, sede di Rai Radio di fronte alla Commissione Musicale presieduta da Amadeus, in veste di direttore artistico, e composta da Claudio Fasulo, Gianmarco Mazzi, Massimo Martelli e Leonardo De Amicis.

La divisione delle 61 potenziali Nuove Proposte (60 che hanno superato la prima fase degli ascolti più il vincitore del Festival di Castrocaro) vede 53 singoli (16 donne e 37 uomini) e 8 gruppi.

Al termine delle audizioni, poi, saranno scelti 20 tra gruppi e artisti che parteciperanno alle “semifinali” in diretta, nella seconda serata di Rai1, all’interno della trasmissione condotta da Amadeus “AmaSanremo”, nelle cinque puntate del 29 ottobre e 5, 12, 19 e 26 novembre.

In “AmaSanremo” ci sarà una giuria televisiva composta da quattro celebrità della musica, dalla diversa personalità ed esperienza, che insieme ad Amadeus, che come l’anno scorso è anche il direttore artistico del Festival, avranno il compito di votare le esibizioni. Sarà il loro giudizio sommato al Televoto e al voto della Commissione Musicale a decretare l’esito delle serate.

In giuria ci saranno il cantautore italiano e cofondatore del gruppo rock Litfiba, Piero Pelù; il cantautore, conduttore radiofonico italiano e rappresentante italiano all’Eurovision Song Contest nel 1988 con “Ti scrivo (Vivo)”, Luca Barbarossa; e la direttrice d’orchestra Beatrice Venezi e un quarto giudice ancora in via di definizione.

Amadeus ha scelto tre artisti della musica italiana molto diversi tra loro: Piero Pelù porterà nella giuria di AmaSanremo il suo spirito rock, Luca Barbarossa il suo animo pop mentre Beatrice Venezi porterà la sua musicalità, da prima direttrice d’orchestra donna.

“Dove c’è della musica io mi ci butto, e in questo caso sono ancora più contento di farlo perché si tratta di musica fresca fresca. Dal 29 ottobre infatti sarò in giuria ad AmaSanremo insieme a Luca Barbarossa e alla direttrice d’orchestra Beatrice Venezi. Durante il programma ascolteremo tantissime proposte, per scegliere poi chi andrà sul palco dell’Ariston al Festival di Sanremo 2021, ma soprattutto per dare consigli e per rendere l’esperienza di tutti una fase di crescita artistica indimenticabile. Sono pronto per questa nuova avventura, come sempre con grande attenzione e rispetto per la Dea Musica in tutte le sue sfaccettature”, così Piero Pelù, che si è detto felice di poter aiutare nella selezione delle nuove leve della musica italiana, con un post sui social ha commentato la scelta di Amadeus.

A spiegare lo svolgimento delle selezioni è stato lo stesso Piero Pelù: “Durante il programma ascolteremo tantissime proposte, per scegliere poi chi andrà sul palco dell’Ariston al Festival di Sanremo 2021, ma soprattutto per dare consigli e per rendere l’esperienza di tutti una fase di crescita artistica indimenticabile. Sono pronto per questa nuova avventura, come sempre con grande attenzione e rispetto per la Dea Musica in tutte le sue sfaccettature”.

Oltre ai tre giurati già annunciati ce ne sarà un quarto, il cui nome non è ancora stato rivelato.

In studio ci saranno i 20 ragazzi ammessi alla selezioni di “AmaSanremo”. In ogni puntata, in cui si esibiranno quattro concorrenti – ma solo due saranno ammessi alla fase finale – un ospite musicale, che ha iniziato la propria carriera da Sanremo Giovani, sarà in studio a raccontare la propria esperienza al Festival, a dare consigli, a suggerire segreti del mestiere oltre a fare ascoltare i brani che gli hanno dato la celebrità, nella prima puntata sarà Arisa.

Ad affiancare Amadeus in tutte e cinque le puntate, uno speciale e divertente compagno di viaggio, nonché grande esperto di musica: Riccardo Rossi. Nella postazione radio, Ema Stokholma che segue tutte le puntate.

Il cast sarà arricchito dalla presenza di un ospite “amico” diverso in ciascuna puntata, un personaggio proveniente dal mondo del cinema e delle comicità, che sarà in studio a raccontare “il suo Sanremo” in una chiave leggera. “AmaSanremo” è un progetto realizzato in collaborazione con Rai RadioDue che trasmetterà l’evento e sarà presente in studio con uno dei suoi conduttori.

Ecco di seguito l’elenco dei 61 artisti selezionati che si sfideranno nella audizioni dal vivo per Sanremo Giovani 2020 (60 che hanno superato la prima fase degli ascolti più il vincitore del Festival di Castrocaro) e delle potenziali Nuove Proposte per arrivare sul Palco dell’Ariston per il 71° Festival della Canzone Italiana: 

  • Alioth – “Titani”
  • Andrea – Ce vorrebbe più tempo”
  • Anna Carol – Ballare”
  • Martina Attili – Più potenti del mare”
  • Avincola (Simone Avincola) – Goal”
  • Boco – Generazione Not Found”
  • Caleido – Meno male”
  • Cara – Il primo bacio”
  • Castagna – Così sola”
  • Cecco e Cippo (Simone Ceccanti e Fabio Cipollini) – Il comportamento degli esseri umani”
  • Thomas Cheval – Acqua minerale”
  • Chico – Figli di Milano”
  • Lorenzo Ciaffi – Tra le stelle”
  • Connor – Lei no”
  • Ugo Crepa – Non serve più”
  • Davide Deiana – Ripartirò da noi”
  • Enula (Enula Bareggi) – “Con(Torta)”
  • Filo Vals – “Insonne”
  • Folcast (Daniele Folcarelli, Andrea Fusacchia, Massimo Ricciardi e Stefano Mazzuca) – Scopriti”
  • Fritz – Bla Bla Bla”
  • Galea (Claudia Guaglione) – I nostri 20″
  • Ganoona (Gabriel Rentería Linda) – Deserto”
  • Gaudiano – Polvere da sparo”
  • Gavio (Gianfrancesco Cataldo) – La mia generazione”
  • Matteo Ghione – Prendere o lasciare”
  • Ginevra (Ginevra Di Marco) – Vortice”
  • Gianmarco Gridelli – Mamma dove sei stasera”
  • Hu (Federica Ferracuti) – Occhi Niagara”
  • Daria Huber – Viaggi della mente”
  • I Desideri (Giuliano e Salvatore Iadicicco) – Lo stesso cielo
  • La Municipàl (Carmine Tundo e Isabella Tundo) – La terza stagione di Dark”
  • La Notte (Yuri Salihi, Tommaso Brandini, Tommy-Sado Carlà, Alessio Bambi e Giulio Maria Di Salvo) – Amami sempre”
  • La Pegna (Angelo La Pegna) – “Juve-Cagliari”
  • Le Larve (Francesco Maras, Stefano Maura e Mattia Micalich) – Musicaeroplano”
  • Francesco Lettieri – Caro me del futuro”
  • Mattia Lever – Non mi basta”
  • Liberementi (Marco Agrusta, Gabriele Andrisani, Walter Mignogna, Michele Marzii e Andrea Semeraro) – Laurearmi in felicità”
  • Malvax (Lorenzo Morandi, Francesco Ferrari, Francesco Lelli,
  • Giacomo Corsini e Alessandro Covili) – Fotogenica”
  • Memento – Non lo sai”
  • M.E.R.L.O.T (Manuele Schiavone) – Sette volte”
  • Giulia Molino – Napules”
  • Francesco Monte – Andiamo avanti”
  • Murphy – Equilibrio”
  • Nostromo (Nicolò Santarelli) – Mento (Inverno fragile)”
  • Nova (Davide Ferlito) – Giovani noi”
  • Olivia XX (Arianna Silveri) – Serotonina”
  • Ottobre (Giulia Panza) – Che bel finale”
  • Alessandro Proietti – Sulla mia finestra”
  • Raffy (Raffaella Maria Senese) – Boom”
  • Walter Ricci – Nuvola nera”
  • Scrima (Federico Scrima) – Se ridi”
  • Davide Shorty (Davide Sciortino) – Regina”
  • Sierra (Ponte e Sila Bower) – Mezze lune”
  • Sissi (Silvia Cesana) – Per farti paura”
  • Svegliaginevra (Ginevra Scognamiglio) – Punto”
  • Tananai (Alberto Cotta Ramusino) – Maleducazione”
  • The Andrè (Gab Loter) – Dostoevskij”
  • WATT (Greta Elisa Ravelli Rampoldi, Matteo Ravelli Rampoldi, Luca Corbani e Luca Vitariello) – Boomerang”, Vincitore del Festival di Castrocaro 2020
  • Wrongonyou (Marco Zitelli) – Lezioni di volo”
  • Sara Zaccarelli – Chiedimi”
  • Greta Zuccoli – Ogni cosa sa di te”

Ci sono alcuni nomi già noti, fra questi: i Sierra, Martina Attili, Cecco e Cipo, Davide Shorty, già visti a X Factor. Daria Huber, ammessa alle selezioni Rai mentre è in gara a X Factor. E ancora, il cantautore WrongOnYou, Sissi, Ganoona, Gaudiano, Malvax, M.E.R.L.O.T, Murphy, The Andrè (all’inizio faceva cover trap e indie con la voce molto simile a quella di De André, ora scrive inediti), mentre da The Voice of Italy arriva Mattia Lever (ex Ti lascio una canzone) e Thomas Cheval. Spazio anche a Cara, che ha fatto un duetto con Fedez ne “Le feste di Pablo”, il duo de I Desideri che hanno già collaborato con Clementino e inciso un album per Sony Music, Filo Vals – figlio dei produttori Pietro Valsecchi e Camilla Nesbitt, avide Ferlito in arte Nova, al suo secondo e consecutivo tentativo a Sanremo Giovani (l’anno scorso si fermò in semifinale), Nostromo che ha all’attivo l’album “Giradischi” e al duo La Municipàl, già visti al concertone del Primo Maggio e il cantautore multiforme Carmine Tundo, già protagonista nel Sanremo del 2010 con il progetto Romeus e il brano “Come l’autunno”, massimo esponente del cantautorato di nuova generazione, ha già all’attivo 7 album (tre come La Municipàl, due come Carmine Tundo, uno come come Nu-Shu e uno come Romeus). C’è anche Avincola, che abbiamo già visto a Sanremo Giovani. Giulia Molino ha partecipato ad Amici di Maria De Filippi, mentre Francesco Monte è un ex tronista di “Uomini e donne” ed ex concorrente di “Tale e Quale Show” che ha già debuttato nella musica con il singolo uscito questa estate “Siamo già domani”.

Solo alla fine di questo percorso si conosceranno i 10 finalisti dell’edizione di Sanremo Giovani 2020, il contest, in onda in prima serata su Rai1 il 17 dicembre 2020, che vedrà 10 “under 34” sfidarsi per conquistare la vittoria e aggiudicarsi 6 degli 8 posti disponibili (2 arriveranno da Area Sanremo edizione 2020) nella categoria Nuove Proposte del Festival 2021.

Continua così il percorso verso il prossimo Festival di Sanremo, che si svolgerà dal 2 al 6 marzo 2021 esarà ancora presentato da Amadeus.

Non sarà Diodato a rappresentare l’Italia all’Eurovision Song Contest 2021. A meno che il cantautore di origini pugliesi non decida di ripresentarsi in gara al Festival di Sanremo dopo la vittoria di quest’anno con “Fai rumore”, cercando di vincere per il secondo anno consecutivo.

Nessuna “green card” da parte della RAIi e nessun diritto di precedenza per Diodato, che avrebbe dovuto quest’anno partecipare di diritto con “Fai rumore” alla manifestazione internazionale, poi cancellata a causa della pandemia di COVID-19.

Sarà il vincitore del Festival di Sanremo 2021 a gareggiare per l’Italia alla prossima edizione dell’Eurovision Song Contest. È il regolamento del Festival, pubblicato qualche giorno fa dalla Rai, a stabilirlo: “L’Artista vincitore del 71° Festival della Canzone Italiana (sezione “Campioni”) parteciperà, in rappresentanza dell’Italia, all’edizione 2021 dell’Eurovision Song Contest, su richiesta di RAI”, si legge nel passaggio relativo proprio alla manifestazione.

In programma dal 12 al 16 maggio a Rotterdam, nei Paesi Bassi, l’edizione 2020 dell’Eurovision Song Contest è stata sostituita da “Europe shine a light”, uno show televisivo non competitivo che ha visto i vari concorrenti esibirsi fuori gara in alcuni luoghi simbolo dei rispettivi paesi. Diodato – che era considerato uno dei favoriti alla vittoria della manifestazione – ha cantato la sua “Fai rumore” sul palco dell’Arena di Verona, per l’occasione vuota. Il vicedirettore di Rai1 Claudio Fasulo durante la conferenza stampa di presentazione di “Europe shine a light” a proposito di un eventuale ritorno di Diodato in gara all’Eurovision per l’edizione 2021 aveva detto: “Valuteremo se c’è la possibilità di dare una green card a Diodato”.

I nomi dei “20” big in gara al Festival di Sanremo 2021 saranno svelati dal conduttore e direttore artistico Amadeus durante la prima serata di Rai1 di Sanremo Giovani, fase finale della selezione delle 8 “Nuove proposte” in gara al Festival.

Voci di corridoio affermano che i due noti conduttori saranno affiancati da una figura femminile. Fino ad ora il ballottaggio era tra Vanessa Incontrada, amatissima dal pubblico italiano grazie alle sue recenti apparizioni in tv e Chiara Ferragni, seguitissima nel mondo social, dove ha più di 21milioni di followers. Dalle news che giungono sul Festival di Sanremo sembra che gli autori, complice l’insistenza dei presentatori, abbiano scelto Vanessa Incontrada. 

Sono emersi inoltre i nomi dei primi cantanti che sarebbero il lizza per salire sul palco dell’Ariston in veste di concorrenti in gara. Il primo nome che emerge è Pago, amato dal pubblico grazie alle sue esibizioni a “Tale e quale show”, dove ha espressamente dichiarato che vorrebbe partecipare a Sanremo 2021. Dovrebbero esserci anche Gianluca Grignani, che non è più apparso sul piccolo schermo dal concerto senza pubblico di RTL, Brunori Sas, Gaia Gozzi (vincitrice di Amici 2020), Piero Pelù e Bugo, ma questa volta da solo.