Sanremo 2020: Ecco gli 8 vincitori di Area Sanremo 2019


i finalisti di Area Sanremo 2019 Camilla Magli, Alex Leo, Gabriella Martinelli e Lula, Messya, Arianna Manca, Matteo Faustini, Jaqueline Branciforte ed Alessia Gerardi

Si è tenuta oggi, sabato 9 novembre, la cerimonia di proclamazione presso il “Teatro dell’Opera del Casinò” di Sanremo. Dopo la giornata di audizioni che si sono svolte il venerdì 8 novembre 2019, in cui i 63 finalisti sono stati ascoltati dal vivo con il brano nella versione integrale, la Commissione di Valutazione della fase finale dell’edizione 2019 di Area Sanremo ha individuato gli 8 vincitori del concorso, da cui poi la Commissione Rai sceglierà in seguito i due partecipanti alle Nuove Proposte del 70° Festival di Sanremo 2020.

Sotto la direzione artistica di Massimo Cotto, presieduta da Vittorio De Scalzi e composta da Teresa De Sio, Petra Magoni, Andy Bluvertigo e Gianni Testa, la Commissione di Valutazione della fase finale del concorso ha selezionato tra i 65 finalisti (due concorrenti sono stati esclusi con le rispettive canzoni) gli 8 vincitori di Area Sanremo, il concorso “parallelo” a quello ufficiale della Rai che porta due dei suoi concorrenti a partecipare al Festival di Sanremo direttamente tra le “Nuove Proposte”.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Ecco di seguito gli otto artisti che si contendono i due posti disponibili tra le Nuove Proposte del Festival di Sanremo 2020: Jaqueline Branciforte (Acate, Ragusa) con Game over, Matteo Faustini (Brescia) con Nel bene e nel male, Gabriella Martinelli e Lula (Montenesola, Taranto; Roma) con Il gigante d’acciaio, Alessia JJ Gerardi (Lallio, Bergamo) con Atipica, Alex Leo (Valsamoggia, Bologna) con A cuore fermo, Camilla Magli (Carovigno, Brindisi) con Eterno rosso, Arianna Manca (Quiliano, Savona) con Andarsi bene e Andrea Riso “Messya” (Reggio Calabria) con T.S.O.

Tra i selezionati i nomi più noti sono Jaqueline ha provato ad entrare ad Amici 13, Amici 17 e a X Factor senza riuscirci; Gabriella Martinelli ha partecipato The Voice 2013; Alessia Gerardi ha partecipato a Io Canto 3 e X Factor 12; Camilla Magli ha partecipato a X Factor 8; Arianna Manca ha partecipato ad Amici 18.

In seguito a delle verifiche effettuate sono risultati inammissibili due artisti: Savino Riontino in arte Sire con F@ck e Davide Fraraccio in arte Frarè con Confini del silenzio. Per questo motivo i 65 finalisti di Area Sanremo 2019 sono diventati 63. Eccoli: (in ordine alfabetico):

1. Adabell (Annabell & Ada Oliveri), “Si aprano i sipari”
2. Alessio Simone (Garibaldi), “Garibaldi”
3. Aran Danilo, “Fidati di me”
4. Aucello Simone (Kobi), “Pezzi di noi”
5. Billies (Paolo Micunco, Michele Scalera, Giacomo Cappiello, Antonio Ventura, Domenica Panaro, Francesco Monitillo), “Pezzi di noi”
6. Boschiero Alberto, “Il cielo di Berlino”
7. Branciforte Jaqueline, “Game Over”
8. Brunelli Francesco (Goji), “Fatti del bene”
9. Caldo Alessio (Eloque), “Senza fiato”
10. Campagna Giovanni (Jonny Campagna), “Se tu non sei qui”
11. Castellano Roberta (Roberta Cleo), “Più peccati te”
12. Checchi Filippo (Bouvet), “Dentro piove”
13. Ciarcia Stefano, “Petrolio”
14. Ciaroni Giulia (Ciaro), “Solo il tuo coraggio”
15. Corido Pierfrancesco (Cordio), “Emozioni elementari”
16. D’Albroe Miriana, “Come un quadro di Monet”
17. D’Arbenzio Luca, “Ferro”
18. Daudia (Davide Maiale e Claudia Pasquariello), “Scorpione”
19. Della Longa Davide (Endimione), “Sembravi un bambino”
20. Deshedus (Alessio Mieli, Federico Rondolini, Gabriele Foti, Federico Pefumi), “Countdown”
21. Di Lauro Marco (Ser), “Sentimentale e cinico”
22. Dito Veronica, “Chi se ne frega”
23. Falanga Felice (Felice), “Le nostre litigare al mare”
24. Faustini Matteo, “Nel bene e nel male”
25. Fiorani Lavinia, “Alzati”
26. Foddanu Carlotta (Carlie), “Fidarmi di te”
27. Fraraccio Davide (Frarè), “Confini del silenzio” (escluso)
28. Gabriella Martinelli e Lula, “Il gigante d’acciaio”
29. Gatti Francesca (Frea), “Non dimenticare mai”
30. Gerardi Alessia, “Atipica”
31. Grasso Sandy (Aphrodyte), “Contronatura”
32. Gridelli Gianmarco, “Ti porto con me”
33. Le Girls, “L’amore arriverà”
34. Leo Alex, “A cuore fermo”
35. Lever Mattia, “A Venezia”
36. Magli Camilla, “Eterno Rosso”
37. Maiolo Giulia (Sophie), “Suzanne”
38. Manca Arianna, “Andarsi bene”
39. Marchetti Massimiliano, “Costo zero”
40. Martucci Saverio (Saverio Martucci), “Il vino bianco”
41. Mazzella Flaminia (Flaminia), “Cenere ormai”
42. Mininni Alessio (Maninni), “Vaniglia”
43. Miola Francesca, “Non so più l’amore”
44. Modugno Alba, “Non sei Parigi”
45. Paganelli Christian (Mataego), “La grande muraglia”
46. Palma Ludovica, “Ad occhi chiusi”
47. Palmieri Stefano, “Fotogenica”
48. Papa Fabiana (Fabiana), “Finalmente ho me”
49. Pellicoro Mattia (Mattia Pellicoro), “La strega”
50. Pezzotti Simone, “Luce stellare”
51. Pregnolato Claudia, “Ti amo e non lo sai”
52. Rez Emilio (Emilio Rez), “Dott. Jekyll e Mr. Hide”
53. Riontino Savino (Sire), “F@CK” (escluso)
54. Riso Andrea (Messya), “T.S.O.”
55. Risso Giorgia, “Oasi bugiarda”
56. Ruffolo Rachele (Rakele), “Occhi lucidi di vento”
57. Sada, “Rosa Nera”
58. Saltarelli Pier Cheope (Cheope), “Cadenze irregolari”
59. Secreti Giuseppe, “Chissà se passerai”
60. Speranza Unico (Unico), “Ricordarmi chi eri”
61. Tegolo Daria (Daria), “Champs Elysees”
62. The Coraline (Rebecca Orlandi, Elettra Orlandi, Salomè Orlandi), “Libero pensiero”
63. Trio Kaos (Iuko, Ilarì, Betta), “Dimensione quantistica”
64. Ungaro Maria Luigia (Marilisa Ungaro), “Marcia dei brutti”
65. Vaimo & Kefren (Marcia Dei Brutti Vaimo & Kefren), “Lasciami sognare”

Le schede di valutazione verranno pubblicate sul sito ufficiale dopo la selezione dei due artisti prescelti per il Festival, affinché i giudizi di Area Sanremo non vadano ad influenzare quelli della commissione Rai.

Alla sua seconda presenza nella commissione di Area Sanremo, a fine audizioni Gianni Testa dichiara: «abbiamo deciso di premiare quelli che ritenevamo più pronti per affrontare il palcoscenico di Sanremo, anche perché il livello degli artisti era molto alto, soprattutto negli ultimi 63». «Non era una gara sportiva, non dirò mai che c’è un artista più bravo degli altri quando si parla di arte, perciò è giusto premiare chi è più pronto e chi può essere più attinente ad un festival come quello della canzone italiana».

«Sono felicissimo – continua Testa – di aver fatto parte di questa commissione. Colleghi tutti diversissimi con i quali si è instaurato un confronto all’ultimo sangue su ogni artista, ma alla fine ci siamo trovati a decretare unanimemente i vincitori».

«È stato bellissimo – conclude – lavorare con un grande direttore artistico come Massimo Cotto, che ringrazio assieme a Livio Emanueli, presidente della Fondazione Orchestra Sinfonica di Sanremo».

Due degli 8 vincitori di Area Sanremo 2019 parteciperanno al Festival di Sanremo 2020, in gara tra le Nuove Proposte, a cui si aggiungeranno i  5 artisti vincitori provenienti dalla selezione di Sanremo Giovani e, di diritto, la vincitrice di Sanremo Young: a sceglierli sarà la Commissione Rai, presieduta da Amadeus (il direttore artistico della 70esima edizione del Festival di Sanremo) e composta da Amadeus stesso insieme a Claudio Fasulo, Gianmarco Mazzi, Massimo Martelli e Leonardo De Amicis.

I due artisti verranno quindi presentati al pubblico nella sera del 19 dicembre durante la serata Finale di Sanremo Giovani, la serata evento in onda nella prima serata di Rai 1, in cui saranno scelte le restanti 5 Nuove proposte tra i 20 finalisti delle iscrizioni avvenute tramite casa discografica  e, di diritto, la vincitrice  del talent show “Sanremo Young” Tecla Insolia.

Dal prossimo sabato 16 novembre a sabato 7 dicembre nella trasmissione “Italia Sì” condotta da Marco Liorni su Rai1 i 20 semifinalisti di Sanremo Giovani 2019,  scelti dalla Commissione Rai tra gli 842 iscritti a Sanremo Giovani parteciperanno a quattro appuntamenti pomeridiani, durante la quale verranno selezionati 10 di loro nella serata del 19 dicembre potranno concorrere per aggiudicarsi i 5 posti in palio per la sezione Nuove proposte del Festival 2020, a cui si aggiungeranno come anticipato i 2 artisti provenienti dalla selezione di Area Sanremo e, di diritto, la vincitrice  del talent show “Sanremo Young” Tecla Insolia. Quest’anno è cambiato il regolamento rispetto a quanto voluto nel 2019 dall’ex direttore artistico Claudio Baglioni.

I due artisti scelti dalla Commissione Rai tra gli 8 vincitori di Area Sanremo, la vincitrice di Sanremo Young, Tecla Insolia e i 5 vincitori di “Sanremo Giovani” comporranno la categoria delle Nuove Proposte di Sanremo 2020. Otto a poter calcare, a febbraio, il prestigioso palcoscenico del Teatro Ariston. Venerdì 8 febbraio, nella penultima giornata del Festival di Sanremo, si conoscerà infine la canzone vincitrice della categoria “Nuove proposte”.

Ecco l’elenco dei 20 semifinalisti, i titoli delle loro canzoni e la loro etichetta discografica (in ordine alfabetico):

  • AINÈ (Arnaldo Santoro), “Van Gogh” (Universal Music Italia)
  • AVINCOLA (Simone Avincola), “Un rider” (Leave Music)
  • DEVIL A (Angelo Autorino), “Disordine” (Yalla)
  • EUGENIO IN VIA DI GIOIA (Eugenio Cesaro, Emanuele Via, Paolo Di Gioia, Lorenzo Federici), “Tsunami” (Universal Music Italia)
  • FADI (Thomas Olowarotimi Fadimiluyi),Due noi” (Sony Music Entertainment Italy)
  • FASMA (Tiberio Fazioli), “Per sentirmi vivo” (Sony Music Entertainment Italy)
  • FEDERICA ABBATE, “I sogni prima di dormire” (Carosello)
  • GIULIA MUTTI, “Romanzo cattivo” (BMG Rights Management)
  • JEFEO (Fabio Migliano), “Un due tre stella”, (M2Music)
  • LEO GASSMANN, “Va bene così” (Universal Music Italia)
  • LIBERO (Libero Proietto), “La casa del vento” (Believe DIgital)
  • MARCO SENTIERI (Pasquale Mennillo), “Billy blu” (Divas Music Production)
  • MIKE BAKER (Michele Sechi), “Stupido” (Musicantiere)
  • NICO AREZZO (Domenico Arezzo), “Volo” (Starpoint Corporation)
  • NOVA (Davide Ferlito), “Resta” (Orange Italy)
  • RAIM (Raimondo Cataldo), “Labirinto” (G Records)
  • RÈCLAME (Marco Fiore, Riccardo Roia, Edoardo Roia, Gabriele Roia), “Il viaggio di ritorno” (Giungla Dischi)
  • SAMUEL PIETRASANTA, “E dove sarai tu” (Arcoiris)
  • SHARI (Shari Noioso), “Stella” (Warner Music Italy)
  • THOMAS (Thomas Bocchimpani), “Ne 80” (Warner Music Italy)

Sul sito ufficiale di Sanremo 2020 http://www.sanremo.rai.it è possibile ascoltare dallo scorso 5 novembre, le canzoni dei 20 semifinalisti di Sanremo Giovani, il concorso che porterà cinque emergenti a partecipare alla settantesima edizione del Festival di Sanremo in gara tra le “Nuove proposte” (la rosa degli otto artisti in gara si completerà con i due vincitori di Area Sanremo e con la vincitrice del talent show “Sanremo Young” Tecla Insolia).

I giovani cominceranno a salire sul palco del Festival di Sanremo 2020 fin dalla prima serata del 4 febbraio, come da tradizione. In quel frangente saranno eseguite quattro delle otto canzoni e solo due passeranno il turno, così come avverrà per la seconda serata, quella del 5 febbraio, quando toccherà alle restanti quattro contendersi i due posti in gioco. Durante la terza serata, quella del 6 febbraio, mentre i Big si esibiranno nelle cover e nei duetti, le quattro Nuove proposte restanti si esibiranno presentando ancora una volta le proprie canzoni. La serata finale, quella in cui si deciderà il vincitore di categoria, sarà il 7 febbraio, quando si sfideranno le ultime due canzoni rimaste. Lo scorso anno ad aggiudicarsi la versione nuova di Sanremo Giovani furono Einar e Mahmood, che con “Soldi”, canzone che sarebbe diventata un fenomeno internazionale, avrebbe vinto anche nella categoria Big, ma per vedere una gara come quella del 2020 bisogna spostarsi a due anni fa. Nel 2018, infatti, con i Giovani che si esibivano assieme ai Big fu Ultimo con “Il ballo delle incertezze” ad aggiudicarsi la gara. 

Saranno tre le giurie che di volta in volta avranno un peso specifico diverso per la vittoria. Sono tre i sistemi, ovvero quello della Giuria Demoscopica (“composta da un campione statisticamente rappresentativo di almeno 300 persone selezionate tra abituali fruitori di musica, le quali esprimeranno il proprio voto da casa attraverso un sistema di votazione elettronico”), della Giuria della Sala Stampa, Tv, Radio e Web (“composta da giornalisti accreditati a Sanremo 2020 della carta stampata, tv, radio e web e voterà secondo modalità che saranno indicate prima dell’inizio delle dirette di Sanremo 2020”) e del Televoto (il pubblico da casa che potrà votare da telefonia fissa e da telefonia mobile). Nella prima e nella seconda serata sarà la Giuria Demoscopica. Nelle altre tre serate, invece, voteranno tutte le giurie, con un peso così ripartito:

  • Giuria Demoscopica 33 %
  • Giuria della Sala Stampa, Tv, Radio e Web 33 %
  • Televoto 34 %

In caso di ex aequo nelle ultime tre serate, come si legge nel regolamento “si farà sempre riferimento all’ultima graduatoria risultante dalla votazione espressa dal pubblico (Televoto). In caso di ulteriore persistenza di ex aequo, si farà riferimento all’ultima graduatoria risultante dalla votazione espressa dalla Giuria della Sala Stampa Tv, Radio e Web; in caso di ulteriore persistenza di ex aequo, si farà riferimento all’ultima graduatoria risultante dalla votazione espressa dalla Giuria Demoscopica”.

Inoltre, ci sarà un Omaggio a Fred Bongusto sul palco di Sanremo 2020. Ad annunciarlo è il conduttore e direttore artistico della 70esima edizione del Festival della Canzone Italiana di Sanremo, Amadeus, che raccogliendo l’invito di Pippo Baudo – il primo a chiedere che sul palco dell’Ariston venisse riservato un tributo al cantante di “Una rotonda sul mare”, scomparso ieri a Roma all’età di 84 anni – ha detto all’ADNKronos: “Fred Bongusto appartiene alla storia della musica italiana. Ci sarà sicuramente modo per ricordarlo al Festival di Sanremo, rifletteremo su come omaggiare un grande della musica”.

Nel corso della sua carriera Fred Bongusto partecipò più volte in gara al Festival di Sanremo: nel 1965 su finalista in coppia con Kiki Dee con “Aspetta domani” (scritta insieme a Vito Pallavicini – quell’anno vinsero Bobby Solo e i New Christy Minstrels con “Se piangi, se ridi”), nel 1967 tornò al Festival in coppia con Anna German con “Gi” (scritta con lo stesso Pallavicini e con Antonio Amurri – quell’edizione fu segnata dalla morte di Luigi Tenco, che gareggiava in coppia con Dalida con “Ciao amore, ciao”: vinsero Claudio Villa e Iva Zanicchi con “Non pensare a me”). Una nuova partecipazione nel 1986, con “Cantare”, e poi nell”89 con “Scusa”.

 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...