ESC 2014: Finalmente 37 paesi parteciperanno all’ESC 2014

37

L’European Broadcasting Union (EBU-UER) ha appena annunciato ufficialmente che un totale di 37 paesi si sfideranno nella prossima edizione dell’ESC 2014 che si terrà a Copenaghen il 6, 8 e 10 Maggio.

La Slovenia ha ufficializzato oggi la sua partecipazione all’Eurovision Song Contest 2014, facendo salire il numero di partecipanti a 37. Il 9 Gennaio era stato annunciato che 36 paesi avrebbero partecipato al concorso, mentre all’emittente slovena RTVSLO era stata concessa una proroga di dieci giorni fino ad oggi, da parte dell’EBU-UER per ufficializzare la propria partecipazione. La decisione è arrivata pochi giorni prima del sorteggio per la divisione dei Paesi nelle due Semifinali. 

Le emittenti pubbliche provenienti da 37 paesi hanno confermato la loro partecipazione alla 59ª edizione dell’Eurovision Song Contest, con il ritorno della Polonia (TVP) e del Portogallo (RTP) e l’inclusione della Grecia con un nuovo emittente pubblica (NERIT) dopo la chiusura della scorsa estate della precedente ERT. Il numero dei paesi partecipanti è salito a 37 proprio oggi quando la Slovenia ha confermato la sua partecipazione. Mentre Bosnia ed Erzegovina, Croazia, Serbia, Cipro e Bulgaria sono fuori, oltre alle nazioni assenti di lungo corso come Andorra, Lussemburgo, Marocco, Monaco, Repubblica Ceca, Slovacchia e Turchia. 

Di seguito la lista dei paesi partecipanti all’Eurovision Song Contest 2014: Albania (RTSH), Armenia (AMPTV), Austria (ORF), Azerbaigian (Ictimai TV), Bielorussia (BTRC), Belgio (VRT), Danimarca (DR), Estonia (ERR), Finlandia (YLE), Francia (France 3), Georgia (GPB), Germania (NDR), Grecia (NERIT), Ungheria (MTV), Islanda (RÚV), Irlanda (RTÉ), Israele (IBA), Italia (RAI), Lettonia (LTV), Lituania (LRT), ERI di Macedonia (MKRTV), Malta (PBS), Moldavia (TRM), Montenegro (RTCG), Paesi Bassi (AvroTros), Norvegia (NRK), Polonia (TVP), Portogallo (RTP), Romania (TVR), Russia (RTR), San Marino (SRMTV), Slovenia (RTVSLO), Spagna (TVE), Svezia(SVT), Svizzera (SRG SSR), Regno Unito (BBC) ed Ucraina (NTU).

Lunedì 20 Gennaio si terrà presso il Municipio di Copenaghen (Københavns Rådhus), il sorteggio per decretare la composizione delle semifinali ed in quale metà della stessa si esibiranno i Paesi sorteggiati, oltre ad abbinare i BIG 5 e la Danimarca alla prima o alla seconda Semi-finale per il voto e la trasmissione obbligatoria.

È possibile vedere dal vivo il sorteggio (Semi-Final Allocation Draw) su Eurovision.tv, a partire dalle ore 12.00 CET di lunedì 20 Gennaio.

L’intero processo sarà supervisionato dal  Supervisore Esecutivo dell’Eurovision Song Contest per conto dell’EBU-UER, Jon Ola Sand e Thomas Niedermeyer della Digame, partner per la raccolta dei voti.

Inoltre, nello stesso giorno avrà luogo anche la Cerimonia di scambio delle Insegne, in cui il sindaco di Malmö consegnerà le simboliche chiavi della città della città ospitante l’Eurovision Song Contest al sindaco di Copenaghen. 

Un totale di 28 paesi saranno suddivisi in 6 urne e distribuiti equamente in ciascuna delle due semifinali per sorteggio. La distribuzione dei paesi nelle 6 urne è determinata in base ai voti assegnati dagli stessi negli ultimi 10 anni. Questo meccanismo è utilizzato per evitare voti di vicinato e che paesi che tendono a votarsi a vicenda finiscano nella stessa Semifinale.

Tre paesi sono già stati pre-assegnati: la Svezia gareggerà nella prima semifinale, mentre la Norvegia e l’Israele nella seconda semifinale.

Ecco di seguito come sono state divise le 6 urne:

  • Urna 1: Albania, ERI di Macedonia, Montenegro, Slovenia, Svizzera.
  • Urna 2: Estonia, Finlandia, Islanda, Lettonia, Lituania. 
  • Urna 3: Azerbaigian, Bielorussia, Georgia, Russia, Ucraina.
  • Urna 4: Armenia, Belgio, Grecia, Irlanda, Paesi Bassi. 
  • Urna 5: Austria, Ungheria, Polonia, San Marino. 
  • Urna 6: Malta, Moldavia, Portogallo, Romania.

Un altro sorteggio determinerà se un paese si esibirà nella prima o nella seconda metà della Semifinale. Questo sorteggio vale anche per Norvegia, Svezia e Israele.

L’ordine completo delle semifinali sarà deciso dall’emittente pubblica danese, DR ed approvato dall’EBU-UER, mentre le decisioni sull’ordine di esibizione nelle semifinali e nella finale saranno decise anche quest’anno dai produttori dell’evento.

Invece l’ordine di esibizione nella finale sarà deciso il giorno prima della finalissima, tramite una decisione vincolata da un sorteggio che si terrà nelle conferenze stampa dei vincitori delle semifinali ed in quelle individuali dei Paesi finalisti di diritto, che deciderà in quale metà della finale si esibiranno, se la prima o la seconda. 

I Big 5 (Italia, Francia, Regno Unito, Spagna e Germania) e il paese ospitante, la Danimarca, voteranno in una delle Semifinali. Un sorteggio determinerà in quale Semi-finale dovranno votare e trasmettere. Poiché l’Italia ha chiesto di votare nella Prima Semifinale e la Germania nella Seconda (per necessità di palinsesto) i 4 paesi rimanenti saranno divisi nelle due semifinali.

Un totale di 31 paesi si sfideranno nelle due Semifinali che si terranno il 6 e l’8 Maggio. 15 paesi si sfideranno in ciascuna delle due Semifinali, mentre i BIG 5  e la Danimarca, si sfideranno nel Gran Finale del 10 Maggio.

Da ricordare che quest’anno i nomi dei giurati che voteranno per ogni Paesi partecipante sarà reso noto il 1º Maggio 2014, mentre subito dopo la serata finale sarà reso noto il voto individuale di ogni giurato così come i risultati complessivi del televoto.

Quest’anno l’Eurovision Song Contest si terrà presso la B&W Hallerne di Copenhagen, in Danimarca, il 6, 8 e 10 Maggio 2014 e sarà ospitato dall’emittente pubblica danese, DR.