Sanremo 2019: Il Festival di Sanremo 2019 serata per serata

La 69ᵃ edizione del Festival della Canzone Italiana di Sanremo che vede, per il secondo anno la direzione artistica di Claudio Baglioni, andrà in onda su Rai 1  (in alta definizione su Rai HD) e da Rai Radio 1 e Rai Radio 2, dal 5 al 9 febbraio 2019 in diretta dal Teatro Ariston di Sanremo. Al Festival di Sanremo 2019 partecipano 24 cantanti senza distinzione tra Big e Nuove Proposte. Di questi, due cantanti sono i vincitori di Sanremo Giovani 2018.

Il Festival si articolerà in cinque serate e, novità di questa edizione, prevederà un’unica gara: Dopo 35 anni non ci saranno più “Campioni” né “Nuove Proposte” (categoria nata nel 1984 quando ad aggiudicarsi la vittoria tra i giovani fu Eros Ramazzotti con “Terra Promessa”) ma solo artisti che concorreranno alla pari affinché la loro canzone possa conseguire la vittoria.  

24 gli artisti in gara dal 5 al 9 febbraio sul palco del Teatro Ariston di Sanremo. Due di questi cantanti arriveranno da Sanremo Giovani, in programma a dicembre. Tutti gli artisti, indicati nel numero di 24, gareggeranno quindi nella medesima categoria e fino all’ultima serata, dal momento che anche quest’anno non sono previste eliminazioni. 

Si era parlato di uno slittamento delle date rispetto a quanto previsto e, invece, eccole confermate.

I nomi dei 22 protagonisti di Sanremo 2019 (ai quali si aggiungeranno i 2 vincitori di Sanremo Giovani) verranno comunicati entro il 22 dicembre 2018, verosimilmente durante la kermesse dei giovani.

Poche le variazioni dal regolamento dell’anno scorso, tranne per quanto riguarda un “comma #MetaMoro“: per evitare le polemiche e gli imbarazzi dell’anno scorso in casi analoghi il limite per utilizzare lo stralcio di una canzone già edita sarà di un quinto della canzone stessa (l’anno scorso era del 30%) . Un brano in gara verrà infatti considerato “canzone nuova” anche”nell’eventualità di utilizzo di stralci di partiture musicali e/o testuali di canzoni gia’ edite purchè mai poste in vendita/commercializzate su supporti fonografici o su negozi digitali online o offerte con servizi in abbonamento a pagamento e purchè composte dallo stesso autore/compositore e/o dallo stesso gruppo di autori/compositori della canzone medesima presentata, sempre che queste nel totale non superino un quinto della canzone nuova stessa.”

Ecco il programma serata per serata:

Prima Serata (martedì 5 febbraio 2019) Si alzerà il sipario sul palco del Teatro Ariston e tutti e 24 gli artisti canteranno per la prima volta il proprio brano; 

Seconda Serata (mercoledì 6 febbraio 2019) Questa sarà l’occasione per dedicarci al secondo ascolto di 12 delle 24 canzoni in gara;

Terza Serata (giovedì 7 febbraio 2019) Durante questo appuntamento potremo ascoltare per la seconda volta le restanti 12 delle 24 canzoni in gara;

Quarta Serata (venerdì 8 febbraio 2019) Sarà una vera serata-evento in cui ogni artista canterà in compagnia di un ospite il proprio brano in gara, in una versione “rivisitata” per l’occasione; 

Quinta Serata – Serata Finale (sabato 9 febbraio 2019) Dopo aver riascoltato tutte e 24 le canzoni in gara (tutti i cantanti in gara, senza eliminazioni come nelle passate edizioni, si esibiranno con il proprio pezzo), scopriremo il brano vincitore della 69ᵃ edizione del Festival della Canzone Italiana!

Per scoprire metodi di votazione, classifiche, premi e altri dettagli leggi il Regolamento.

Tra i 24 artisti in gara al Festival di Sanremo ci saranno anche i due vincitori, finalisti, di Sanremo Giovani, il programma ideato da Baglioni per ospitare le ’Nuove Proposte’. La gara si terrà a breve, si articolerà in due prime serate e quattro pre-serali, questi ultimi presentati da Luca Barbarossa, che andranno in onda, da lunedì 17 a giovedì 20 dicembre, su RAI 1 e in contemporanea su Radio 2 e in differita su RAI 4 e in replica, di nuovo su RAI 1. Le due prime serate (Finale) il 20 ed il 21 dicembre sarà trasmesso su Rai 1 con la conduzione di Pippo Baudo e Fabio Rovazzi e decreterà un vincitore, uno per serata. Sarà l’unica occasione per riuscire a guadagnarsi un biglietto per il palco dell’Ariston dove a febbraio si terrà l’attesissima edizione della kermesse canora. Per la prima volta nella storia di Sanremo infatti, Sanremo Giovani (il concorso nel quale 24 artisti “under 36” si sfideranno per conquistare la vittoria e aggiudicarsi i due posti per partecipare al Festival di Sanremo 2019) catapulterà 2 promesse direttamente sul palco del Teatro Ariston per la 69° edizione del Festival di Sanremo. 

A questo link, è possibile ascoltare i 69 artisti provenienti dal percorso discografico scelti nella categoria Giovani. Attraverso un’audizione dal vivo, la Commissione Musicale del Festival selezionerà i cantanti, ai quali si aggiungeranno 6/8 artisti vincitori di Area Sanremo TIM 2018, che gareggeranno a Sanremo Giovani a dicembre. I nomi saranno comunicati il 27 novembre e durante le due serate verranno anche svelati i nomi dei 22 Campioni che saliranno sul palco dell’Ariston dal 5 al 9 febbraio 2019. Alla fine della seconda serata si avrà così il cast completo (24 artisti) del prossimo Festival (22 Campioni più i due Giovani vincitori promossi a Campioni).

Ricordiamo che il vincitore del Festival di Sanremo 2019, avrà la possibilità di rappresentare l’Italia alla 64ª edizione dell’Eurovision Song Contest  che si terrà per la terza volta in assoluto in Israele (dopo l’Eurovision Song Contest 1979 e l’Eurovision Song Contest 1999), presso l’EXPO Tel Aviv (International Convention Center) il 14, 16 e 18 maggio del prossimo anno.

Anche  Rai Radio2, radio ufficiale del Festival, che trasmetterà in diretta dal Teatro del Casinò le 2 serate di Sanremo Giovani con la conduzione di Tamara Donà e Melissa Greta Marchetto. 

Ancora nessuna conferma su conduttori e cantanti in gara, seppur su quest’ultimo punto siano già molte le voci che parlano di nomi del calibro di Massimo Ranieri, Loredana Berté, Gigi D’Alessio, Max Gazzé, Giusy Ferreri, Ivana Spagna e molti altri.

E se Baglioni decidesse di aprire al “trap” i nomi più gettonati potrebbero essere quelli di Ghali, Sfera Ebbasta e Capo Plaza.