ESC 2019 – Croazia: HRT conferma il ‘DORA’ come selezione nazionale per Tel Aviv 2019

L’emittente pubblica croata HRT ha confermato che per la prima volta dal 2010,  il metodo e il meccanismo che verrà utilizzato per selezionare la canzone e il concorrente croata per la 64ª edizionedell’Eurovision Song Contest che si terrà per la terza volta in assoluto in Israele (dopo l’Eurovision Song Contest 1979 e l’Eurovision Song Contest 1999), presso l’EXPO Tel Aviv (International Convention Center) il 14, 16 e 18 maggio del prossimo anno, grazie alla vittoria di Netta Barzilai con la canzone “TOY”, sarà il DORA 2019.

Al momento stanno valutando il Regolamento del DORA 2019, ma ulteriori dettagli veranno rilasciati nei prossimi mesi. 

Secondo le indiscrezioni HRT sta lavorando con la città croata Opatija per ospitare l’edizione 2019 del concorso, con lo spettacolo in programma per tre notti. Ogni notte del DORA presenterà uno stile musicale diverso, ecco come sarà divisa ogni serata:

  • Night One – Chansons and Optaija Serenades (Šansone i opatijske serenade) con l’Orchestra Sinfonica
  • Night Two – i classici di Dora
  • Night Three – Canzoni per l’Eurovision Song Contest 2019

Sempre secondo le indiscrezioni una giuria di esperti e il televoto del pubblico decideranno chi sarà il rappresentante della Croazia a Tel Aviv.

Il DORA è stata precedentemente utilizzato per selezionare ogni voce croata dal debutto del paese nel 1993 fino al 2011. La HRT ha cancellato la selezione dopo il 2011, citando gli scarsi risultati della Croazia negli ultimi dieci anni e diminuendo l’interesse pubblico. Tutte le canzoni/interpreti croate da allora sono state scelte attraverso la selezione interna.

La Croazia ha debuttato all’Eurovision Song Contest nel 1993, dopo la dissoluzione della Federazione Jugoslavae (24 partecipazioni, 18 Finali)Da allora ha partecipato ad ogni edizione. Nel 1993 la Croazia, assieme ad altre sei nazioni che desideravano partecipare all’Eurovision Song Contest per la prima volta, dovette partecipare ad una semifinale che si svolse a Lubiana: si classificò al secondo posto e poté così partecipare all’Eurovision Song Contest 1993 con il brano “Don’t ever cry” dei Put. La migliore posizione fino ad oggi raggiunta del paese è il 4° posto ottenuto nel 1996 con Majda Blagdan e il suo brano “Sveta ljubav” (Holy love) e nel 1999 con Doris Dragović e il brano “Marija Magdalena” (Mary Magdalene).

Non ha raggiunto la finale dal 2010 al 2013. Si ritira a partire dall’edizione 2014, tuttavia ritornerà, dopo due anni, nell’edizione 2016 riuscendo a qualificarsi alla finale dopo 7 anni.

Per tredici volte una canzone di lingua croata, tra cui una ritirata, fu la scelta della Jugoslavia per l’Eurovision Song Contest. Nel 1989 la canzone “Rock Me” cantata dal gruppo croato dei Riva vinse la manifestazione. L’anno successivo a Zagabria si svolse l’Eurovision Song Contest 1990.