Sanremo 2022: Ecco tutti i cantanti e titoli dei brani in gara al Festival di Sanremo 2022

Sono stati annunciati tutti i 25 cantanti che parteciperanno all’unica categoria BIG al Festival di Sanremo 2022, in programma dall’1 al 5 febbraio 2022 in prima serata su Rai1. 

Yuman, Tananai e Matteo Romano. Ecco i tre talenti che, conquistando questa sera il podio di Sanremo Giovani 2021, sono entrati di diritto tra i Big del Festival 2022. I loro nomi sono stati annunciati poco fa da Amadeus in diretta su Rai1, al termine di una competizione che ha visto sfidarsi 12 finalisti. Ora, è dunque ufficialmente composto il cast dei 25 campioni protagonisti della kermesse in scena dall’1 al 5 febbraio prossimi al teatro Ariston.

Yuman con “Mille notti”i) ha conquistato il primo posto a Sanremo Giovani. Secondo Tananai con “Esagerata”, terzo classificato Matteo Romano con “Testa e croce”.

A decretare il podio di Sanremo Giovani è stato per il 50% il voto espresso da Amadeus e per il restante 50% dalla Commissione musicale del Festival. Nei giorni scorsi era stato lo stesso direttore artistico della rassegna a comunicare la propria decisione di includere tra i Big sanremesi i primi tre classificati tra i giovani (e solo due come stabilito inizialmente).

Così, i tre hanno potuto strappare il biglietto per l’Ariston. Al Festival, chiaramente, dovranno presentarsi con un brano inedito diverso da quello con cui avevano ottenuto la vittoria nella sezione Giovani. Yuman sarà al Festival con l’inedito “Ora e Qui”, Tananai con “Sesso occasionale”, Matteo Romano con “Virale”.

Aggiungendo i tre giovani talenti ai 22 Big già ufficializzati, ecco il cast del Festival di Sanremo 2022 completo con i titoli dei relativi inediti.

Nel corso della serata dedicata a Sanremo Giovani, andata in onda su Rai1 in diretta dal teatro del Casinò di Sanremo, tutti i Big in gara (ad eccezione di Elisa che si è collegata da remoto, perché positiva al COVID-19) hanno rivelato il titolo della canzone con cui parteciperanno alla kermesse del prossimo febbraio, dopo una loro breve presentazione. 

Ecco la lista completa di tutti i partecipanti del Festival di Sanremo 2022 e i loro brani:

  • Elisa – “O forse sei tu” (). Da quando vinse con “Luce (Tramonti a nord est)” nel 2001, Elisa non era mai tornata a Sanremo in gara ma solo come ospite per quattro volte (l’ultima nel 2019). L’artista friulana ha inciso dieci album in studio, girato il mondo in tour e venduto più di cinque milioni di dischi. Intervista
  • Dargen D’Amico – “Dove si balla” (Dargen D’Amico – Edwyn Roberts – Gianluigi Fazio – Andrea Bonomo). Attivo sulla scena rap fin da metà Anni 90, milanese di origini siciliane, Dargen è considerato uno dei massimi innovatori del genere in Italia. È il suo primo Festival, ma era tra gli autori di due brani in gara nel 2021: “Dieci” di Annalisa e “Chiamami per nome” di Fedez e Michielin. Intervista
  • Gianni Morandi – “Apri tutte le porte” (Jovanotti). Tra gli interpreti più amati, Gianni è stato in gara sei volte: 1972, 1980, 1983, 1987 (quando vinse insieme con Tozzi e Ruggeri con “Si può dare di più”), 1995 (arrivò secondo con Barbara Cola) e 2000. Torna a competere al Festival dopo 22 anni ma nel 2011 e 2012 ne è stato il conduttore. Intervista
  • Ditonellapiaga con Donatella Rettore – “Chimica” (Ditonellapiaga – Rettore – Claudio Rego). Se per la mitica Rettore questo è un attesissimo ritorno (è stata in gara quattro volte: 1974, 1977, 1986 e 1994), per Ditonellapiaga è un debutto. Si tratta di una giovane artista romana di talento che per ora ha pubblicato un Ep, “Morsi”. Intervista
  • Noemi – “Ti amo non lo so dire” (Alessandro La Cava – ). L’interprete romana è al suo settimo Festival in gara: ha partecipato ogni due anni tra il 2010 e il 2018 per poi tornare nel 2021. La posizione più alta la raggiunse la seconda volta, nel 2012: si classificò al terzo posto con “Sono solo parole”, scritta per lei da Fabrizio Moro. Intervista
  • Highsnob e HU – “Abbi cura di te” (Highsnob – Hu). Sono le vere sorprese di questa edizione. Highsnob è un rapper di Avellino, cresciuto a La Spezia, molto seguito su Spotify; lei è un’artista elettronica marchigiana, dalla formazione jazz, e un anno fa partecipò a “Sanremo Giovani”. Intervista
  • Le Vibrazioni – “Tantissimo” (Francesco Sarcina – Roberto Casalino – Nicco Verrienti). Il gruppo pop rock milanese, nato alla fine degli Anni 90, ha gareggiato a Sanremo nel 2005, nel 2018 e nel 2020, quando arrivò quarto con “Dov’è”. Il cantante Francesco Sarcina ha partecipato anche come solista nel 2014. Intervista
  • Sangiovanni – “Farfalle” (Sangiovanni – Alessandro La Cava – ). Secondo più giovane in gara (è nato un mese prima di Blanco), il cantante vicentino è arrivato secondo ad “Amici” a maggio. È un vero fenomeno discografico: tra i suoi brani spicca “Malibu”, una delle hit dell’estate scorsa, che è già arrivata a sette Dischi di platino. Intervista
  • Massimo Ranieri – “Lettera al di là del mare” (). Risale al 1968 il primo Sanremo del grande Ranieri, che tornò l’anno successivo, nel 1988 (quando vinse con la leggendaria “Perdere l’amore”) e poi ancora nel 1992, nel 1995 e nel 1997. Da allora era apparso solo come ospite, ma nel 2022 tornerà in gara dopo 25 anni. Intervista
  • La Rappresentante di Lista – “Ciao ciao” (Veronica Lucchesi – Dario Mangiaracina). Veronica e Dario tornano a Sanremo con la loro band per il secondo anno di fila dopo il debutto in gara nel 2021, quando si sono classificati all’11° posto. “Amare” si è poi rivelata una delle sorprese discografiche del Festival, ottenendo un Disco di platino. Intervista
  • Ana Mena – “Duecentomila ore” (R. Hunt, Zef e F. Abbate). Nata a Estepona, in Andalusia (Spagna), Ana Mena ha conquistato l’Italia grazie ai duetti estivi latini con Rocco Hunt (“A un passo dalla luna” e “Un bacio all’improvviso”). Non è la prima artista straniera in gara al Festival: il caso più recente è stato la belga Lara Fabian nel 2015. Intervista
  • Emma Marrone – “Ogni volta è così” (). Lanciata dalla vittoria di “Amici” nel 2010, leccese ma nata a Firenze, è una delle più seguite popstar italiane. Sarà in gara a 10 anni dal trionfo con “Non è l’inferno” (nel 2011 era arrivata seconda assieme ai Modà). Nel 2014 ha rappresentato il nostro Paese all’Eurovision. Intervista
  • Achille Lauro – “Domenica” (). Nato a Verona e cresciuto a Roma, Lauro viene dal rap ma la sua musica supera i confini dei generi. Partecipa al Festival per il quarto anno di fila, anche se nel 2021 lo ha fatto in qualità di ospite fisso. Nelle sue prime due edizioni arrivò nono con “Rolls Royce” e poi ottavo con “Me ne frego”. Intervista
  • Michele Bravi – “Inverno dei fiori” (Michele Bravi – Cheope – Federica Abbate – Francesco “Katoo” Catitti – Raige). Vincitore di “X Factor“ nel 2013 quando era ancora al liceo, il cantante di Città di Castello (PG) si è classificato quarto a Sanremo 2017 con “Il diario degli errori” ed è poi tornato due volte come ospite per i duetti (con Annalisa nel 2018 e con Arisa nel 2021). È quindi il suo secondo Festival. Intervista
  • Rkomi – “Insuperabile” (Alessandro La Cava – Rkomi – ). Nato e cresciuto nella periferia di Milano, Rkomi si è imposto da qualche anno nelle classifiche grazie a un abile mix di rap e pop, e nel 2021 ha fatto l’exploit con “Nuovo range” e “Luna piena”. Il suo ultimo album “Taxi driver” ha già ottenuto tre Dischi di platino. Intervista
  • Iva Zanicchi – “Voglio amarti” (I. Ianne). Iva non ha bisogno di presentazioni: questa è la sua 11a partecipazione in gara, dove mancava dal 2009. Ha vinto per ben tre volte: nel 1967 (“Non pensare a me”), nel 1969 (“Zingara”) e poi nel 1974 (“Ciao cara come stai?”). Intervista
  • Irama – “Ovunque sarai” (). La carriera di Irama è iniziata a Sanremo nel 2016 (tra le Nuove proposte) ma è decollata grazie alla vittoria di “Amici” nel 2018. È poi tornato al Festival tra i Big nel 2019 e nel 2021, quando arrivò quinto pur non potendosi esibire in diretta per un caso di positività al Covid nel suo staff. Intervista
  • Fabrizio Moro – “Sei tu” (Fabrizio Moro). Questo sarà il settimo Sanremo in gara per il cantautore romano, che partecipò due volte tra i Giovani (nel 2000 e poi, vincendo, nel 2007), altre tre da solo come Big, e infine in duetto con Ermal Meta nel 2018: la loro canzone “Non mi avete fatto niente” li portò alla vittoria. Intervista
  • Mahmood e Blanco – “Brividi” (). Milanese di origini sarde ed egiziane, Mahmood ha partecipato tra le Nuove proposte nel 2016 e poi ha vinto tra i Big nel 2019 con “Soldi”. Torna insieme con una delle rivelazioni dell’anno, il bresciano Blanco, il più giovane in gara. Intervista
  • Giusy Ferreri – “Miele” (). Dopo cinque anni di assenza Giusy torna in gara a Sanremo: sarà il suo quarto Festival dopo il 2011, 2014 e 2017. Palermitana, cresciuta a Milano, è stata lanciata da “X Factor” nel 2008, ha battuto molti record con l’album “Gaetana” e il brano “Non ti scordar mai di me”, per poi diventare la regina delle hit estive. Intervista
  • Giovanni Truppi – “Tuo padre, mia madre, Lucia” (G. Truppi, M. Buccelli, N. Contessa, Pacifico, G. Pallotti e T. Gohara). Sarà il debutto al Festival di questo apprezzato pianista e cantautore di Napoli, attivo da più di un decennio durante il quale ha inciso cinque album in studio e un Ep, e collaborato con molti artisti come Niccolò Fabi, Brunori Sas e Calcutta. Intervista
  • Aka7even – “Perfetta così” (). Rapper e cantautore napoletano, finalista di “Amici” nell’edizione terminata lo scorso maggio, Aka ha avuto un notevole successo discografico negli ultimi mesi grazie a singoli come “Loca” (triplo Platino) e “Mi manchi” (doppio Platino). Questo è il suo esordio al Festival. Intervista
  • Yuman – “Ora e qui” (). La suadente voce di Yuman conquista il teatro Ariston dopo aver vinto Sanremo Giovani con il brano “Mille notti”. 26enne di mamma italiana e papà di Capo Verde (quindi ha origini africane). La voce, che prende ispirazione dai grandi nomi del pop rock, ha in realtà uno stile molto più vicino all’r’n’b e di solito, canta in inglese. Per lui cantare in italiano è pura sperimentazione… e con la sperimentazione è arrivato lontano. Intervista
  • Tananai – “Sesso occasionale” (Tananai, D. Simonetta, P. Antonacci e A. Raina). Si chiama Alberto Cotta Ramusino, è senza dubbio un ragazzo di carattere e con i suoi 26 anni ha trionfato a Sanremo Giovani con il brano “Esagerata”. Oggi è il momento di mettersi alla prova con un altro inedito “Sesso occasionale”, che potrebbe già dirla lunga su quello che ascolteremo. Oltre le apparenze c’è un nome d’arte che commovente rievoca il nomignolo che gli dava sempre suo nonno quand’era piccolino (“tananai” significherebbe “teppista”). Intervista
  • Matteo Romano – “Virale” (). È uno dei trionfatori di Sanremo Giovani ma la sua popolarità l’ha già guadagnata già. Grazie a “Concedimi” ha collezionato, complice la viralità su TikTok, 30 milioni di ascolti su Spotify (è disco di platino). Un successo clamoroso all’esordio per il 18enne di Cuneo con una grande passione per il pianoforte e per il suo linguaggio semplice, tenero e diretto. A Sanremo Giovani ha portato “Testa e Croce”, al Festival 2022 “Virale”. Intervista

Quest’anno l’unica categoria in gara al Festival si chiamerà “Artisti” ma non c’è dubbio che quelli selezionati da Amadeus siano davvero dei Big. Il cast di Sanremo 2022 è spettacolare e trasversale. Ci sono leggende della canzone come Morandi, Ranieri, Rettore e Zanicchi. Ma anche i veri casi discografici del momento: Blanco, Mahmood, Rkomi, Aka 7even, Sangiovanni. È una squadra dove convivono ben sette vincitori del Festival e nomi che il grande pubblico deve ancora scoprire, da Ditonellapiaga a Giovanni Truppi. Una cosa è certa: sarà una sfida aperta come non mai.

Sei degli artisti hanno già rappresentato l’Italia all’Eurovision Song Contest. La cantante salentina Emma, che nel 2014 partecipò con “La mia città“; Fabrizio Moro, che nel 2018 insieme ad Ermal Meta, fu quinto con “Non mi avete fatto niente”; Mahmood, che nel 2019 ha raggiunto la seconda posizione a Tel Aviv conSoldi“. Tornando indietro nel tempo, Iva Zanicchi partecipò nel 1969 con “Due grosse lacrime bianche“; Gianni Morandi, nel 1970, difese i nostri colori con “Occhi di ragazza“. Un anno dopo, Massimo Ranieri partecipò all’Eurovision Song Contest con “L’amore è un attimo“. Nel 1973 tornò in gara con “Chi sarà con te“.

Il Festival di Sanremo 2022 si svolgerà dal 1 al 5 febbraio prossimi. Come ormai tradizione, il vincitore avrà la possibilità di rappresentare l’Italia all’Eurovision Song Contest 2022, che si terrà a Torino, il 10, il 12 e il 14 maggio.

Dal 22 dicembre, in esclusiva, RaiPlay proporrà le interviste realizzate ‘a caldo’ dai 22 (+3) ‘Big’ che parteciperanno alla 72° edizione del Festival di Sanremo che si svolgerà dal 1 al 5 febbraio prossimo e verrà proposto in prima serata su Rai1: un ‘regalo per le feste’ con le voci dei cantanti che si esibiranno sul palco dell’Ariston. Ecco chi sono: Emma, Massimo Ranieri, Sangiovanni, Iva Zanicchi, Achille Lauro, Aka7even, Michele Bravi, Gianni Morandi, Ana Mena, Elisa, Rkomi, Ditonellapiaga e Rettore, Mahmood e Blanco, Giusy Ferreri, Giovanni Truppi, Fabrizio Moro, Highsnob e Hu, Irama, La Rappresentante di Lista, Noemi, Dargen D’Amico, Le Vibrazioni, Yuman, Tananai, Matteo Romano.

Ecco il resoconto di tutto quello che è accaduto durante la serata:

Amadeus inizia ricordando che i Big in gara al Festival, per la precisione 17 di loro, hanno collezionato ben 280 dischi di platino dal 2010 ad oggi.

Entra la prima Big che manca al Festival dal 2012, anno in cui vinse con “Non è l’inferno”. Emma e il suo brano in gara a Sanremo 2022 si intitola “Ogni volta è così”.

Altro Big presentato, un artista che manca da 35 anni, anno in cui vinse con “Perdere l’amore”, è Massimo Ranieri. Il suo brano è “Lettera al di là del mare”.

Terzo Big presentato è una delle rivelazioni dell’anno, Sangiovanni. Per lui un messaggio da Caterina Caselli, sua discografica, che debuttò al Festival proprio come lui a 19 anni. La canzone di Sangio si intitola “Farfalle”.

Prima dei 12 giovani in gara è Samia con “Fammi respirare”. Segue oli? con “Smalto e tinta”

Nuova Big in gara, la cantante che ha vinto più Festival Iva Zanicchi. La sua canzone si intitola “Voglio amarti”. Achille Lauro canterà “Domenica” con L’Harlem Gospel, uno dei cori più importanti del mondo direttamente da New York.

Tocca quindi Aka 7even che riceve un in bocca al lupo da Gigi D’Alessio e che presenterà “Perfetta così” e a seguire Michele Bravi in gara con “Inverno dei fiori”.

Si torna alla gara con Tananai che canta “Esagerata” e a seguire Vittoria con “California”.

Nuovi Big arriva Gianni Morandi che torna al Festival a cinquant’anni dal debutto alla manifestazione. Il suo brano si intitola “Apri tutte le porte”. Ana Mena si presenterà con “Duecentomila ore”. Segue quindi, in collegamento da casa, Elisa che torna 21 anni dopo la sua unica partecipazione (con vittoria). La canzone è “O forse sei tu”.

Rkomi debutta a Sanremo e riceve un video di in bocca al lupo da Tommaso Paradiso. La sua canzone è “Insuperabile”.

Si torna alla gara con il 19enne Matteo Romano che canta al piano “Testa e croce”.

Arrivano due donne in gara nei big che entrano separatamente Ditonellapiaga e Rettore. Il brano è “Chimica”

Si torna alla gara con la seconda degli artisti selezionati da Area Sanremo, Littamè con “Cazzo avete da guardare”. i prosegue con Yuman e la sua “Mille notti”

Si torna ai Big con il duo esplosivo Mahmood e Blanco. Il loro brano è “Brividi”. Segue Giusy Ferreri con “Miele”. Segue un cantautore apprezzatissimo in Francia, Giovanni Truppi. La sua canzone è “Tuo padre, mia madre, Lucia”.

Si torna alla gara dei giovani con Esseho e la sua “Arianna”. Segue il nono cantante in gara Martina Beltrami con “Parlo di te”. Si continua con Destro e il brano “Agosto di piena estate”.

Si torna ai Big con Fabrizio Moro che presenterà, dopo due vittorie (una nei giovani e una nei big con Ermal Meta), “Sei tu”. Tocca a Highsnob & HU (che lo scorso anno era tra i giovani ma non arrivò a Sanremo). Per loro un filmato dai Negramaro, il brano in gara è “Abbi cura di te”.

Torna poi giustamente in gara dopo l’ottimo festival dello scorso anno, vissuto però in camera per un caso di contagio nello staff e con un video della prova in onda tutte le sere, Irama. La sua canzone è “Ovunque sarai”. La rappresentante di lista torna invece con “Ciao ciao”.

Ultimo due giovani in gara da Sanremo giovani ovvero Senza_cri, da Area Sanremo, con “A me” e Bais con “Che fine mi fai”.

Ultimi Big presentati sesto Festival ad oggi per Noemi. Il nuovo brano è ·”Ti amo non lo so dire”. Debutto per Dargen D’Amico che riceve il saluto video di Malika Ayane. Il suo brano si intitola “Dove si balla”. Chiudono Le Vibrazioni con “Tantissimo”.

Amadeus saluta Pippo Baudo, il vero ideatore di Sanremo Giovani.

Questo slideshow richiede JavaScript.

  1. Samia – “Fammi respirare”
  2. Oli? – “Smalto e tinta”
  3. Tananai – “Esagerata”, 2º posto
  4. Vittoria – “California”
  5. Matteo Romano – “Testa e croce”, 3º posto
  6. Littamè – “Cazzo avete da guardare”
  7. Yuman – “Mille notti”, 1º posto – vincitore Sanremo Giovani 2021
  8. Esseho – “Arianna”
  9. Martina Beltrami – “Parlo di te”
  10. Destro – “Agosto di piena estate”
  11. Senza_Cri – “A me”
  12. Bais – “Che Fine Mi Fai”

Arriva il momento di annunciare chi andrà a Sanremo 2022. Amadeus svelerà in ordine dal primo al terzo, solo i primi tre.

Ecco i primi tre posti e i tre artisti che diventano Big, due su tre:

  1. Yuman con Ora e qui
  2. Tananai con Sesso occasionale
  3. Matteo Romano con Virale

Sono questi tre, tutti di Universal Music Italia, i nuovi big del Festival di Sanremo 2022.

Aggiornamento: “Ieri si è aperto ufficialmente il sipario sul progetto “Sanremo2022”, con lo show dedicato ai giovani che, oltre a vincere la serata televisiva con il 13,5 per cento di share, ha registrato il miglior risultato d’ascolto delle ultime cinque edizioni confermandosi piena espressione dell’Intrattenimento del servizio pubblico”. Così il direttore di Rai1, Stefano Coletta, commenta il risultato d’ascolto di “Sanremo Giovani”, in onda ieri sera.  

“Il direttore artistico Amadeus, la commissione artistica e tutta la squadra di lavoro – aggiunge Coletta – hanno realizzato uno spettacolo ben scritto tra presente e passato, intrecciando futuro e memoria, narrazione e musica, commozione e leggerezza. E’ stato bello percepire dietro le quinte un clima di festa, di coraggio e di grande armonia tra i grandi nomi della canzone italiana e i nuovi talenti che sono agli inizi della carriera.

Un grande in bocca al lupo agli artisti che rivedremo a febbraio sul palco dell’Ariston Yuman, Tananai e Matteo Romano e anche agli altri per il loro percorso professionale”.

Dopo l’annuncio ufficiale delle canzoni in gara si accende la battaglia per la vittoria del Festival di Sanremo 2022. Per gli esperti di Stanleybet.it c’è una coppia di cantanti favorita: Elisa, già vincitrice nel 2001, con il pezzo “O forse sei tu”, e una delle rivelazioni del panorama musicale italiano degli ultimi mesi, Sangiovanni con il suo “Farfalle”, entrambi proposti a 6.

Seguono in quota a 7 Emma, con il brano “Ogni volta è così”, e la coppia formata da Mahmood e Blanco con il loro “Brividi”. Salgono a 10 Irama e Noemi, di nuovo in gara dopo la partecipazione della scorsa edizione così come Fabrizio Moro, di ritorno a Sanremo dopo il trionfo del 2018, e Achille Lauro, ormai habituè dell’Ariston giunto alla terza partecipazione.

A 15 si trova un gruppo formato da Michele Bravi, Le Vibrazioni, Rkomi, Ana Mena, Aka7even e Giusy Ferreri davanti alla coppia Rappresentate di Lista e Massimo Ranieri offerta da stanleybet a 20. Vale 25 volte la posta il successo di Gianni Morandi, stessa quota di Dargen D’Amico, Giovani Truppi e Highsnob e Hu. Chiudono le fila Diton e Rettore a 35 e Iva Zanicchi, ultima a 50.