ESC 2020 – Italia: Risultato della quinta serata di Sanremo 2020

sanremo-2020

Si è appena conclusa la quinta serata dell’edizione numero 70 del Festival di Sanremo, in cui i 24 Campioni in gara si sono esibiti nei loro brani in concorso, con voto a sistema misto: Giuria Demoscopica (33%), Giuria della Stampa, TV, Radio e Web (33%) e Televoto (34%). 

La media del voto della quinta serata e quelle delle quattro serate precedenti formeranno una nuova classifica provvisoria. Le prime tre classificate andranno a nuova votazione, con azzeramento dei voti precedenti e nuova votazione, sempre con sistema misto. La canzone con la percentuale di voto complessiva più alta ottenuta nell’ultima votazione vincerà la sezione Campioni del Festival di Sanremo  2020. Il vincitore avrà la possibilità rappresentare l’Italia all’Eurovision Song Contest 2020, su richiesta della RAI.

Questa sera si è tornato alla gara ufficiale con l’atto conclusivo di queste cinque giornate condotte da Amadeus con la spalla di Fiorello e la partecipazione speciale di Tiziano Ferro. Tutti i 23 Big hanno cantato le loro canzoni e, inoltre, abbiamo scoperto il vincitore di questa settantesima edizione del Festival. Nel corso della serata si sono esibiti tutti e 23 i cantanti in gara, ma prima è stata una votazione mista per i Big con Giuria Demoscopica (33%), Giuria della Stampa, Tv, Radio e Web (33%) e del Televoto (34%). La media tra le percentuali di voto ottenute in Serata e quelle ottenute nelle Serate precedenti determinerà una nuova classifica delle 23 canzoni: le prime tre classificate vanno a nuova votazione, con azzeramento dei voti precedenti e nuova votazione, ancora a sistema misto, con Giuria Demoscopica (33%), Giuria della Stampa, Tv, Radio e Web (33%) e Televoto (34%). La canzone con la percentuale di voto complessiva più alta ottenuta in quest’ultima votazione è stata proclamata Vincitrice del Festival di Sanremo 2020. Il vincitore rappresenterà l’Italia all’Eurovision Song Contest 2020, su richiesta della Rai.

84331643_2955297257849089_7254697326315307008_n

La 70esima edizione del Festival di Sanremo sarà trasmessa in diretta su su Rai1 dal Teatro Ariston, dal 4 all’8 febbraio 2020. Il direttore artistico è Amadeus. I conduttori sono Amadeus ed altre 10 presenze femminili. Quest’anno la competizione vede concorrere nella categoria Campioni 24 artisti o gruppi di chiara fama, mentre per la categoria Nuove Proposte la sfida è tra 8 interpreti emergenti, ripristinata in questa edizione dopo che è  stata abolita nell’edizione precedente. Durante la prima serata sono stati eseguite 12 delle 24 dei Big in gara e 4 canzoni della sezione Nuove Proposte, nella seconda ascolteremo altre 12 canzoni in gara della sezione Campioni e le altre 4 canzoni in gara della sezione Nuove Proposte, nella terza serata ascolteremo i 24 Campioni esibisi con canzoni edite appartenenti al repertorio della storia del Festival, SANREMO 70. La quarta serata sentiremo tutte le 24 canzoni in gara in gara della sezione Campioni e le 4 canzoni rimaste in competizione della sezione Nuove Proposte. Riascolto delle 2 canzoni risultate vincitrici nelle rispettive sfide dirette all’interno della sezione Nuove Proposte. Al termine della serata verrà proclamata la canzone/artista Vincitrice della sezione Nuove Proposte. La serata della finale riascolteremo le 24 canzoni in competizione della sezione Campioni e e i primi tre della classifica si scontreranno ancora prima di conoscere il vincitore di questa edizione. Al termine della serata verrà proclamata la canzone/artista Vincitrice della sezione Campioni. E si è esibito anche Leo Gassmann, vincitore delle Nuove Proposte.

Ecco il riassunto e le emozioni della quinta serata del Festival: Dopo tanta attesa finalmente si è alzato il sipario sull’ultima serata di questa edizione 2020 del Festival di Sanremo. La strada che dal Festival di Sanremo porta a Rotterdam è cominciata, martedì 4 febbraio 2020, al Teatro Ariston. 24 artisti, da martedì sera fino a sabato, si sono dati battaglia per vincere la 70a edizione del Festival della Canzone Italiana e per avere il diritto di rappresentare l’Italia alla 65ª edizione dell’Eurovision Song Contest  che si terrà per la quinta volta in assoluto nei Paesi Bassi (dopo le edizioni del 1958, 1970, 1976 e 1980), presso  l’Ahoy Rotterdam di Rotterdam, il 12, 14 e 16 maggio 2020, in seguito alla vittoria di Duncan Laurence nell’edizione precedente con la canzone “Arcade”. Chi ha conquistatoà il biglietto per Rotterdam succederà a Mahmood, in gara lo scorso anno con “Soldi”, con cui ha raggiunto il 1° posto a Sanremo e il secondo a Tel Aviv. Chi sventolerà il tricolore azzurro, dunque, quest’anno? Da stasera lo si comincia a scoprire. Al momento sono 16 i Campioni che hanno consegnato il modulo di adesione per l’Eurovision Song Contest 2020.

Il quinto dei cinque appuntamenti della settantesima edizione della manifestazione ha visto esibirsi  tutti e 23 i big in gara, dopo la squalifica di Bugo e Morgan, che proporranno i loro pezzi. Questo l’ordine di esibizione: Michele Zarrillo Elodie Enrico Nigiotti Irene Grandi Alberto Urso Diodato Marco Masini Piero Pelù Levante Achille Lauro Pinguini Tattici Nucleari Junior Cally Tosca Le Vibrazioni Raphael Gualazzi Francesco Gabbani Rita Pavone Anastasio Riki Giordana Angi Paolo Jannacci Elettra Lamborghini Rancore. Cala il sipario sulla terza puntata dell’edizione numero 70 del Festival di Sanremo, che vede quest’anno sul palco Amadeus, nella duplice veste di conduttore e direttore artistico, insieme per questa terza serata, ad Antonella Clerici e Francesca Sofia Novello.

Durante la quinta serata, si danno i risultati della terza classifica generale parziale della sezione ‘Campioni’. A formarla i voti espressi dalla giuria demoscopica, dai professori dell’orchestra di Sanremo, dalla giuria della sala stampa, tv, radio e web e dal televoto nelle quattro serate precedenti.

Questo slideshow richiede JavaScript.

In apertura di serata è stata svelata la terza classifica generale parziale della sezione ‘Campioni’, oggetto nelle ultime ore di numerosi calcoli per comprenderla in anticipo rispetto alla rivelazione. 

Chi sarà il vincitore del Festival di Sanremo 2020? Il nome del cantante che con la sua canzone avrà vinto la 70esima edizione della manifestazione sarà annunciato al termine della quinta e ultima serata dell’evento, in onda stasera su Rai1. In attesa di scoprire cosa succederà nel corso della quinta serata. Durante la prima fase della gara le esibizioni dei big saranno votate dal pubblico da casa tramite il televoto e i voti verranno accorpati a quelli delle serate precedenti: i tre con il punteggio più alto accederanno alla finalissima a tre, i voti saranno azzerati e a scegliere il vincitore saranno il pubblico da casa tramite il televoto (peso del 34% sul risultato finale), i giornalisti della sala stampa (33%) e la giuria demoscopica (33%). Questa la classifica generale all’inizio della finale

  1. Diodato – “Fai rumore”
  2. Francesco Gabbani – “Viceversa”
  3. Le Vibrazioni – “Dov’è”
  4. Pinguini Tattici Nucleari – “Ringo Starr”
  5. Piero Pelù – “Gigante”
  6. Tosca – “Ho amato tutto”
  7. Elodie – “Andromeda”
  8. Irene Grandi – “Finalmente io”
  9. Rancore – “Eden”
  10. Anastasio – “Rosso di rabbia”
  11. Achille Lauro – “Me ne frego”
  12. Raphael Gualazzi – “Carioca”
  13. Levante – “Tiki bom bom”
  14. Paolo Jannacci – “Voglio parlarti adesso”
  15. Marco Masini – “Il confronto”
  16. Rita Pavone – “Niente (Resilienza 74)”
  17. Michele Zarrillo – “Nell’estasi o nel fango”
  18. Alberto Urso – “Il sole ad est”
  19. Giordana Angi – “Come mia madre”
  20. Enrico Nigiotti – “Baciami adesso”
  21. Elettra Lamborghini – “Musica (E il resto scompare)”
  22. Riki – “Lo sappiamo entrambi”
  23. Junior Cally – “No grazie”

La gara ha un ritmo serrato ed entra subito nel vivo con le esibizioni dei 24 artisti in gara nella sezione CAMPIONI e le loro canzoni,  che si disputeranno il rappresentare l’Italia al prossimo Eurovision Song Contest. Per quanto riguarda i Campioni non ci saranno, come ormai dal 2018, eliminazioni. Al termine della serata verrà rivelata la classifica della sala stampa, che si unirà a quella dei tre giorni precedenti:

jRtC6ckYxwqveeAM

1.Michele Zarrillo – “Nell’estasi o nel fango(In ecstasy or in mud) (V. Parisse e M. Zarrillo)

pRAGgL9w_Swtnjv-

2.Elodie – “Andromeda” (A. Mahmoud e D. Faini)

mNG8rr6A0CkQ1P8a

3.Enrico Nigiotti – “Baciami adesso(Kiss me now) (E. Nigiotti)

A8_Khw7xMdY24i3K

4.Irene Grandi – “Finalmente io(Finally me) (V. Rossi, R. Casini, A. Righi e G. Curreri)

l9k-uy4_fpwNDUFu

5.Alberto Urso – “Il sole ad est(The sun at east) (P. Romitelli e G. Pulli)

kOPWvHjPU7SYkER1

6.Diodato – “Fai rumore(Make noise) (A. Diodato e E. Roberts)

KJL2vxp9Kd14ljQ1

7.Marco Masini – “Il confronto(The confrontation) (M. Masini, F. Camba e D. Coro)

e5IVAyu0ly_M5gSm

8.Piero Pelù – “Gigante(Giant) (P. Pelù e L. Chiaravalli)

7qz7h4rFe82KCfGs

9.Levante – “Tiki Bom Bom” (Levante)

5wRCDi0Zg-LbJV2A

10.Achille Lauro – “Me ne frego(I don’t care) (L. De Marinis, D. Dezi, D. Mungai, M. Ciceroni e E. Manozzi)

17bWnNkF9sQMJLWH

11.Pinguini Tattici Nucleari – “Ringo Starr” (R. Zanotti)

7lB0ze9kzxExtFot

12.Junior Cally – “No grazie(No thanks) (Callyjunior, J. Ettorre, F. Mercuri, G. Cremona, E. Maimone, L. Grillotti)

QgF-x3D3tPJYZ-IV

13.Tosca – “Ho amato tutto(I loved everything) (P. Cantarelli)

uN1nDWElpMkVtegl

14.Le Vibrazioni – “Dov’è(Where is) (R. Casalino, F. Sarcina e D. Simonetta)

h77GoL42KXMmdQav

15.Raphael Gualazzi – “Carioca” (R. Gualazzi, D. Pavanello e D. Petrella)

v_F3f7jvNr6ljIjc

16.Francesco Gabbani – “Viceversa(Vice versa) (F. Gabbani e Pacifico)

gQxH1YKClF2Fpkro

17.Rita Pavone – “Niente (Resilienza74)(Nothing (Resiliency74)) (G. Merk)

CmE2Evkp6CQCOXht

18.Anastasio – “Rosso di rabbia(Red with anger) (M. Anastasio, Stabber, M. A. Azara e L. Serventi)

NP609CxLm9_G_JM5

19.Riki – “Lo sappiamo entrambi(We both know) (R. Marcuzzo e R. Scirè)

7duTUDExN6_9B3xO

20.Giordana Angi – “Come mia madre(Like my mother) (G. Angi e M. Finotti)

ypsbZlQK0n5i0umZ

21.Paolo Jannacci – “Voglio parlarti adesso(I want to talk to you now) (E. Bassi, M. Bassi, A. Bonomo e P. Jannacci)

6s_bnWvkbOY1ueON

22.Elettra Lamborghini – “Musica (E il resto scompare)” (Music (And the rest disappears)) (M. Canova Iorfida e D. Petrella)

rOM5e9XzMpBxStKq

23.Rancore – “Eden” (T. Iurcich e D. Faini)

EQSwprMWoAIVqUw

Saranno Diodato, Francesco Gabbani e i Pinguini Tattici Nucleari a contendersi la vittoria del Festival di Sanremo 2020. Tra i 24 cantanti in gara – rimasti in 23 dopo l’esclusione di Bugo e Morgan – il cantautore pugliese (in gara con “Fai rumore”), l’ex vincitore del Festival (in gara con “Viceversa”) e la band bergamasca (in gara con “Ringo Starr”) sono quelli che nelle cinque serate del Festival hanno ricevuto i punteggi più alti dalle varie giurie chiamate a votare: la demoscopica, l’orchestra, i giornalisti della sala stampa e il televoto. Per la finalissima a tre i voti sono stati azzerati ed è stata aperta una nuova votazione per decretare il vincitore del Festival di Sanremo 2020: votano il pubblico da casa tramite il televoto (peso del 34% sul risultato finale), i giornalisti della sala stampa (peso del 33% sul risultato finale) e la giuria demoscopica (peso del 33% sul risultato finale). In attesa di conoscere il nome del vincitore, ecco le posizioni dalla 4 alla 23.

1. Diodato – “Fai rumore”
2. Francesco Gabbani – “Viceversa”
3. Pinguini Tattici Nucleari – “Ringo Star”
4. Le Vibrazioni – “Dov’è”
5. Piero Pelù – “Gigante”
6. Tosca – “Ho amato tutto”
7. Elodie – “Andromeda”
8. Achille Lauro – “Me ne frego”
9. Irene Grandi – “Finalmente io”
10. Rancore – “Eden”
11. Raphael Gualazzi – “Carioca”
12. Levante – “Tiki bom bom”
13. Anastasio – “Rosso di rabbia”
14. Alberto Urso – “Il sole ad est”
15. Marco Masini – “Il confronto”
16. Paolo Jannacci – “Voglio parlarti adesso”
17. Rita Pavone – “Niente (Resilienza 74)”
18. Michele Zarrillo – “Nell’estasi o nel fango”
19. Enrico Nigiotti – “Baciami adesso”
20. Giordana Angi – “Come mia madre”
21. Elettra Lamborghini – “Musica (E il resto scompare)”
22. Junior Cally – “No grazie”
23. Riki – “Lo sappiamo entrambi”

È Diodato con il brano Fai rumore il vincitore della 70esima edizione del Festival della Canzone Italiana di Sanremo. Secondo posto per Francesco Gabbani con il brano Viceversa, terzi i Pinguini Tattici Nucleari con la canzone Ringo Starr.

Diodato si è aggiudicato la vittoria del Festival di Sanremo 2020, trionfando al ballottaggio finale su Francesco Gabbani e i Pinguini Tattici Nucleari. Il voto finale è stato determinato da sala stampa, televoto e giuria demoscopica, dopo che le classifiche dei giorni scorsi avevano determinato il podio e quindi erano state azzerate. La band bergamasca si è classificata terza con “Ringo Starr”, il cantautore toscano secondo con “Viceversa”.

«Ci sto capendo veramente poco. È una sensazione stranissima. Sono sconvolto. Il Festival è fatto anche di attese lunghissime, ti carichi di un’emotività che non sei in grado di gestire» dice Antonio Diodato in conferenza stampa subito dopo la premiazione all’Ariston. «Dedico il premio alla mia città, Taranto, in cui bisogna fare rumore, per tutti coloro che lottano ogni giorno in una situazione insostenibile». Una vittoria dedicata però dal cantante anche alla propria famiglia e all’intera squadra di lavoro. «Fin dal primo giorno mi sono sentito accolto da calore che non mi aspettavo. Ricevere tutti questi premi è una cosa molto inaspettata. Mi riempie di gioia». 

Diodato ha vinto con “Fai rumore”, scritta con Edwin Roberts. È alla sua terza partecipazione al Festival e alla seconda tra i big: aveva preso parte all’edizione del 2018 con Roy Paci cantando “Adesso”. Antonio Diodato, in arte solo Diodato nato nell’81 nato ad Aosta e cresciuto a Taranto, in Puglia. Nel 2013 pubblica il suo primo disco “E forse sono pazzo”. Nel 2014 si posiziona al secondo posto al Festival di Sanremo nella sezione Nuove Proposte e con il brano “Babilonia” ed a ottobre dello stesso anno pubblica il suo secondo album “A ritrovar bellezza”. A gennaio del 2017 esce il suo terzo album per Carosello Records: “Cosa siamo diventati”, e appunto partecipa l’anno dopo – assieme a Roy Paci, appunto – tra i 20 big in gara al Festival di Sanremo 2018. Torna l’anno successivo – fuori gara – per esibirsi assieme a Ghemon con i Calibro 35 nella serata dei duetti. A fine 2019 pubblica “Che vita meravigliosa” – scelta da Ferzan Ozpetek per i titoli di coda del suo film “La dea fortuna” e titolo del disco che uscirà la prossima settimana e che contiene “Fai rumore”, brano incluso nel suo nuovo disco dal titolo.

EQTBTMWW4AAVpfo

Durante la serata finale infatti sono stati consegnati, come da tradizione, anche altri premi: il Premio della Critica “Mia Martini” – assegnato dalla Sala Stampa Roof dell’Ariston – che è andato a Diodato con il brano Fai rumore, che si è aggiudicato anche il Premio della Sala Stampa “Lucio Dalla” – assegnato dalla Sala Stampa Radio-Tv-Web del Palafiori -; il Premio “Sergio Bardotti” per il miglior testo – assegnato dalla Commissione musicale – è andato a Rancore per il brano Eden; il Premio “Giancarlo Bigazzi” per la migliore composizione musicale – assegnato dall’Orchestra del Festival – è andato a Tosca per il brano Ho amato tutto. Infine il Premio TIMmusic per il brano più ascoltato sulla app omonima è andato a Francesco Gabbani per il brano Viceversa. 

Rivedi la conferenza stampa dei vincitori >>
Diodato ospite a l’AltroFestival >>

SERATA FINALE, È BOOM DI ASCOLTI: La serata finale del Festival di Sanremo, che ha incoronato vincitore Diodato, è stata seguita in media ieri su Rai1 da 11 milioni 476mila spettatori con il 60.6% di share. Lo scorso anno la media spettatori fu pari a 10 milioni 622mila e quella share 56,5%, quindi questa edizione si congeda con un risultato in crescita. Per la finale si tratta della media più alta dal 2002.

La prima parte della serata finale (dalle 21.32 alle 23.52) ha fatto segnare 13 milioni 638mila telespettatori con il 56.8% di share, la seconda (23.57-1.59) 8 milioni 969mila con il 68.8%. Nel 2019 la prima parte dell’ultima serata di Sanremo aveva raccolto 12 milioni 129mila spettatori con il 53.1%; la seconda 8 milioni 394mila con il 65.2%.

Il picco di ascolto, in valori assoluti della finale di Sanremo 2020, è stato raggiunto alle 21.45, con 15 milioni 367mila telespettatori, durante lo scambio di battute tra Amadeus e Fiorello e la presentazione di Irene Grandi. All’1.38 è stato toccato il picco in termini di share, con il 76.8%, mentre Fiorello ricordava il cantante Bruno Martino.

SANREMO 2020, RECORD ASSOLUTI PER RAIPLAY E SOCIAL: La diretta streaming su RaiPlay della serata finale del Festival di Sanremo 2020 ha generato quasi 1 milione 100mila visualizzazioni, record assoluto per una diretta di un programma/evento televisivo.
I picchi sono stati generati all’1.29 con l’ultimo monologo di Fiorello sui giovani e la musica trap, con oltre 154mila device collegati contemporaneamente (misurazione Auditel sui device digitali). In particolare la visione delle 5 serate, registrata da Auditel, ha rappresentato più del 50% di tutto il tempo speso sui canali in diretta delle piattaforme digitali.

I contenuti di RaiPlay dedicati al Festival nella giornata dell’8 febbraio hanno generato su YouTube 21,7 milioni di visualizzazioni on demand, con un più 73% rispetto alla stessa giornata 2019. Notevole successo anche per “L’AltroFestival” – il programma con Nicola Savino in onda in esclusiva sulla piattaforma digitale – grazie al quale RaiPlay si posiziona nella top ten digitale dei canali tv.
Complessivamente, nei cinque giorni, i contenuti on demand dedicati a Sanremo 2020 disponibili su RaiPlay e di RaiPlay su YouTube hanno generato 82,6 milioni di visualizzazioni.

Il Festival si conferma l’edizione più coinvolgente anche sui social. Nelle cinque giornate sono stati superati i 21,7 milioni di interazioni social, con un risultato in crescita del 47% rispetto al 2019. E ieri, con 5,4 milioni di interazioni totali, Sanremo registra performance in crescita vs la giornata finale dell’edizione 2019 (+38%). Si conferma l’aumento su tutti i social: Facebook (+20%), Instagram (+38%) e Twitter (+47%).

Sono stati oltre 2 milioni i tweet con l’hashtag #Sanremo2020 durante le serate del Festival.