Austria: Conchita Wurst, Heidi Klum e Bill Kaultiz nella giuria del nuovo talent show tedesco „Queen of Drags”


profile_mag-996x562.jpg

A distanza di un decennio dal debutto statunitense di RuPaul’s Drag Race, il format sta conquistando anche altri paesi e non solo il Regno Unito (dove la prima edizione è già stata registrata proprio con RuPaul ed andrà in onda il prossimo mese), ma anche Thailandia, Australia, Canada e Germania.

Se in Inghilterra, Thailandia, Australia e Canada il format è lo stesso proposto da RuPaul (pur senza lei), quello versione in lingua tedesca che debutta su ProSieben tra qualche settimana, sembrerebbe essersi semplicemente ispirato, dato che si chiamerà semplicemente „Queen of Drags,  di RuPaul’s Drag Race.

Le registrazioni sono già state fatte ed i tre giudici sono Heidi Klum (che per anni ha condotto Project Runway, format a cui RuPaul si è ispirato per la sua Drag Race), Bill Kaultiz dei Tokio Hotel e la vincitrice dell’Eurovision Song Contest 2014 a Copenaghen in Danimarca Conchita WURST.

„Queen of Drags” , versione in lingua tedesca di RuPaul’s Drag Race, sarà presentato in anteprima il 14 novembre 2019 alle 20:15 sul canale televisivo tedesco ProSieben

Lo spettacolo vuole presentare drag queen tedesche e austriache (Aria Addams, 22, Wolfsburg – Katy Baehm, 27, Berlino – Yoncé Banks, 27, Paderborn – Candy Crash, 32, Berlino – Samantha Gold, 35, Amburgo – Janisha Jones, 26 , Monaco – Hayden Kryze, 20, Berna – Catherrine Leclery, 48, Colonia – Bambi Mercury, 32, Berlino – Vava Vilde, 30, Stoccarda), in competizione per il titolo di “Queen of drags”. Ogni settimana, i giudici daranno loro una sfida unica e la regina farà il peggio. I concorrenti vogliono essere filmati mentre vivono insieme in una villa di lusso a Los Angeles, USA.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Come è scritto sull’account Instagram del talent show: “Conchita è già stata sul più grande palcoscenico d’Europa ed è stata in grado di convincere milioni di persone con voce incompatibile e carisma unico. Ha vinto l’Eurovision Song Contest e quindi ha fatto un grande passo avanti per la comunità queer europea. Ora è al fianco di Heidi per incoronare la Queen of Drags con il suo spirito e la sua esperienza.”

Conchita ha accettato perchè secondo lei “il drag è un modo di esprimersi molto versatile e gli artisti hanno molto altro da offrire oltre a vestiti luccicanti, parrucche e trucco.”

Il 6 Novembre 1988 nasceva a Gmunden, Austria, Thomas ‘Tom’ Neuwirth, che avrebbe poi sviluppato dopo il 2006 il suo alter ego artistico Conchita Wurst, un nome che cela diversi significati.

In primo luogo, Neuwirth ha spiegato che ‘Conchita’ è un nome che ha scelto perché un suo amico gliel’ha consigliato, dicendo che suonava bene ed era sexy, mentre ‘Wurst’ deriva dall’espressione tedesca “Das ist mir doch alles Wurst”, che si traduce in “è uguale per me” / “non me ne frega”. 

L’artista ha spiegato che il nome ha anche un doppio senso sessuale, che gioca appunto sulla figura di “donna barbuta”: la ‘Conchita’, infatti, è un gergo spagnolo per vagina mentre ‘Wurst’ è un gergo tedesco per dire pene.

Il personaggio Conchita Wurst debutta ufficialmente nel 2011, con la bellissima ballad “Unbreakable”, ed ottiene il primo successo in Austria con il suo inno LGBT “That’s What i Am” (arrivato secondo alle selezioni australiane per l’Eurovision Song Contest 2012), che arriva sino al #12 in patria.

Ma è nel 2014 che la Wurst ottiene la fama mondiale, partecipando e vincendo l’Eurovision Song Contest 2014, grazie alla sua “Rise Like a Phoenix”, che con il suo sound opera-pop avrebbe tranquillamente funzionato come colonna sonora di uno dei film di James Bond.

La sua vittoria alla famosissima manifestazione è stata sicuramente la più chiacchierata degli ultimi anni dell’Eurovision Song Contest, in quanto il personaggio ‘emblematico’ di Conchita Wurst ha diviso il pubblico.

Ma la comunità LGBT+ l’ha amata da subito, così com’è tuttora acclamata nella sua Austria, che la premiò facendo volare il singolo e l’album “Conchita”, uscito a circa un anno dalla sua partecipazione, al #1.

“Rise Like a Phoenix” ottenne ottimi risultati anche nel resto dell’Europa, soprattutto in Svizzera (#2), Belgio (#5), Danimarca (#6) e in UK (#17).

L’album “Conchita” si piazzò discretamente bene anche da noi in Italia, raggiungendo la #30.

Dal 2011 al 2018 Conchita Wurst ha mantenuto le fattezze che tutti ben conosciamo, quelle di drag super chic con la barba, ma dal 2019 le cose sono cambiate.

Subito dopo la conclusione della promozione del suo secondo album “From Vienna With Love” (una reintepretazione orchestrale di classici della musica – anch’esso #1 in Austria), Wurst ha cominciato la promozione del materiale che avrebbe composto “Truth Over Magnitude”, il suo terzo disco.

Nel singolo apripista, la coinvolgente e magnetica “Hit Me”, Conchita appare completamente diverso: via i capelli lunghi, via i vestiti femminili a favore di un look quasi totalmente maschile.

“Hit Me” è un vero e proprio atto di coraggio da parte dell’artista: il brano parla dell’outing della sua sieropositività da parte del suo ex fidanzato, prova del fatto che nel nuovo album i temi sono senz’altro più personali e toccanti.

Conchita ha deciso, infatti, di ‘spezzare’ in due il suo personaggio e di far convinvere assieme “Conchita” e “Wurst”, due identità della stessa persona: una più femminile, “personaggio” e teatrale mentre l’altra più maschile, profonda ed intima.

Ed è proprio Wurst che prende il possesso per il suo terzo progetto discografico (secondo di inediti), un disco elettronico sperimentale, un totale cambio di direzione musicale rispetto ai primi due dischi.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Ascoltate qui sotto “Truth Over Magnitude”, uscito il 25 ottobre 2019.

 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...