JESC 2018: MRT apre il termine per la presentazione delle candidature per la selezione nazionale

MRT (MPT, MRTV МРТВ)

L’emittente pubblica macedone  MRT (МРТ, РТС, MKRTV) ha aperto oggi ufficialmente il termine per la presentazione delle candidature por parte degli artisti a partecipare alla selezione nazionale “Јуниорски Евросонг 2018” e degli autori e compositori macedoni interessati a scrivere una canzone con cui il prossimo rappresentante macedone selezionato internamente rappresenterà l’ERI di Macedonia alla 16ª edizione dello Junior Eurovision Song Contest, riservato ai bambini e ragazzi dai 9 ai 14 anni ed organizzato dall’emittente pubblica bielorussa BTRC, che si terrà domenica 25 novembre 2018.

Il processo di selezione “Јуниорски Евросонг 2018” sarà diviso in due parti: in una prima fase, l’artista che rappresenterà il paese sarà selezionato da un gruppo di esperti in un’audizione che si terrà presso gli studi MRT il 18 agosto. I candidati hanno tempo fino al 16 agosto per registrarsi e possono farlo tramite email all’indirizzo jescmk@mrt.com.mk.

La seconda fase del processo è la scelta della canzone giusta per l’artista. La canzone verrà selezionata entro 15 giorni dalla scelta dell’artista e si atterrà alle regole del concorso. Ecco il regolamento per partecipare (clicca qui).

L’ERI di Macedonia ha debuttato allo Junior Eurovision Song Contest nel 2003 (14 partecipazioni). Fino ad ora non ha avuto molta fortuna visto che la posizione migliore ottenuta è un quinto posto nel 2005 grazie a Rosica Kulakova & Dimitar Stojmenovski (Димитър Стойменовски и Росица Колакова) e la canzone “Ding Ding Dong” (Динг Динг Донг) e nel 2008 grazie a Bobi Andonov (Боби Андонов) con il brano “Prati mi SMS” (Прати ми СМС, Send me an SMS). Si è ritirata nel 2012 e nel 2014 per poi ritornare nell’edizioni seguenti.

• ERI di Macedonia allo Junior Eurovision Song Contest:

  • 2003: Marija e Viktorija (Марија и Викторија, Marija Arsovska / Марија Арсова e Viktorija Loba / Викторија Лоба) – “Ti ne me poznavaš” (Ти не ме познаваш, You don’t recognise me), 12° – 19 punti
  • 2004: Martina Smiljanovska (Мартина Смилјановска) – “Zabava” (Забава,  Party), 7° – 64 punti
  • 2005: Denis Dimoski (Денис Димоски) – “Rodendeski baknež” (Родендески бакнеж, Birthday kiss), 8° – 68 punti
  • 2006: Zana Aliu (Зана Алиу) – “Vljubena” (Вљубена, In love), 15° – 14 punti
  • 2007: Rosica Kulakova & Dimitar Stojmenovski (Росица и Димитар, Росица Кулакова и Димитар Стойменовски) – “Ding Ding Dong” (Динг Динг Донг), 5° – 111 punti
  • 2008: Bobi Andonov (Боби Андонов) – “Prati mi SMS” (Прати ми СМС, Send me an SMS), 5° – 93 punti
  • 2009: Sara Markoska (Сара Маркоска) – “Za ljubovta” (За љубовта, For love), 12° – 31 punti
  • 2010: Anja Veterova (Ања Ветерова) – “Eooo, Eooo” (Магична песна (Eo,Eo), Mаgičnа pesnа (eo, eo)), 12° – 38 punti
  • 2011: Dorijan Dlaka (Доријан Длака) – “Zhimi ovoj frak” (Жими овој фрак, I swear by this tailcoat), 12° – 31 punti
  • 2013: Barbara Popović (Барбара Поповиќ) – “Ohrid i muzika” (Охрид и музика, Ohrid and music), 12° – 19 punti
  • 2015: Ivana e Magdalena (Ивана и Магдалена, Ivana Petkovska & Magdalena Aleksovska) – “Pletenka – Braid Of Love” (Плетенка, Braid), 17° – 26 punti
  • 2016: Martija Stanojković (Мартија Станојковиќ) – “Love will Lead the Way” (Ljubovta ne vodi, Љубовта не води), 12° – 41 punti
  • 2017: Mina Blažev (Мина Блажев) – “Dancing through life” (Танцување низ животот), 12° – 69 punti

Venti paesi parteciperanno in questa 16ª edizione dello Junior Eurovision Song Contest, superando il record del 2004, con 18 paesi in gara. Cipro ha annunciato il proprio ritiro, ma debuttanno il Galles, già partecipante all’Eurovision Choir of the Year e il Kazakistan, mentre tornano in competizione la Francia, dopo l’unica partecipazione nel 2004, Israele e Azerbaigian.

Lo slogan di questa edizione è “#LightUp”. Il logo di questa edizione è una stella composta di onde sonore verticali diffuse lateralmente, a mimare la propagazione della luce nello spazio, proprio nel tentativo di ricollegarsi al motto stesso.

Si tratta dunque di un modo molto originale per rimarcare la volontà di celebrare tutto il potenziale creativo che sta nei giovani artisti che rappresentano i stati partecipanti.

Lo Junior Eurovision Song Contest 2018 quest’anno si terrà domenica 25 novembre 2018, a partire dalle ore 16:00, alla Minsk Arena di Minsk, in Bielorussia (secondo evento eurovisivo che si svolge in Bielorussia, dopo lo Junior Eurovision Song Contest 2010) e la diretta sarà trasmessa anche questa volta da Rai Gulp (canale 42 del Digitale Terrestre) dalle ore 15:30.

A valutare le canzoni saranno le giurie dislocate in ogni nazione in gara, composte per metà da bambini e per metà da addetti ai lavori e, novità della scorsa edizione, anche il pubblico da casa, potrà votare le proprie canzoni preferite (compresa quella della propria nazione) sul sito della manifestazione eurovision.tv.

Il cambiamento maggiore dall’edizione 2017 è rappresentato dalla introduzione di un sistema di voto online, che permetterà al pubblico di far nuovamente valere la propria voce, dopo le scorse edizioni, in cui il vincitore è stato deciso unicamente da giurie.

In particolare, ci sarà una prima fase di votazione da venerdì 23 novembre fino a domenica 25 novembre, in cui gli spettatori potranno votare la propria canzone preferita, dietro visione obbligatoria del recap di tutte le canzoni in gara, prima di poter entrare nella piattaforma di voto sul sito ufficiale dello JESC. Dopo di ciò, ci sarà la possibilità di guardare clip di un minuto delle prove tecniche di ciascun partecipante. Questo primo turno di voto si chiuderà domenica 26 novembre alle 15:59 CET.

La seconda fase della votazione, sempre online sarà riaperto durante lo spettacolo dal vivo, che andrà in onda dalle ore 16:00 CET alle ore 18:00 CET, per 15 minuti dopo l’esibizione dell’ultimo partecipante in gara. Queste due fasi di voto (combinazione di voto pre-show e voto post show live) incidono per il 50% ciascuna nella composizione della classifica finale.

Innanzitutto, per la prima volta il 50% del voto finale sarà determinato dalle votazioni che arriveranno tramite web, per la precisione dal portale ufficiale dello Junior Eurovision. Qui il pubblico potrà esprimere le sue preferenze, indicando un minimo di tre Paesi (tutti diversi tra loro).

Di fatto, quello web sostituisce il tradizionale televoto a cui siamo abituati con l’Eurovision Song Contest e varrà il 50% del risultato finale (l’altro 50% rimane in mano alle giurie, come accaduto fino ad oggi).

Un’altra importante novità che riguarda le votazioni online, è la possibilità per l’Italia e gli italiani di votare per il brano/artista del proprio Paese (esprimendo una preferenza per l’artista che rappresenterà l’Italia, non è concesso più di un voto al proprio Paese e le altre preferenze verso gli altri Paesi/Artisti in gara a propria scelta, sempre con il limite di 1 voto per Paese). Questo naturalmente vale anche per gli altri Paesi in gara.

Addio quindi ad una classifica ottenuta solo con i voti delle giurie, ora il peso dei giurati varrà al 50%, insieme all’altra metà che arriva direttamente dal voto del pubblico europeo.

Ecco di seguito i Paesi (e le rispettive emittenti pubbliche) che parteciperanno allo Junior Eurovision Song Contest 2017 di Georgia:

  • Albania (RTSH), con ¿? – “”
  • Armenia (AMPTV), con ¿? – “”
  • Australia (ABC/SBS), con ¿? – “”
  • Azerbaigian (ICTIMAI), con ¿? – “”
  • Bielorussia (BTRC), con ¿? – “”
  • Francia (France TV), con ¿? – “”
  • ERI di Macedonia (MKRTV), con ¿? – “”
  • Galles (S4C), con ¿? – “” 
  • Georgia (GPB), con Tamar Edillashvilli – “”
  • Irlanda (TG4), con ¿? – “”
  • Israele (KAN), con ¿? – “”
  • Italia (RAI), con ¿? – “”
  • Kazakistan (Khabar Agency), con ¿? – “” 
  • Malta (PBS), con ¿? – “”
  • Paesi Bassi (AVROTROS), con ¿? – “”
  • Polonia (TVP), con ¿? – “”
  • Portogallo (RTP), con ¿? – “”
  • Russia (RTR), con Anna Filipchuk (Анна Филипчук) – “Nepobedimy” (Непобедимы)
  • Serbia (RTS), con ¿? – “”
  • Ucraina (UA:PBC), con ¿? – “”

Sono già noti 2 artisti in gara, dei quali 1 ha già la canzone pronta.