Sanremo 2023: Chiara Ferragni co-conduttrice per due serate del Festival

Sarà Chiara Ferragni la co-conduttrice della prima e dell’ultima serata del Festival di Sanremo 2023.

Durante l’edizione delle 20.00 del Tg1 Amadeus, Direttore artistico del Festival di Sanremo 2023, ha annunciato che Chiara Ferragni lo affiancherà nella prima e nell’ultima serata della kermesse canora che si terrà dal 7 all’11 febbraio 2023.

“Anche se siamo a giugno grazie alla Rai, all’ad Carlo Fuortes e al direttore Stefano Coletta, avendo avuto il mandato a marzo ho avuto modo di lavorare. Il regolamento è già stato pubblicato, sto cominciando ad ascoltare le canzoni e posso già annunciare il nome della co-conduttrice della prima serata, martedì 7 febbraio, e dell’ultima serata, sabato 11 febbraio: sarà Chiara Ferragni”, ha detto Amadeus.

Dopo un servizio del tg dedicato alla voce degli U2 Amadeus ha sorriso, dicendo: “Chi non vorrebbe Bono Vox al Festival? Intanto però ufficializziamo la più grande imprenditrice digitale a Sanremo”.

Negli scorsi giorni è stato pubblicato e già reso disponibile alla consultazione, in anticipo rispetto alle passate edizioni, il regolamento per il 73esimo Festival di Sanremo che, come già annunciato, si terrà dal 7 all’11 febbraio del 2023.

“L’obiettivo è avere a disposizione un tempo di preparazione più lungo per trasferire dal palco dell’Ariston nelle case dei telespettatori un racconto emozionante della musica italiana di oggi, dando voce ai nuovi talenti e agli artisti già affermati. Il cast, anche in base alle proposte musicali che mi arriveranno sarà scelto, come sempre, dando peso al valore delle canzoni e alla loro potenzialità rispetto al mercato, con una particolare attenzione al loro ‘appeal radiofonico’”, ha spiegato in una nota stampa diffusa dalla Rai Amadeus, confermato direttore artistico e presentatore della kermesse per i prossimi due anni. 

Ad oggi infatti sappiamo già che Amadeus sarà conduttore e direttore artistico, che si sfideranno in gara 25 artisti di cui 3 provenienti da Sanremo Giovani e che il vincitore avrà facoltà di rappresentare l’Italia alla prossima edizione dell’Eurovision Song Contest 2023, che si terrà il prossimo maggio in una sede ancora da definire, molto probabilmente in Regno Unito.

Della possibile presenza della Ferragni all’Ariston si era parlato già nel 2016, con la conduzione di Carlo Conti. “Ora come ora non sono interessata a questo tipo di esperienza”, aveva precisato lei, ma anche negli ultimi anni è stata sempre in cima alla lista delle indiscrezioni.

Nel 2021 aveva fatto discutere la sua ‘chiamata alle armi’ dei milioni di follower a sostegno del marito e di Francesca Michielin: sull’onda del televoto, il duo era passato dal 17º posto alla terna che si era poi giocata il podio Finale. A vincere il festival, però, erano stati i Måneskin. 

“Grazie ad Amadeus per avermi voluto al suo fianco per aprire e chiudere @sanremorai 2023”, il commento di Chiara su Instagram, con cuoricino e foto che la ritrae sorridente accanto ad ‘Ama’. E intanto il marito Fedez, da casa, esultava via Instagram: “Lo condurrà mia moglie! Lo condurrà mia moglie!”.

Chiara Ferragni nata a Cremona il 7 maggio 1987, è un’imprenditrice, blogger, designer e modella. Ferragni è anche nota per essere la moglie del rapper italiano Fedez.

Questa la sua biografia tratta dal suo sito ufficiale.

Considerata la più potente imprenditrice digitale, Chiara Ferragni è l’Amministratore Delegato e Presidente di TBS CREW Srl e Amministratore Delegato di Chiara Ferragni Collection.

La carriera di Chiara Ferragni ha avuto inizio nel 2009, quando ha aperto TheBlondeSalad.com, un blog dedicato al suo stile e ai suoi viaggi. A soli 35 anni, ha oltre 27 milioni di seguaci sui social e il suo patrimonio è stimato in 40 milioni di euro. Nel 2013 ha dato vita a Chiara Ferragni Collection, un brand di abbigliamento e calzature.

Il 2015 è stato l’anno che ha consacrato Chiara come uno dei nomi più influenti nella categoria moda e comunicazione: Harvard Business School ha dedicato un Case Study alla sua carriera e nel 2017 ha rinnovato il caso includendo i progressi di The Blonde Salad e Chiara Ferragni Collection. Anche Forbes nel 2015 ha inserito Chiara nella lista delle 30 personalità sotto i 30 anni nella categoria “Art & Style” per la rivoluzione apportata nel campo della Moda e della Comunicazione. Solo tre anni dopo, Forbes ha nominato Chiara la più potente fashion influencer al mondo e Instagram stesso ha dichiarato che il suo profilo sia oggigiorno al secondo posto per engagement delle Instagram Stories.

Nel 2016, Chiara ha trasformato il suo blog personale in un vero e proprio magazine online di fashion e lifestyle, ampliandolo successivamente ad una piattaforma e-commerce. In quello stesso anno, The Blonde Salad è diventata una Talent Agency che gestisce Valentina Ferragni, Francesca Ferragni, Marina Di Guardo e Manuele Mameli, il suo glam artist.

Nell’ottobre 2017 Chiara è diventata Presidente e CEO della sua Azienda, TBS Crew Srl e un anno dopo, nell’ottobre 2018, Presidente di Chiara Ferragni Collection.

Nel 2019, Chiara Ferragni e il suo glam artist, Manuele Mameli, hanno creato la masterclass Beauty Bites, un’esperienza beauty sul palco a cui hanno partecipato dal vivo più di 1400 persone. La masterclass ha avuto come obiettivo quello di condividere i consigli e i valori di Chiara non solo sul tema bellezza ma soprattutto sull’importanza della body positivity e la fiducia in sé stessi. Nello stesso anno Chiara e Manuele Mameli hanno ricevuto il Glamour Award per la “Migliore Masterclass Beauty” dell’anno. 

Prima di calcare il palco più importante dello spettacolo italiano, quel Teatro Ariston che mette paura a tutti, si è avvicinata alla tv con progetti calibrati su di lei come vestiti su misura. A settembre 2019 è stato presentato in anteprima alla 76esima Mostra del Cinema di Venezia “Chiara Ferragni Unposted”, il documentario sulla vita e sul percorso professionale di Chiara trasmesso la settimana successiva nelle principali sale italiane. La proiezione si è guadagnata lo status di film-evento più visto nella storia del cinema italiano: in soli tre giorni di proiezione, più di 160mila persone sono andate a vedere il film. Il docu-film, trasmesso da Raidue nel 2020, è distribuito anche da Amazon Prime ed è disponibile in più di 200 paesi. E dopo, nel 2021, con “The Ferragnez”, la docuserie (sempre su Prime Video) che racconta senza filtri la vita di Chiara, inclusa la terapia di coppia. 

Dieci anni e più di 20 milioni di followers dopo, Chiara Ferragni è considerata una pioniera nel settore moda e comunicazione, grazie alla sua capacità di aver dato vita ad un nuovo ambito professionale, diventando un’imprenditrice di successo.