I partecipanti


Eurovision-2018-43-nazioni

Il 21 ottobre 2017 la RTP ha annuciato che ci sarebbero stati 43 Paesi partecipanti, come nelle edizioni del 2008 a Belgrado e del 2011 a Düsseldorf. Il 7 novembre 2017, invece, è stata resa disponibile la lista dei paesi partecipanti, ci saranno in tutto 42 Stati come nelle edizioni del 2016 a Stoccolma e del 2017 a Kiev. Con l’aggiunta della ERI di Macedonia il 17 novembre 2017, il numero di Stati partecipanti è salito a 43.

I Paesi Partecipanti all’Eurovision Song Contest 2018, saranno 43. Rispetto allo scorso anno rientra la Russia.

Le due Semifinali si terranno l’8 e 10 maggio. L’emittente portoghese RTP insieme all’EBU e con l’approvazione del Gruppo di riferimento dell’Eurovision Song Contest, ha deciso che nella Prima Semifinale parteciperanno 19 Paesi, mentre nella Seconda si sfideranno 18 nazioni. I BIG 5 (i maggiori contribuenti dell’EBU, Francia, Spagna, Regno Unito, Germania e Italia) e il Portogallo, nazione vincitrice del 2017, accedono di diritto al Gran Finale del 12 maggio.

  • La prima semifinale dell’Eurovision Song Contest 2018 si terrà l’8 maggio. I 10 paesi che accederanno alla Finale verranno scelti attraverso una combinazione al 50% di televoto e voto delle giurie nazionali. Lo show andrà in onda alle ore 21.00 su RAI 4, su RAI Radio 2, su SMTV, e in streaming sul sito ufficiale www.eurovision.tvIn questa Semifinale votano i 19 Paesi partecipanti e Regno Unito, Spagna, Portogallo.
  • La seconda semifinale dell’Eurovision Song Contest 2018 si terrà il 101 maggio. I 10 paesi che accederanno alla Finale verranno scelti attraverso una combinazione al 50% di televoto e voto delle giurie nazionali. Lo show andrà in onda alle ore 21.00 su RAI 4, su RAI Radio 2, su SMTV, e in streaming sul sito ufficiale www.eurovision.tv. In questa Semifinale votano i 18 Paesi partecipanti e anche Francia, Germania e Italia.
  • La finale dell’Eurovision Song Contest 2018 si terrà il 12 maggio. Solo i BIG 5 e il Portogallo, paese organizzatore in quanto vincitore dello scorso anno, sono automaticamente qualificati per la Finale. Dalle due semifinali dell’8 e 10 maggio, si qualificheranno 20 paesi per un totale di 26 nazioni. Il vincitore verrà scelto con una combinazione al 50% di televoto e e voto delle giurie nazionali. Lo show andrà in onda alle ore 21.00 su RAI 1, su RAI Radio 2, su SMTV, e in streaming sul sito ufficiale www.eurovision.tv.

Il vincitore verrà scelto da una combinazione al 50% di televoto e giurie nazionali.

Le informazioni di questa sezione sono tratte da www.eurovision.tv.

Stato Artista Brano Lingua Processo di selezione Partecipazioni
 Albania (RTSH)

03 – 1ª semifinale

Eugent Bushpepa (Gent Bushpepa) Mall” (Yearning) Albanese Festivali i Këngës 2018  (Festivali i 56-të i Këngës në Radio Televizioni Shqiptar) , 23 December 2017 14 (7 finali)
 Armenia (AMPTV)

16 – 1ª semifinale

Sevak Khanagyan  (Սևակ Խանաղյան;  Севак Ханагян)  Qami” (Քամի, Wind)  Armeno Depi Evratesil 2018 (Դեպի Եվրատեսիլ, Towards Eurovision), 25 Febbraio 2018 11 (10 finali)
 Australia (SBS)

09 – 2ª semifinale

Jessica Mauboy (Jessica Hilda Mauboy) We got love Inglese Cantante: Selezione interna, 11 dicembre 2017; Canzone:  Selezione interna, ¿?Marzo 2018 3 (3 finali)
 Austria (ÖRF)

13 – 1ª semifinale

Cesár Sampson Nobody but you” (Niemand außer dir)

Só existes tu (PT Version)

Inglese Cantante: Selezione interna, 5 dicembre 2017; Canzone:  Selezione interna, 8 marzo 2018 50 (46 finali)
 Azerbaigian (İTV)

01 – 1ª semifinale

AISEL (Aysel Mammadova, Aysel Məmmədova) X my heart” (Cross My Heart, Qəlbimdən keçdim) Inglese Cantante: Selezione interna, 8 Novembre 2017; Canzone:  Selezione interna, 04 Marzo 2018 10 (10 finali)
 Belgio (VRT)

04 – 1ª semifinale

SENNEK (Laura Groeseneken) A matter of time” (Een kwestie van tijd) Inglese Cantante: Selezione interna, 28 Settembre 2017; Canzone:  Selezione interna, 06 Marzo 2018 59 (51 finali)
 Bielorussia (BRTC)

08 – 1ª semifinale

ALEKSEEV (Алєксєєв,
Алексеев; Мікіта Уладзіміравіч Аляксееў, Nikita Vladimirovich Alekseev, Микита Володимирович Алєксєєв, Mykyta Volodymyrovych Alieksieyev,Никита Владимирович Алексеев, Nikita Vladimirovich Alekseyev)
Forever” (завинаги) Inglese Eurofest 2018, 16 Febbraio 2018 14 (5 finali)
 Bulgaria (BNT)

10 – 1ª semifinale

Equinox (Zhana Bergendorff, Georgi Simeonov, Vlado Mihailov, Johnny Manuel and Trey Campbell /  Жана Бергендорф, Георги Симеонов, Владо Михайлов, Джони Манюел и Трей Кембъл) Bones” (кости) Inglese Selezione interna, 12 Marzo 2018 11 (3 finali)
 Cipro (CyBC)

19 – 1ª semifinale

Eleni Foureira (Ελένη Φουρέιρα, Entela Fureraj) Fuego” (Fire, Φεύγω) Inglese Cantante: Selezione interna,  01 Febbraio 2018; Canzone:  Selezione interna, 06 Marzo 2018 34 (28 finali)
 Croazia (HRT)

12 – 1ª semifinale

Franka (Franka Batelić) Crazy” (Luda) Inglese  Selezione interna,  13 Febbraio 2018 23 (18 finali)
 Danimarca (DR)

05 – 2ª semifinale

Rasmussen (Jonas Flodager Rasmussen) Higher ground” (Højere jordbund)  Inglese  Dansk Melodi Grand Prix 2018, 10 Febbraio 2018 46 (42 finali)
 Estonia (ERR)

09 – 1ª semifinale

Elina Nechayeva (Elina Netšajeva) La forza” (Force, Tugevus) Italiano Eesti Laul 2018, 3 Marzo 2018 23 (14 finali)
 Finlandia (Yle)

15 – 1ª semifinale

Saara Aalto (Saara Sofia Aalto) Monsters” (Hirviöt) Inglese Cantante: Selezione interna,7 Novembre 2017, Canzone:  Uuden Musiikin Kilpailun (UMK) 2018, 3 Marzo 2018 51 (44 finali)
 Francia (France 2)

13 – Finale

Madame Monsieur (Émilie Satt e Jean-Karl Lucas,) Mercy

Mercy (English Version)

Mercy (Spanish Version)

Francese Déstination Eurovision, 27 Gennaio 2018 60
 Georgia (GPB)

10 – 2ª semifinale

Iriao (ირიაო – David Malazonia, Nugzar Kavtaradze, Bidzina Murgulia, Levan Abshilava, Shalva Gelekva, George Abashidze e Mikheil Javakhishvili / დავით მალაზონია, დავით ქავთარაძე, ბიძინა მურღულია, ლევან აბშილავა, შალვა გელეხვა, გიორგი აბაშიძე e მიხეილ ჯავახიშვილი) For you” (Sheni gulistvis, შენი გულისთვის) Georgiano, Inglese Cantante: Selezione interna, 31 dicembre 2017; Canzone:  Selezione interna, 18 febbraio 2018 10 (7 finali)
 Germania (NDR)

11 – Finale

Michael Schulte  You let me walk alone” (Du lässt mich alleine gehen) Inglese Unser Lied für Lissabon 2018, 22 Febbraio 2018  61
 Grecia (ERT)

14 – 1ª semifinale

Gianna Terzi (Γιάννα Τερζή; Yianna Terzi) Oneiro mou” (Όνειρό μου, My dream) Eternity (english version) Greco Ellinikós Telikós 2018 (ελληνικού τελικού, Greek Final), 16 Febbraio 2018 38 (37 finali)
 Irlanda (RTÉ)

18 – 1ª semifinale

Ryan O’Shaughnessy Together Inglese Selezione interna, Cantante e Canzone:  Selezione interna, 31 gennaio 2018 51 (44 finali)
 Islanda (RÚV)

02 – 1ª semifinale

Ari Ólafsson Our choice” (Heim) Inglese Söngvakeppnin 2018 (Söngvakeppni Sjónvarpsins), 3 marzo 2018 30 (24 finali)
 Israele (IPBC/KAN)

07 – 1ª semifinale

Netta Barzilai  (נטע ברזילי‎) Toy” (צעצוע) Inglese Cantante:  HaKokhav HaBa L’Eurovizion 2018 (הכוכב הבא לאירוויזיון 2018, The Rising Star for Eurovision 2018), 13 febbraio 2018, Canzone: annunciato il 25 febbraio 2018 e presentato il 10 marzo 2018 40 (34 finali)
 Italia (RAI)

26 – Finale

Ermal Meta e Fabrizio Moro (Ermal Meta e Fabrizio Mobrici) Non mi avete fatto niente” (You did nothing to me) Italiano Festival di Sanremo 2018 (68º Festival della canzone italiana), 10 Febbraio 2018 43
 Lettonia (LTV)

14 – 2ª semifinale

Laura Rizzotto (Laura de Carvalho Rizzotto) Funny girl” (Smieklīgā meitene) Inglese Supernova 2018, 24 Febbraio 2018  18 (10 finali)
 Lituania (LRT)

06 – 1ª semifinale

Ieva Zasimauskaitė (Ieva Zasimauskaitė-Kiltinavičienė) When we’re old” (Apie mus, pasenusius) Inglese, Lituano Eurovizijos 2018 (“Eurovizijos” dainų konkurso nacionalinė atranka), 11 Marzo 2018  18 (12 finali)
 ERI di Macedonia (MKRTV)

11 – 1ª semifinale

Eye Cue (Ај Кју – Bojan Trajkovski, Marija Ivanovska ed Ivo Mitkovski / Бојан Трајковски, Марија Ивановска и Иво Митковски) Lost and found” (Изгубено и пронајдено) Inglese Selezione interna, Cantante e Canzone:  Selezione interna, 13 febbraio 2018 17 (8 finali)
 Malta (PBS)

12 – 2ª semifinale

Christabelle (Cristabelle Borg) Taboo”  Inglese Malta Eurovision Song Contest 2018 (MESC), 3 Febbraio 2018 30 (24 finali)
 Moldavia (TRM)

07 – 2ª semifinale

DoReDoS (Marina Djundiet, Eugeniu Andrianov e Sergiu Mita) My lucky day” (Ziua mea norocoasă)

Мой счастливый день (Russian version)

Inglese O Melodie Pentru Europa 2018, 24 febbraio  2018  13 (9 finali)
 Montenegro (RTCG)

16 – 2ª semifinale

Vanja Radovanović (Вања Радовановић)  Inje” (Иње, Frost) Montenegrino Montevizija 2018 (Монтеевизија), 17 Febbraio 2018 9 (2 finali)
 Norvegia (NRK)

01 – 2ª semifinale

Alexander Rybak That’s how you write a song” (Det er sånn du skriver en sang) Inglese Norsk Melodi Grand Prix (MGP) 2018, 10 Marzo 2018 56 (53 finali)
 Paesi Bassi (AVROTROS)

08 – 2ª semifinale

Waylon (Willem Bijkerk) Outlaw in ‘em”  Inglese  Cantante: Selezione interna, 9 Novembre 2017, Canzone: Selezione interna,  10 Marzo 2018 58 (49 finali)
 Polonia (TVP)

11 – 2ª semifinale

Gromee feat. Lukas Meijer (Andrzej Gromala feat. Lukas Meijer) Light me up” (Rozpal mnie) Inglese Krajowe Eliminacje do Konkursu Piosenki Eurowizji 2018 (National Qualification),  3 Marzo 2018 20 (14 finali)
 Portogallo (RTP)

08 – Finale

Cláudia Pascoal (Cláudia Rafaela Teixeira Pascoal) O jardim(The garden)  Portoghese Festival RTP da Canção 2018 (50.ª Festival RTP da Canção), 4 Marzo 2018 49 (41 finali)
 Regno Unito (BBC)

09 – Finale

SuRie (Susanna Marie Cork) Storm Inglese Eurovision: You Decide 2018,  7 Febbraio 2018 60
 Repubblica Ceca (ČT)

05 – 1ª semifinale

Mikolas Jozef Lie to me” (Lži mi) Inglese Finale Nazionale, 28 Gennaio 2018   6 (1 finale)
 Romania (TVR)

02 – 2ª semifinale

The Humans (Cristina Caramarcu, Alexandru Cismaru, Alexandru Matei, Corina Matei, Alin Neagoe ed Adi Tetrade) Goodbye” (Adio) Inglese Selecția Națională 2018, 25 Febbraio 2018 18 (18 finali)
 Russia (C1R)

06 – 2ª semifinale

Yulia Samoylova (Yuliya Olegovna Samoylova, Юлия Олеговна Самойлова, Yulia Samoilova, Julia Samoylova) I won’t break” (Я не сломаюсь) Inglese Selezione interna, Cantante: 29 gennaio 2018   20 (20 finali)
 San Marino (San Marino RTV)

04 – 2ª semifinale

Jessika feat. Jenifer Brening (Jessika Muscat feat. Jenifer Brening) Who we are” (Chi siamo)  Inglese 1 in 360, 03 Marzo 2018 8 (1 finale)
 Serbia (RTS)

03 – 2ª semifinale

Sanja Ilić & Balkanika (Aleksandar “Sanja” Ilić,Александар Сања Илић & Балканика: Nevena Stamenković, Danica KrstićMarija BjelanovićMladen Lukić, Nemanja Kojić (Hornsman Coyote, Coyote)Aleksandar RadulovićMilan JejinaBranimir MarkovićNebojša NedeljkovićLjubomir Dimitrijević) Nova deca” (Нова деца, New children) 

New Children” (English reggae version)

Serbo Beovizija 2018 (Беовизија), 20 Febbraio  2018   10 (7 finali)
 Slovenia (RTV Slo)

17 – 2ª semifinale

Lea Sirk Hvala, ne!“(Thanks, no!) Sloveno Evrovizijska Melodija (EMA) 2018, 24 febbraio 2018 23 (13 finali)
 Spagna (TVE)

02 – Finale

Alfred y Amaia (Alfred García Castillo e Amaia Romero Arbizu) Tu canción” (Your song) Spagnolo Operación Triunfo 2017,  29 gennaio 2018   57
 Svezia (SVT)

15 – 2ª semifinale

Benjamin Ingrosso (Benjamin Daniele Wahlgren Ingrosso) Dance you off” (Dansa dig) Inglese Melodifestivalen 2018, 10 Marzo 2018 57 (56 finali)
 Svizzera (SRG/SSR)

17 – 1ª semifinale

ZiBBZ (Corinne Gfeller e Stefan Gfeller) Stones” (Steine, Pierres, Pietre) Inglese ESC 2018 – Entscheidungsshow, 4 Febbraio 2018 58 (48 finali)
 Ucraina (UA:PBC)

18 – 2ª semifinale

Mélovin (Kostyantyn Mykolayovych Bocharov,  Костянтин Миколайович Бочаров, MÉLOVIN)  Under the ladder” (Під драбиною) Inglese Nacionalnij Vidbir 2018 (Національний відбір 2018), 24 February 2018 14 (14 finali)
 Ungheria (MTVA)

13 – 2ª semifinale

AWS (Bence Brucker, Dániel Kökényes, Örs Siklósi, Áron Veress e Soma Schiszler) Viszlát nyár” (Goodbye, summer)

Summer Gone” english version

Ungherese A Dal 2018 (The Song), 24 Febbraio 2018 15 (13 finali)

Results of the first Semi-FinalResults of the second Semi-FinalResults of the Grand FinalSplit results of the 2018 Eurovision Song Contest 

9a57d004235d3d02af7e39f819924c46

PRIMA SEMI-FINALE EUROVISION SONG CONTEST 2018 (Risultato Combinato – Risultato della Giuria – Risultato del Televoto) Participants / Scoreboard / Detailed voting results

  1. Azerbaigian (İTV): Aisel – “X My Heart”, 094 punti (047 + 047) – 11° posto
  2. Islanda (RÚV): Ari Ólafsson – “Our Choice”, 015 punti (015 + 000) – 19° posto
  3. Albania (RTSH): Eugent Bushpepa – “Mall”, 162 punti (114 + 48) – 08° posto
  4. Belgio (VRT): Sennek – “A Matter Of Time”, 091 punti (071 + 020) – 12° posto
  5. Repubblica Ceca (ČT): Mikolas Josef – “Lie To Me”, 232 punti (098 + 134) – 03° posto
  6. Lituania (LRT): Ieva Zasimauskaitė – “When We’re Old”, 119 punti (057 + 062) – 09° posto
  7. Israele (KAN): Netta – “TOY”, 283 punti (167 + 116) – 01° posto
  8. Bielorussia (BTRC): ALEKSEEV – “FOREVER”, 65 punti (020 + 045) – 16° posto
  9. Estonia (ERR): Elina Nechayeva – “La Forza”, 201 punti (081 + 120) – 05° posto
  10. Bulgaria (BNT): EQUINOX – “Bones”, 177 punti (107 + 070) – 7° posto
  11. ERI di Macedonia (MKRTV): Eye Cue – “Lost And Found”, 024 punti (018 + 006) – 18° posto
  12. Croazia (HRT): Franka – “Crazy”, 063 punti (046 + 017) – 17° posto
  13. Austria (ÖRF): Cesár Sampson – “Nobody But You”, 231 punti (115 + 116) – 04° posto
  14. Grecia (ERT): Yianna Terzi – “Oniro Mou”, 081 punti (028 + 053) – 14° posto
  15. Finlandia (YLE): Saara Aalto – “Monsters”, 108 punti (035 + 073) – 10° posto
  16. Armenia (AMPTV): Sevak Khanagyan – “Qami”, 079 punti (038 + 041) – 15° posto
  17. Svizzera (SSR SRG): ZiBBZ – “Stones”, 086 punti (059 +027) – 13° posto
  18. Irlanda (RTÉ): Ryan O’Shaughnessy – “Together”, 179 punti (071 + 108) – 06° posto
  19. Cipro (CyBC): Eleni Foureira – “Fuego”, 262 punti (089 + 173) – 02° posto

4cbe52c7116f54df1658969a494076eb

SECONDA SEMI-FINALE EUROVISION SONG CONTEST 2018 (Risultato Combinato – Risultato della Giuria – Risultato del Televoto) Participants / Scoreboard / Detailed voting results

  1. Norvegia (NRK): Alexander Rybak – “That’s How You Write A Song”, 266 punti (133 + 133) – 01° posto
  2. Romania (TVR): The Humans – “Goodbye”, 107 punti (067 + 040) – 11° posto
  3. Serbia (RTS): Sanja Ilić & Balkanika – “Nova Deca”, 117 punti (045 + 072) – 09° posto
  4. San Marino (SMRTV): Jessika featuring Jenifer Brening – “Who We Are”, 028 punti (014 + 014) – 17° posto
  5. Danimarca (DR): Rasmussen – “Higher Ground”, 204 punti (040 + 164) – 05° posto
  6. Russia (C1R): Julia Samoylova – “I Won’t Break”, 065 punti (014 + 051) – 15° posto
  7. Moldavia (TRM): DoReDoS – “My Lucky Day”, 235 punti (082 + 153) – 03° posto
  8. Paesi Bassi (AVROTROS): Waylon – “Outlaw In ‘Em”, 174 punti (127 + 047) – 07° posto
  9. Australia (SBS): Jessica Mauboy – “We Got Love”, 212 punti (130 + 082) – 04° posto
  10. Georgia (GPB): Ethno-Jazz Band Iriao – “For You”, 024 punti (011 + 013) – 18° posto
  11. Polonia (TVP): Gromee feat. Lukas Meijer – “Light Me Up”, 081 punti (021 + 060) – 14° posto
  12. Malta (PBS): Christabelle – “Taboo”, 101 punti (093 + 008) – 13° posto
  13. Ungheria (MTV): AWS – “Viszlát Nyár”, 111 punti (023 + 088) – 10° posto
  14. Lettonia (LRT): Laura Rizzotto – “Funny Girl”, 106 punti (092 + 014) – 12° posto
  15. Svezia (SVT): Benjamin Ingrosso – “Dance You Off”, 254 punti (171 + 083) – 02° posto
  16. Montenegro (RTCGN): Vanja Radovanović – “Inje”, 040 punti (023 + 017) – 16° posto
  17. Slovenia (RTV Slo): Lea Sirk – “Hvala, ne!”, 132 punti (067 + 065) – 08° posto
  18. Ucraina (UA:PBC): MÉLOVIN – “Under The Ladder”, 179 punti (065 + 114) – 06° posto

2c58192e12ed615605a64ef4f2c6044e

FINALE EUROVISION SONG CONTEST 2018 (Risultato Combinato – Risultato della Giuria – Risultato del Televoto) Participants / Scoreboard / Detailed voting results

  1. 01. Ucraina (UA:PBC): MÉLOVIN – “Under The Ladder”, 130 punti (011 + 119), 17°
  2. 02.Spagna (TVE): Amaia y Alfred – “Tu Canción”, 061 punti (043 + 018), 23°
  3. 03.Slovenia (RTV Slo): Lea Sirk – “Hvala, ne!”, 064 punti (041+ 023), 22°
  4. 04.Lituania (LRT): Ieva Zasimauskaitė – “When We’re Old”, 181 punti (090 + 091), 12°
  5. 05.Austria (ÖRF): Cesár Sampson – “Nobody But You”, 342 punti (271 + 071), 3°
  6. 06.Estonia (ERR): Elina Nechayeva – “La Forza”, 245 punti (143 + 102), 8°
  7. 07.Norvegia (NRK): Alexander Rybak – “That’s How You Write A Song”, 144 punti (060 +0 84), 15°
  8. 08.Portogallo (RTP): Cláudia Pascoal – “O Jardim”, 039 punti (021 + 018), 26°
  9. 09.Regno Unito (BBC): SuRie – “Storm”, 048 punti (023 + 025), 24°
  10. 10.Serbia (RTS): Sanja Ilić & Balkanika – “Nova Deca”, 113 punti (038 + 075), 19°
  11. 11.Germania (NDR): Michael Schulte – “You Let Me Walk Alone”, 340 punti (204 + 136), 4°
  12. 12.Albania (RTSH): Eugent Bushpepa – “Mall”, 184 punti (126 + 058), 11°
  13. 13.Francia (France 3): Madame Monsieur– “Mercy”, 173 punti (114 + 059), 13°
  14. 14.Repubblica Ceca (ČT): Mikolas Josef – “Lie To Me”, 281 punti (066 + 215), 6°
  15. 15.Danimarca (DR): Rasmussen – “Higher Ground”, 226 punti (038 + 188), 9°
  16. 16.Australia (SBS): Jessica Mauboy – “We Got Love”, 099 punti (090 + 009), 20°
  17. 17.Finlandia (YLE): Saara Aalto – “Monsters”, 046 punti (023 + 023), 25°
  18. 18.Bulgaria (BNT): EQUINOX – “Bones”, 166 punti (100 + 066), 14°
  19. 19.Moldavia (TRM): DoReDoS – “My Lucky Day”, 209 punti (094 + 115), 10°
  20. 20.Svezia (SVT): Benjamin Ingrosso – “Dance You Off”, 274 punti (253 + 021), 7°
  21. 21.Ungheria (MTV): AWS – “Viszlát Nyár”, 093 punti (028 + 065), 21°
  22. 22.Israele (KAN): Netta – “TOY”, 529 punti (212 + 317), 1°
  23. 23.Paesi Bassi (AVROTROS): Waylon – “Outlaw In ‘Em”, 121 punti (089 + 032), 18°
  24. 24.Irlanda (RTÉ): Ryan O’Shaughnessy – “Together”, 136 punti (074 + 062), 16°
  25. 25.Cipro (CyBC): Eleni Foureira – “Fuego”, 436 punti (183 + 253), 2°
  26. 26.Italia (RAI): Ermal Meta e Fabrizio Moro – “Non Mi Avete Fatto Niente”, 308 punti (059 + 249), 5°

Netta Barzilai con una canzone per #MeToo ho vinto l’Eurovision Song Contest 2018. 

«È un movimento a cui credo tantissimo», spiega la popstar 25enne israeliana cresciuta in Nigeria. «Volevo però che non parlasse solo alle donne: tutti subiamo angherie». In Africa «mi sentivo libera». Rientrata in Israele ha scoperto «di essere una ragazza straniera, cicciona e con il monociglio». La musica le ha dato sicurezza.

Lo chiama l’«anno pancake», la sua vita rivoltata come una ciambella. È stato anche l’anno dell’ostinarsi o mollare. Dirsi che forse sì a 25 anni era tempo di accettare la proposta del papà, iscriversi a Ingegneria idraulica e andare a lavorare con lui, cedere alle insistenze della mamma e tornare a casa, dormire nella cameretta di quand’era bambina. Rinunciare al sogno di diventare una pop star. «I soldi non bastavano per vivere a Tel Aviv: ho venduto gelati, servito ai tavoli come cameriera, sono stata maestra d’asilo, ho cantato ai matrimoni. Così ho tentato l’ultima scommessa e ho deciso di partecipare al reality show HaKokhav HaBa, che elegge la prossima stella canora israeliana. È stato difficile. Mi sono ritrovata a sfidare “il ragazzo più bello e popolare del liceo”, tutti i cuori battevano per lui. La gente non era pronta alle mie apparizioni, mi vesto che sembro una drag queen. Ho giocato la mia partita, non pensavo alla gara, la musica è una competizione con se stessi».

Netta Barzilai ha vinto allora e ha rivinto a Lisbona dove in maggio ha rappresentato Israele all’Eurovision. Vent’anni dopo il trionfo transex di Dana International è riuscita a riportare in patria il Microfono di cristallo e l’onore di ospitare l’edizione 2019. Che rischiava di trasformarsi in onere tra il rischio di boicottaggio — la destra al governo insisteva nel volerla organizzare a Gerusalemme mentre la maggior parte della comunità internazionale non la considera la capitale — e proteste dei religiosi ebrei scandalizzati dall’irriverente carrozzone. Così alla fine è stata scelta Tel Aviv l’insonne. Nel discorso all’Eurovision ha proclamato: «Insieme siamo riusciti a sfidare gli stereotipi».

Quali sono i modelli banali e banalizzanti da superare?
«La bellezza. Per le donne e per gli uomini. Siamo tutti troppo occupati a essere insoddisfatti di come appariamo. Ci viene somministrato un solo tipo di corpo da simulare e lo inseguiamo invece di badare ad aspetti più importanti. La chirurgia plastica e le diete ci stanno avvelenando. Nelle pubblicità bisogna cominciare a vedere più donne e uomini taglie forti, a celebrare il talento invece della bellezza. Non importa se sei alto, basso, grasso, peloso: devi concentrarti su come cambiare e migliorare. Te stesso e la società».

Ha raccontato di esser stata bullizzata quand’era ragazzina.

«Fino a 6 anni sono cresciuta in Nigeria, i miei genitori lavoravano lì, frequentavo una scuola internazionale: bambini africani, asiatici, ispanici, europei. Le differenze fisiche non esistevano perché eravamo così diversi fisicamente. Ci sentivamo liberi di lasciar sfavillare le nostre personalità: ero popolare, tra i leader del gruppo. Quando sono tornata in Israele, eravamo 40 alunni in classe, tutti uguali: ho scoperto di essere una ragazza straniera, cicciona e con il monociglio. Sono stata maltrattata per tutto quello che c’era di diverso in me ed ero incapace di reagire, ogni giorno tornavo a casa in lacrime. Fino a quando ho trovato il modo di ribattere: imitavo i versi degli animali, li rappavo, li inserivo nelle sequenze a raffica del beatboxing. Ho sfruttato il mio talento per sopravvivere socialmente e ci ho messo anni per capire che neppure quella fosse la strada giusta: cercavo amici e cantavo, volevo farmi notare e cantavo. Mi svendevo, mi comportavo come un clown ed era impossibile imparare ad amare me stessa».

Anche in «Toy», la canzone con cui ha vinto all’Eurovision 2018, rimbalzano i versi degli animali. Perché ha scelto i polli con danza annessa?

«Quando me l’hanno proposta per l’Eurovision, era una canzone ispirata al movimento #MeToo che io sostengo e in cui credo tantissimo. Volevo però che non parlasse solo alle donne. Tutti abbiamo subito angherie: a scuola, al lavoro, dentro le nostre famiglie, da parte del governo. C’è sempre qualcuno nelle nostre vite che vuol farci sentire piccoli e insignificanti. Così ho pensato ai polli, il po-po-po è il suono della paura provata dai bulli: sono dei vigliacchi che non sanno come rapportarsi con il diverso da loro».

Durante gli spettacoli il looper sembra uno dei suoi amici più fidati.

«Abbiamo una relazione di vecchia data. Mi ha aiutato a trovare il mio posto nel mondo. Lavoravo come cameriera e vendevo biglietti per un locale dove chi voleva poteva salire sul palco a improvvisare. Una sera ho deciso di tentare la fortuna: ho inventato una canzone sulla gente seduta davanti a me, ho abbattuto la barriera tra me e il pubblico. Alla fine mi hanno pagato in birre. La band però non riusciva a starmi dietro, ho capito che avrei voluto essere il bassista, il batterista, il tastierista. Avrei voluto essere tutti quanti, mi sono messa a cercare il modo per liberare quelle voci nella mia testa e ho scoperto il looper. Questo strumento elettronico mi permette di essere una “donna-orchestra” e mi garantisce il controllo totale».

Ha imparato da sola a usarlo?

«Ho deciso di studiare ingegneria del suono nel miglior istituto musicale qui in Israele. Mi sono ritrovata seduta in una classe piena di ragazzi. Sono sempre i maschi che producono, mixano, diventano deejay. Sono stata trattata con disprezzo, nessuno mi prendeva seriamente: i compagni, gli insegnanti. Ho lasciato dopo un anno».

Lei canta: «Wonder Woman don’t you ever forget, you’re divine and he’s about to regret». Quali consigli per diventare Wonder Woman?

«È un viaggio, tutte possiamo e dobbiamo provarci. Devi guardarti ogni mattina allo specchio e ripetere: sono responsabile di come la mia giornata sarà e sono responsabile di come sarà la giornata degli altri; posso fare la differenza anche solo con un sorriso; sono la migliore, sono favolosa e vincerò. L’ho fatto, con me ha funzionato…» .

Come trasmette questo coraggio alle ragazzine che si identificano in lei?

«Ricevo lettere in cui mi raccontano le loro insicurezze. Provo ad aiutarle, a essere la persona di cui avrei avuto bisogno quando io avevo 13 anni. Le invito per una giornata con me prima di uno spettacolo, proviamo i vestiti, ci trucchiamo insieme. Le hanno riempite di complessi, si vergognano a entrare nei negozi. Fino ai 18 anni anch’io indossavo solo nero, è quello che ci si aspetta da noi donne corpulente. Le incoraggio a scegliere i colori, ad accorciare le gonne, a mostrare le gambe».

All’Eurovision è salita sul palco vestita da geisha, abito rosso sgargiante.

«Ho la mia squadra bellezza, tutti amici, che mi aiutano nelle scelte. I sarti devono sempre intervenire perché è difficile trovare quel che voglio e come lo voglio della mia taglia, porto la 48: faccio stringere, accorciare, rimodellare. È una situazione che vorrei contribuire a cambiare: com’è possibile che nei negozi si trovi al massimo la 40, mentre la media in questo Paese è la 42?».

Il suo motto è: «Siamo al mondo per un minuto, meglio godersi la corsa».

«Non devi cercare di adeguarti al modello di normalità imposto dagli altri. Sii te stesso, non perdere tempo a presentarti per quello che non sei, è troppo stancante. Anche per questa ragione do sempre tutto il mio sostegno alla comunità omosessuale: non dichiararsi, dover rimanere nascosti, tenere il segreto, è logorante. Insopportabile».