ESC 2022 – Finlandia: The Rasmus con “Jezebel” per la Finlandia all’ESC 2022

Saranno favoritissimi The Rasmus con la loro “Jezebel” a rappresentare la Finlandia alla 66ª edizione dell’Eurovision Song Contest 2022, che si svolgerà il 10, 12 e il 14 maggio 2022 presso il PalaOlimpico di Torino, in Italia. 

Insieme da ormai quasi 30 anni, i Rasmus sono uno dei gruppi finlandesi di rock alternativo di più grande successo a livello internazionale.

Il gruppo (Lauri Ylönen – voce (1994-presente), Eero Heinonenbassocori (1994-presente), Aki Hakala – batteria (1999-presente), Emilia “Emppu” Suhonen – chitarra (2022-presente)) scrive e canta principalmente in lingua inglese, come “No Fear”, “In the Shadows” (ha superato i 100 milioni di ascolti su Spotify, e ai tempi del suo lancio, nel 2003, fu tra i brani più venduti al mondo. La hit che con quel mix tra alternative, gothic rock e metal all’inizio degli Anni Duemila catapultò la band finlandese in cima alle classifiche internazionali.), “First Day of My Life”, “In My Life” e “Guilty”, producendo talvolta anche alcuni componimenti in lingua finlandese, tra i quali “Rakkauslaulu”. Nella loro carriera i The Rasmus hanno venduto più di 5,5 milioni di copie e hanno ottenuto cinque dischi di platino e dieci dischi d’oro.

I Rasmus hanno lanciato svariati album, sono stati insigniti di diversi premi e hanno tenuto concerti in tutto il mondo. La partecipazione all’Eurovision Song Contest segna il secondo atto della loro carriera, inaugurato con l’arrivo della nuova chitarrista Emppu Suhonen, ex componente della girl band finlandese TikTak. — Quando i ragazzi mi chiesero di unirsi a loro rimasi letteralmente a bocca aperta. Una settimana dopo seppi dell’UMK.

Riguardo al significato del testo, il frontman Lauri Ylönen ha spiegato che «parla di una ragazza che prende ciò che vuole, senza chiedere. Uno spirito libero», mentre il produttore e co-autore del brano Desmond Child ha aggiunto che rappresenta «uun omaggio e un tributo alle donne forti di oggi, che sono padrone di sé stesse, della loro sensualità e della loro sessualità, determinate».

Gli ingredienti per mettere i bastoni tra le ruote a Mahmood e Blanco, considerati dagli scommettitori i principali candidati alla vittoria con la loro “Brividi” insieme agli ucraini Kalush Orchestra (anche in seguito allo scoppio del conflitto con la Russia e alla decisione dei tre componenti della band di arruolarsi nell’esercito), ci sono tutti.

The Rasmus con il brano “Jezebel” sono il 28º concorrente in gara all’edizione 2022 dell’Eurovision Song Contest, dopo Jérémie Makiese per Belgio, Intelligent Music Project con “Intention” per Bulgaria, We Are Dom con “Lights off” per Repubblica Ceca, Circus Mircus per Georgia, Amanda Tenfjord per Grecia, S10 per i Paesi Bassi, Ronela Hajati con “Sekret” (Secret) per l’Albania, Vladana con “Breathe (Unforgivable)” per il Montenegro, gli Zdob și Zdub & Fraţii Advahov con “Trenulețul” (Train) per la Moldavia, Chanel con “SloMo” per la Spagna, Andrea con “Circles” per la Macedonia del Nord, Brooke con “That’s rich” per l’Irlanda, Michael Ben David con “I.M” per l’Israele, Mahmood & Blanco con “Brividi“, DJ LUM!X feat. Pia Maria con “Halo”, Alina Pash (Аліна Паш) con “Shadows of forgotten ancestors” (Тіні забутих предків, Tini zabutykh predkiv) per l’Ucraina, STEFAN con “Hope” per l’Estonia, Monica Liu con “Sentimentai” (Sentiments) per la Lituania, Citi Zēni con “Eat your salad” per la Lettonia, Nadir Rüstəmli per l’Arzebaigian, Subwoolfer con “Give that wolf a banana“, Mia Dimšić con “Guilty pleasure“, LPS (Last Pizza Slice) con il brano “Disko”, Krystian Ochman con il brano “River”, Emma Muscat con “Out of sight”, Achille Lauro con il brano “Stripper”, Kalush Orchestra con “Stefania” e Sheldon Riley con “Not the same” per l’Australia.

Ecco di seguito i 7 finalisti dell’UMK 2022 che si sono sfidati per un posto a Turin (Giuria (CYP, NOR, SRB, DEU, ESP, CZE, ITA) + Televoto = Risultato):

  1. The Rasmus (Lauri Johannes Ylönen, Eero Aleksi Heinonen, Aki-Markus Juhani Hakala ja Emilia ”Emppu” Suhonen) – “Jezebel” (Lauri Ylönen & Desmond Child – Lauri Ylönen & Desmond Child), 68 (6+12+10+12+10+6+12) + 242 = 310 punti – 1º
  2. Isaac Sene – “Kuuma jäbä” (Hot dude) (Isaac Sene, Yrjänä – Yrjänä), 28 (2+6+8+6+0+10+2) + 99 = 127 punti – 5º
  3. Olivera (Katriina Ullakko) – “Thank God I’m an Atheist” (Katriina Ullakko, Lenno Linjama, Alpo Nummelin – Katriina Ullakko), 46 (12+4+6+10+6+4+4) + 121 = 167 punti – 4º
  4. BESS (Essi Launimo) – “Ram pam pam” (ESS, Jonas Olsson, Tomi Saario – Jonas Olsson, Tomi Saario, Joonas Angeria), 56 (10+2+12+8+12+2+10) + 148 = 204 punti – 3º
  5. Younghearted (Reeta Huotarinen, Atte Ranta ja Emil Korkiakoski) – “Sun numero” (Your number) (Reeta Huotarinen, Joonas Keronen & Vilma Lähteenmäki – Reeta Huotarinen, Emil Korkiakosti, Atte Ranta & Ilkka Wirtanen), 40 (8+8+4+4+2+8+6) + 51 = 91 punti – 6º
  6. Cyan Kicks (Susanna Alexandra, Niila Perkkiö, Leevi Erkkilä ja Pietari Reijonen) – “Hurricane” (Niila Perkkiö, Susanna Saarinen, Elize Ryd – Niila Perkkiö, Susanna Alexandra), 52 (4+10+8+2+8+12+8) + 169 = 221 punti – 2º
  7. Tommi Läntinen (Tommi Pekka Läntinen) – “Elämä kantaa mua” (Life carries me)(Leo Hakanen & Jere Marttila – Elli Haloo – Erno Laitinen, Tommi Läntinen, Leo Hakanen, Jere Marttila, Gabi Hakanen), 4 (0+0+0+0+4+0+0) + 52 = 56 punti – 7º

La votazione, che ha premiato i The Rasmus, è stata frutto di una giuria internazionale, composta da Cipro, Norvegia, Serbia, Germania, Spagna, Repubblica Ceca e Italia (25%) e del televoto (75%).

Durante la serata si sono esibiti anche i Blind Channel (Finlandia 2021), che hanno cantato la loro nuova canzone.

Nell’ultima edizione il gruppo musicale nu metal finlandese Blind Channel ha rappresentato la Finlandia all’Eurovision Song Contest 2021 con il brano “Dark Side”, pubblicato il 21 gennaio 2021. A marzo 2020 l’emittente radiotelevisiva SRG SSR l’ha riconfermato per l’edizione eurovisiva successiva. Nel maggio successivo, dopo essersi qualificato dalla Seconda Semi-Finale, i Blind Channel si sono esibiti nella finale eurovisiva, dove si sono piazzati al 6º posto su 26 partecipanti con 301 punti totalizzati, regalando alla Finlandia il suo miglior piazzamento dall’edizione del 2006. Aksel Kankaanranta era stato inizialmente selezionato per rappresentare il suo paese all’Eurovision Song Contest 2020 con la canzone “Looking Back”, prima della cancellazione dell’evento a causa della pandemia di COVID-19 del 2020 in Europa. Aksel non è stato riconfermato automaticamente per l’Eurovision Song Contest 2021 e ha partecipato nuovamente all’edizione dell’Uuden Musiikin Kilpailu 2021 con il brano “Hurt”, classificandosi quinto.

La Finlandia ha debuttato all’Eurovision Song Contest 1961 e partecipa ancora oggi al contest vantando 54 presenze (46 Finali), tuttavia senza grandissimo successo, avendolo mancato solo in sei occasioni, nel 1970, 1995, 1997, 1999, 2001 e 2003.

Tra gli stati nordici è sicuramente quello di meno successo, avendo raggiunto l’ultima posizione per ben nove volte nel corso dei decenni, tre dei quali a zero punti, e senza aver mai raggiunto la top 5 prima degli anni duemila.

Dopo ben 45 partecipazioni ha vinto la manifestazione nel 2006  (dopo il risultato peggiore di sempre nel 2005) con la canzone “Hard Rock Hallelujah” cantata dal gruppo heavy metal Lordi. Fino a quel momento il risultato migliore era stato un 6° posto raggiunto nel 1973 con Marion Rung e il suo brano “Tom Tom Tom”, seguito da numerosi settimi e noni posti. Nel 2007 ospita la manifestazione a Helsinki. Dal 2010 in poi si guadagna la Finale solo cinque volte, e il risultato migliore resta ad oggi è un sesto posto nel 2021.