Sanremo 2021: Amadeus svela le prime novità nel regolamento del Festival di Sanremo 2021

In un’intervista al settimanale “Tv Sorrisi & Canzoni” in edicola proprio da oggi, martedì 21 luglio, Amadeus, confermato direttore artistico dell’edizione 2021 del Festival di Sanremo ha annunciato alcune delle novità del Regolamento del sul suo secondo Festival, il 70+1 come ama definirlo lui, che come già anunciato si terrà dal 2 al 6 marzo del prossimo anno.

Innanzitutto il conduttore RAI ha annunciato le prime novità e parlato dei probabili ospiti. La presenza di Fiorello, spifferata qualche giorno dal direttore di Rai 1 Stefano Coletta durante la presentazione dei palinsesti, non è così scontata come sembra: “Adesso lo dovrò inseguire, imprevedibile com’è, cercherò di convincerlo a venire. Noi siamo soprattutto due persone che si vogliono bene, lui sa che ha le porte spalancate. Fiore è un genio e ha illuminato il Festival di Sanremo: poter essere insieme sul palco è per me la più grande gioia. Coletta ha già annunciato la sua presenza? Secondo me era più un auspicio che una certezza. Ma sono tranquillo, c’è tempo per pensare, per fare, per inventare. Ne parleremo, penso pure che andrò a trovarlo in vacanza! Insomma, mancano ancora otto mesi ed è giusto che la gente abbia una sorpresa”.

Mentre non è da escludere un ritorno di Maria De Filippi sul palco dell’Ariston, dopo la buona performance accanto a Carlo Conti nel 2017. È stato lo stesso Amadeus a confidare che un coinvolgimento di Maria De Filippi, è possibile, così come non è da escludere una partecipazione straordinaria di Jovanotti (che doveva partecipare già quest’anno ma ha poi disdetto per altri impegni musicali): “Maria De Filippi a Sanremo 2021? A oggi tutto è possibile. Ogni nome è funzionale a un’idea. Non mi sento di escludere nessuno perché magari ora non ce l’abbiamo in mente ma fra tre mesi ci viene l’idea giusta. Pensi che Fiorello la gag con Maria l’ha inventata la mattina stessa…Jovanotti? Magari! Innanzitutto perché è un grande artista ed è un grandissimo amico di Fiore”, ha spiegato Amadeus al settimanale italiano.

In casa di arrivo della De Filippi al Festival per la conduttrice sarebbe la terza partecipazione dopo una finale al fianco di Paolo Bonolis e la co-conduzione con Carlo Conti nel 2017.I

Il Festival di Sanremo 2021 sarà il primo del ritorno alla normalità, con una squadra che è stata confermata nella sua interezza, a cominciare da Gaetano Castelli alla scenografia così come era stato anticipato da alcune foto comparse sui social. Stefano Vicario torna alla regia, mentre Mario Catapano sarà il direttore della fotografia.

In attesa di sapere chi affiancherà Amadeus, il direttore artistico ha poi ha svelato una delle novità di quest’anno: la serata del giovedì sera quest’anno vedrà i cantanti in gara esibirsi con una canzone d’autore italiana, non necessariamente legata al Festival di Sanremo. Come lo scorso anno in questa serata voterà l’orchestra e il risultato sarà parte della classifica finale.

Tra le altre novità del Festival di Sanremo 2021, il cambiamento più drastico riguarda però il Regolamento dei giovani con l’abbassamento del limite di età da 36 anni a 30 anni.

Amadeus ha parlato anche di Ama Sanremo il nuovo format speciale dedicato alle Nuove Proposte che dal prossimo 22 ottobre vedrà venti artisti giovani esibirsi nella seconda serata di Rai 1, per cinque appuntamenti consecutivi. 

A questi 20 si arriverà dopo una prima scrematura mediante ascolto dei brani pervenuti da cui saranno selezionati 60 artisti, a cui si aggiungerà il/la vincitore/rice del Festival di Castrocaro (clicca qui per per le info su questa manifestazione e per conoscere i finalisti della manifestazione).

Da giovedì 22 ottobre comincerà Ama Sanremo, programma che andrà in onda in diretta da Roma nella seconda serata di Rai 1 (a partire dalle 22:45) per cinque puntate. Lo scopo è quello di far conoscere e poi selezionare i Giovani di Sanremo. 

In ogni puntata si esibiranno (e conosceremo meglio) quattro dei 20 artisti e ci sarà una giuria di tre personaggi televisivi che, assieme alla Commissione Musicale presieduta dallo stesso Amadeus e al televoto, stilerà una classifica. In ogni serata passeranno i primi due della classifica per un totale di 10 artisti. Sarà un programma con un’atmosfera informale, da club, dove i ragazzi saranno al centro dell’attenzione. Questi 10 parteciperanno a Sanremo Giovani in onda il 17 dicembre in prima serata su Rai 1.

Sei di loro accederanno direttamente alla categoria delle Nuove Proposte del Festival di Sanremo 2021. Saranno infine otto, ad affiancarli  sul palco dell’Ariston due nomi scelti da Area Sanremo (clicca qui per le info su questa manifestazione), il concorso canoro che qualifica un numero di artisti non superiore al 25% dei partecipanti alla sezione “Giovani” dell’edizione seguente del Festival della canzone italiana di Sanremo.

  • Sanremo Giovani. Il contest si aprirà a settembre per poi concludersi con la finale del 18 dicembre, dove verranno selezionate le 8 Nuove Proposte che parteciperanno al Festival di Sanremo 2021 nella categoria Nuove Proposte. Le case discografiche invieranno le candidature dei propri artisti su una piattaforma online dedicata. La Commissione Musicale creata ad hoc e presieduta dal Direttore Artistico del Festival, esaminerà i brani e procederà a una prima selezione. Gli artisti selezionati parteciperanno ad una audizione dal vivo (60 partecipanti) e verranno giudicati dalla stessa Commissione che deciderà in quella sede i semifinalisti. Nelle sfide delle semifinali è possibile che altre componenti di voto si aggiungano alla commissione musicale. Dall’esito delle semifinali si conosceranno i finalisti dell’edizione 2020, che si sfideranno giovedì 17 dicembre a Sanremo nella finalissima, occasione che consentirà solo a 8 di loro, provenienti dalla Selezione Rai e da Area Sanremo, di raggiungere il palco del Teatro Ariston. A condurre le trasmissioni, il Direttore Artistico del Festival, Amadeus. In onda il 17 dicembre in prime time
  • AmaSanremo. AmaSanremo è l’ultimo rettilineo che porterà al traguardo di Sanremo Giovani 2020. Dopo le selezioni operate dalla Commissione Musicale presieduta dal Direttore Artistico del Festival, i 20 giovani artisti più meritevoli saranno i protagonisti di queste 5 puntate, in onda dal 22 ottobre al 19 novembre, alle ore 22.45, durante le quali saranno promossi i 10 finalisti di Sanremo Giovani, in programma il successivo 17 dicembre. 5 appuntamenti – praticamente, le semifinali di SG – nei quali non solo potremo conoscere meglio 20 promesse della canzone, ma anche metterle a confronto con giovani certezze della musica italiana, artisti altrettanto giovani ma che già … ce l’hanno fatta! A condurre le trasmissioni, il Direttore Artistico del Festival, Amadeus. In onda dal 22 ottobre al 19 novembre.