ESC 2014: Georgia conferma la sua presenza all’ESC 2014

GPBL’emittente pubblica georgiana, GPB, ha confermato oggi la propria partecipazione alla 59ª edizione dell’Eurovision Song Contest 2014 che si terrà in Danimarca, il 6, 8 e 10 Maggio.

Il metodo e il meccanismo utilizzato per selezionare la canzone e il concorrente georgiano per l’edizione 2014 dell’ESC è ancora da determinare. Nei prossimi mesi saranno rilasciati ulteriori dettagli. 

La Georgia ha selezionato l’anno scorso il proprio rappresentante attraverso una selezione interna.

La Georgia è stata rappresentata nella scorsa edizione tenutasi a Malmö, da Nodi Tatishvili e Sophie Gelovani con il suo brano “Waterfall“, raggiungendo il 15° posto in Finale.

Sino ad oggi, sono 21 i Paesi che hanno confermato la presenza all’‎Eurovision Song Contest 2014: Albania, Austria, Belgio, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Georgia, Germania, Irlanda, Islanda, Israele, Lettonia, Lituania, Malta, Norvegia, Paesi Bassi, San Marino, Svezia, Svizzera e Ungheria.

GELa Georgia ha partecipato per la prima volta all’Eurovision Song Contest nell’edizione del 2007 con Sopho Khalvashi e il suo brano “Visionary Dream“, raggiungendo la dodicesima posizione in Finale. Il paese ancora non ha vinto l’evento, mentre il suo miglior piazzamento nel Festival è stato un 9° posto nel 2010 con Sopho Nizharadze e il suo brano “Shine” e nel 2011 con i Eldrine e il suo brano “One more day“. 

A seguito delle tensioni con la Russia per la Seconda guerra in Ossezia del Sud la Georgia aveva inizialmente annunciato di non volere partecipare all’edizione 2009 dell’Eurovision Song Contest in merito alla protesta dell’organizzazione della Russia dell’ESC non potento garantire la sicurezza dei rappresentanti georgiani. A seguito della vittoria nel Junior Eurovision Song Contest del 2008, ricevendo tra l’altro il punteggio massimo dalla Russia, la Georgia fu incoraggiata a partecipare di nuovo nel 2009. 

Nel 2009 fu così selezionata in una finale nazionale la canzone partecipante: “We Don’t Wanna Put In” cantata da Stefane & 3G. La canzone diede adito a polemiche per i suoi contenuti politici, contenendo riferimenti al primo ministro russo Vladimir Putin, che la Georgia ha negato. L’EBU-UER, su richiesta della Russia, ha analizzato e poi squalificato la canzone in quanto il regolamento della manifestazione vieta contenuti politici nei testi delle canzoni; e ha dato la possibilità alla Georgia di riscrivere il testo o di selezionare un’altra canzone. Nel mese di Marzo 2009 la Georgia ha invece ufficializzato il suo ritiro dalla manifestazione, portando così il totale delle nazioni a 42. Poco prima dell’evento però. la nazione caucasica ammette che la sua canzone ha dei contenuti politici. 

Dopo questa polemica, la Georgia torna poi regolarmente in gara, conquistando altre due finali con Sopho Nizharadze nel 2010 e gli Eldrine nel 2011. Nel 2012 con Anri Jokhadze e il suo brano “I’m a joker“, per la prima volta nella sua storia, il Paese caucasico non accede alla finale.