ESC 2023 – Romania: TVR annuncia i 12 partecipanti del Selecţia Naţională Eurovision Song Contest 2023

L’emittente pubblica rumena TVR ha annunciato i 12 artisti finalisti che prenderanno parte alla Selecţia Naţională Eurovision Song Contest 2023 (SNESC 2023), la selezione nazionale della Romania per la scelta del proprio rappresentante alla 67ª edizione dell’Eurovision Song Contest 2023 che si svolgerà il 9, l’11 e il 13 maggio 2023 presso la Liverpool Arena di Liverpool, nel Regno Unito, dopo che l’Ucraina, vincitrice dell’edizione precedente in seguito alla vittoria della Kalush Orchestra con “Stefania”, è stata dichiarata non in grado di ospitare il concorso a causa dell’invasione russa del territorio ucraino.

La giuria di esperti TVR ha valutato i 85 artisti presentati alla selezione nazionale del paese e giorni di deliberazioni, ha annunciato i 12 brani qualificati nella fase della Finale del Selecţia Naţională Eurovision Song Contest 2023 (SNESC 2023).

Una giuria di 5 esperti è composta da Sebastian Ferenţ (Untold şi Neversea), Laura Coroianu (Emagic), Bogdan Stratulă (Urban Sunsets Radio), John Varbiu (Summer Well), Alin Vaida (Festivalul Jazz in the Park), Mihai Predescu (capo della delegazione rumena per l’Eurovision Song Contest 2023) e Remus Achim (responsabile del progetto ESC 2023), ha selezionato i 12 brani tra gli 85 ricevuti.

I 12 finalisti con i titoli dei brani sono: 

  • Adriana Moraru – Faralaes
  • Aledaida – Bla Bla Bla
  • AMIA – Puppets
  • Andrada Popa – No time for me
  • Andreea D Folclor Orchestra – Periniţa mea (My little girl)
  • Deiona – Call on me
  • Erin Dăneţ – Bad&cool
  • Maryliss – Hai Vino (Come on)
  • Ocean Drive – Take you home
  • ‘No Artist’ – Statues
  • Steven Roho x Gabriella x Formaţia Albatros (Steven Roho (Alex Roșu) x Gabriella (Gabriela Lazar) x Formaţia Albatros (Marian Melcescu, Lapadat Stefan Cristian)) – LELE (Alex Roșu , Formația Albatros, Gabriela Lazar – Alex Roșu, Formația Albatros, Gabriela Lazar)
  • Theodor Andrei – D.G.T. (Off and on) (Păduraru Silviu Marian – Păduraru Silviu Marian)

Fra gli artisti notiamo ad AMI, all’anagrafe Andreea Moldovan, lanciata da X Factor nel lontano 2009 e scomparsa dai radar dopo due singoli in Top3, ricomparsa nella top 3 delle charts lo scorso anno dopo la partecipazione alla versione rumena di “Tale e quale show”; c’è poi Maryliss, ovvero Maria Avramescu, nel 2016 eliminata ai knock-out nella versione rumena di The Voice; Andrada Popa, 25 anni, attrice e cantante recentemente protagonista una celebre serie rumena di Netflix e che nel 2008 rappresentò la Romania allo Junior Eurovision Song Contest sul palco di Limassol; Theodor Andrei, arrivato sino ai bootcamp ad X Factor nel 2020 e semifinalista tre anni prima a The Voice Junior; il dj e producer Steven Roho, in gara insieme alla vocalista Gabriella ed agli Albatros, una celebre band rumena degli anni 90; ed Andreea D Folclor Orchestra. 

L’11 febbraio 2023 si terrà la Finale  il quale i 12 brani musicali saranno eseguiti dal vivo. Il vincitore sarà determinato esclusivamente dal voto del pubblico, ogni canzone sarà votata durante lo spettacolo.

La Romania è stata rappresentata nella scorsa edizione tenutasi a Torino dal cantante e ballerino rumeno WRS, pseudonimo di Andrei Ionuț Ursu con il brano “Llámame” (Call me), pubblicato il 10 febbraio 2022 come sesto estratto dal primo EP ‘Mandala’. WRS è stato annunciato fra gli artisti partecipanti a Selecția Națională 2022, il programma di selezione del rappresentante rumeno all’annuale Eurovision Song Contest, dove ha presentato l’inedito “Llámame” ed è risultato il vincitore dell’evento, diventando di diritto il rappresentante rumeno a Torino. Nel maggio successivo, dopo essersi qualificato dalla Seconda Semi-Finale, WRS si è esibito nella Finale eurovisiva, dove si è piazzato al 18º posto con 65 punti totalizzati.

La Romania ha debuttato all’Eurovision Song Contest nel 1994 (22 partecipazioni – 19 finali), dopo aver fallito la qualificazione nel 1993 arrivando ultima, nel 1996 non riesce a superare la preselezione, arrivando ancora ultima. Come miglior risultato è arrivata due volte terza: nel 2005 con “Let Me Try” di Luminița Anghel & Sistem che ottenne il primo posto nella Semi-Finale; nel 2010 con “Playing with Fire” di Paula Seling & Ovi, arrivata quarta nella Seconda Semi-Finale del concorso. Con l’introduzione delle semifinali nel 2004, ha mancato la finale nel 2018, 2019 e 2021.

Nel 1993 la Romania, assieme ad altre sei nazioni che desideravano partecipare all’Eurovision Song Contest per la prima volta, partecipò ad una semifinale “Kvalifikacija za Millstreet” che si svolse a Lubiana, dove non passò il turno.

Per l’edizione 2016 del concorso, la Romania aveva regolarmente scelto il proprio rappresentante tramite la selezione nazionale Selecția Națională. “Moment of Silence” avrebbe dovuto rappresentare il Paese, scritta e cantata da Ovidiu Anton. Il cantante promosse il proprio brano all’Eurovision In Concert ad Amsterdam, a Tel Aviv partecipando a Israel Calling, e infine a Londra, prendendo parte al London Eurovision Party. Il 22 aprile, però, l’EBU-UER comunicò la decisione di sospendere la Romania dall’Eurovisione: ciò ha inevitabilmente compromesso la partecipazione del Paese al concorso. La direttrice generale dell’EBU-UER, Ingrid Deltenre, ha giustificato la decisione dicendo che la Romania non ha onorato un debito di 14,5 milioni di franchi svizzeri. Il supervisore esecutivo dell’evento, Jon Ola Sand, si è detto dispiaciuto per la drastica decisione ma ha auspicato un ritorno del Paese nel 2017. È stata la prima edizione in cui uno Stato è escluso dalla partecipazione a causa dei problemi finanziari della rete che lo rappresenta. Come previsto il paese l’anno successivo rientra al concorso.

eurovision.tvr.ro