Sanremo 2015 – Nuove Proposte: Rakele – Io non so cos’è l’amore

Sanremo 2015 Nuove Proposte Rakele

Intanto proseguono senza sosta i preparativi per la messa in onda del sessantacinquesimo Festival della Canzone Italiana, Sanremo 2015, in programma su Rai1 da martedì 10 a sabato 14 Febbraio 2015 presso il Teatro Ariston di Sanremo.

Al timone del Festival per la prima volta ci sarà Carlo Conti. La direzione artistica sarà curata dallo stesso Conti, la direzione musicale da Pinuccio Pirazzoli e la regia da Maurizio Pagnussat. 

Le cinque serate saranno trasmesse da Rai 1 (in alta definizione su Rai HD) e da Rai Radio 1 e Rai Radio 2. 

Il vincitore avrà la possibilità di rappresentare l’Italia all’Eurovision Song Contest 2015 che si svolgerà a Vienna, in Austria, il 19, 21 e 23 maggio 2015.

Nel frattempo, cominciamo a conoscere i cantanti che vedremo esibirsi sul palco del Teatro Ariston e iniziamo con gli otto artisti in gara nella categoria Nuove Proposte (cantanti compresi tra i 16 e i 36 anni di età),  il cui vincitore verrà comunicato durante la quarta serata del Festival, venerdì 13 Febbraio. 

Per la prima volta nella storia del Festival le Nuove Proposte si esibiscono nell’access prime-time.

Tra gli 8 giovani artisti che formeranno la sezione Nuove Proposte del Festival di Sanremo 2015 è stata selezionata Rakele con il brano “Io non lo so cos’è l’amore”, una ballad vestita di sonorità elettroniche, tra melodia italiana e sound internazionale, scritto insieme a Bungaro, Cesare Chiodo e Giacomo Runco (etichetta Carosello Records). Al Festival sarà il M° Beppe Vessicchio a dirigere l’orchestra di Sanremo che proprio in questi giorni sta provando con tutti gli artisti.

Rakele è entrata nella rosa dei sei finalisti dopo le iniziali selezioni con sessanta candidati. La giovane cantante ha saputo farsi valere grazie ad una bella vocalità e a suoni più elettronici rispetto alla tradizione dell’Ariston. Il brano da lei presentato ha un arrangiamento elettronico essenziale che sfocia nella dance nel ritornello. Una canzone delicata e molto in linea con il mercato internazionale (tra melodia italiana e sound internazionale), ha un testo importante e una voce suadente, affascinante. È come un angelo caduto dal cielo, è un personaggio ancora tutto da scoprire.

Bungaro è uno dei cantautori più ricercati dell’attuale panorama musicale italiano. Compositore raffinato, le sue canzoni viaggiano con naturalezza tra le voci illustri di icone della musica italiana come Fiorella Mannoia, Ornella Vanoni e giovani interpreti di grandi successi italiani, quali Marco Mengoni e Emma Marrone.

RAKELE

Carla Parlato, questo il suo vero nome, nasce a Napoli nel Luglio del 1995.

All’età di 13 anni prende parte ad un progetto finalizzato alla realizzazione del disco “Veleno fertile” dell’ex cantante degli Almamegretta Lucariello, incidendo un brano nello stesso album e ricoprendo il ruolo di attrice protagonista nel relativo videoclip.

Ha pubblicato su iTunes un singolo, “L’inverno perfetto” (con cover photo di lei che fuma una sigaretta, tra le critiche dei fan), e una versione personale di “Magic” dei Coldplay quale bonus track.

Per diversi anni si esibisce dal vivo come frontwoman di band electro-pop, sviluppando una spiccata personalità artistica.

Nel 2013, durante uno stage, viene notata dai produttori Cesare Chiodo e Tony Bungaro, con i quali sta attualmente lavorando al suo nuovo album.

Sotto l’attenta guida dei suoi due produttori, realizza un progetto discografico di respiro internazionale.