ESC 2021 – Moldavia: Natalia Gordienko pubblica “Tuz Bubi” la versione in russo di “SUGAR”

L’emittente pubblica moldava TVM ha reso disponibile da oggi la versione russa di “SUGAR” intitolata “Туз буби” (Tuz Bubi), la canzone con la quale Natalia Gordienko rappresenterà la Moldavia 65ª edizione dell’Eurovision Song Contest 2021 che si terrà presso l’Ahoy Rotterdam a Rotterdam, nei Paesi Bassi, il 18, 20 e 22 maggio 2021.

“Sugar” è scritta dal compositore greco Dimitris Kontopoulos / Δημήτρης Κοντόπουλος e il cantante russo Philipp Kirkorov / Филипп Киркоров, i testi da Mikhail Gutseriyev e Sharon Vaughn (che ha scritto per un certo numero di atti Eurovision tra cui Jedward, Måns Zelmerlöw e Sergey Lazarev), il coreografo è Fokas Evangelinos / Φωκά Ευαγγελινού, mentre l’insegnante vocale è Victoria Chalkiti / Βικτώρια Χαλκίτη. Il direttore crativo del progetto è Elias Kokoto / Ηλίας Κοκοτός. In precedenza la stessa squadra ha lavorato, tra gli altri, con Sergey Lazarev (Russia 2016 e 2019), ai DoReDos (Moldavia 2018) e Ani Lorak (Ucraina 2008).

Il video è stato girato a Kiev, in Ucraina, da Katya Tsarik (Катя Царик) e concluso dopo 22 ore di riprese con una troupe di 50 persone e 8 ballerini, utilizzando i più recenti sistemi di telecamere filmotecniche.

Natalia, classe 1987, è nata a Chişinău da origini ucraine e inizia fin da bambina a partecipare a gare di canto e di danza. Nel 2005 entra a far parte della band Millennium con la quale partecipa a vari festival nazionali e internazionali. Nel 2006 rappresenta la Moldavia all’Eurovision Song Contest assieme ad Arsenium e Connect-R con la canzone “Loca”. Nel 2010 incide il suo primo album dal titolo „Time” (Timpul) al quale segue nel 2011 „Cununa de flori”. Dopo numerosi singoli nel 2018 viene premiata con il titolo onorario di Emeritus Artist della Moldavia („Artist emerit al Republicii Moldova”). Nel 2020 vince la selezione nazionale “O melodie pentru Europa” con la canzone “Prison” scritta dal dream team greco-russo formato da Dimitris Kontopoulos e Philipp Kirkorov coadiuvati dall’americana Sharon Vaughn. Natalia avrebbe dovuto rappresentare nuovamente il suo paese all’edizione del 2020 con il brano “Prison”, evento poi cancellato a causa della pandemia di COVID-19 in corso non ha permesso il regolare svolgimento della manifestazione, per la quale si è reso necessario, per la prima volta nella sua storia, un annullamento. Successivamente viene riconfermata per l’edizione 2021.

La Moldavia è stata rappresentata nella scorsa edizione tenutasi a Tel Aviv dalla cantante moldava Anna Odobescu con il suo brano “Stay” (Rămâi), scritto e composto da Georgios Kalpakidis, Thomas Reil, Jeppe Reil e Maria Broberg e pubblicato il 1º febbraio 2019. Entrambi sono stati scelti attraverso la selezione nazionale “O melodie pentru Europa” 2019, il processo di selezione moldavo per l’Eurovision Song Contest. All’Eurovision Song Contest 2019 di Tel Aviv si è esibita nella seconda semifinale del 16 maggio, ma non si è qualificata per la finale, piazzandosi 12ª su 18 partecipanti con 85 punti totalizzati, di cui 27 dal televoto e 58 dalle giurie. È risultata la più votata sia dal pubblico che dai giurati della Romania.

Il Paese ha partecipato all’Eurovision Song Contest quattordici volte (10 Finali) senza mai vincere, debuttando nel 2005, non appena l’emittente pubblica moldava, la TRM, è entrata nell’EBU-UER. Il debutto è stato premiato con un sesto posto nella classifica finale con il brano “Bunica Bate Toba” (Grandmamma Beats the Drum) di Zdob şi Zdub. Si è fermata in semifinale nel 2008, nel 2014, nel 2015 e nel 2016.

Ad oggi il miglior risultato è stato ottenuto dai SunStroke Project, tra cui il sassofonista Sergey Stepanov (chiamato su internet “Epic Sax Guy”), con un terzo posto nel 2017.