JESC 2018: Efi Gjika per l’Albania a Minsk – Aggiornato

Efi-G.jpg

Sarà Efi Gjika con la canzone “Barby” a rappresentare l’Albania alla sedicesima edizione dello Junior Eurovision Song Contest 2018 che si terrà per la seconda volta in Bielorussia – dopo lo Junior Eurovision Song Contest 2010 – presso  la Minsk Arena  (Мінск-Арэна) il prossimo 25 novembre 2018.

L’emittente pubblica albanese RTSH ha svolto stasera la Finale della selezione nazionale, lo Junior Fest Albania 2018 (RTSH për Junior Fest Albania 2018), condotto da Kristina Ismaili, dove ha deciso il proprio artista e la rispettiva canzone rappresentante alla sedicesima edizione dello Junior Eurovision Song Contest 2018 che si terrà a Minsk.

Un totale di sedici artisti sono stati selezionati da oltre 40 candidature da un gruppo di esperti, in audizioni live interne per sfidarsi nello spettacolo per rappresentare la Albania a Minsk.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ecco di seguito i 16 candidati che si esibiranno nella finale nazionale:

  1. Hera Hysi – “Melodi pranverore” (Spring melody) (Diana Ziu – Mimoza Bici)
  2. Emmi Rushiti – “Mbrëmje feste” (Celebration night) ( A. Kaloshi – Irma Kurti)
  3. Kristiana Veshaj – “Sot” (Today) (Vasil Cuni – Vasil Cuni)
  4. Efi Gjika  – “Barby” (Efi Gjika – Hristina Gjika)
  5. Jasmina Hako – “Happy” (Adrian Hila – Adrian Hila)
  6. Sindi Goma  – “Me tinguj fantazi” (With fantasy melody) (Arber Kocllari – Arber Kocllari)
  7. Iris Sula & Samanta Qoshku – “Çdo gjë do dashuri” (Everything needs love) (Edmond Rrapi – Leidi Shqiponja) 
  8. Era Rakipllari – “Panorama” (Endrit Fusha – Mishela Rapo) 
  9. Merlin Xhai – “Botë e re” (New world) (Endrit Shani – Florian Zyka)
  10. Laura Boriçi – “Është koha” (It’s time) (Armand Broshka – Armand Broshka)
  11. Iris Dollani – “Ylberi im” (My rainbow) (Enis Mullaj – Enis Mullaj)
  12. Sajana Kodhelaj – “Ylli im” (My star) (Gjergj Kaçinari – Ana Kaçinari)
  13. Ana Kodra – “Prindër ju lutem” (Parent, please) (Eriona Rushiti – Eriona Rushiti)
  14. Melodajn Mancaku  – “Ëndërroj” (I dream) (Uendi Mancaku – Etmond Mancaku)
  15. Speranca Bregasi – “Ditari” (Diary) (Alban Male – Alban Male)
  16. Uendi Goga – “Qiellin dhe yjet i dua” (The sky and stars love) (Jetmir Mehmeti – Suela Tukaj)

L’Albania ha debuttato allo Junior Eurovision Song Contest 2012, svoltosi ad Amsterdam, nei Paesi Bassi con Igzidora Gjeta e il suo brano “Kam Një Këngë Vetëm Për Ju” (I have a song just for you) 12° posto – 35 punti. 

RTSH aveva già trasmesso l’evento nel 2005 e nel 2011. Nel 2013 RTSH si ritira per motivi organizzativi e finanziari, ritornando nel 2015 a Sofia, in Bulgaria con Mishela Rapo e il suo brano “Dambaje” 5° posto – 93 punti.

• Albania allo Junior Eurovision Song Contest:

  • 2012: Igzidora Gjeta – “Kam një këngë vetëm për ju” (I have a song just for you), 12° – 35 punti
  • 2015: Mishela Rapo – “Dambaje”, 5° – 93 punti
  • 2016: Klesta Qehaja – “Besoj” (Trust), 13° – 38 punti 
  • 2017: Ana Kodra – “Don’t Touch My Tree” (Mos ma prekni pemën), 13° – 37 punti 

Saranno ben 20 i paesi in gara alla 16ª edizione dello Junior Eurovision Song Contest, riservato ai bambini e ragazzi dai 9 ai 14 anni ed organizzato dall’emittente pubblica bielorussa BTRC, che si terrà domenica 25 novembre 2018 presso la Minsk Arena.

Si tratta del secondo evento eurovisivo che si svolge in Bielorussia, dopo lo Junior Eurovision Song Contest 2010.

Lo slogan di questa edizione è “#LightUp”. Il logo di questa edizione è una stella composta di onde sonore verticali diffuse lateralmente, a mimare la propagazione della luce nello spazio, proprio nel tentativo di ricollegarsi al motto stesso. Si tratta dunque di un modo molto originale per rimarcare la volontà di celebrare tutto il potenziale creativo che sta nei giovani artisti che rappresentano i stati partecipanti.

Questi i Paesi in competizione:

  • Albania (RTSH): Efi Gjika – “Barby” 
  • Armenia (AMPTV): L.E.V.O.N – “L.E.V.O.N
  • Australia (ABC/SBS): Jael Wena – “”
  • Azerbaigian (İCTIMAI): Fidan Hüseynova – “”
  • Belarussia (BTRC): Daniel Alex Yastremsky (Даніэль Алекс Ястрэмскі) – “Time
  • Francia (France TV): 
  • ERI di Macedonia (MKRTV): Marija Spasovska (Марија Спасовска) – “”
  • Georgia (GPB): Tamar Edilashvili (თამარ ედილაშვილი) – “”
  • Irlanda (TG4): 
  • Israele (KAN): Noam Dadon (נועם דדון) – “”
  • Italia (RAI): 
  • Kazakistan (Khabar Agency): DaneliaTuleshova (Данэлия Тулешова) – “Өзіңе сен” (Özinge Sen)
  • Malta (PBS): Ela Mangion – “Marchin’ on
  • Polonia (TVP): Roksana Węgiel – “”
  • Portogallo (RTP): 
  • Russia (RTR): Anna Filipchuk (Анна Филипчук) – “Nepobedimy” (Непобедимы, Invicible)
  • Serbia (RTS): Bojana Radovanović (Бојана Радовановић) – “Svet” (Свет, World)
  • Paesi Bassi (AVROTROS): 
  • Ucraina (UA:PBC): Darina Krasnovetska (Даріна Красновецька) – “Say love” (Кажу любов)
  • Galles (S4C): 

Cipro ha annunciato il proprio ritiro, ma debuttanno il Galles, già partecipante all’Eurovision Choir of the Year e il Kazakistan, mentre tornano in competizione la Francia, dopo l’unica partecipazione nel 2004, Israele e Azerbaigian.

Questo è il più alto numero di paesi nella storia del concorso (superando il record del 2004 con 18 paesi in gara) che nel 2018 si terrà presso la Minsk Arena.

La Rai porta l’Italia al JESC 2018 in collaborazione con Antoniano. Si rinnova anche nel 2018 la collaborazione tra Rai e Antoniano in vista della più importante competizione dedicata ai giovani artisti di tutta Europa: il Junior Eurovision Song Contest. Per il terzo anno consecutivo infatti, Rai Ragazzi ha affidato all’Antoniano con laDirezione Artistica di Fabrizio Palaferri (già artistic director nel 2016 e 2017), la produzione del brano che rappresenterà l’Italia e la ricerca dell’interprete che sia più adatto per la canzone scelta.

Sono già accesi i motori, dunque, della macchina organizzativa in vista dell’appuntamento del 25 novembre, in diretta su Rai Gulp dal palco dellaMinsk Arena in Bielorussia, Paese designato dopo la vittoria della Russia nell’ultima edizione grazie alla performance di Polina Bogusevich con la sua canzone “Wings”.  

Slogan di quest’anno: #LightUp, tema che si rispecchia nella creatività del logo, basato su una stella del mattino fatta di onde sonore verticalmente invertite.

Si prospetta dunque una nuova entusiasmante avventura in musica, dopo la nona posizione raggiunta nel 2017 con Maria Iside Fiore e la sua “Scelgo (My choice)”, e il terzo posto conquistato nel 2016 con “Cara Mamma (Dear Mom)”interpretata da Fiamma Boccia.

Nel brano “Scelgo… my choice” si affronta il tema del futuro e della paura che può scaturire nel doverlo affrontare giorno dopo giorno: in un periodo storico in cui il domani è sempre più incerto e nebuloso, scegliere di vivere, sperare e sognare nonostante le difficoltà, è di vitale importanza. Quella di amare è dunque la scelta più rivoluzionaria e coraggiosa, perché grazie all’amore si possono sempre scacciare le paure. La canzone, una produzione Rai realizzata dall’Antoniano di Bologna, è stata scritta da Stefano Rigamonti e Marco Iardella, già autori di molti successi dello Zecchino d’Oro, dalla stessa Maria Iside Fiore e da Fabrizio Palaferri, produttore esecutivo di Antoniano.

Il brano “Cara Mamma (Dear Mom)”, interamente firmato dall’Antoniano di Bologna (Testo: F. Boccia – M. Iardella – F. Spadoni – Musica: M. Iardella – A. Ghironi – F. Spadoni), rappresenta pienamente, con il suo testo, lo spirito di semplicità, amore e accoglienza che da sempre contraddistingue i principi dell’Antoniano. La canzone racconta l’amore più indissolubile al mondo, affrontando il delicato quanto attuale tema della migrazione e delle difficili situazioni che molti sono costretti a vivere allontanandosi dal proprio paese di origine e dai propri cari. La piccola Fiamma Boccia è stata anche l’interprete di “Ninnaneve” nell’edizione 2013 dello Zecchino d’Oro.