ESC 2014: Svelati due dei membri della giuria di ¡Mira quién va a Eurovisión!

David Bustamante - Merche

L’emittente pubblica spagnola, TVE, ha rivelato due dei membri della giuria di esperti che sarà in parte responsabile per la scelta del rappresentante spagnolo all’ESC 2014.

David Bustamante e Merche saranno due dei membri della giuria di esperti nella finale nazionale spagnola per l’ESC 2014, ¡Mira quién va a Eurovisión!, che si terrà presso gli studi Sant Cugat di Barcellona il Sabato 22 Febbraio.

David Bustamante ha partecipato al reality show musicale Operación Triunfo che è stato il format usato per selezionare il rappresentante spagnolo all’ESC 2002, classificandosi al terzo posto. Inoltre si è esibito in un duetto con Pastora Soler nella selezione nazionale spagnola per l’ESC 2012.

Merche ha fatto parte della giuria di esperti nella finale nazionale spagnola dov’è stata selezionata Lucía Pérez per rappresentare la Spagna a Düsseldorf.

Sia Merche e David Bustamante godono di grande riconoscimento in Spagna e sono tra i più ricercati artisti in Spagna. I restanti membri della giuria di esperti così come il nome della persona incaricata della conduzione dello spettacolo, verranno pubblicate appena saranno disponibili. Il brano e il rappresentante spagnolo per l’edizione 2014 dell’ESC saranno decisi tramite una combinazione di voto tra una giuria di esperti (50%) e il televoto del pubblico (50%).

Lo spettacolo sarà trasmesso in diretta e andrà in onda alle 22:00 CET su TVE 1, TVE Internacional (via satellite – Hotbird 13 – Europe) e verrà trasmesso in streaming sul sito ufficiale della TVE.

Partecipanti

Ecco di seguito i 5 contendenti di ¡Mira quién va a Eurovisión!:

Tra i candidati ci sono alcuni artisti che sono noti al pubblico eurovisivo, come Raúl (partecipante della selezione nazionale ‘Eurocanción 2000′ per l’ESC con il brano “Sueño su boca”), Jorge González (che ha partecipato a varie seleziona nazionali per l’ESC) e Ruth Lorenzo, nota ai fan nel Regno Unito perchè ha partecipato al talent show X Factor britannico nel 2008. 

Inoltre la TVE ha reso disponibile su Twitter, tramite un hashtag specifico (#europarty), per intereagire con gli utenti sulla selezione nazionale spagnola.

La Spagna è stata rappresentata nella scorsa edizione tenutasi a Malmö, da ESDM – El Sueño De Morfeo con il suo brano “Contigo hasta el final” (With You Until the End), raggiungendo il 25° posto in finale.

Dal 1961, la Spagna ha partecipato ininterrottamente all’Eurovision Song Contest, vincendo due volte (nel 1968 con “La la la” di Massiel e nel 1969 con “Vivo cantando” (I live singing) Salomé). A seguito di queste vittorie la Spagna ha acquisito il diritto di organizzare l’edizione successiva della manifestazione, precisamente l’edizione 1969 a Madrid con quattro paesi vincitori su i sedici partecipanti: Francia col brano “Un jour, un enfant” interpretato da Frida Boccara, la Spagna con “Vivo cantando” di Salomé, i Paesi Bassi con “De Troubador” (The troubadour) eseguito da Lenny Kuhr e il Regno Unito con Lulu che interpretò “Boom bang-a-bang” (A day, a child). Questi quattro paesi ottennero tutti 18 punti e dato che il regolamento non prevedeva nessuna soluzione per questo problema, tutti e quattro i paesi furono dichiarati vincitori. 

La Spagna fa parte dei Big Five (assieme a Francia, Germania, Regno Unito e Italia) ed accede di diritto alla serata di finale. Nel 2012 è tornata tra i primi dieci con Pastora Soler.