Italia: Stasera primo di tre appuntamenti con Massimo Ranieri su Rai1

Massimo RanieriStasera in diretta dagli studi Rai della Dear-Centro di Produzione Nomentano di Roma in prima serata su Ra1 andrà in onda alle ore 21.10 la prima delle tre puntate di ‘Sogno e son desto” con Massimo Ranieri, che segna il ritorno dell’artista, a sette anni da “Tutte donne tranne me”.

Lo show televisivo è firmato dalla Ballandi Multimedia, ideato e scritto da Gualtiero Peirce e Massimo Ranieri, con la collaborazione alla scrittura di Ivana Sabatini, Andrea Lo Vecchio e Simone Di Rosa, per la regia tv di Celeste Laudisio e nel cast anche il M° Pinuccio Pirazzoli e Bill Goodson, cui sono affidate le coreografie ed è tratto dall’omonimo spettacolo che Ranieri sta portando in tournée con grande successo.

”Sarà uno spettacolo vecchia maniera, senza la solita sfilata di ospiti, ma con alcuni amici che mi accompagneranno per tutte e tre le puntate“: così Massimo Ranieri anticipa come sarà il suo “one man show”, tre appuntamenti per la prima serata del sabato su Rai1, l’11, il 18 e il 25 gennaio 2014.   “È uno spettacolo di grande coraggio – racconta Ranieri -. È un varietà, ma anche e soprattutto una riflessione sui difficili tempi che stiamo vivendo. Nello show c’è Giovanni Calone (vero nome dell’artista, ndr), c’è il Massimo Ranieri attore e c’è il Massimo Ranieri cantante. Ci sono tutte le sfaccettature di quello che sono io, un uomo di spettacolo a tutto tondo“.  E di spettacolo Ranieri ne sa parecchio. Proprio quest’anno, dopo un debutto avvenuto all’età di 13 anni, festeggia il mezzo secolo di carriera.

Filo conduttore dello show solo tre parole: coraggio, dignità e sogno. Teatro e musica si scambiano i ruoli in questo nuovo spettacolo di Ranieri, che, oltre ai suoi brani più famosi e alle più celebri canzoni napoletane, porterà in scena la poesia dei grandi cantautori, da De Andrè a Battisti, da Tenco a De Gregori, insieme alla musica indimenticabile di Modugno e di Aznavour. Ci saranno anche brani scelti dall’album nel quale Ranieri interpreta i successi napoletani dagli ’70 in poi. Un vero “one man show” con Ranieri sempre presente sul palco.

Darà emozioni con la musica, ma ci saranno altri e altrettanto suggestivi momenti di spettacolo con i versi di Alda Merini, il racconto della sua Napoli, anche con la popolarissima sceneggiata, passando al teatro dei grandi registi che Ranieri ha avuto la fortuna di incontrare sulla sua strada artistica: Strehler, Patroni Griffi, Bolognini,Scaparro…

Ospiti  di questa prima puntata Francesco De Gregori, i due ripercorerranno i loro momenti musicali più belli e canteranno “La leva calcistica della classe ’68”. Un altro ospite sarà Andrea Bocelli, i due duetteranno su “Erba di casa mia”, “Vent’anni” e “Rose rosse” e l’altro ospite sarà Lucia Bosé, con la quale ricorderà l’esperienza sul set del film “Metello” (1970, di Mauro Bolognini) che segnò il suo debutto cinematografico.

Nella seconda puntata, invece, ospiti Patty Pravo e Franco Battiato e per la terza e ultima puntata si spera nella partecipazione di Charles Aznavour.

Massimo Ranieri è cantante, attore e personaggio televisivo. Nel 1968, a 17 anni, partecipa a Sanremo con il brano “Da bambino” in coppia con i Giganti (7º classificato). L’anno successivo si ripresenta a Sanremo con “Quando l’amore diventa poesia” in coppia con Orietta Berti (10º classificato). Al Festival di Sanremo ritornerà solo diciannove anni dopo. 

Nel 1971 partecipa all’Eurovision Song Contest con “L’amore è un attimo” (5° posto); del brano vengono fatte versioni in francese, spagnolo e tedesco e nel 1973 partecipa nuovamente all’ESC con “Chi sarà con te” (13° posto) che verrà incisa anche in spagnolo. 

Nel 1988 il ritorno in grande stile con la partecipazione a Sanremo dove vince con il brano “Perdere l’amore”; esce l’album che prende il nome dal successo sanremese e nel 1992 partecipa di nuovo con il brano “Ti penso” (5º classificato).

Nel 1995 è nuovamente al Festival con una canzone fuori dal suo repertorio tradizionale “La vestaglia” (15º classificato) e ritorna nuovamente nel 1997 con una canzone scritta da Gianni Togni “Ti parlerò d’amore” (Finalista).

(Tratto da: rai.it)