ESC 2020 – Kosovo: RTK non ci sarà all’ESC 2020


wsi-imageoptim-RTK-Kosovo-esctodayfix

Anche questa volta è stata rifiutata la richiesta da parte dell’emittente nazionale kosovara RTK di diventare membro effettivo dell’EBU-UER, e di conseguenza viene meno anche la possibilità di prendere parte alla 65ª edizione dell’Eurovision Song Contest 2020 che si svolgerà per la quinta volta nei Paesi Bassi (dopo le edizioni dell’Eurovision Song Contest 1958, 1970, 1976 e 1980), grazie alla vittoria di Duncan Laurence con la canzone “Arcade” nell’edizione precedente. 

La richiesta di adesione della RTK è stata respinta con una larga maggioranza presso l’82esima assemblea generale dell’EBU-UER tenutasi ad Oslo, Norvegia. I voti contrari sono stati, infatti, ben 673, contro i 400 favorevoli. Ad opporsi maggiormente è stato un gruppo di 5 paesi composto da: Nord Macedonia, Montenegro, Slovenia, Croazia e Ungheria.  Ad aver spinto a questa posizione essendo la necessità di evitare di causare ulteriori scontri in una zona delicata a livello geo-politico. Non è mancata certo la reazione della RTK che, difatti, sostiene che il risultato è dovuto ad una spinta immotivata da parte della Serbia, spinta che ha portato a perdere il sostegno anche di paesi che prima si erano dichiarati favorevoli alla richiesta del Kosovo.

RTK continua a rimanere un membro EBU-UER, quindi a beneficiare di aiuti da parte dell’EBU-UER, ma rimangono esclusi alcuni favori previsti solo per i membri effettivi. Permane dunque la possibilità di vedere prima o poi debuttare il paese, ma non nella prossima edizione.

Il Kosovo ha tentato di partecipare, ma non essendo riconosciuto come vero e proprio paese perché amministrativamente parte di un’altro paese, non hanno mai partecipato. Questo è avvenuto anche per alcune regioni della Gran Bretagna (Galles e Scozia) e della Spagna (Catalogna).

Attualmente la sua indipendenza dalla Serbia è riconosciuta solamente da 111 paesi, tra i quali manca proprio il grande stato balcanico, che invece reputa essere ancora una propria provincia autonoma.

I rapporti tesi tra Serbia e Kossovo in passato hanno raggiunto il culmine durante la guerra dei Balcani, ma da una decina di anni la situazione si è stabilizzata, tanto da portare i rappresentanti dei due stati a indire un referendum sull’indipendenza Kossovara il prossimo autunno.

 

 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...