Sanremo 2015: Ecco i nomi dei possibili ospiti italiani

Sanremo 2015

Il settimanale Chi,  in edicola questa settimana ha rivelato oggi i nomi dei possibili ospiti italiani su cui punta Carlo Conti dal 10 al 14 Febbraio 2015.  

Secondo quanto pubblicato dal settimanale ‘Chi’ gli ospiti nazionali che potrebbero salire sul palco del Festival di Sanremo 2015 sono: Tiziano Ferro, Gianna Nannini  (per l’ultima serata quella dedicata alla finale con la proclamazione del vincitore tra i Big) entrambi hanno un album in promozione piazzati ai piani alti della classifica Fimi e poi Giorgia in duetto con Andrea Bocelli.

Questi i nomi dei cantanti italiani su cui il conduttore e direttore artistico Carlo Conti ha puntato per averli ospiti al Festival di Sanremo 2015, in onda dal 10 al 14 Febbraio su Rai1, giornate in cui andrà in scena la celebre kermesse canora.

Ora il conduttore e il suo gruppo di autori sceglieranno gli ospiti internazionali che calcheranno il palco del Teatro Ariston fra il 10 e il 14 Febbraio prossimo. Sulla rete sono apparse ufficialmente le prime ipotesi: secondo i rumor, Carlo Conti sarebbe in trattativa aperta per accogliere la band inglese Spandau Ballet (da far esibire nella terza delle cinque serate) e l’attrice hollywoodiana Charlize Theron. Il sogno di Carlo Conti è portare all’Ariston i Pink Floyd di cui è un grande sostenitore da sempre, ma l’impresa appare piuttosto ardua nonostante anche la band abbia un album sul mercato, dal titolo The Endless River.Queste sono ovviamente sono dei rumor: per scoprire se questi saranno alcuni fra i reali ospiti del Festival di Sanremo 2015 non ci resta che attendere il prossimo giorni.

ospiti-sanremo-2015

Ecco le precedenti partecipazioni di Tiziano Ferro, Gianna Nannini, Giorgia e Andrea Bocelli a Sanremo, per tutti e 4 è un ritorno all’Ariston (qualcuno/a ha anche vinto).

Tiziano Ferro al Festival di Sanremo 2006 duetta, in qualità di ospite, con Michele Zarrillo nel brano “L’alfabeto degli amanti”. Torna come superospite l’anno dopo, nel 2007, per presentare il suo terzo singolo estratto da ‘Nessuno è solo’, “Ti scatterò una foto” che è stato incluso anche nella colonna sonora del film ‘Ho voglia di te’ (fa parte della colonna sonora del film anche il brano “La paura che…”). Salta la sua partecipazione nel 2010 per una laringite (doveva esibirsi in duo con la cantante statunitense Mary J.Blige nel singolo “Each tear”).

Nel 1997 si iscrive all’Accademia della Canzone di Sanremo, con l’intenzione di partecipare al successivo Festival di Sanremo 1998 ma viene scartato alle prime selezioni. Ritenta nel 1999 con il brano “Quando ritornerai” (oggi considerata la sua prima canzone ufficiale e pubblicata nel CD dedicato alla rassegna), entrando fra i 12 finalisti ma senza aggiudicarsi uno dei 3 posti che garantivano l’ammissione all’edizione seguente del Festival.

Tiziano Ferro è reduce dalla pubblicazione della raccolta di successi ‘TZN – The Best Of’, che ha debuttato a novembre al primo posto in classifica ed è rimasto ai vertici della chart alternandosi proprio con Gianna Nannini e con l’altro rocker italiano fresco di pubblicazione del suo ultimo album, Vasco Rossi.

Gianna Nannini partecipa al Festival di Sanremo 2007 in qualità di superospite, per presentare l’opera rock da lei realizzata, intitolata “Pia dei Tolomei”, ispirata al personaggio della Divina Commedia di Dante Alighieri. Nel 2008 un brano scritto da lei, “Colpo di fulmine”, cantato da Giò Di Tonno e Lola Ponce, vince, ma viene subito accusata di plagio perché il ritornello del brano ricorda la melodia di “Dreaming”, brano del 2006 scritto da Umberto D’Auria, il quale sostiene averlo pubblicato nello stesso anno sul suo Myspace. Tuttavia, nonostante la tesi di D’Auria sia stata sostenuta anche da un servizio del programma Le Iene, manca ancora un pronunciamento ufficiale della magistratura che stabilisca se si tratti effettivamente di plagio o di mera somiglianza.

Gianna Nannini è in promozione con la raccolta di cover d’autore ‘Hitalia’, rilasciata lo scorso 1° dicembre e già certificata Disco di Platino

La carriera musicale di Giorgia comincia nell’autunno del 1993, quando presenta a Sanremo Giovani un brano scritto da lei, Marco Rinalduzzi e Massimo Calabrese, “Nasceremo”, classificandosi prima e ottenendo perciò l’accesso al Festival di Sanremo dell’anno successivo nella sezione ‘Nuove Proposte’. Nel Febbraio 1994 Giorgia canta una delle sue canzoni più note ed impegnative, l’intensa “E poi”, scritta nuovamente da lei, da Marco Rinalduzzi e da Massimo Calabrese ma, nonostante le previsioni la vedessero tra i favoriti, si classifica solo settima. Vince nel 1995 tra i Big con “Come saprei” (scritta con Eros Ramazzotti, Adelio Cogliati e Vladi Tosetto), conquistò quattro premi in una sola serata – Primo Posto Big, il Premio della Critica – oggi premio Mia Martini – (prima cantante ad aggiudicarsi entrambi i principali riconoscimenti), Premio Autori e Premio Radio e TV. Nel 1996 arriva terza con “Strano il mio destino”, scritta a quattro mani con Maurizio Fabrizio e le viene concesso un bis (è l’unica artista della storia della kermesse) da Pippo Baudo nella terza serata. Al Festival, dopo aver eseguito il brano nella prima serata di martedì 20 febbraio 1996, Giorgia tornò sul palco nella terza serata di giovedì 22 Febbraio, durante la quale le fu concesso da Pippo Baudo l’onore del bis. Nel 2001 è seconda con “Di sole e d’azzurro”, scritta per lei da Zucchero Fornaciari. Nonostante le previsioni della vigilia, che la davano per super-favorita, si classifica “solo” al secondo posto dietro ad Elisa, con Luce (Tramonti a nord-est). Ma la canzone ottiene comunque un grande successo e diventa uno dei “cavalli di battaglia” della cantante romana, tradotto anche in inglese e modificato per il mercato britannico con il titolo “With you”. Partecipa al Festival di Sanremo 2008 in veste di super ospite, interpretando “Se stasera sono qui” di Luigi Tenco, lo standard americano jazz “The man I love” di Gershwin, “E poi” e il suo singolo “La la song”.

Andrea Bocelli nel 1994 vince il Festival di Sanremo nella categoria Nuove Proposte con “Il mare calmo della sera”, scritto da Gloria Nuti. Nel 2013 partecipa come ospite all’ultima serata e canta “La voce del silenzio (brano musicale)”, “Love me tender” accompagnato al pianoforte dal figlio Amos e “Quizás, quizás, quizás”.