JESC 2014: Italia pronta al debutto nello Junior ESC 2014?

safe_image (1)

Dall’assemblea generale dell’EBU-UER in corso di svolgimento a Napoli è trapelata la notizia del debutto dell’Italia allo Junior Eurovision Song Contest. 

La notizia non è ancora ufficiale, ma sembra che l’Italia è pronta a debuttare allo Junior Eurovision Song Contest (Concours Eurovision de la Chanson Junior), l’evento canoro per bambini e ragazzi dai 10 ai 15 anni di tutta Europa, organizzato ogni anno dall’EBU-UER a partire dal 2003 e l’ufficializzazione dovrebbe arrivare nelle prossime settimane.

La dodicesima edizione dello Junior Eurovision Song Contest 2014 è in programma il prossimo 15 Novembre, si terrà a Malta, che ospiterà per la prima volta un evento legato all’Eurovision; non è stata scelta una città come sede dell’evento, ma l’intera Repubblica. La struttura dove si terrà l’evento sarà la Malta Shipbuilding de Marsa (Il-Marsa) e come per l’ESC 2014, il palco sarà allestito all’interno di un ex cantiere navale. Il Malta Shipuilding si trova a circa 10 minuti dalla capitale, La Valletta ed avrà una capacità di circa 4500 spettatori.  Lo slogan di quest’edizione sarà #Together.

L’anno scorso la competizione è stata vinta dalla dodicenne Gaia Cauchi, ex partecipante del talent show di Rai Uno “Ti lascio una canzone”.

Lo Junior ESC si svolge in maniera analoga all’Eurovision Song Contest, ma con alcune differenze: i cantanti in competizione, che provengono da ogni angolo d’Europa (ma l’Ovest è scarsamente rappresentato), sono bambini dai 10 a 15 anni; le canzoni devono durare al massimo 2′ e 45″, essere inedite ed interpretate in una delle lingue ufficiali del proprio paese per almeno il 70%; la presenza di eventuali cori registrati sulla base; gli interpreti sono anche coinvolti nella stesura del brano, tutti i cantanti in gara partano da 12 punti “bonus” assegnati in partenza dall’EBU-UER, la presenza massima sul palco di 8 persone  e che oltre alle giurie di ciascun paese e al televoto è presente una giuria internazionale composta da un bambino per ogni paese in gara; la nazione vincitrice non ha l’obbligo di ospitare l’edizione successiva.

Fino ad ora 32 Paesi europei hanno preso parte alla competizione dal 2003 al 2014. In totale, nove paesi hanno vinto il concorso: Croazia, Spagna, Russia, Olanda, Armenia, Ucraina e Malta hanno vinto una sola volta, mentre la Bielorussia (nel 2005 e nel 2007) e la Georgia (nel 2008 e nel 2011) hanno vinto due volte.

I Paesi ritirati perchè non sono più interessati a partecipare sono: Francia, Polonia, Svizzera, Danimarca, Lettonia, Norvegia, Regno Unito, Serbia e Montenegro, Croazia, Spagna, ERI di Macedonia, Portogallo, Lituania, Romania, Serbia, Lettonia, Belgio, Cipro, San Marino, Albania ed Israele, mentre i Paesi che parteciperanno a questa edizione sono: Bielorussia, Georgia, Grecia, Malta (Paese organizzatore), Paesi Bassi, Russia, Svezia, Ucrania e il possibile debutto dell’Italia. Non ci resta che attendere ulteriori informazioni a riguardo.