ESC 2020 – Svezia: Thorsten Flinck squalificato da Melodifestivalen 2020 a seguito di accusa penale

76730733_2913885235323628_5334247384748654592_o

L’emittente pubblica svedese SVT ha annunciato la squalifica dell’artista Thorsten Flinck, che aveva in programma di prendere parte alla Seconda Semi-Finale del Melodifestivalen 2020, la selezione nazionale svedese per la 65ª edizione dell’Eurovision Song Contest che si terrà presso l’Ahoy Rotterdam di Rotterdam nei Paesi Bassi, il 12, 14 e 16 maggio prossimi, in seguito alla vittoria di Duncan Laurence nell’edizione precedente tenutasi a Tel Aviv con il brano “Arcade”.

A portare la SVT alla decisione di squalifica è stato una motivazione di natura legale: “Abbiamo appreso che Thorsten Flinck, in gara nella Seconda Semi-Finale del Melodifestivalen 2020, è attualmente accusato di minacce e vandalismo. Per questo motivo abbiamo deciso che l’artista non può partecipare al Melodifestivalen. Avviato il processo di selezione di un nuovo cantante per il brano “Miraklernas tid” (The time of miracles).”

Thorsten Flinck è un attore conosciuto in gran parte per i suoi ruoli da antagonista, spesso salito alla ribalta per il suo comportamento sopra le righe anche fuori dal set. Ha annunciato pubblicamente la sua partecipazione al concorso con grande anticipo, nonostante sia vietato dal regolamento.

Artista a 360 gradi, ha pubblicato musica fin dalla fine degli anni Settanta, sia come solista che con band. Una partecipazione al Melodifestivalen, nel 2012, con i Revolutionsorkestern, arrivati in finale con il brano “Jag reser mig igen”.

Publication1se2

“Ci dispiace profondamente questo. Volevamo davvero vedere Thorsten Flinck sul palco del Melodifestivalen sabato prossimo. Ma poiché è nel mezzo di un processo legale in corso, non possiamo permettere a Thorsten Flinck di partecipare come concorrente”, afferma Anette Helenius, project manager di Melodifestivalen.

Il suo brano “Miraklernas tid” (The time of miracles), scritto e composto da Thomas G:son, si parteciperà sabato prossimo, 8 febbraio, in diretta dalla Scandinavium Arena di Göteborg, ma sarà eseguito da un’altro artista. La ricerca è già partita di un nuovo artista è iniziato e non appena sarà stata presa una decisione, SVT annuncerà chi sostituirà Thorsten Flinck.

Il caso risale al mese di maggio scorso. Secondo la ricostruzione dei quotidiani Expressen / Aftonbladet, la vicenda è avvenuta nel centro di Varberg, città nel sud della Svezia. Thorsten e un altro uomo, alla guida di un auto, avrebbero soprassato una vettura, guidata da una donna, in una strada piuttosto stretta. Quest’ultima si sarebbe poi affiancata all’auto in cui Flinck si trovava come passeggero, scatenando l’aggressività dell’attore e cantante, e dell’uomo assieme a lui. I due sarebbe scesi dall’auto, minacciando la donna e l’uomo in sua compagnia. Flinck avrebbe inoltre scagliato un pugno sul cofano, ammaccandolo.

Nessuna dichiarazione è stata finora rilasciata da Flinck, che ha lasciato parlare Johanna Boström Stone, sua responsabile stampa: “Thorsten e noi del suo team siamo tristi per quanto accaduto, ma ovviamente rispettiamo a pieno la decisione di SVT”.