Sanremo 2018: Stasera al via alla Finalissima della 60esima Edizione del Festival di Castrocaro

 Marco Liorni, Rossella Brescia e Sergio Friscia

Andrà in onda questa sera, sabato 26 agosto, nella prima serata (ore 21:25) su Rai1 (seguita anche sui canali social ufficiali della Rai) dal giardino del Padiglione delle Feste di Castrocaro Terme e Terra del Sole, cittadina in provincia di Forlì, la finalissima della 60° edizione del Festival di Castrocaro Voci Nuove Volti Nuovi, storica manifestazione dedicata ai nuovi talenti della canzone italiana. Il trionfatore andrà di diritto tra i 61 finalisti delle sezioni di Sanremo Nuove Proposte.

Un’edizione davvero speciale, quella di quest’anno, perché il Festival di Castrocaro celebra la sessantesima edizione. 60 anni di musica e successi, che hanno visto nascere molti Big della musica italiana attuale, come Eros Ramazzotti, Zucchero, Iva Zanicchi, Caterina Caselli, Nek, Luca Barbarossa, Alice, Fiorella Mannoia, Michele Zarrillo, solo per citarne alcuni.

12 i finalisti (giovani talenti della canzone) provenienti da tutta Italia, selezionati in queste settimane tra un centinaio di partecipanti ed approdati in Finale dopo un percorso di formazione e selezione che ha attraversato l’intero Paese in varie tappe, che si contenderanno la vittoria, tra cover e brani inediti, in una serata che vedrà come conduttori la coppia formata da Marco Liorni e Rossella Brescia, affiancati da Sergio Friscia, che intratterrà il pubblico con simpatiche incursioni.

Il Festival di Castrocaro 2017 andrà in onda su Rai 1 e su Rai 1 HD a partire dalle ore 21:25. L’evento sarà disponibile anche in streaming sul sito Rai Play. Sempre sul sito Rai Play, nella sezione Guida Tv/Replay, sarà possibile vedere la manifestazione anche dopo la messa in onda.

I FINALISTI DELLA 60 EDIZIONE DEL FESTIVAL DI CASTROCARO

A sfidarsi per la vittoria nell’ordine troviamo (artista + brano inedito):

  1. Andrea Tortolano – Il primo contatto, 21 anni di Roma. Vincitore della prima Semifinale
  2. Greta Doveri – Aria, 17 anni di Buti (Pisa), Vincitrice della seconda Semifinale
  3. Flaminia Sally Mazzella – Sono quel che sono, 18 anni di Roma, Vincitrice della terza Semifinale
  4. Raimondo Cataldo – Il cambiamento, 25 anni di San Cataldo (Mantova), Vincitore della quarta Semifinale
  5. Raffaele Manganiello – Sono libero, 22 anni di Napoli, Vincitore della  quinta Semifinale
  6. La Dolce Vita (Giada Mercandelli 19 anni di Roccafranca prov. Di Brescia, Ilaria Deangelis 35 anni di Spoleto, Masha Salimi 32 anni di Arak, Iran) – Fili di luce, Vincitrici della sesta Semifinale
  7. Stephanie Nicéforo – Vivo,  21 anni di Genova, Vincitrice della Semifinale di Ripescaggio
  8. Vito Romanazzi – Marta, 29 anni di Cremona, Vincitore della Semifinale di Ripescaggio
  9. Luigi Salvaggio – Il silenzio delle stelle, 21 anni di Caltanissetta, Vincitore della Semifinale di Ripescaggio
  10. Metrò (Antonio Sorrentino 25 anni di L’Aquila, Luigi Tarquini 26 anni di L’Aquila, Federico Fontana 32 anni di L’Aquila, Marco Fiorenza 32 anni di L’Aquila) – Via d’uscita, Vincitori della Semifinale di Ripescaggio
  11. Giulia Toschi – I colori della magia, 17 anni di Faenza, Vincitrice della Semifinale di Ripescaggio
  12. Simona Farris – No!, 26 anni di Budoni (Olbia-Tempio), Vincitrice della Semifinale di Ripescaggio

Dopo la prima scrematura degli oltre 150 concorrenti presentatisi lo scorso 31 luglio al Grand Hotel per audizioni e Accademia, sono seguite delle semifinali itineranti. Gare nella gara che hanno decretato a tempo di record i 12 finalisti. Il primo a superare le valutazione della commissione artistica è stato Andrea Tortolano, 21enne romano, al secondo tentativo al Voci Nuove. Lo scorso anno si fermò alla semifinale di Gatteo e oggi dichiara di ‘aver fatto per due volte lo stesso sogno’. Chissà che questa volta il risveglio non sia più dolce; le segue la 18enne Flaminia Mazzella. Studia canto dal 2010 e chitarra dal 2011. Fra il 2012 e il 2014 ha frequentato diversi Laboratori musicali e VocaLab, mentre nel 2013 ha frequentato il laboratorio teatrale in lingua inglese presso la scuola “LIA, Linguage in Action”, portando poi in scena “La Bisbetica Domata”. Ha studiato danza moderna e, con la Goblin Music Record di Roma, casa discografica a cui è stata legata dal 2014 al 2016, ha frequentato diversi stage. Nel 2014 ha vinto il Festival Italia in Musica nella categoria cover; proseguono i 26enni nRaimondo Cataldo, mantovano che si definisce ‘blackvoice’ e la sarda di stanza a Roma Simona Farris, insegnante di canto appassionata di soul; il nome più noto è anche quello di Vito Romanazzi, barese di nascita e cremonese d’adozione, alle spalle un cd e il debutto nella nazionale cantanti; la 16enne toscana Greta Doveri e la 17enne faentina Giulia Toschi, entrambe sono nate artisticamente sotto l’ala protettrice di Catia Conficoni, ideatrice del concorso internazionale ‘Vocine Nuove’, rassegna per mini cantanti istituita sulle orme del festival dei grandi. Giulia, cintura nera di taekwondo, vinse Vocine nel 2014, alla quinta partecipazione, mentre Greta, già protagonista della trasmissione televisiva ‘Io canto 4’ e trionfatrice a Sanremo Junior nel 2014, ha partecipato allo Junior Eurovision Song Contest 2014 e frequenta il liceo musicale; completano i finalisti il livornese Raffaele Manganiello, l’universitario di Caltanissetta Luigi Salvaggio, la 22enne Stephanie Niceforo e i due gruppi la Dolce Vita, band al femminile e Metrò, quartetto al maschile.

21077726_1799842466973691_658811684929600519_n.jpg

La peculiarità artistica di questa 60a edizione sarà il fatto che tutti i 12 finalisti canteranno come cover esclusivamente brani di artisti che in passato hanno partecipato al Festival di Castrocaro. Solo chi supererà la prima selezione, potrà interpretare il proprio inedito e proseguire la gara. A valutare le loro esibizioni, una giuria prestigiosa formata da professionisti del mondo della musica e dello spettacolo, presieduta da Claudio Cecchetto, dj, produttore e grande scopritore di talenti, e di cui faranno parte il compositore e produttore Fio Zanotti (Anna Oxa, Eros Ramazzotti, Ornella Vanoni, Renato Zero, Pooh, Adriano Celentano, solo per citarne alcuni), dall’ex voce dei Matia Bazar e vincitrice di “Tale e quale Show” 2016, Silvia Mezzanotte, e dal cantante e attore Giò Di Tonno, protagonista dei musical più famosi, fra cui l’opera rock “Notre Dame de Paris” dove ha vestito i panni di Quasimodo.

Per i ragazzi, come sempre, saranno molte le opportunità messe in palio dagli organizzatori. Dalla partecipazione di diritto per il vincitore alle Selezioni dell’area Nuove Proposte del Festival di Sanremo 2018 (il vincitore si aggiungerà di diritto tra le 60 Nuove proposte, che così diventeranno 60+1, del Festival di Sanremo 2018. I 61 finalisti saranno ascoltati dalla Commissione che ne sceglierà 12 che poi, in una prima serata a novembre su Rai 1 diventeranno sei) alla possibilità per alcuni finalisti di aprire nei prossimi mesi i concerti di artisti famosi e già affermati della musica italiana. Altre opportunità verranno messe in palio da AFI – Associazione Fonografici Italiani, i cui delegati hanno seguito tutte le fasi di selezione per poter offrire un contratto discografico ad uno dei finalisti, e al vincitore e/o alcuni finalisti verrà data la possibilità di girare un videoclip professionale.

Oltre al riconoscimento per la “Voce Nuova”, anche quest’anno il Festival assegnerà il premio “Volto Nuovo”, che vedrà fronteggiarsi sul palco, a suon di risate, i comici Emiliano Marana, 26enne di Roma, e Marianna Liquori, 30 anni, nativa di Salerno ma calabrese di origine. A valutarli, una giuria di “addetti ai lavori” del mondo dello spettacolo. Verrà inoltre assegnato il premio “Brano più radiofonico – AFI per la Musica” scelto da una giuria qualificata di esperti radio.

I concorrenti saranno accompagnati dal vivo dall’orchestra di circa 20 elementi diretta dal Maestro Stefano Palatresi.

L’Ospite della serata non sarà Patty Pravo come era previsto, dopo che si è rivelata più grave del previsto la frattura alla spalla rimediata dall’artista lo scorso mese di luglio in barca mentre si trovava in vacanza in Salento. Al suo posto in veste di superospite sarà Ivana Spagna, una delle cantanti italiane più amate ed ultima donna ad aver vinto il Festivalbar. Artista di livello internazionale, i suoi album sono stati pubblicati e sono entrati in classifica in numerosi paesi europei ed extraeuropei, tra cui Inghilterra, Germania, Francia, Spagna, Paesi Bassi, Australia e Giappone. Ultima donna ad aver vinto il Festivalbar, nel 1987 raggiunge con “Call Me” il secondo posto della classifica britannica, tuttora la posizione più alta mai raggiunta da una cantante italiana in Inghilterra, numero uno della settimana natalizia del 1982 con “Save Your Love”. Con oltre 10 milioni di dischi venduti, traguardo per il quale nel 2006 le è stato consegnato dalla FIMI il Disco d’Oro alla carriera, è tra gli artisti italiani che hanno avuto maggiore successo commerciale in Italia e all’estero. Sul palco di Castrocaro 2017 presenterà dal vivo un medley dei suoi brani più noti.

Il Festival di Castrocaro è presente sul web con un sito ufficiale. Per quanto riguarda Facebook, la manifestazione musicale è presente con una pagina ufficiale. Castrocaro è presente anche su Twitter con l’account @Castrocaro2016. L’hashtag con il quale sarà possibile commentare l’evento sarà #festivaldicastrocaro.

Il Concorso “Voci Nuove Volti Nuovi”, meglio noto come “Festival di Castrocaro”, è una manifestazione canora che si svolge ogni anno dal 1957 a Castrocaro Terme e Terra del Sole, in Provincia di Forli-Cesena.

Sin dalle sue prime edizioni, soprattutto negli anni ’60 e ’70, è diventata una tappa obbligata per chi voleva intraprendere una carriera musicale; si annoverano infatti tra i suoi vincitori o finalisti nomi illustri come Gigliola Cinquetti, Lena Biolcati, Iva Zanicchi o Caterina Caselli.

Nel tempo il Festival ha mantenuto questa immagine di “luogo dove nascono i Big”, infatti in tempi più recenti ha visto la partecipazione , ed in alcuni casi la vittoria , di grandi Artisti come Zucchero, Nek, Eros Ramazzotti, Luca Barbarossa, Max Pezzali, Michele Zarrillo e molti altri.

Il Festival gode di una grande copertura mediatica nazionale e internazionale grazie alla stretta collaborazione con RAI1 che, ogni anno, trasmette l’evento finale in diretta in prima serata e realizza tre puntate speciali di avvicinamento – dal titolo “Obiettivo Castrocaro” – nelle quali presenta i concorrenti finalisti attraverso interviste e filmati.

Dalla 55° edizione, il Festival è organizzato da Nove Eventi SRL.

L’albo d’oro dei Vincitori: I primi classificati al Festival di Castrocaro dal 1957 a oggi: 

  • 1957: Tina Castelli
  • 1958: Edda Montanari
  • 1959: Carmen Villani – Quando una ragazza (a New Orleans) e Cry Me a River
  • 1960: Angela Venturoli
  • 1961: Anna Maria Ramenghi e Cristina Amadei
  • 1962: Eugenia Foligatti e Gianni Lacommare
  • 1963: Gigliola Cinquetti – Sull’acqua e Bruno Filippini
  • 1964: Franco Tozzi – Due case, due finestre e Vittorio Inzaina
  • 1965: Luciana Turina – Come ti vorrei e Plinio Maggi – Se le mie parole non bastano
  • 1966: Annarita Spinaci – E… e Roberta Amadei
  • 1967: Giusy Romeo – A chi e Elio Gandolfi
  • 1968: Paolo Mengoli e Rosalba Archilletti
  • 1969: Lucia Rizzi e Dino Drusiani
  • 1970: Marisa Sacchetto – Dopo l’amore e Mara Nanni
  • 1971: Carla Bissi – Tanta voglia di lei e Mauro Brighetti
  • 1972: Franco Simone e Roberto Callegaro
  • 1973: Emanuela Cortesi e Maila Mazzeranghi
  • 1974: Liliana Savoca, Denise e Gloria Calore
  • 1975: Aldo Poli e Grazia Sanvitale
  • 1976: Collage – Due ragazzi nel sole, Walter Foini, Giulia Del Buono e Marcello Scichilone
  • 1977: Michele Pecora, I Pub – Un’anima in jeans, Fiora e La Fabbrica delle stelle
  • 1978: Ezio Picciotta, Roberta Voltolini – Noi, Antonietta Chelli e Creme Caramel – Discomela
  • 1979: Goran Kuzminac, Michele Zarrillo – Indietro no, Daniel Danieli e Limousine
  • 1980: Luca Barbarossa
  • 1981: Zucchero Fornaciari – Canto te e Fiordaliso – Scappa via
  • 1982: Donatella Milani e Brunella Borciani
  • 1983: Rodolfo Banchelli e Silvia Conti
  • 1984: Lorena Biolcati, Laura Landi e Milvio Cardellini, Raul Rizzardi
  • 1985: Aida Satta Flores e Francesco Hertz
  • 1986: Charley Deanesi e Roberta Mogliotti – Pietra su Pietra
  • 1987: Rosario Di Bella e Ice – Mere manna
  • 1988: Antonietta Buccigrossi – C’è un motivo in più e Valerio Spazzoli – Rido
  • 1989: Lorenzo Zecchino – A Milano
  • 1990: Margherita Cazzuffi
  • 1991: Bracco Di Graci – Vivo, muoio e vivo
  • 1992: Tony Blescia – Cosa dice il cuore
  • 1993: Lighea – Siamo noi quelli sbagliati
  • 1994: Marco D’Angelo – Chi sei
  • 1995: Silvia Salemi – Con questo sentimento
  • 1996: Mignon – Se mi vuoi
  • 1997: Daniela e Liliana Caronna
  • 1998: Max Petronilli
  • 1999/2000: Filippo Merola
  • 2001: Teresa De Filippis – E parlo di te (di La Rocca/Vetere)
  • 2002: Riccardo Maffoni – Le circostanze di Napoleone
  • 2003: Maria Pierantoni Giua – Babà al rum
  • 2004: Ilaria Porceddu – Alle 20 e Oceano
  • 2005: Lorena Belcastro – Grido d’amore
  • 2006: Jacopo Troiani – Perdere l’amore e Rose rosse
  • 2007: Angela Semeraro – Il gatto e la volpe
  • 2008: Simona Galeandro – Gianna e Gloria
  • 2009: Edoardo Lo Conte – Con le mani e Un senso
  • 2010: Nicola Traversa – Gabbia
  • 2011: Kiero – Superlovers
  • 2012: Martina Cambi – Miracolo
  • 2013: Davide Papasidero – Non voltarti più
  • 2014: Alina Nicosia – Io e te
  • 2015: Dalise – Nuvole nella testa
  • 2016: Ethan Lara – Anche solo per un’ora