Sanremo 2022: Amadeus annuncia le 5 co-conduttrici del Festival di Sanremo 2022

Amadeus, conduttore e direttore artistico della kermesse, in collegamento durante il Tg delle 20:00 ha annunciato le co-conduttrici del Festival di Sanremo 2022 che lo affiancheranno sul palco dell’Ariston.

Il Festival di Sanremo 2022 prende forma giorno dopo giorno, minuto dopo minuto.  Oltre a dire i nomi delle sue donne che lo affiancheranno sul palco dell’Ariston, Amadeus ha anche confermato che la kermesse prenderà il via il prossimo 1° febbraio 2022, smentendo di fatto le voci che si stavano diffondendo in questi giorni che annunciavano il possibile slittamento della manifestazione.

Ecco qui le parole con cui Amadeus ha annuciato le donne che l’accompangeranno durante le serate del Festival di Sanremo: “Ornella Muti, la prima serata martedì, una vera icona del cinema italiano con più di 90 film diretti da grandi registi. Mercoledì sera invece una giovane attrice che ha raggiunto il successo con la serie Suburra. Una ragazza brillante che porterà la sua energia sul palco dell’Ariston, Lorena Cesarini. Terza sera, giovedì, un’attrice di teatro, cantante, star dei social, frequentatrice di jet-set. Pungente e ironica, Drusilla Foer. Venerdì la vera rivelazione di questa stagione televisiva, protagonista di Blanca, fiction di Rai 1. Maria Chiara Giannetta.Gran finale di sabato con una delle attrici più amate dal pubblico italiano. Talento, simpatia e bellezza Sabrina Ferilli.”

La prima sera Ornella Muti, la seconda sera Ornella Muti, Lorena Cesarini, la terza sera Drusilla Foer, la quarta sera Maria Chiara Giannetta, la quinta sera – la finale, Sabrina Ferilli . Sono loro le cinque primedonne di Sanremo 2022, che affiancheranno Amadeus alla conduzione, una per ogni sera del festival, dall’1 al 5 febbraio. 

Accanto alla già confermata Maria Chiara Giannetta ci saranno nomi davvero sorprendenti. In particolare Drusilla Foer, fenomeno social e più volte invocata su numerosi gruppi Facebook. Inoltre, vedrà il ritorno in grande stile di Ornella Muti, attrice straordinaria, da anni lontana dalle scene mainstream. Tornerà anche all’Ariston, 26 anni dopo essere stata valletta di Pippo Baudo, Sabrina Ferilli.

• Tra le più note attrici italiane, romana, Ornella Muti, 50 anni di carriera, ha nel suo bagaglio professionale innumerevoli successi, non solo cinematografici ma quella del 72° Festival della Canzone Italiana sarà però la sua ‘prima volta’. Così, dopo aver interpretato diversi generi cinematografici lavorando tra gli altri con Dino Risi, Damiano Damiani, Mario Monicelli, Marco Ferreri, Ettore Scola, John Landis, Paolo Virzì, Francesca Archibugi e Woody Allen, si ritroverà a scendere la fatidica scalinata di Sanremo per raggiungere Amadeus nella conduzione del più importante appuntamento con la musica italiana.  

Lorena Cesarini, attrice, romana, una laurea in Storia contemporanea ha vissuto la sua prima prova attoriale nel 2014 con il film ‘Arance e martello ’ di Diego Bianchi. Nel 2015 ha poi recitato nel film ‘Il Professor Cenerentolo’ di Leonardo Pieraccioni e trovato il successo del grande pubblico impersonificando Isabel, la prostituta che fa innamorare il protagonista della serie Suburra, Aureliano, interpretato da Alessandro Borghi. 

Drusilla Foer, toscana, all’anagrafe Gianluca Gori e nasce come fotografo toscano, ha debuttato in teatro ma anche fatto cinema e televisione. I giornali la hanno spesso definita ‘Nobildonna’, ma lei preferisce chiamarsi – ironicamente – ‘anziana soubrette’. Artista, cantante, attrice, autrice, sceneggiatrice e pittrice, è un’artista dalle mille sfaccettature. Solo in seguito ha plasmato il personaggio di Drusilla, diventato presto molto popolare soprattutto sul web, dov’è un’icona di stile capace di prestarsi anche al sostegno di cause sociali di grande importanza. Sarà la prima conduzione “en travesti” al festival. I successo di Drusilla Foer, autrice anche del libro “Tu non conosci la vergogna” per Mondadori, è passato in rapidissimo tempo dai social alla televisione e non solo, è stata attrice per Ferzan Ozpetek nel film “Magnifica Presenza”, giudice a Strafactor e presenza fissa a CR4 – La Repubblica delle Donne. Dopo lo spettacolo del 2020 “Venere Nemica”, Drusilla ha deciso di tornare nei teatri italiani con nuove avventure e assurgendo un’altra volta a icona di libertà. Nei suoi spettacoli si cimenta spesso in interpretazioni di brani. La vedremo cantare anche sull’Ariston? ll suo recital più famoso è “Eleganzissima” dove essenziali al racconto biografico sono proprio le canzoni: da Amy Winehouse a Giorgio Gaber, da Enzo Jannacci a David Bowie fino alla sua personale rilettura di “I Will Survive”. 

Maria Chiara Giannetta, giovane attrice pugliese, si è divisa fra teatro e produzioni televisive interpretando anche il ruolo di Anna Olivieri nella serie ‘Don Matteo’. Ad assicurarle il successo è stato poche settimane fa il ruolo di protagonista in Blanca, la fiction di Rai1 in cui ha interpretato una brillante investigatrice non vedente. Laureata in Lettere e Filosofia, Maria Chiara Giannetta ha avuto la sua prima esperienza musicale partecipando al video del singolo ‘Sembro matto’ di Max Pezzali per la regia di regia di Cosimo Alemà.

• Per Sabrina Ferilli, sarà la terza volta a Sanremo a sugello di una carriera piena di successi sia nel cinema sia in televisione e teatro. E’ tra i protagonisti del film Premio Oscar ‘La Grande bellezza’ di Paolo Sorrentino, vincitrice di ben sei Nastri d’argento, un Globo d’oro e sei Ciak d’oro. Il suo talento si è declinato spesso in ruoli drammatici, e innumerevoli commedie italiane. L’attrice romana, protagonista di tante trasmissioni televisive, ha condotto Sanremo nel 1996 con Pippo Baudo e Valeria Mazza ed è stata ospite speciale nell’edizione 2002 del Festival. 

Quindi, ricapitolando, ecco l’elenco completo delle co-conduttrici ad affiancare Amadeus:

  • Martedì 1 febbraio 2022: Ornella Muti, icona del cinema italiano.
  • Mercoledì 2 febbraio 2022: Lorena Cesarini sarà la co-conduttrice del Festival.
  • Giovedì 3 febbraio 2022: Drusilla Foer sarà sul palco con Amadeus.
  • Venerdì 4 febbraio 2022: si sarà la già comunicata Maria Chiara Giannetta.
  • Sabato 5 febbraio 2022: Sabrina Ferilli, una delle attrici più amate dal pubblico italiano.

Nonostante i ripetuti inviti di Amadeus, non ci sarà invece anche quest’anno Jovanotti. Lo ha detto lui stesso oggi ospite a Radio Subasio. Ricordando di avere tenuto a battesimo il debutto televisivo di Amadeus “nel mio programma ‘Uno, due, tre Jovanotti’ sulla allora Fininvest”, Jovanotti ha spiegato: “Io devo fare l’autore di Morandi, sono concentrato su questo e non c’ho la testa. Sarò a casa. Magari mi prendo un alberghetto a 30 km da lì e ci vediamo con Morandi come clandestini all’alba”. In merito al brano di Morandi in gara, che sul palco dell’Ariston sarà diretto dal producer internazionale Mousse T, Jovanotti si è detto “molto contento, mi sono esaltato, mi piace un sacco. Lavorare con Gianni è un gioco continuo e non c’è niente di più serio del gioco”.

Sul fronte degli ospiti maschili che interverranno durante le cinque serate, il primo (ed unico) nome al momento comunicato in via ufficiale è quello dell’attore comico Checco Zalone. L’Ansa riferisce che il primo super ospite musicale all’Ariston dovrebbe invece essere l’artista bolognese Cesare Cremonini, che per la prima volta sarà a Sanremo, in occasione della presentazione del nuovo album ‘La ragazza del futuro’ che uscirà il 25 febbraio, il cui nome è emerso oggi in rete e non ha ancora trovato conferma ufficiale da parte della direzione artistica.

Il rapporto tra Cesare Cremonini e il Festival è sempre stato controverso. Il cantautore non ha mai partecipato in gara, né come ospite e neppure come autore.

I Lunapop, primo gruppo dell’artista, provarono a prendere parte alla sezione giovani della kermesse nel 2000 presentando il brano “Mary Seduta in un pub”, ma furono scartati. Il brano, poi, fu inserito in ‘Bagus’, il primo disco solista di Cremonini. 

Nel 2020 l’artista pubblicò un divertente video in cui appare al pianoforte mentre ascolta dalla televisione l’esibizione di Diodato con “Fai Rumore”.

Tutte le altre notizie inerenti allo show saranno rese note in una conferenza stampa che si terrà la prossima settimana al Casinò di Sanremo. Fervono intanto a Roma le prove dell’orchestra del Festival di Sanremo con i 25 Big in gara, rispettando i protocolli anti COVID-19 già attivati con successo lo scorso anno. Da lunedì prossimo i musicisti e i cantanti in gara si sposteranno tutti all’Ariston per ulteriori prove.

Nessun rinvio per il Festival di Sanremo 2022, che si terrà come previsto tra il primo e il 5 febbraio, date che per la Rai non sono mai state in discussione.

Una situazione che ha provocato la reazione di Confcommercio, CNA e Confesercenti che nei giorni scorsi aveva chiesto a gran voce di rimandare la kermesse a fronte del numero crescente di contagi.

“Non si sono fatti sentire ed è grave, presuntuosi. Mi sarei aspettato almeno una risposta da parte dell’amministrazione, abbiamo chiesto di farsi portavoce della nostra richiesta. L’amministrazione dovrebbe avere le nostre stesse preoccupazioni, se va male per il commercio va male anche per la città. L’amministrazione rappresenta tutti noi, penso che le nostre preoccupazioni siano le stesse del sindaco. Dopo l’esperienza dello scorso anno spero che non sia di nuovo così, ma mi sarei aspettato delle risposte o delle prese di posizione. Mi preoccupa vedere il nostro Festival diventare sempre più mediatico e meno della città. E anche il discorso della nave è molto pericoloso. Dobbiamo iniziare a tutelare le attività commerciali, è importante collaborare con radio e tv per proporre le location nelle nostre attività.”, commenta Andrea Di Baldassare per Confcommercio Sanremo.

Queste, invece, le parole di Domenico Alessi per Confesercenti Sanremo, raccolte dalla testata Sanremonews.

“Si sarebbe potuto ipotizzare di parlarne a dicembre. la Rai non cambia mai idea, inutile pensare che potesse farlo a un mese dalla data di inizio, sappiamo i costi e il lavoro che c’è dietro. Ma il tentativo c’è stato ed è stato giusto. Sarebbe stato opportuno quantomeno valutare un rinvio del Festival perché ormai è palese e chiaro che il picco dei contagi si avrà alla fine di questo mese, proprio in concomitanza con l’evento. Una manifestazione televisiva, ma un evento creato dai nostri nonni per portare ossigeno alle attività in bassa stagione e che la Rai ha tutto l’interesse a svolgere in quel periodo. Per loro la città diventa un grande set televisivo e la cosa ci spaventa molto, Sanremo rischia di non essere più necessaria, è solo un nome. L’amministrazione deve far capire alla Rai che il Festival non può esistere all’interno dell’Ariston senza esistere all’esterno, non in un raggio di 200 metri ma rappresenta il territorio. Il Comune, in sede di convenzione, doveva inserire una clausola di salvaguardia come la Rai l’ha inserita con fornitori, cantanti e case discografiche.”, parole di fuoco anche da parte di Olmo Romeo di CNA.

Finalmente on line le modalità per richiedere gli abbonamenti per accedere al Festival di Sanremo 2022. Dopo un anno di stop in cui la kermesse si è svolto senza pubblico, la Rai ha pubblicato sul sito ufficiale come ottenere la possibilità per accedere al Teatro Ariston e seguire il Festival dalla platea o dalla galleria.

Dalle ore 9.00 alle ore 14.00 del 14 gennaio 2022 saranno aperte le richieste di prenotazione degli abbonamenti di platea e galleria per le 5 serate del Festival della Canzone Italiana, con la possibilità per ciascun richiedente di acquistare al massimo n. 2 (due) abbonamenti.

La richiesta di prenotazione degli abbonamenti per le 5 serate sarà possibile esclusivamente attraverso la scheda compilabile on-line al sito http://sanremo2022.aristonsanremo.com.

Le persone con disabilità motoria troveranno sempre sul sito http://sanremo2022.aristonsanremo.com/amoilfestival/ tutte le informazione per la prenotazione dei tagliandi delle serate del Festival.

I termini e le condizioni per la vendita e l’utilizzo degli abbonamenti e dei biglietti relativi al 72° Festival della Canzone Italiana sono pubblicati sempre sul sito http://sanremo2022.aristonsanremo.com.

Un nuovo passo verso Sanremo 2022, che come noto si svolgerà nella Città dei Fiori dal primo al 5 febbraio.