JESC 2022: David Charlin con “Jer-Ana (Mother Earth)” per il Kazakistan a Yerevan

L’emittente pubblica in lingua kazaka Khabar Agency – KA (“Хабар” Агенттігі, “Xabar” Agenttıgı), membro associato dell’EBU-UER e che si occupa della selezione del partecipante del Kazakistan, ha presentato qualche minuto fa “Jer-ana (Mother Earth)” (Жер-Ана), il brano con cui il giovane cantante David Charlin (Давид Чарлин) rappresenterà il Kazakistan alla 20ª edizione dello Junior Eurovision Song Contest 2022 che si terrà nella città di Yerevan in Armenia, presso il Karen Demirchyan Sports and Concerts Complex (Կարեն Դեմիրճյանի անվան մարզահամերգային համալիր), l’11 de diciembre 2022.

“Jer-ana (Mother Earth)” (Жер-Ана) è stata scritta da due dei più rinomati compositori del Kazakistan, tra i quali c’è Khamit Shangaliyev / Хамит Шанғалиев, già autore del brano «Armanyńnan Qalma» di Yerzhan Maxim / Ержан Максим (JESC 2019) e del brano «Forever» di Karakat Bashanova / Қарақат Башанованың (JESC 2020). 

David Charlin è piuttosto una celebrità nel suo paese, avendo partecipato a diversi festival e concorsi in tutto il Kazakistan nella sua breve carriera musicale e pubblicando spesso cover di canzoni famose sul suo canale YouTube. Attraverso i social network del cantante vediamo anche che nel tempo libero ama divertirsi con la sua famiglia o fare progetti all’aperto come fare il bagno in spiaggia.

Da ricordare che David Charlin (Давид Чарлин) è stato selezionato nel concorso canoro internazionale Baqytty Bala-2022, svoltosi ad agosto nella città kazaka di Aktobe. Questa decisione dell’entità kazaka è stata annunciata a sorpresa una volta iniziato il popolare concorso per bambini, a cui hanno partecipato 21 artisti provenienti da 8 paesi. Dal canto suo, il brano è stato scelto per la pirma volta internamente, un cambiamento rispetto agli anni precedenti, in cui è stata scelta apertamente tramite selezione nazionali televisive, nel 2018, 2020 e 2021; o a porte chiuse, tramite elezioni interne nel 2019.

È interessante notare che David Charlin (Давид Чарлин), non è stato il vincitore del festival della 4ª edizione del ‘Baqytty Bala-2022’, lasciandolo fuori dal podio. Il privilegio è stato concesso al giovane in quanto l’organizzazione ha ritenuto che il suo profilo fosse il più idoneo per competere in una competizione internazionale come lo Junior Eurovision Song Contest.

Il Kazakistan ha debuttato al Junior Eurovision Song Contest 2018, che è stato ospitato a Minsk, in Bielorussia. La televisione in lingua kazaka Khabar Agency si occupa della selezione del partecipante e della trasmissione in Kazakistan.

In occasione del loro debutto per rappresentare il Kazakistan è stata scelta Daneliya Tuleshova, già vincitrice della quarta edizione della versione ucraina di The Voice Kids nel 2017, che finirà al sesto posto con la canzone “Ózińe sen” (Өзіңе сен). Invitato a prendere parte all’edizione successiva la nazione euroasiatica viene rappresentata da Yerzhan Maksim con il brano “Armanyńnan qalma” (Арманыңнан қалма) che, pur vincendo il voto delle giurie nazionali con un ampio margine, concluderà in seconda posizione dietro alla Polonia, vincitrice della votazione online. Nel 2020, attraverso una finale nazionale, viene selezionata Qaraqat Bashanova con il brano Forever, dedicata al padre dell’artista. Alla manifestazione la nazione euroasiatica concluderà nuovamente in seconda posizione dietro la Francia.

• Kazakistan allo Junior Eurovision Song Contest:

  • 2018: Daneliya Tuleshova (Данэлия Александровна Тулешова) – “Өзіңе сен” (Òzińe Sen! / Özinge sen, Yourself), 6° – 171 punti
  • 2019: Yerzhan Maksim (Ержан Максим, Erjan Maksim) – “Арманыңнан қалма” (Armanyńnan Qalma!, Don’t waste your dreams), 2° – 227 punti
  • 2020: Karakat Bashanova (Қарақат Башанова, Qaraqat Başanova) – “Мәңгілікке” (Forever), 2° – 152 punti
  • 2021: Alinur Khamzin and Beknur Zhanibekuly ( Әлинұр мен Бекнұр; Әлинұр Хамзин, Älinūr Hamzin мен Бекнұр Жәнібекұлы, Beknūr Jänıbekūly) – “Ertegı älemı (Fairy World)” (Ертегі әлемі), 8° – 121 punti
  • 2022: David Charlin (Давид Чарлин) – “Jer-Ana (Mother Earth)” (Жер-Ана)

Lo Junior Eurovision Song Contest 2022 sarà la 20ª edizione del concorso canoro per bambini e ragazzi dai 9 ai 14 anni, che si svolgerà l’11 dicembre al K. Demirchyan Sport-Concert Complex (Կ. Դեմիրճյանի անվան մարզահամերգային համալիրում), in seguito alla vittoria di Maléna con la canzone “Qami qami” (Քամի Քամի; Wind Wind) nell’edizione precedente.

Si tratta del secondo evento eurovisivo che si svolge in Armenia, dopo lo Junior Eurovision Song Contest 2011 ospitato anche al K. Demirchyan Sport-Concert Complex (Կ. Դեմիրճյանի անվան մարզահամերգային համալիրում). La sede può ospitare tra le 6.000 e le 8.000 persone per grandi concert ed è la seconda Arena ad aver ospitato due volte lo Junior Eurovision Song Contest, dopo la Minsk Arena in Bielorussia.

In questa edizione il Regno Unito, sulla scia dell’organizzazione dell’Eurovision Song Contest 2023, ha confermato il suo ritorno dopo 16 anni d’assenza, mentre l’Azerbaigian, la Bulgaria e la Germania hanno annunciato il proprio ritiro. La Russia, partecipante fissa sin dalla terza edizione, è stata esclusa in seguito all’espulsione delle emittenti nazionali dall’EBU-UER.

Di seguito i 16 paesi che prenderanno parte allo Junior Eurovision Song Contest 2022 oltre ad Armenia (Nare Ghazaryan – ), Albania (Kejtlin Gjata – “Pakëz diell(A Bit Of Sunlight), Francia (Lissandro – “Oh maman!“), Georgia (Mariam Bigvava – “I Believe”), Irlanda (Sophie Lennon – “Solas” (Light)), Italia (Chanel Dilecta – “BLA BLA BLA”), Kazakistan (David Charlin – “Jer-ana (Mother Earth)” (Жер-Ана)), Malta (Gaia Gambuzza – “Diamonds in the skies”), Macedonia del Nord (Lara, Jovan & Irena – “Životot e pred mene” – “My Life Ahead Of Me”), Paesi Bassi (Luna – “La festa”), Polonia (Laura Bączkiewicz To the moon), Portogallo (Nicolas Alves – “Anos 70” (The 70’s)), Serbia (Katarina Savić – “ Svet bez granica” (Свет без граница, World Without Borders)), Spagna (Carlos Higes – “Señorita”), Ucraina (Zlata Dzyunka – “Nezlamna (Unbreakable)” (Незламна) e Regno Unito (Freya Skye – “Lose my head”). 

Lo slogan è ‘Spin the Magic’, mentre il logo rappresenta un trottola di legno circondata da tre fili con i colori della bandiera armena, ideato per rappresentare un punto d’incontro tra la vecchia e la nuova Armenia.