Sanremo 2018: il duo Meta-Moro resta in gara

ermal_meta_fabrizio_moro_sanremo

Ermal Meta e Fabrizio Moro tornano in gara con “Non mi avete fatto niente“. La decisione della Rai è quindi definitiva e ritiene che il brano abbia tutte le caratteristiche per essere un inedito.

Sembrerebbe finire così, dunque, la querelle che durava da un giorno e mezzo e che metteva in relazione il brano del terzo classificato a Sanremo 2017 e del vincitore di Sanremo Giovani 2007 con “Silenzio” di Ambra Calvani e Gabriele De Pascali. Entrambe le canzoni, infatti, portano la firma dello stesso autore, Andrea Febo.

Dopo un periodo di valutazione, si è deciso di non escludere dalla gara il brano “Non mi avete fatto niente” di Ermal Meta e Fabrizio Moro. Il regolamento, infatti, consente l’utilizzo di stralci di canzoni già edite purché inferiori al 33% del tempo totale del pezzo. Si è riscontrato che, sebbene il brano in questione abbia un ritornello parzialmente sovrapponibile col brano “Silenzio” per testo e musica, per il resto i due brani hanno durate, testi e melodie diversi. Pertanto, ai fini del regolamento, la canzone è considerata originale e può restare in gara.

Guarda il comunicato ufficiale fatto durante la conferenza stampa dell’8/02/2018

“A seguito delle valutazioni effettuate, la Rai ritiene che non si debba escludere dalla gara la canzone di Ermal Meta e Fabrizio Moro, in quanto conforme al requisito di novità previsto dal regolamento”. Lo ha reso noto la Rai.  Il brano di Meta e Moro ‘Non mi avete fatto niente’, spiega l’ufficio legale della Rai in una nota letta in sala stampa, “contiene stralci del brano ‘Silenzio’ (presentato a Sanremo Giovani nel 2016) in misura inferiore a un terzo delle durata, quindi la circostanza che il brano sia stato già fruito non inficia la novità della canzone in gara”. Inoltre, dagli approfondimenti fatti, risulta che “i due brani hanno stesure, durata, testi e melodie diverse. La somma degli stralci non supera un minuto e 3 secondi su una durata complessiva di 3 minuti e 24 secondi, dunque inferiore a un terzo”. La conclusione che “le due canzoni, pur presentando analogie, non sono la stessa canzone. ‘Non mi avete fatto niente’  dunque nuova e resta in gara”. 

Il duo Ermal Meta-Fabrizio Moro era stato sospeso dalla gara del Festival di Sanremo nella categoria Big. Al loro posto ieri sera si è esibito Renzo Rubino, che invece era previsto per questa sera. La decisione è stata adottata dalla Commissione Rai e dalla direzione artistica, in attesa di un chiarimento della vicenda relativa alla parte del brano ‘Non mi avete fatto niente’ dove c’è un ritornello che era inserito in un brano proposto alla Rai qualche anno fa per un’altra edizione del Festival, opera dello stesso autore e non ammesso all’epoca.  

L’esibizione canora di Ermal Meta e Fabrizio Moro potrebbe avvenire domani sera, ora confermata. Ma sempre con la condizione di attendere che l’intera questione si chiarisca attraverso gli “approfondimenti tuttora in corso della presunta violazione del regolamento” del Festival. Domani sera – in caso gli approfondimenti siano a loro favore – Meta e Moro potrebbero esibirsi in gara. Intanto, “l’organizzazione del Festival, d’accordo con il Direttore Artistico Claudio Baglioni  ha deciso di sospendere l’esibizione dei due artisti, prevista questa sera”, dice il comunicato della Rai, informando che “al loro posto – dopo un’estrazione a sorte alla presenza di un notaio – è stato designato Renzo Rubino”.