ESC 2020 – Estonia: Deciso l’ordine di esibizione della Finale dell’Eesti Laul 2020

L’emittente pubblica estone ERR (ETV) ha reso noto l’ordine di esibizione della Finale della Selezione Nazionale del paese, “Eesti Laul 2021per la 65ª edizione dell’Eurovision Song Contest che si terrà presso l’Ahoy Rotterdam di Rotterdam, nei Paesi Bassi, il 18, 20 e 22 maggio 2021

L’Eesti Laul 2021 sarà costituito da 3 spettacoli televisivi condotti da Grete Kuld ja Tõnis Niinemets: 2 Semifinali e 1 Finalissima, che saranno trasmessi in diretta e la presenza di un pubblico dal vivo dipenderà dalle restrizioni COVID-19 in vigore al momento della trasmissione. Le Semifinali si svolgeranno il prossimo anno il 18 febbraio e il 20 febbraio 2021 rispettivamente presso gli ETV studios di Tallinn, per la prima volta dal 2018, mentre la Finale si svolgerà il 6 marzo ancora una volta presso il Saku Suurhall / Saku Suurhallis (sede dell’edizione 2002 dell’Eurovision Song Contest) a Tallinn, se le attuali restrizioni sui raduni verranno allentate nel periodo della selezione nazionale.

Per la prima volta Grete Kuld condurrà le Semifinali e la finale dell’Eesti Laul 2021 insieme a Tõnis Niinemets che lo condurrà per il secondo anno consecutivo.

Lo show sarà trasmesso dalle 19.30 ora locale (18:30-20:00 CET prima parte · 20:30-21:15 CET seconda parte) su ETV, ETV +, Raadio 2, Menu ERR, il portale ERR.ee e durante il telegiornale della sera (20: 00-20: 30 CET), è possibile continuare a guardare il backstage su ETV2. Nel corso della serata si esibiranno come artisti invitati, Mr Lawrence e gli Smilers.

Ecco di seguito i 12 artisti dell’Eesti Laul 2021, che si sfideranno in questa puntata finale per rappresentare l’Estonia a Rotterdam:

  1. Egert Milder – Free Again(Kaspar Kalluste, Matteo Capreoli, Egert Milder)
  2. Suured Tüdrukud – Heaven’s Not That Far Tonight(Koit Toome, Gevin Niglas, Karl Killing)
  3. Hans Nayna – “One By One” (Vahur Valgmaa, Hans Nayna)
  4. Ivo Linna, Robert Linna, Supernova (Ivo ja Robert Linna koos Supernovaga) – Ma olen siin (Rainer Michelson, Robert Linna)
  5. Karl Killing – Kiss Me (Karl Killing)
  6. Uku Suviste – “The Lucky One” (Uku Suviste, Sharon Vaughn)
  7. Sissi – Time” (Sissi Nylia Benita, Andrei Zevakin, Kelly Tulvik)
  8. Jüri Pootsmann – “Magus melanhoolia” (Jüri Pootsmann, Joonas Mattias Sarapuu, Jana Hallas, Aleksi Liski)
  9. REDEL – “Tartu” (Kristjan Oden, Indrek Vaheoja)
  10. Koit Toome – “We Could Have Been Beautiful” (Joonas Parkkonen, Koit Toome, Peppina Pällijeff)
  11. Andrei Zevakin & Pluuto – “Wingman” (Andrei Zevakin, Henry Orlov)
  12. Kadri Voorand – Energy(Kadri Voorand)

Un totale di 24 canzoni si sfideranno nella selezione nazionale (12 brani si sfideranno in ogni Semifinale). Il top 6 di ogni Semifinale si procederà al gran Finale, che si terrà il 6 marzo 2021. Quindi un totale di 12 brani si daranno battaglia nel gran finale. Il top 3 nella gran finale procederà alla Superfinale. Il vincitore dell’Eesti Laul 2021 sarà deciso dal televoto del pubblico da casa.

Per ogni spettacolo, ci sarà una combinazione di voto tra una giuria di esperti (50%) composta da Kerli Kõiv, Heidy Purga, Sünne Valtri, Janika Sillamaa, Anett Kulbin, Nele Kirsipuu, Kristjan Järvi, Koit Raudsepp, Silver Laas, Andres Puusepp ja Maris Kõrvits, e il televoto del pubblico (50%).

Per maggiori informazioni sul sito ufficiale eestilaul.err.ee e su Facebook www.facebook.com/EestiLaul

Il cantante estone Uku Suviste ha vinto l’Eesti Laul 2020, la selezione eurovisiva estone per l’Eurovision Song Contest 2020 con il brano “What Love Is”, avrebbe dovuto rappresentare l’Estonia all’Eurovision Song Contest 2020 prima che l’evento fosse cancellato a causa della pandemia di COVID-19 del 2019-2020 (Coronavirus).

Nell’ultima edizione il cantante svedese Victor Crone ha rappresentato l’Estonia all’Eurovision Song Contest 2019 con il brano “Storm”.  Victor a partecipato all’Eesti Laul, il programma per la ricerca del rappresentante eurovisivo estone, con il brano “Storm”, scritto dal rappresentante estone del 2015, Stig Rästa. Dopo aver superato la semifinale, è risultato uno dei tre più votati nel primo round di voti nella finale, accedendo così alla superfinale a tre. Qui il televoto lo ha dichiarato vincitore, garantendogli la possibilità di rappresentare l’Estonia all’Eurovision Song Contest 2019. Dopo essersi qualificato dalla prima semifinale del 14 maggio, si è esibito per diciottesimo nella finale del 18 maggio successivo. Qui si è classificato al 20º posto su 26 partecipanti con 76 punti totalizzati, di cui 48 dal televoto e 28 dalle giurie.

L’Estonia ha debuttato all’Eurovision Song Contest nel 1994 con Silvi Vrait e il suo brano “Nagu Merelaine” (Like a seawave). In un totale di 25 partecipazioni (16 finali) ha vinto la manifestazione una volta nel 2001 con Tanel Padar, Dave Benton & 2XL e il suo brano “Everybody”.

Nel 1993 l’Estonia, assieme ad altre sei nazioni che desideravano partecipare all’ESC per la prima volta, dovette partecipare ad una semifinale che si svolse a Lubiana: si classificò solo al 5° posto e non poté partecipare all’Eurovision Song Contest 1993. Sul sito ufficiale dell’Eurovision questa partecipazione non viene calcolata. Solo 1 la edizione a cui non ha partecipato (relegata) nel 1995.

Con l’introduzione delle Semifinali, ha raggiunto la finale nel 2009, 2011, 2012, 2013, 2015, 2018 e 2019, che l’ha visto entrare nella top ten 3 volte: nel 2009 con Urban Symphony e la canzone “Rändajad” (Nomads, Travellers) posizionandosi al 6° posto, con Ott Lepland e il brano “Kuula” (Listen) posizionandosi ancora una volta al 6° posto e con Elina Born & Stig Rästa e il brano “Goodbye to Yesterday” posizionandosi al 7° posto nel 2015.