ESC 2019 – Croazia: Domani saranno resi noti i finalisti del Dora 2019

wsi-imageoptim-Dora

L’emittente pubblica croata HRT ha annunciato che sono state ricevute oltre 170 canzoni per partecipara alla selezione nazionale croata, „DORA 2019“, che determinare il brano/interprete rappresentante della Croazia alla 64ª edizione dell’Eurovision Song Contest che si terrà per la terza volta in assoluto in Israele (dopo l’Eurovision Song Contest 1979 e l’Eurovision Song Contest 1999), presso l’EXPO Tel Aviv (International Convention Center) il 14, 16 e 18 maggio del prossimo anno, grazie alla vittoria di Netta Barzilai con la canzone “TOY”.

Inoltre, HRT ha reso noto che una giuria di preselezione composta da sette membri ha ascoltato tutte le canzoni pervenute e ha selezionato le  16 migliori per procedere alla finale televisiva della selezione nazionale croata, „DORA 2019“.

Questo slideshow richiede JavaScript.

La giuria è stata composta da:

  1. Vanna – cantante, che ha rappresentato la Croazia all’Eurovision Song Contest 2001 con “Strings Of My Heart”
  2. Zlatko Turkalj – giornalista e conduttore radiofonico
  3. Ante Pecotić – compositore
  4. Zlatko Gall – giornalista e critico musicale
  5. Antonija Šola – cantante, cantautrice, seconda classificata del Dora 2008 con “Gdje je srce, tu je dom”
  6. Igor Geržina – sassofonista e compositore
  7. Željen Klašterka – compositore e chitarrista

La giuria ha selezionato 18 candidati (16 finalisti più due di reserva) che verranno annunciate domani a mezzogiorno.  

Dora 2019 si svolgerà ad Opatija il 16 febbraio. Il vincitore e rappresentante della Croazia all’Eurovision Song Contest di Tel Aviv sarà selezionato da una combinazione di voto tra una giuria di esperti (50%) e il televoto del pubblico croata (50%).

glazbeni-dani-hrt-a-2019.jpg.336x189_q85_crop_upscale

Inoltre, HRt ha confermato l’orario delle tre serate che si terrano a Opatija, in Croazia:

  • Giovedì, 14 febbraio – Concerto dell’orchestra sinfonica (Symphony Orchestra Concert). Il giorno di San Valentino, HRT ospiterà il concerto presso Drago Gervais Hall (koncertnoj Dvorani Gervais) alle ore 20:00 con le esibizioni della Symphony Orchestra of HRT (koncert Simfonijskog orkestra HRT-a) sotto la direzione del direttore d’orchestra Rober Farkas, vincitore dell’International Concorso di giovani conduttori / International Competition of Young conductors “Lovro pl. Matačić”. Il concerto sarà affiancato dalla cantante lirica Kristina Kolar e del vincitore della prima stagione il Maestro Ozren Grabarić, il programma sarà condotto da Robert Ferlin.
  • Venerdì, 15 febbraio – Jazz Orchestra Concert. Un giorno dopo, nella stessa sala, si terrà un concerto con la Jazz Orchestra of HRT (Jazz orkestra HRT-a), che, a suo modo, eseguirà le composizioni popolari delle serenate di Opatija con artisti invitati – Antonela Doko e Elvis Stanić, Marko Tolja, Nina Kraljić, Jacques Houdek, Marko Kutlić, Iva Gortan i Damir Kedžo. I conduttori della notte: Daniela Trbović e Ivan Vukušić.
  • Sabato, 16 febbraio – “Dora 2019.”. Presso il palazzetto dello sport Marino Cvetković (Sports hall Marino Cvetković). Si terrà la selezione nazionale croata Dora, che sarà ospitata da Mirko Fodor, affiancato da Iva Šulentić e Jelena Glišić. Direttore dello spettacolo, Ivan Miladinov.

La selezione nazionale croata, „DORA 2019“ si terrà sabato 16 febbraio 2019 presso il Palazzetto dello sport Marino Cvetković (Sportska dvorana Marino Cvetković, Marino Cvjetković Sports Hall) a Opatija, in Croazia. 

Il Paese è stato rappresentato nella scorsa edizione tenutasi a Lisbona dalla cantante croata, divenuta famosa nel 2007 in seguito alla sua vittoria alla prima edizione del talent show croato Showtime, Franka Batelić con il brano “Crazy”, non riuscendo a qualifiarsi per la serata finale. Il  è stato pubblicato il 6 marzo 2018 su etichetta discografica Karpo Media.

La Croazia ha debuttato all’Eurovision Song Contest nel 1993, dopo la dissoluzione della Federazione Jugoslavae (24 partecipazioni, 18 Finali)Da allora ha partecipato ad ogni edizione. Nel 1993 la Croazia, assieme ad altre sei nazioni che desideravano partecipare all’Eurovision Song Contest per la prima volta, dovette partecipare ad una semifinale che si svolse a Lubiana: si classificò al secondo posto e poté così partecipare all’Eurovision Song Contest 1993 con il brano “Don’t ever cry” dei Put. La migliore posizione fino ad oggi raggiunta del paese è il 4° posto ottenuto nel 1996 con Majda Blagdan e il suo brano “Sveta ljubav” (Holy love) e nel 1999 con Doris Dragović e il brano “Marija Magdalena” (Mary Magdalene).

Non ha raggiunto la finale dal 2010 al 2013. Si ritira a partire dall’edizione 2014, tuttavia ritornerà, dopo due anni, nell’edizione 2016 riuscendo a qualificarsi alla finale dopo 7 anni.

Per tredici volte una canzone di lingua croata, tra cui una ritirata, fu la scelta della Jugoslavia per l’Eurovision Song Contest. Nel 1989 la canzone “Rock Me” cantata dal gruppo croato dei Riva vinse la manifestazione. L’anno successivo a Zagabria si svolse l’Eurovision Song Contest 1990.