Sanremo 2022: Ecco cosa dicono le quote delle agenzie di scommesse

Come ogni anno, le quote assegnate dalle agenzie di scommesse ai cantanti in gara al Festival di Sanremo vengono riviste, corrette, alzate o abbassate in seguito alle pagelle dei giornalisti, che in un modo o nell’altro “influenzano” i pronostici con i giudizi dati ai brani. 

A pochi giorni dall’ascolto in anteprima delle 25 canzoni in gara al Festival di Sanremo 2022 (in programma dall’1 al 5 febbraio – tra gli ospiti anche i Maneskin, Laura Pausini e Cesare Cremonini), che si sono svolti lo scorso venerdì tra gli studi Rai di via Mecenate a Milano e il Teatro delle Vittorie di Roma, per la Snai i candidati principali alla vittoria sono Elisa e il duo composto da Mahmood e Blanco, quotati a 4,50 (prima degli ascolti erano quotati 5,50). Beneficiano dei voti alti ricevuti nelle tradizionali pagelle La Rappresentante di Lista (la loro quota passa da 15 a 10), Massimo Ranieri (la quota della possibile vittoria del cantante napoletano passa da 20 a 15), Dargen D’Amico (la sua quota passa addirittura da 25 a 15), mentre i giudizi dei giornalisti rendono meno probabile – secondo la Snai – le vittorie di Achille Lauro, Sangiovanni e Emma (due settimane fa erano tra i favoriti, ora la loro quota passa da 7,50 a 10), Noemi (la quota della possibile vittora della cantante romana passa da 10 a 15), Giovanni Truppi (da 25 a 33) e soprattutto Giusy Ferreri (passa da 20 a 33). 

Dargen D’Amico beneficia delle buone impressioni che la sua “Dove si balla” ha fatto ai giornalisti anche per GoldBet che rivede la quota legata all’eventuale vittoria del rapper milanese: passa da 26 a 19. Bene anche Elisa e il duo Mahmood e Blanco, che consolidano il loro primato (la vittoria della cantautrice è pagata 5 volte la cifra scommessa, quella di Mahmood e Blanco 4,50) e Rkomi (la sua quota passa addirittura da 26 a 11). Penalizzati dai giudizi dei giornalisti, invece, Aka 7even (la sua quota passa da 21 a 26) e Ana Mena (la sua quota passa da 16 a 21).