ESC 2021 – Bulgaria: Il 20 novembre VICTORIA pubblicherà “Ugly Cry” – Aggiornato

VICTORIA pubblicherà il suo nuovo singolo “Ugly Cry” venerdì 20 novembre 2020.

Questo slideshow richiede JavaScript.

VICTORIA, la rappresentante della Bulgaria all’Eurovision Song Contest 2021, rilascerà un nuovo singolo intitolato “Ugly Cry” questo venerdì. Lo ha annunciato la propria artista sui social questa mattina:

Anche l’emittente pubblica bulgara BNT ha deciso di promuovere l’uscita di “Ugly Cry” e nel post su Twitter ha inserito il tag #Eurovision. Tuttavia, non si dovrebbe trattare del brano con cui l’artista rappresenterà il Paese all’Eurovision Song Contest 2021, ma di un semplice singolo que riporta VICTORIA sulla scena musicale prima del Contest europeo.

“Ugly Cry” uscirà su Spotify, Deezer and Apple Music. É possibile pre-ordinarlo cliccando questo link.

VICTORIA (Victoria Georgieva /  Виктория Георгиева)  è una delle nuove promesse musicali della Bulgaria. La cantante nata a Varna/Варна, 21 settembre 1997) è diventata popolare dopo aver partecipato alla quarta stagione di X Factor Bulgaria (Екс Фактор България). 

Victoria ha iniziato a cantare all’età di 11 anni; seguendo lezioni di canto durante la sua infanzia. È salita alla ribalta nel 2015, quando ha partecipato alla quarta edizione di The X Factor Bulgaria/X Фактор България dopo essersi presentata, senza successo, alle audizioni delle tre edizioni precedenti.  Dopo aver firmato un contratto con la Monte Records/Монте Мюзик, ha pubblicato il suo singolo di debutto nel 2016 intitolato “Nishto Sluchayno” (Нищо случайно) (ft. Niki Bakalov and VenZy/Ники Бакалов, VenZy и Виктория Георгиева). Il suo ultimo singolo, “I wanna know”, ha guadagnato centinaia di migliaia di visualizzazioni e streaming su YouTube e Spotify durante l’estate. Il suo album di debutto dovrebbe essere pubblicato nel 2020. 

La cantante bulgara VICTORIA (Victoria Georgieva, Виктория Георгиева) era stata scelta internamente per rappresentare la Bulgaria all’Eurovision Song Contest 2020 a Rotterdam, nei Paesi Bassi con il brano “Tears Getting Sober”, selezionato anche internamente prima che l’evento fosse cancellato a causa della pandemia di COVID-19 del 2019-2020 (Coronavirus)Da ricordare che l’Eurovision Song Contest 2020 si sarebbe tenuto a Rotterdam dal 12 al 16 maggio, ma è stato cancellato a causa della pandemia di COVID-19 del 2019-2020 (Coronavirus). Inoltre, la manifestazione verrà riorganizzata nel maggio 2021 e discussioni sono in corso con le emittenti olandesi NPO, NOS, AVROTROS, incaricate di organizzare la precedente edizione, e la città di Rotterdam sulla riorganizzazione dell’evento nella stessa città o meno. Tuttavia, a seguito della cancellazione, l’EBU-UER ha valutato la possibilità di consentire ai brani selezionati di competere nel 2021; tuttavia, è stato confermato dal Reference Group che, in conformità al Regolamento, ciò non sarebbe avvenuto, lasciando però la possibilità alle singole emittenti di selezionare nuovamente i rappresentanti annunciati per il 2020.

La Bulgaria ritorna in concorso dopo l’assenza dello scorso anno per problemi finanziari, dovuti ai grossi debiti contratti dall’emittente pubblica BNT. Nonostante questi debiti persistano, il ritorno della Bulgaria all’Eurovision Song Contest è dovuto principalmente ad un’importante sponsor, che ha deciso di supportare interamente la prossima avventura eurovisiva bulgara nei Paesi Bassi e pagherà la quota di partecipazione all’Eurovision Song Contest, i costi relativi alla scelta dell’artista e il brano, la sua produzione, il videoclip, la promozione, lo staging e persino il viaggio dell’intera delegazione della BNT. Tali costi ammonterebbero a una somma compresa tra i 400.000 e 500.000 lev (204.000-255.000 euro).

L’ultima partecipazione della Bulgaria è stata nell’edizione 2018 tenutasi a Lisbona dal gruppo bulgaro-americano EQUINOX con il suo brano “Bones”, scelti entrambi internamente, scritto da Borislav Milanov con Trey Campbell, Joacim Persson e Dag Lundberg, pubblicato il 12 marzo 2018 su etichetta discografica Symphonix Music. Kostov diventa così il primo artista nato negli anni 2000 a partecipare all’Eurovision Song Contest, dove si classifica al secondo posto, miglior risultato nella storia della Bulgaria all’Eurovision Song Contest. Il gruppo si è esibito nella prima semifinale della manifestazione, competendo con altri 18 artisti per uno dei dieci posti nella finale del 12 maggio, ottenendo la qualificazione alla finale, classificandosi settimi con 177 punti. Durante la serata finale, tenutasi il 12 maggio 2018, gli Equinox si sono classificati al quattordicesimo posto con 166 punti.

La Bulgaria ha debuttato all’Eurovision Song Contest 2005 (12 partecipazioni, 4 Finali) con la canzone “Lorraine”, interpretata dal gruppo jazz dei Kaffe (Каффе). Essendo la prima partecipazione, la Bulgaria dovette partecipare alla Semifinale, non riuscendo però ad entrare in finale.

Nell’2006 la Bulgaria si è ripresentata alla Semifinale con Mariana Popova (Мариана Попова) e la sua canzone “Let Me Cry”, non raccogliendo però grandi risultati.

Nel 2007 la canzone “Water” (Voda, Вода) ha raggiunto il 5º posto, miglior risultato finora, nonché unica finale conquistata.

Nel 2014 dopo aver inizialmente confermato la propria partecipazione, ha deciso di ritirarsi a causa dei problemi finanziari ed alla mancanza di sponsor e nel 2015 nonostante un’iniziale conferma e la concessione di una ulteriore proroga del termine di iscrizione ufficiale, la BNT ha annunciato che non avrebbe partecipato a questa edizione sempre per motivi economici.

Ha raggiunto quattro volte la finale: nel 2007 con la canzone “Water ” (Voda, Вода) ha raggiunto il 5º posto, e nel 2016 arrivando 4º con “Love is a Crime” / “If Love Was A Crime” di Poli Genova (già in gara nel 2011, e presentatrice dello JESC 2015) e nel 2017 raggiungendo il 2º posto con la canzone “Beautiful Mess” di Kristian Kostov (primo cantante nato negli anni 2000 a partecipare all’evento) e nel 2018 con il gruppo bulgaro-americano Equinox raggiungendo il 14º posto con la canzone “Bones”.

Aggiornamento: La rappresentante bulgara per l’Eurovision Song Contest 2020/2021 ha condiviso il suo nuovo singolo “Ugly Cry” e segna la sua terza canzone quest’anno.

Con l’uscita del suo nuovissimo singolo “Ugly Cry”, che è stato co-scritto dalla stessa VICTORIA durante un Eurovision song-writing camp a Londra, l’artista riassume un anno piuttosto pieno di successi musicali, dopo la sua selezione per l’Eurovision Song Contest 2020 nel novembre del 2019, ha pubblicato la sua canzone per l’Eurovision 2020 “Tears getting sober” e la canzone successiva, “Alright”, rispettivamente a marzo e giugno.

La canzone che è la terza rilasciata quest’anno dall’artista dopo “Tears getting sober” e  “Alright”, è stata scritta in quattro ore durante l’Eurovision song-writing camp a Londra. VICTORIA ha spiegato il messaggio del brano: “La canzone ha un messaggio nascosto. La storia stessa mostra entrambi i lati delle cose – potresti essere giù, potresti essere su, ma alla fine fai la scelta – e questo è il messaggio finale, ovvero che non scegli neanche tu – non scegli di essere la persona che volta tra le nuvole, nè colui che crea senza farsi notare.”

“Ugly Cry” è attualmente lunga 3 minuti e 42 secondi, di conseguenza la canzone dovrebbe essere abbreviata per partecipare al concorso. La canzone bulgara per Rotterdam sarà selezionata internamente e “Ugly Cry” sarà in competizione con altre canzoni.