ESC 2021 – Croazia: „DORA 2021.“ si terrà senza pubblico dal vivo

L’emittente pubblica croata HRT ha reso noto al sito di notizie Gloria.hr che la ventiduesima edizione del „DORA 2021.“ che si svolgerà il 13 febbraio 2021 presso la Marino Cvetković Hall di Opatija, si terrà senza pubblico dal vivo.

Secondo il media croato gloria.ht il Capo della Delegazione della Croazia all’Eurovision Song Contest, Uršula Tolj, ha fornito ulteriori informazioni sulla prossima edizione del „DORA 2021.“ (Hrvatski izbor za pjesmu Eurovizije), dove ha svelato che l’edizione di quest’anno si svolgerà senza pubblico dal vivo.

A causa delle misure epidemiologiche in vigore, l’edizione di quest’anno, la ventiduesima edizione del DORA 2021., il metodo di selezione nazionale della Croazia per la 65ª edizione dell’Eurovision Song Contest che si terrà presso l’Ahoy Rotterdam a Rotterdam, nei Paesi Bassi, il 18, 20 e 22 maggio 2021, si terrà senza pubblico dal vivo e con un numero limitato di persone presenti in sede.

Così l’emittente pubblica croata HRT si unisce ad altre enti pubblici tra cui Albania, Svezia, Norvegia e Finlandia che hanno deciso di non avere pubblico nelle sue selezioni nazionali  per via dell’emergenza Coronavirus e al divieto di assembramenti per evitare contagi di massa.

Inoltre, stanno pianificando di realizzare una piattaforma privata, mediante la quale il pubblico potrà votare per i brani che preferisce.

Dopo la cancellazione dell’Eurovision Song Contest 2020 a causa della pandemia di COVID-19, HRT ha annunciato il ritorno del DORA come metodo di selezione nazionale; mentre il vincitore dell’edizione precedente, Damir Kedžo, non è stato riconfermato.

Il festival si terrà, come l’edizione precedente, in una sola serata, il 13 febbraio 2020 alla Marino Cvetković Hall di Abbazia. Il voto combinato di giuria e pubblico decreterà il vincitore fra i 14 partecipanti.

HRT ha accettato proposte fra il 26 ottobre e il 10 dicembre 2020. Una giuria di esperti composta da Andrej Babić (HGU, HDS), Hrvoje Prskalo (HDS), Matija Cvek (HGU), Monika Lelas (HRT) i Uršula Tolj (HRT) ha selezionato i finalisti fra le 140 proposte ricevute da 135 artisti. L’emittente pubblica croata ha rivelato i nomi dei 14 partecipanti e i titoli dei rispettivi brani, le cui clip si potranno ascoltare una settimana prima della competizione sul sito ufficiale www.hrt.hr/dora/; quattro brani di riserva sono stati aggiunti alla lista nel caso alcuni dei finalisti non siano in grado di partecipare:

  1. Filip Rudan – “Blind” (Filip Rudan, Antonio Franić, Hrvoje Domazet – Filip Rudan, Antonio Franić)
  2. Bernarda – “Colors” (Bernarda Brunović, Borislav Georgiev Milanov – Bernarda Brunović, Borislav Georgiev Milanov)
  3. Ella Orešković – “Come This Way” (Siniša Reljić Simba – Ella Orešković)
  4. Sandi Cenov – “Kriv” (Siniša Reljić Simba – Fayo)
  5. Beta Sudar – “Ma zamisli” (Predrag Martinjak – Predrag Martinjak)
  6. Brigita Vuco – “Noći pijane” (Brigita Vuco – Brigita Vuco)
  7. ToMa – “Ocean of Love” (Adriana Pupavac, Andreas “Beemon” Björkman, Kalle Persson, Tomislav Marić – Adriana Pupavac)
  8. Eric – “Reci mi” (Eric Vidović – Eric Vidović)
  9. Nina Kraljić – “Rijeka” (Hana Librenjak – Miki Solus, Nina Kraljić)
  10. Ashley Colburn & Bojan Jambrošić – “Share the Love” (Ivan Škunca – Ivan Škunca, Ivan Škunca)
  11. Mia Negovetić – “She’s Like a Dream” (Mia Negovetić, Linnea Deb, Denniz Jamm, Denise Kertes – Mia Negovetić, Linnea Deb, Denniz Jamm, Denise Kertes)
  12. Albina – “Tick-Tock” (Branimir Mihaljević – Max Cinnamon, Tihana Buklijaš Bakić)
  13. Cambi – “Zaljubljen” (Miljko Mirković – Miljko Mirković)
  14. Tony Cetinski & Kristijan ‘Kiki’ Rahimovski – .”Zapjevaj, sloboda je!” (Kristijan Rahimovski – Kristijan Rahimovski) 

Brani di riserva:

  1. Elis Lovrić – “Brodolom” (Elis Lovrić – Elis Lovrić)
  2. ENDI (feat. LORA) – “Megaloman” (Andrea Čubrić, Jacques Houdek – Andrea Čubrić)
  3. Pjerino Ružević – “Soldier” (Pjerino Ružević, A. Bjorkman, A. Pupavac, J. Alin – P. Ružević, A. O’Connor)
  4. Z/11 – “Only Love” (B. Čakić / I. Ivić / R. Babić – B. Čakić / N. Špralja)

Il cantante croato Damir Kedžo avrebbe dovuto rappresentare la Croazia all’Eurovision Song Contest 2020 con il brano “Divlji vjetre” (Wild Wind), pubblicato il 16 marzo 2020 su etichetta discografica Croatia Records. Il brano è scritto e composto da Ante Pecotić. Nel 2019 è stata confermata la partecipazione a DORA 2020. con il brano “Divlji vjetre” (Wild Wind). Il 29 febbraio 2020 ha vinto il festival dopo essere arrivato primo nel televoto e secondo nel voto della giuria, diventando così il rappresentante nazionale per l’Eurovision Song Contest 2020 a Rotterdam, nei Paesi Bassi. Tuttavia, il 18 marzo 2020 l’evento è stato cancellato a causa della pandemia di COVID-19.

Il paese è stato rappresentato nella scorsa edizione tenutasi a Tel Aviv, dal cantante croato Roko Blažević, conosciuto anche semplicemente come Roko. Blažević ha partecipato al DORA, la selezione nazionale croata per l’ESC, con il brano “The Dream”, scritto per lui dal rappresentante croato del 2017, Jacques Houdek. Nella finale del 16 febbraio è risultato il preferito sia dal voto della giuria che dal pubblico ed è stato dichiarato vincitore, ottenendo così il diritto di rappresentare la Croazia all’Eurovision Song Contest 2019 a Tel Aviv. Qui si è esibito nella seconda semifinale del 16 maggio, ma non si è qualificato per la finale, piazzandosi 14º su 18 partecipanti con 64 punti totalizzati, di cui 38 dal televoto e 26 dalle giurie.

La Croazia ha debuttato all’Eurovision Song Contest nel 1993, dopo la dissoluzione della Federazione Jugoslavae (24 partecipazioni, 18 Finali)Da allora ha partecipato ad ogni edizione. Nel 1993 la Croazia, assieme ad altre sei nazioni che desideravano partecipare all’Eurovision Song Contest per la prima volta, dovette partecipare ad una semifinale che si svolse a Lubiana: si classificò al secondo posto e poté così partecipare all’Eurovision Song Contest 1993 con il brano “Don’t ever cry” dei Put. La migliore posizione fino ad oggi raggiunta del paese è il 4° posto ottenuto nel 1996 con Majda Blagdan e il suo brano “Sveta ljubav” (Holy love) e nel 1999 con Doris Dragović e il brano “Marija Magdalena” (Mary Magdalene).

Non ha raggiunto la finale dal 2010 al 2013. Si ritira a partire dall’edizione 2014, tuttavia ritornerà, dopo due anni, nell’edizione 2016 riuscendo a qualificarsi alla finale dopo 7 anni.

Per tredici volte una canzone di lingua croata, tra cui una ritirata, fu la scelta della Jugoslavia per l’Eurovision Song Contest. Nel 1989 la canzone “Rock Me” cantata dal gruppo croato dei Riva vinse la manifestazione. L’anno successivo a Zagabria si svolse l’Eurovision Song Contest 1990.