ESC 2014: Ecco il vincitore del Club concert – wildcard round dell’ESC 2014 – Unser Song für Dänemark

Unser song fur Danemark

Si è tenuta stasera la fase del Wildcard Club Concert, dov’è stato selezionato l’ottavo candidato della finale nazionale del paese per Copenaghen 2014, ‘Eurovision Song Contest – Unser Song für Dänemark 2014 (Our Song for Denmark)’.

Oltre a i sette interpreti noti già selezionati, la NDR ha selezionato l’ottavo partecipante fra i dieci giovani talenti emergenti (giovani artisti e band) che hanno vinto il concorso online del Wildcard (Jolly) che l’emittente pubblica tedesca ha organizzato e che ha come mentore il cantautore Adel Tawil, uno dei più apprezzati della scena nazionale. 

Elaiza

Il vincitore del Wildcard è stato il trio Elaiza con il brano  “Is It Right“, con il genere da loro identificato come “neo-folklore”. L’ensemble è guidato alla tedesca-ucraina Ela, al clavicembalo e alle tastiere, accompagnata da Yvonne alla fisarmonica e Natalie al contrabbasso. La musica delle Elaiza fonde il folk dell’Europa orientale con le moderne melodie pop. Il brano che presenteranno in concorso, che è anche quello con cui hanno vinto il Club Concertc finale, si chiama “Is it right” ed è scritto da loro stesse. Le Elaiza si vanno dunque ad aggiungere agli altri sette artisti già scelti internamente dalla NDR che si sfideranno per un posto all’ESC 2014 nella finalissima dell’Eurovision Song Contest – Unser Song für Dänemark 2014, che si terrà il 13 Marzo alla Lanxess Arena di Colonia.

L’evento “Eurovision Song Contest 2014 – Unser Song für Dänemark: Clubkonzert” si è tenuto presso l’Edelfettwerk club di Amburgo. Gli spettatori tramite televoto e SMS hanno deciso il Wildcard (Jolly) per partecipare alla finale nazionale. Il più votato si è qualificato per la finalissima dell’Eurovision Song Contest – Unser Song für Dänemark 2014, che si terrà il 13 Marzo alla Lanxess Arena di Colonia, e sarà trasmesso in diretta sulla NDR, sul sito ufficiale www.eurovision.de oltrechè su www.eurovision.tv, a partire dalle 20:15 CET. 

Barbara Schöneberger presentatrice del Clubkonzert - Janin Reinhardt (Greenroom)

Barbara Schöneberger ha condotto lo show, mentre Janin Reinhardt ha condotto la Greenroom, raccontando tutti i segreti e l’emozioni del backstage. Roman Lob, che ha rappresentato la Germania all’ESC 2012 Eurovision Song Contest con “Standing Still”, è stato l’ospite dello show, dove ha presentato il suo nuovo singolo “All That Matters”.

Unser Song für Dänemark: Alles zum Wildcard-Konzert

Ecco il risultato di questa sera: 

  1. Trio Elaiza (Berlino) – “Is It Right1°, 23.6%
  2. Nicole Milik  (Neuss) – “I See Fire” (Ed Sheeran) 5°, 8.2%
  3. Simon Glöde (Flensburgo) – “Blame It On The Boogie6°, 7.5%
  4. Melanie Schlüter  (Frankenthal) –  “Run” (Leona Lewis) 10°, 4.9%
  5. Cassie Greene  (Amburgo) – “Not This Time8°, 6.6%
  6. Valentina (Colonia) –  “Love Is Gone7°, 7.3%
  7. Caroline Rose (Parigi) – “Amber Sky2°, 17.2%
  8. Max Krumm  (Oberhausen) – “Home4°, 8.6%
  9. Ambre Vallet (Berlino) – “Siehst du mich?9°, 6.3%
  10. Band Bartosz (Lemgo) – “Walk Away 3°, 9.8%

Eurovision Song Contest 2014 – Unser Song für Dänemark Candidati

Ecco gli 8 artisti che si sfideranno nella Finale nazionale tedesca ‘ESC – Ünser Song fur Dänemark 2014′: 

  1. Madeline Juno –  “Like Lovers Do” (Madeline Juno, Dave Roth) | “Error” (David Jost, Dave Roth, Madeline Juno)
  2. The Baseballs – “Mo hotta mo betta (Beatzarre, Gareth Owen, Konstantin “Djorkaeff” Scherer, Rüdiger Brans, Sebastian Rätzel, Sven Budja) | “Goodbye Peggy Sue” (Håkan Glänte)
  3. Das Gezeichnete Ich – “Weil Du da bist (Because you’re there) (Das Gezeichnete Ich, Sebastian Budde) | “Echo” (Das Gezeichnete Ich, Sebastian Budde)
  4. MarieMarie  – “Cotton Candy Hurricane (Thies Mynther, MarieMarie, Juri Kannheiser, Thomas Rainer Berthold) | “Candy Jar” (MarieMarie, Anya Weihe, Johannes Vogt, Maximilian Spindler, Alexander Rapp)
  5. Santiano – “Wir werden niemals untergehen” (We’ll never go down) (Frank Ramond, Mark Nissen, Hartmut Krech, Lukas Hainer) | “The Fiddler On The Deck” (Frank Ramond, Mark Nissen, Hartmut Krech, Lukas Hainer)
  6. Unheilig – “Als wär’s das erste Mal (As if it were the first time) (Der Graf, Henning Verlage, Markus Tombült) | “Wir sind alle wie eins” (We are all like one) (Der Graf, Henning Verlage, Markus Tombült) 
  7. Oceana – “Thank You” (Oceana Mahlmann, Sir Darryl Farris, Andre Harris, Joseph (“joblaq”)Macklin) | “All Night” (Oceana Mahlmann, Sir Darryl Farris, Andre Harris, Joseph (“joblaq”)Macklin)
  8. Trio Elaiza – “Is It Right” (Elzbieta Steinmetz) |  “Fight Against Myself” (Elzbieta Stinmetz)

Ogni artista eseguirà 2 brani ciascuno nella finale che si terrà il 13 Marzo alla Lanxess Arena di Colonia. La prima verrà eseguita da tutti gli otto artista, ma solo i quattro che riceveranno il punteggio maggiore avranno la possibilità di eseguire il secondo brano. Di questi otto brani (due canzoni per ciascuno dei quattro artisti), solo due saranno scelte per il terzo turno che ci porterà a scoprire chi rappresenterà la Germania a Copenaghen.

La Germania è stata rappresentata nella scorsa edizione tenutasi a Malmö, da Cascada con il suo brano “Glorious”, raggiungendo il 21° posto in finale.

La Germania detiene il record di partecipazioni alla manifestazione, essendo stata presente a tutte le edizioni dell’Eurovision Song Contest tranne quella del 1996. Quell’anno l’EBU-UER decise di effettuare una preselezione delle canzoni candidate, e la Germania fu una delle sette nazioni escluse dalla partecipazione.

Malgrado l’alto numero di partecipazioni, fino al 2009 la Germania aveva vinto l’Eurovision Song Contest una sola volta, nel 1982 con ”Ein Bisschen Frieden” di Nicole. Nelle edizioni degli ultimi anni la Germania ha avuto pessimi risultati, in particolare nel 2005 quando si classificò all’ultimo posto con 4 punti (peggiore risultato di sempre, ma nel 1964 e 1965 non ricevette punti). Nel 2010 il paese si riscatta e vince con la canzone “Satellite” di Lena Meyer-Landrut, ospitandolo l’anno successivo a Düsseldorf, e anche le due successive edizioni riservano piazzamenti tra i dieci.

La Germania fa parte dei Big Five (assieme a Spagna, Francia, Regno Unito e Italia), ovvero le nazioni che, indipendentemente dai risultati degli anni precedenti, accedono sempre di diritto alla serata finale della manifestazione. Questo è dovuto al loro maggiore contributo finanziario alle attività dell’EBU-UER.