ESC 2015: Lisa Angell per la Francia a Vienna

Lisa Angell

L’emittente pubblica francese France 2 ha annunciato che sarà Lisa Angell a rappresentare la Francia alla 60ª edizione dell’Eurovision Song Contest 2015 che si terrà a Vienna, il 19, 21 e 23 Maggio prossimo, con il brano intitolato “N’oubliez pas” (Don’t Forget o Remember), che evoca la prima guerra mondiale e in generale tutte le guerre.

ll canale più importante televisione del gruppo France Télévisions, France 2 (canale responsabile della partecipazione della Francia all’ESC 2015) ha selezionato internamente l’artista e la canzone francese per la edizione 2015, dopo la delusione dei TWIN TWIN a Copenaghen.

La canzone, scritta nel mese di Novembre dell’anno scorso, per commemorare il centenario della Prima Guerra Mondiale, ma il testo può riferirsi a qualsiasi conflitto.

È possibile ascoltare uno stralcio di “N’oubliez pas” su Soundcloud:

Francia

“Je me souviens du rire des enfants, la voix des hommes quand ils partaient au champs, les fêtes des moissons, l’odeur dans les maisons, les éclats d’amour et de joie. Mais je suis là, n’oubliez pas” / “I remember the smiles of the kids, the voice of the men when they went out in the fields, the Thanksgiving celebrations, the scent in the houses, the love and laughter. But I am here, do not forget.”

L’autore è Robert Goldman, noto musicista, fratello di Jean-Jacques Goldman, celebre cantautore francese ha scritto questa canzone per Lisa Angell che l’ha interpretata per la prima volta durante un concerto a la Madeleine nel mese di Novembre. La produzione è di Jean-Claude Camus (ha lavorasto con artisti come France Gall,  Lara Fabian, Florent Pagny, Patrick Fiori e Jean-Michel Jarre).

Di origini italiane, il vero nome è Lisa Vetrano, la cantante ha collaborato con Dani Lary e Patrick Sébastien. Quest’ultimo scrive per lei diversi brani per il suo primo album, ‘Les divines’, uscito nel 2011.

Nel 2013 esce il suo secondo album intitolato ‘Des mots… ‘ e partecipa alla trasmissione di France 3 Les chansons d’abord. Lisa Angell ha pubblicato il suo terzo album, ‘Frou Frou’ la scorsa primavera, contennete brani degli anni ’30, ’40 e ’50.

Il concorso è stato spostato dal canale France 3 (come avvenuto fino ad ora, dopo 15 anni di trasmissione) al canale più importante televisione del gruppo France Télévisions, France 2 durante l’estate.  L’obiettivo di France Télévisions, dopo gli ascolti deludenti dello scorso anno è quello di rilanciare e dare maggiore visibilità all’evento.

Entrambe le Semi-Finali saranno trasmesse in diretta il 19 e il 21 Maggio dalle 21:00 CET su France Ô che viene trasmesso sia in Francia, così come i loro territori d’oltremare, mentre la Finale sarà trasmessa in diretta il 23 Maggio dalle 20:45 CET su France 2 (secondo canale per ascolti in Francia). Tutti gli spettacoli saranno invece trasmessi in diretta steaming sul sito franceo.fr (il portale ufficiale del canale tv France Ô), così come i collegamenti con il backstage dell’evento. Di solito France Ô trasmette ancora la Semi-Finale in cui i francesi saranno chiamati a votare.

La Francia è stata rappresentata nella scorsa edizione tenutasi a Copenhagen, da i TWIN TWIN e il suo brano (scelti attraverso una selezione nazionale, per la prima volta dal 2007) con il suo brano “Moustache”, classificandosi all’ultimo posto (26) per la prima volta nella loro storia del concorso con solo 2 punti.

Il paese ha partecipato a quasi tutte le edizioni dell’Eurovision Song Contest (57 partecipazioni), tranne due volte: nel 1974 (si ritirò a causa del lutto nazionale proclamato per la morte del Presidente Georges Pompidou nella settimana del concorso. Se la francia avesse partecipato, sarebbe stata rappresentata da Dani con la canzone “La vie à vingt-cinq ans”) e nel 1982 (TF1 ha rifiutato di partecipare). Ha ospitato il concorso tre volte: Cannes (nel 1959 e nel 1961) e Parigi (nel 1978). 

La Francia è uno dei Paesi di maggior successo nel concorso, ha vinto il concorso cinque volte (nel 1958 con il brano “Dors, mon amour” (Sleep, My Love) di André Claveau; nel 1960 con la canzone “Tom Pillibi” di Jacqueline Boyer, nel 1962 col brano “Un Premier Amour” (A First Love) di Isabelle Aubret; nel 1962 con la canzone “Un jour, un enfant” (A Day, a Child) di  Frida Boccara e nel 1977 con il brano “L’oiseau et l’enfant” (The Bird and the Child) di Marie Myriam), arrivando alla secondo posto quattro volte e terzo sette volte. 

Il Paese fa parte dei Big Five (assieme a Spagna, Germania, Regno Unito ed Italia) e, nonostante i pessimi risultati degli ultimi anni, accede di diritto alla serata di finale. Dal 1998, quando il televoto è stato introdotto la Francia si è classificata negli ultimi 10 posti in Finale: 18° nel 2003 e nel 2008, 19° nel 1999, 22° nel 2006, 2007 e nel 2012, 23° nel 2000, 2005 e nel 2013, 24° nel 1998 e 26° nel 2014. Inoltre non è riuscita a raggiungere la Top ten in undici delle ultime quattordici edizioni, raggiunta solo 3 volte: con “Je n’ai que mon âme” (All I Have is My Soul) di Natasha St-Pier al 4° posto nel 2001, con “Il faut du temps (je me battrai pour ça)” (It takes time (I will fight for that)) di Sandrine François al 5° posto nel 2002 e con “Et s’il fallait le faire” (And if it had to be done) di Patricia Kaas 8° posto nel 2009. 

Nel 1999, France 3 dovette trasmettere il festival perché France 2 mandava in onda una partita di rugby; da allora il canale pubblico regionale francese ha sempre trasmesso l’evento con risultati alterni (es. un misero 10% nel 2007). Nel 2009, la Francia torna a piazzarsi tra i primi 10 grazie a una delle sue cantanti più famose e apprezzate, Patricia Kaas, e l’anno dopo finisce 12º. Dal 2005 al 2010, la semifinale di competenza è stata trasmessa da France 4, in seguito è stata portata su France Ô. 

RTL