Sanremo 2023: L’annuncio dei Big partecipanti al Festival di Sanremo 2023 al Tg1 il 2 e il 3 dicembre?

Secondo Il Messaggero, i nomi dei Big partecipanti al Festival di Sanremo 2023, dovrebbero essere annunciati il 2 e il 3 dicembre in diretta al Tg1 delle 20.00.

In un articolo precedente si parlava del 1 e 2 dicembre come date dell’annuncio, per cui se le nuove date fossero confermate, si tratterebbe di uno slittamento minimo.

I prescelti, come lo scorso anno, parteciperanno, venerdì 16 dicembre 2022, in diretta su Rai 1 dal Teatro del Casinò di Sanremo, alla finale di “Sanremo Giovani 2022” che eleggerà, con gli artisti che guadagneranno il podio, gli altri 3 componenti del cast del Festival di Sanremo 2023, portando a 25 gli artisti in gara.

In base al regolamento, infatti, gli artisti che vogliono presenziare e concorrere sul palco dell’Ariston devono inviare la propria canzone entro il 28 novembre. 

Ricordiamo che, come ormai tradizione, il vincitore del 73° Festival della Canzone Italiana parteciperà, in rappresentanza dell’Italia, all’edizione 2023 dell’Eurovision Song Contest, su richiesta della Rai.

Dopo le fughe di notizie delle sue prime tre edizioni alla guida del Festival di Sanremo, Amadeus, per la quarta volta al timone della kermesse, lascia filtrare poco o nulla di quello che andrà in scena da martedì 7 a sabato 11 febbraio 2022 al Teatro Ariston della città ligure.

Settimana dopo settimana si susseguono voci di corridoio, indiscrezioni, ufficiosità che non fanno altro che alimentare interesse e curiosità con la voglia di avere conferme o quantomeno smentite.

Il quotidiano romano ‘Il Messagero’ nomina Elodie, Sangiovanni, Paola Turci, Levante, Cosmo, ma si parla anche dell’ex vincitore Diodato, di Tananai, dei Boomdabash, di Colapesce e Dimartino, di Annalisa e di Daniele Silvestri.

Altri nomi potrebbero essere quelli di Ariete, Al Bano, Luigi Strangis, Marcella Bella, passando per Paola e Chiara, Raf, Matteo Bocelli, Ghali, Bresh, Rosa Chemical, Fast Animals and Slow Kids, Cristiano Godano dei Marlene Kuntz e di Appino degli Zen Circus.

Scopriamo, inoltre, che Amadeus, il 25 novembre 2022, offrirà alcune anticipazioni sul Festival di Sanremo 2023, alla Milano Music Week.

Per quanto riguarda lo show, confermato il palco in piazza Colombo, accanto all’Ariston, sul quale si esibiranno gli ospiti. E confermata anche la nave di Costa Crociere, ancorata al largo del porto, che ospiterà millecinquecento passeggeri.

Ricordiamo che c’è grande attesa per la nuova edizione del Festival di Sanremo. Nonostante sia ancora novembre e la kermesse musicale inizierà il 7 febbraio 2023 per concludersi l’11 febbraio 2023, sono settimane ricche di novità, incontri e indiscrezioni. Riepiloghiamo quanto sappiamo fin qui della kermesse i cui Big saranno svelati tra il 1 e il 3 dicembre al tg1.

Amadeus sarà direttore artistico e conduttore del Festival di Sanremo anche nel 2023 e nel 2024; mentre Gianni Morandi e Chiara Ferragni saranno al suo fianco di Amadeus. Se Morandi è un veterano, per l’imprenditrice digitale sarà la prima volta.

Per Gianni Morandi, quest’anno classificatosi terzo con “Apri tutte le porte”, si tratta di un ritorno alla conduzione del Festival, che aveva già presentato nel 2011 e nel 2012. All’epoca il cantante aveva convinto a gareggiare colleghi che rifiutavano notoriamente il Festival (Vecchioni, Dalla, Battiato), nonché l’amico Celentano a partecipare come ospite. Gianni Morandi sarà il co-conduttore per tutte e cinque le sere.

E dopo tante voci negli anni precedenti, ecco che il sogno di Amadeus diventa realtà. Chiara Ferragni sarà la co-conduttrice del Festival di Sanremo 2023 per la prima e l’ultima serata.

I due hanno condiviso sui loro profili social i loro primi contatti con il Teatro dell’Ariston per la nuova edizione.

In anticipo rispetto alle precedenti edizioni, è stato pubblicato il regolamento del 73° Festival di Sanremo in onda dal 7 all’11 febbraio 2023. La scelta di pubblicarlo a giugno conferma che Amadeus, per il quarto anno consecutivo direttore artistico e conduttore della kermesse, è già a lavoro in costante colloquio con il mondo musicale.

Anche in questa edizione si confermano 25 campioni in gara, inclusi i 3 finalisti di Sanremo Giovani che dovranno partecipare al Festival con un brano diverso rispetto a quello proposto a dicembre. La quarta serata sarà dedicata alle Cover: in questa occasione gli artisti potranno attingere da un repertorio che spazia dal 1° gennaio 1960 al 31 dicembre 1999, reinterpretando una canzone insieme a un ospite da loro individuato e approvato dalla Direzione Artistica. L’interpretazione più votata riceverà un premio speciale.

Le canzoni in gara dei 25 Campioni saranno giudicate dal pubblico a casa attraverso il Televoto (da telefonia fissa e da telefonia mobile), dalla Giuria della Sala Stampa, Tv, Radio e Web (150 rappresentanti dei media accreditati al Festival) e dalla Giuria Demoscopica (300 componenti).

Nella prima e seconda serata a votare sarà la giuria della sala stampa, tv, radio e web che effettuerà la propria votazione dividendosi in tre componenti autonome: un terzo per tv e carta stampata, un terzo per quella radio e un terzo per la giuria web. Nella terza serata il voto sarà affidato per il 50% al televoto e per l’altro 50% alla giuria demoscopica. Nel corso della quarta e quinta serata, infine, la votazione sarà tripartita: il 34% affidato al televoto, il 33% alla giuria sala stampa -tv-radio, web e il 33% alla giuria demoscopica.

I Modà sono tornati con la terza parte di ‘Buona Fortuna’ con l’obiettivo di chiudere un cerchio, ma con un occhio verso il Festival di Sanremo 2023.

La band capitanata da Kekko Silvestre ha rilasciato un’intervista a Tv Sorrisi e Canzoni, parlando a 360 gradi. Il leader ha innanzitutto fatto chiarezza sulle sue condizioni di salute, dopo un periodo molto complicato: “Un anno fa ero qui a raccontarvi di alcuni problemi di depressione che ora sto curando. Piano piano, va sempre meglio. Ho affrontato la pandemia con fatica. Le cure e il calore del pubblico nei concerti mi hanno rimesso al mondo.”

I Modà potrebbero tentare la strada di Sanremo 2023, per presentare il tour teatrale con cui la band celebra i primi vent’anni di carriera: “È un tritacarne per me impensabile fino a poco tempo fa. Oggi potrebbe essere sensato tentare un ritorno. A una condizione: avere per le mani una canzone indimenticabile.”

La band ha partecipato al Festival per 3 volte. La prima tra i Giovani nel 2005, quando fu eliminata senza raggiungere la finale. Nel 2011 in coppia con Emma i Modà conquistarono il secondo posto con “Arriverà” e due anni dopo furono terzi con “Se si potesse non morire”.

Fedez in gara al Festival di Sanremo 2023? Un’ipotesi che nelle ultime settimane si è fatta largo, alla quale il rapper milanese ha dato una risposta diretta.

Durante una diretta Instagram, Fedez ha dichiarato: “Forse esco con una nuova canzone, è una bomba, sarebbe perfetta per Sanremo. Ovviamente quest’anno non posso andarci… Anche perché non riuscirei a reggere tutto il carico d’ansia dell’altra volta.”

Fedez ha partecipato soltanto una volta in gara al Festival di Sanremo. Nel 2021 si classificò al secondo posto alle spalle dei Måneskin con “Chiamami per Nome”, brano interpretato insieme a Francesca Michielin.

Nessuno dimentica le lacrime e la sua grande emozione, testimoniata anche dalla docuserie The Ferragnez, che riprese anche il dietro le quinte del Festival di Sanremo, l’unico nella storia blindato e a porte chiuse.

La presenza sul palco della moglie Chiara Ferragni, poi, chiude definitivamente le porte all’approdo di Fedez a Sanremo, anche se non è esclusa una sua presenza come ospite.

Nei giorni scorsi si è vociferato di una sua presenza al fianco di Rosa Chemical, ma non sono mai giunte conferme su un possibile duetto interessante, ma decisamente lontano dalle logiche sanremesi.

Sangiovanni in un’intervista ha parlato del Festival di Sanremo 2023, non escludendo la possibilità di tornare in gara, dopo il quinto posto dello scorso febbraio.

“In questo periodo sono un pò stanco, sto facendo tanta musica e sto girando una serie tv in cui interpreto me stesso.”, queste le parole di Sangiovanni, pronunciate in radiovisione alla Suite 102.5: In effetti l’artista negli ultimi due anni… non si è mai fermato, conquistando un ruolo importante nell’olimpo della musica italiana contemporanea.

Il singolo più recente di Sangiovanni è “Fluo”, che a oggi conta quasi 2 milioni di stream: “Fluo parla di quelle situazioni difficili in cui stai ‘sotto’ e cerchi un modo per rialzarti. È un prosieguo del mio album “CADERE VOLARE”, a volte basta vedere la vita da un’altra prospettiva per cambiare le cose.”

Un pensiero, poi, al Festival di Sanremo 2023: “Per Sanremo ho un pezzo più figo di “fluo”, ha svelato. “Con “farfalle” ho già mostrato quell’aspetto, ora sto cercando una versione migliore di me. Se andrò a Sanremo sarà con qualcosa di diverso per cercare di sorprendere.”

Un messaggio ad Amadeus che svelerà i nomi dei 22 Big tra il 2 e il 3 dicembre.

Inoltre, potrebbero esserci gli OneRepublic tra gli ospiti internazionali del Festival di Sanremo 2023? Secondo un articolo Ansa, potrebbero tornare in Italia durante la kermesse sanremese. Infatti il frontman Ryan Tedder ha rivelato a dei giornalisti italiani a Düsseldorf, a margine degli MTV EMA, che starebbero parlando con la loro etichetta discografica per essere ospitati a Sanremo 2023. Queste le parole del frotman dei OneRepublic: “Torneremo presto in Italia, credo a inizio anno. Sanremo? Sì, penso proprio di sì. Ne stiamo parlando con la nostra etichetta discografica. So che il festival è una manifestazione molto importante per voi. Sarei contento di tornare. L’estate prossima ho in programma di passare un mese di vacanza in Italia.”

Al momento non sappiamo se gli OneRepublic saranno veramente ospiti al Festival di Sanremo 2023 e per scoprirlo dovremo aspettare nuovi annunci al TG1 di Amadeus. Intanto per i fan della band ricordiamo che hanno annunciato quattro date a luglio 2023 a Roma, Napoli, Mantova e Lucca.

Aggiornamento: Sanremo, l’incredibile record del Festival di Amadeus. La passata edizione della kermesse non smette di mietere successi: arriva il 31° disco di platino per i singoli del 2022 (che hanno vinto anche 6 dischi d’oro). 

Mancano ormai pochi mesi all’edizione 2023 del Festival di Sanremo: da diverse settimane impazzano i rumors sui possibili Big in gara, e Amadeus è al lavoro per selezionare i 25 artisti che si esibiranno all’Ariston a febbraio. Ma, se da una parte si guarda già al futuro, dall’altra anche l’edizione passata della kermesse non smette di far parlare di sé. Nonostante siano passati circa nove mesi, infatti, i singoli presentati a Sanremo 2022 continuano a macinare successi.

L’edizione numero 72 della gara canora più famosa d’Italia è stata una vera e propria fucina di successi, e ha battuto ogni record di vendite. Proprio oggi (), infatti, è arrivata la conferma di un nuovo disco di platino, ottenuto da Tananai con la sua “Sesso occasionale” (sì, proprio il brano ultimo in classifica). Con questo ultimo risultato, il conteggio totale sale a 31 dischi di platino e 6 dischi d’oro: un bottino niente male per i singoli in gara a Sanremo 2022. Si tratta di un record assoluto per la kermesse sanremese: non era infatti mai successo che i brani portati in gara restassero nelle classifiche per così tanto tempo. Un risultato che sarà difficile da eguagliare nel 2023, anche se le aspettative sulle canzoni in gara il prossimo anno sono (come sempre) altissime.

Ma chi sono gli artisti che hanno venduto più dischi e ottenuto i maggiori successi? Al primo posto troviamo, come prevedibile, i vincitori Mahmood e Blanco con Brividi, certificata disco di platino per ben sei volte. Seguono poi Dargen D’Amico e Sangiovanni, rispettivamente con Dove si balla e Farfalle, che hanno ottenuto quattro dischi di platino. Questi ultimi scendono a tre per La Rappresentante di Lista e Irama, con le loro Ciao ciao e Ovunque sarai. Tananai e Rkomi, rivelazioni di questo Festival, hanno ottenuto due dischi di platino con Sesso occasionale e Insuperabile. Si fermano invece a uno molti altri artisti in gara: Elisa, Matteo Romano, Gianni Morandi, Achille Lauro, Donatella Rettore e Ditonellapiaga, Emma e Aka7Even. Per quanto riguarda i dischi d’oro, nella classifica troviamo Michele Bravi, Noemi, Fabrizio Moro, Ana Mena e Highsnob e Hu.