Sanremo 2014 – Campioni: Francesco Sárcina con “Nel tuo sorriso” e “In questa città”

Francesco Sàrcina

Tra i 14 Campioni (Big) che calcheranno il palco dell’Ariston tra il 18 e 22 Febbraio 2014, c’è Francesco Sárcina, il cantante è famoso per i brani “Dedicato A Te”, “Angelica” “Dimmi”, “Respiro”, “Vieni Da Me” (raggiunge 500.000 copie) e “In Una Notte D’Estate”, usciti con Le Vibrazioni. Alla kermesse festivaliera porterà due pezzi: “Nel tuo sorriso” e “In questa città”. 

È l’esordio al Festival per il cantante de Le Vibrazioni, dove finora si è esibito solo come ospite speciale per ben due volte: nel 2007 assieme ai Velvet e nel 2011 assieme a Giusy Ferreri, contro la quale quest’anno sarà in sfida aperta nel corso della gara.

Francesco è autore di testi e musica della quasi totalità delle canzoni del gruppo e la sua creatività ed ecletticità lo rendono amatissimo anche in altri ambiti artistici. Colleziona 6 dischi con “Le Vibrazioni” vendendo più di un milione di copie. Con i primi tre album il gruppo si afferma a livello nazionale, diventando uno dei più apprezzati all’interno della scena nazionale. È atteso nei prossimi mesi il suo esordio solista. 

Francesco Sárcina nato a Milano, il 30 Ottobre 1976, ma di origini pugliesi (il padre è originario della provincia di Barletta-Andria-Trani,Trinitapoli), cantante, chitarrista  e polistrumentista, frontman della band Le Vibrazioni. La sua formazione musicale comincia suonando la chitarra in varie formazioni e cover-band del milanese e deve al padre la passione per la musica. 

Cresce ascoltando i grandi padri del rock, da Hendrix ai Led Zeppelin, dai Deep Pourple a Elvis, dai Creedence ai Beatles e inizia prestissimo a suonare in alcune band della città, cercando di guadagnarsi da vivere con la musica. 

Cresce artisticamente ne Le Vibrazioni. Nel 1993 conosce Alessandro Deidda, batterista, col quale, nel 1999, darà vita al progetto Le Vibrazioni. I due, insieme a Stefano Verderi (chitarrista e tastierista) e Marco Castellani (bassista), formano il gruppo che dopo alcuni anni di anonimato raccoglie subito grossi consensi di pubblico e di critica grazie al singolo “Dedicato a te” nel 2003 (singolo primo per quindici settimane con più di 350.000 copie vendute), accompagnata da un videoclip che divenne praticamente virale ispirando in seguito “Shpalman” di Elio e Le Storie Tese e “Chiedi Chiedi” di Frankie Hi NRG, anche lui a Sanremo 2014. Sàrcina è autore di testi e musica della quasi totalità delle canzoni del gruppo.

Francesco diventa subito uno dei frontman piú carismatici del panorama musicale dei nostri giorni.

L’incredibile estensione vocale, la potenza camaleontica della voce e del suo appeal rendono unico il sound della band, diventando un punto di riferimento per le rock band italiane.

Nel 2003 vincono come rivelazione dell’anno il Festivalbar grazie al brano “In una notte d’estate”. L’Album “Le Vibrazioni” disco di platino 400 mila copie. Premi: due “Italian Music Award” come migliore rivelazione e miglior gruppo, tre nomination come miglior Album, miglior Tour e miglior Video. 

Nel 2004 il videoclip del brano “Sono più sereno” viene presentato al Giffoni Film Festival. Attore protagonista del video Alessandro Gasman figlio di Vittorio Gasman. La canzone “E se ne va” viene utilizzata nel film “Tre metri sopra il cielo” tratto dall’omonimo romanzo di Federico Moccia interpretato da Riccardo Scamarcio.

Nel 2005 partecipano con la canzone “Ovunque andrò” al Festival di Sanremo (il brano “Ovunque andrò” diventa doppio disco di platino), invitati personalmente da Paolo Bonolis. Scrive il libro “Immagina, le storie della family”, pubblicato da Bompiani, il libro raccoglie racconti firmati dai componenti della band. La band si consacra al grandissimo pubblico e parte per un tour che durerà un intero anno.

Nel 2006 esce “Officine meccaniche”. Partecipa con Andrea Bocelli e Giovanni Allevi al concerto a Loreto (AN) per il Papa Ratzinger. Inoltre, partecipa insieme agli altri componenti del gruppo, al progetto ‘Rezophonic’ con il brano “Spasimo”. Il 25 Gennaio 2007 diventa padre di Tobia Sebastiano.

Nel Marzo del 2007 partecipa insieme a Stefano Verderi al Festival della canzone italiana come special guest cantando insieme ai Velvet nel brano “Tutto da rifare“.

Nel 2008 collabora nel videoclip del brano “Drammaturgia” insieme a Paolo Bonolis, Riccardo Scamarcio e Sabrina Impacciatore. Esce il DVD live “En Vivo”. Il brano “Insolita” viene utilizzato nel film “Colpo d’occhio” per la regia di Sergio Rubini (il regista esordì come attore in una pellicola di Federico Fellini). Scrive la colonna sonora “Funky Horse” per la sfilata di Roberto Cavalli. Produzione di Marco Trentacoste.

Nel 2010 esce “Le strade del tempo”. Il brano “Respiro” viene utilizzato per uno spot pubblicitario (profumo “Wood” di Dsquared). Inoltre scrive anche il brano “Invocazioni al cielo” che sarà colonna sonora dei Mondiali Sudafricani di calcio per Sky Sport.

Nel Ottobre 2010 collabora come solista al concept album dedicato alla serie cult “Romanzo Criminale” prodotta da Cattleya e Sky Cinema, scrive e canta un brano contenuto nel Concept album ‘Romanzo Criminale il CD’, “Libanese il Re“, un pezzo di forte intensità con atmosfere retró, anni ’70, periodo a cui é particolarmente e musicalmente affezionato, estratto come primo singolo. 

Nel Febbraio 2011 partecipa insieme a Giusy Ferreri al Festival della canzone italiana duettando in “Il mare immenso“. 

Dopo il duetto con Giusy Ferreri nel 2011, sempre sul palco dell’Ariston, in veste di ospite, stavolta all’età di 37 anni è pronto a concorrere anche contro di lei. Prima vera consacrazione da voce solista, anche se da un pò, in radio, circola l’ultimo dei brani musicali del cantante milanese: “Odio le stelle”.

Nel 2011 scrive la colonna sonora de “La scuola è finita” opera prima di Valerio Jalongo con protagonista Valeria Golino, con musiche originali di Francesco, per questo lavoro riceverà la nomination ai Nastri d’Argento 2011 alla Festa del Cinema di Roma.

Il 3 Giugno 2011 partecipa al progetto di “Thori & Rocce” insieme a Don Joe e DJ Shablo, collaborando con i più grandi interpreti della scena musicale del rap come Fabri Fibra, Jake La Furia, Noyz Narcos, Marracash, Guè Pequeno e J-Ax nel singolo “Le leggende non muoiono mai“. Il video supererà la barriera di 3 mln di views. Ed è protagonista del cortometraggio “Dannato rock” di Fabio Luongo. 

Il 29 Maggio 2012 Francesco annuncia il suo progetto solista lanciando in rete il videoclip di “Le Visionnaire“, il singolo si presenta come il manifesto di un nuovo corso dell’artista milanese, da sempre aperto a collaborazioni e a incursioni in generi musicali molto differenti tra loro. Sempre nel 2012 partecipa alla colonna sonora del film “Miele” di Valeria Golino (3 nastri d’argento) con il brano “Distratta e cinica”. 

Il brano strumentale scritto dallo stesso Francesco che ne ha suonato le chitarre e il basso, oltre a curare le riprese del video in prima persona – si avvale della collaborazione di Andy Fluon (ex Bluvertigo) al sax, di Pablo Shablo e Don Joe dei Club Dogo per la parte ritmica, Mattia Boschi ai violoncelli, con un cameo dell’ attrice Melania Dalla Costa.

Il video anticipa il viaggio sperimentale che Francesco, assieme ai ragazzi di Chapeaux (agenzia pubblicitaria milanese specializzata in produzioni digitali), ha intrapreso verso una nuova forma d’arte e di maggiore espressione musicale, spaziando tra collaborazioni e nuove produzioni che, con il comune denominatore della sola musica, superano le regole convenzionali del mercato.

La carriera artistica di Sárcina ne Le Vibrazioni finisce a fine 2012, nel mese di Ottobre, annuncia annuncia la pausa con la band per dedicarsi al progetto da solista, il successivo 7 Marzo firma come solista per la Universal, con la quale inciderà il suo primo disco, previsto per il 2014 e anticipato da due singoli in download digitale il 4 Giugno e il 27 Settembre 2013. 

Il 7 Giugno esce “Tutta la notte“, il primo singolo da solista estratto da ‘IO’, l’ album della consapevolezza, 10 nuovi brani scritti e suonati da Francesco, un cacciatore di sogni, uno sciamano metropolitano che riaccende il fuoco delle sue passioni, capace di incendiare gli animi e accendere le notti funky rock, che da sempre hanno il sapore amaro di una complice immortalità. “Tutta la notte” che conquista l’airplay radiofonico italiano stazionando stabilmente nella Top 30 dei brani più trasmessi dalle radio italiane nel periodo Giugno – Agosto. Nello stesso periodo, il videoclip risulta tra i più programmati dalle tv musicali. Il secondo singolo “Odio Le Stelle”, una tipica ballata a la “Sárcina” conquista immediatamente pubblico e programmatori radiofonici raggiungendo la Top 10 a poco più di un mese dall’invio in radio.

Il 30 Ottobre, giorno del suo compleanno, partecipa come ospite all’@edicolafiore, rassegna stampa mattutina dell’amico Fiorello, esibendosi con due inediti: “Filomegna Muy Hermosa” e una canzone su Silvio Berlusconi.

Il 18 Dicembre seguente, all’interno del Tg1, Fabio Fazio annuncia la partecipazione di Francesco Sarcina al Festival di Sanremo 2014 con i brani:  “Nel tuo sorriso” e “In questa città”. E ovviamente questi due pezzi faranno parte del suo nuovo disco, il primo dopo la pausa con la sua band. Il disco “IO” uscirà in concomitanza a Sanremo, il prossimo 20 Febbraio 2014. C’è molta curiosità sui due pezzi che Francesco presenterà al Festival di Sanremo 2014. Uno solo dei due portati in gara ufficialmente, potrà continuare la gara e sperare quindi di approdare ai primi posti della classifica finale di sabato 22 Febbraio 2014.

Qui sotto la tracklist dell’album:

01. Accanto a te
02. Tutta la notte
03. Odio le stelle
04. In questa città
05. Violentasogni
06. Giada e le mille esperienze
07. Nel tuo sorriso
08. Falso in falsetto
09. Distratta e cinica
10. Pagine

Francesco Sárcina al Festival di Sanremo:

  • 2007: “Tutto da rifare” – ospite della serata, canta (con Stefano Verderi) insieme ai Velvet
  • 2013: “Il mare immenso” – ospite della serata, canta con Giusy Ferreri