ESC 2018 – Portogallo: Rilasciati gli snippets dei brani partecipanti alla prima Semi-Finale del Festival Da Cançao 2018

4d2ad4e57df193160e269083247f0b52_XL.jpg

L’emittente pubblica portoghese RTP ha reso noto qualche minuto fa ha rilasciato gli snippets dei primi 13 brani dei 26 partecipanti che prenderanno parte alle due Semifinali del Festival RTP da Canção 2018, utilizzato come processo di selezione nazionale, per la scelta del cantante e della canzone che rappresenteranno il Portogallo alla 63ª edizione dell’Eurovision Song Contest che si terrà per la prima volta in assoluto in Portogallo, presso la MEO Arena (rinominata con il nome di ‘Altice Arena’) della città di Lisbona l’8, il 10 e il 12 maggio del prossimo anno, grazie alla vittoria di Salvador Sobral con “Amar pelos dois” (Loving for both of us). I restanti brani saranno resi noti il prossimo.

Il nuovo format del Festival RTP da Canção sarà costituito da due Semifinali trasmesse in prima serata e condotte da Jorge Gabriel, José Carlos Malato (Prima Semi-Finale), da Sónia Araújo e Tânia Ribas de Oliveira (Seconda Semi-Finale) e da Pedro Fernandes e Filomena Cautela (la Finalissima). La prima Semi-Finale si terrà il 18 febbraio 2017 e la seconda Semi-Finale si terrà il 25 febbraio 2018 presso lo Studio 1 RTP di Lisbona, mentre la Finale si svolgerà il 4 marzo 2018, presso il Pavilhão Multiusos in Guimarães.

In ogni Semi-Finale, un totale 13 canzoni/interpreti si sfideranno per partecipare nella finale che avrà luogo il 4 marzo 2018 nella città di Guimarães. I 7 finalisti di ogni Semi-Finale sarà deciso tramite una combinazione di voto tra una giuria di esperti (il conduttore Júlio Isidro; Tozè Brito, autore e produttore nome storico della musica lusitana; Sara Tavares, oggi nome noto della world music, lanciata sedicenne dall’Eurovision Song Contest nel 1994; Luísa Sobral, autrice del brano campione in carica “Amar pelos dois” e jazzista di fama internazionale; la cantante dei Deolinda Ana Bacalhau; i cantautori Carlão, António Avelar Pinho e Mário Lopes) (50%) e il televoto del pubblico (50%).

Il vincitore del FdC 2018 e rappresentante del Portogallo all’Eurovision Song Contest 2018 sarà anche deciso tramite una combinazione di voto tra una giuria di  in concorrenza in cui si svolgerà un voto combinato di una giuria di esperti (50%) e il televoto del pubblico (50%).

Va ricordato inoltre che il Festival da Canção, ufficialmente Festival RTP da Canção (RTP – Festival da Canção), è un concorso canoro portoghese trasmesso dalla Rádio e Televisão de Portugal (RTP). Il vincitore del festival rappresenta il Portogallo all’Eurovision Song Contest. Nel 2002, 2013 e 2016 RTP non partecipa all’ESC e pertanto il festival non si svolge; nel 2003 e 2005 ci fu una scelta interna, mentre nel 2004 l’emittente pubblica si affidò al talent show Operazione Trionfo.

22 dei compositori sono stati invitati da RTP, altri 4 compositori sono stati selezionati attraverso diversi metodi: 1 scelto da Salvador Sobral, vincitore della  51ª edizione del Festival da Cançao 2017 e dal vincitore in carica dell’Eurovision Song Contest 2017; 1 compositore amateur/dilettante (Através de Candidatura Pública) selezionato da una giuria di esperti (composta da Tozé Brito, presidente della giuria e rappresentante del Portogallo all’ESC 1978 come parte del gruppo Gemini e co-autore di due brani eurovisivi), Noémia Gonçalves (condottutrice radiofonica su Antena 1), António Macedo (giornalista e conduttore radiofonico su Antena 1), Ricardo Soares (Direttore dell”emittente radiofonica Antena 1) e Rui Pêgo (Direttore dell”emittente radiofonica Antena 1) attraverso lo show radio “MasterClass Antena1/SPA“ su Antena 1 (appartenente a RTP) e 2 selezionati da una giuria di esperti (composta da António Macedo (Presidente della giuria, giornalista e conduttore radiofonico su Antena 1), João Gobern (giornalista e critico musicale), Miguel Guedes (frontman del gruppo musicale Blind Zero), Marisa Liz (frontwoman del gruppo musicale Amor Electro) ed Iolanda Ferreira (produttrice di Antena 1 e condottutrice radiofonica) attraverso un bando aperto (tra le 346 candidature pervenute) a tutti i cittadini portoghesi, ai cittadini di Lusophone o PALOP (Portuguese-speaking African countries, Países Africanos de Língua Oficial Portuguesa) (cioè cittadini di paesi che hanno portoghese come lingua nazionale: Brasile, Mozambico, Angola, Guinea-Bissau, Timor Est, Guinea Equatoriale, Macao, Capo Verde e São Tomé and Príncipe) e agli stranieri che vivono in Portogallo.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ecco di seguito i 13 candidati che si sfideranno per rappresentare il Portogallo, proprio a Lisbona:

“Só por ela” (Only for her) – Peu Madureira (Diogo Clemente)

“Para te dar abrigo” (To give you shelter) –  Anabela (Fernando Tordo) – 

“Anda estragar-me os planos” (Let’s spoil my plans) – Joana Barra Vaz (Francisca Cortesão)

“(sem título)” (untitled) – Janeiro (Janeiro) 

“Sem medo” (Without fear– Rui David (Jorge Palma) – Sem Medo

“O som da guitarra é a alma de um povo” (The sound of the guitar is the soul of a people)  – José Cid & Gonçalo Tavares (José Cid)

“Alvoroço” (Bustle) – JP Simões (JP Simões)

“Para sorrir não preciso de nada” (I don’t need anything to smile) – Catarina Miranda (Júlio Resende)

“Zero a zero” (Zero to zero) – Joana Espadim (Benjamin)

“Eu te amo” (I love you) – Beatriz Pessoa (Mallu Magalhães) 

“Austrália” (Australia– Bruno Vasconcelos (Nuno Rafael)

“A mesma canção” (The same song) – Maria Amaral (Paulo Praça)

“Com gosto amigo” (With pleasure friend) – Rita Dias (Rita Dias) –

Il Portogallo è stato rappresentato nella scorsa edizione tenutasi a Kyiv da Salvador Sobral e la canzone “Amar pelos dois” (Loving for both of us),  scritta dalla sorella Luísa Sobral – scelti attraverso il Festival da Canção 2017 -. Con questa canzone, ricevendo 758 voti tra giurie e televoto, Sobral ha vinto l’Eurovision Song Contest 2017, prima vittoria per il Portogallo, ponendo fine al periodo più lungo senza vittorie di un Paese nell’intera storia dell’Eurovision Song Contest (53 anni).

Il Portogallo, ha partecipato all’Eurovision Song Contest per la prima volta nel 1964 con “Oração” (Prayer) di António Calvário, e ha dovuto attendere ben 53 anni prima di vincere l’ESC nel 2017. Per questo, anche durante la cadenza della sua cinquantesima partecipazione ospiterà l’edizione 2018.

È stato assente dell’Eurovision Song Contest quattro volte, nel 1970, nel 2000 (per il 21º posto dell’anno prima che ha costretto il paese a un anno di pausa), nel 2002 (assenza volontaria per problemi interni a RTP), nel 2013 e 2016 (motivazioni di ordine economico e difficoltà di RTP). La curiosità però che fa pensare è che sia nel 2000 che nel 2013 il concorso si tenne in Svezia, proprio come l’edizione del 2016. Dall’introduzione delle due Semifinali, ha centrato la finale quattro volte.

Il rappresentante del Portogallo è stato quasi sempre scelto attraverso il  Festival da Canção, ufficialmente Festival RTP da Canção, che si svolge dal 1964. Uniche eccezioni sono il 2004 (scelta attraverso un talent) e 2003 – 2005 (scelta interna di RTP). Inoltre il paese iberico ha sempre portato in gara la sua lingua, talvolta inframezzata da estratti di altri idiomi.