ESC 2019 – Spagna: Miki con “La Venda” per la Spagna a Tel Aviv – Aggiornato

miki

Sarà Miki Núñez scelto attraverso la selezione nazionale spagnola dell’Operación Triunfo 2018 – Gala Eurovisión (Operación Triunfo: Especial Eurovisión) dall’emittente pubblica spagnola RTVE/RTVE, il rappresentante spagnolo alla 64ª edizione dell’Eurovision Song Contest che si terrà per la terza volta in assoluto in Israele (dopo l’Eurovision Song Contest 1979 e l’Eurovision Song Contest 1999), presso l’EXPO Tel Aviv (International Convention Center) di Tel Aviv, il 14, 16 e 18 maggio 2019.

Miki Núñez, che avrà il compito di far arrivare la Spagna piu in alto dopo i deludenti risultati degli ultimi anni, è il quinto concorrente in gara all’edizione 2019 dell’Eurovision Song Contest (secondo selezionato tramite una selezione nazionale), dopo Srbuk (Սրբուկ) per l’Armenia, Tamta (თამთა, Τάμτα) per il Cipro con “Replay”, Jonida Maliqi con la canzone “Ktheju tokës” (Return to the land, Ritorno alla Terra) ed Eliot Vassamillet con “Wake Up” per il Belgio,  la terza canzone (seconda resa nota) che viene svelata nel novero di quelle che parteciperanno all’Eurovision Song Contest 2019.

“Muerdeme” di Maria Villar, arrivata inopinatamente seconda nella finale nazionale, realizzato come l’anno scorso, con brani inediti assegnati ad alcuni dei finalisti del talent show Operacion Triunfo. Sembrava tutto fatto per la vittoria di questo pezzo, soprattutto dopo che nella prima fase di selezione, col voto on line aveva chiuso al primo posto.

Ed invece il pubblico da casa, alla fine, le ha preferito ‘La venda’ di Miki Nunez, quinto nella prima selezione e autore di una grande rimonta. Le caratteristiche perchè questo pezzo scritto da David Feito de El Sueño de Morfeo faccia bene e chissà che la giovane cantante madrilena non sia attesa dagli stessi risultati di vendite delle grandi sconfitte dello scorso anno, Ana Guerra y Aytana, la cui “Lo malo” in Spagna ha raggiunto il doppio disco di platino.

La Spagna ha perso una occasione per portare un brano che si prestava ad una messa in scena ad alto tasso di sensualità. La rumba ska del cantante catalano avrà il grande compito di riportare nelle zone alte dell’Eurovision la Spagna: non sarà facile.

Il ventiduenne Miki proviene da Terrassa (Barcellona). Ha studiato chitarra e pianoforte ed è un compositore. Ha lavorato come assistente professore in un’accademia ed è un cantante in una cover band. Si è classificato al sesto posto nell’ultima edizione di Operación Triunfo. I suoi riferimenti musicali sono gli Dub Inc, La Raíz, The Cat Empire y Muse.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Un totale di 10 canzoni e 9 artisti della decima edizione del Talent Show Operación Triunfo (OT 2018) si sono esibiti nello show televisivo che TVE ha organizzato presso il Parc Audiovisional de Catalunya a Terrassa, Barcellona per selezionare il rappresentante e la rispettiva canzone per rappresentare la Spagna al Eurovision Song Contest 2019 il prossimo gennaio. La finale nazionale spagnola si svolta stasera  è stata ospitata da Roberto Leal.

Durante la finale nazionale alcuni partecipanti di OT 2018 hanno eseguito le rispettive potenziali per l’Eurovision Song Contest. La scelta finale è stata interamente (100%) del pubblico di RTVE che ha deciso il rappresentante e la rispettiva canzone per Tel Aviv.

Una giuria di esperti composta da quattro membri, ha analizzato e ha condiviso i loro sentimenti riguardo alle esibizioni in corsa ma non voterà. I loro commenti hanno guidato agli spettatori che sono stati in grado di votare per il loro artista preferito. Ecco di seguito i membri della giuria:

  • Manuel Martos,  un musicista, responsabile di A & R, direttore artistico e produttore esecutivo di Universal Music Spain 1. Ha partecipato come giuria al talent show Operación Triunfo 2017, insieme allo specialista di marketing e copyright Joe Pérez-Orive e alla cantante Mónica Naranjo.
  • Pastora Soler, rappresentante spagnola all’Eurovision Song Contest 2012, a Baku, in Azerbaigian con la canzone “Quédate conmigo” (Stay with me) che si è posizionata al decimo posto nella classifica finale.
  • Tony Aguilar, Commentatore spagnolo dell’Eurovision Song Contest, conduttore radiofonico e DJ.
  • Doron Medalie (דורון מדלי), cantautore, compositore e direttore artistico israeliano. Ha composto insieme a Stav Beger il brano vincitore dell’Eurovision Song Contest 2018, “Toy” eseguito da Netta Barzilai (נטע ברזילי‎), portando allo stato la sua quarta vittoria.

Nel corso della Finale si è esibita come ospite invitato la cantante, attrice e ballerina albanese naturalizzata greca Eleni Foureira (Ελένη Φουρέιρα), pseudonimo di Entela Fureraj, che ha rappresentato l’isola di Cipro all’Eurovision Song Contest 2018 con il brano “Fuego” (Fire), classificandosi seconda con 436 punti e “Tómame”.

OT è stato utilizzato durante tre anni (nel 2002 con Rosa López (7° posto), 2003 con Beth (8° posto), 2004 con Ramón (9° posto) e nel 2018 con Amaia & Alfred (23° posto). La performance di Rosa nel 2002 è stata anche un successo in televisione, seguita da quasi 13 milioni di telespettatori, oltre l’80% di share). 

OT 2018Eurovisión 2019#Spain, #OT2018, #OperacionTriunfo, #Eurovision2019, #DaretoDreamRTVE#OT18GalaEurovisión

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ecco di seguito i risultati dei 10 artisti che si sono contesi l’unico posto disponibile alla selezione nazionale l’Operación Triunfo 2018 – Gala Eurovisión per rappresentare il paese a Tel Aviv:

  1. Marilia – “Todo bien (Everything’s OK(Sananda, Chris Wahle, Andreas Öhrn, Juan Carlos Fuguet López), 6% – 6º posto
  2. Sabela – “Hoy soñaré” (I’ll dream today(Jesús Cañadilla, Alejandro de Pinedo), Selezionato dalla giuria, 2% – 9º posto
  3. Famous – “No puedo más” (I can’t take it anymore(Leroy Sánchez, Louis Biancaniello, Nolan Sipe), Selezionato dalla giuria, 5% – 7º posto
  4. Natalia – “La Clave” (The key(Merche, Ander Pérez, Nuria Azzouzi, Rosa Martínez), Selezionato dal pubblico, 6% – 5º posto
  5. Julia – “¿Qué quieres que haga?” (What do you want me to do?(David Santisteban, India Martínez), Selezionato dalla giuria, 3% – 8º posto
  6. Miki – “La Venda” (The blindfold(Adrià Salas Viñallonga (La Pegatina)), Selezionato dalla giuria, 34% – 1º posto
  7. Noelia – “Hoy vuelvo a reír otra vez” (Today I’m laughing again(Jacobo Calderón, Álex Ubago), Selezionato dal pubblico, 7% – 4º posto
  8. Carlos Right – “Se te nota” (It Shows(Juan Pablo Isaza, Juan Pablo Villamil (Morat)), Selezionato dalla giuria, 1% – 10º posto 
  9. Miki y Natalia – “NADIE SE SALVA” (Nobody is safe(María Peláe, Nil Moliner, Javi Garabatto), Selezionato dalla giuria, 14% – 3º posto
  10. María – “Muérdeme” (Bite me) (Juan Luis Suárez, David Feito (El Sueño de Morfeo), Victoria Riba, Nuria Azzouzi y Rosa Martínez), Selezionato dal pubblico, 22% – 2º posto

La Spagna  è stata rappresentata nella scorsa edizione tenutasi a Lisbona da Amaia & Alfred (Amaia Romero ed Alfred García) e il brano “Tu canción” (Your song) -scelti attraverso la selezione nazionale: Objetivo Eurovisión 2018 -, scritto e prodotto da Raúl Gomez e Sylvia Santoro, pubblicato il 28 gennaio 2018 su etichetta discografica Universal Music Spain. Il 29 gennaio 2018 durante il “Gala Eurovisión”, “Tu canción” (Your song) ha ricevuto abbastanza voti per accedere alla superfinale a tre, dove ha trionfato con il 43% dei voti totali, garantendo ad Alfred García ed Amaia Romero la possibilità di rappresentare la Spagna all’Eurovision Song Contest 2018 a Lisbona, in Portogallo. Facendo, la Spagna, parte dei Big Five, il brano ha avuto accesso direttamente alla serata finale del 12 maggio 2018, piazzandosi al 23° posto della classifica finale con 61 punti.

Dal 1961, la Spagna ha partecipato ininterrottamente all’Eurovision Song Contest (57 finali), vincendo due volte (nel 1968 con il brano “La, la, la” di Massiel e nel 1969 con Salomé e il suo brano “Vivo cantando” (I Live Singing) che dovette condividere il premio con altre tre cantanti Lulù che rappresentava il Regno Unito, Frida Boccara per la Francia e Lenny Kuhr che rappresentavano i Paesi Bassi. Le quattro canzoni avevano raggiunto lo stesso punteggio ma il regolamento non prevedeva questa ipotesi quindi la vittoria venne assegnata ex aequo. In seguito per evitare questo inconveniente fu modificato il regolamento in modo tale da avere sempre un unico vincitore). Si è classificata per quattro volte all’ultimo posto (nel 1962, 1965 e nel 1983 con Nul points / zero punti e nel 1999).

Negli anni settanta le canzoni proposte hanno ottenuto ottimi piazzamenti ma in seguito non sono mai entrate tra le prime 10 posizioni.

La Spagna fa parte dei Big Five (assieme a Francia, Germania, Regno Unito e Italia) dal 1999 e per questo motivo accede di diritto alla serata finale, indipendentemente dai risultati dell’anno precedente. Nel 2012 e nel 2014 è tornata rispettivamente tra i primi dieci con Pastora Soler con la canzone “Quèdate conmigo” (Stay with me) che si è posizionata al decimo posto nella classifica finale e Ruth Lorenzo che con il brano “Dancing in the Rain” (Bailando bajo la lluvia) arriva anche al 10º posto nella classifica finale.

rtve.es/eurovision