Sanremo 2015: Giorgio Panariello tra i super ospiti

Giorgio Panariello

Si allunga la lista delle guest star del Festival di Sanremo 2015.  A poco più di 48 ore dal debutto del Festival di Sanremo 2015, Carlo Conti non smette di annunciare nuovi ospiti della kermesse in onda da martedì 10 febbraio su Rai1.

Carlo Conti porta al Festival di Sanremo il comico Giorgio Panariello. L’attore e regista sarà tra gli ospiti dela 65esima edizione del Festival, che quest’anno punta ad avere numerosi intermezzi comici, tra cui quelli affidati ad Alessandro Siani e al duo Luca e Paolo.

La presenza di Panariello era già stata anticipata da mesi. Si tratta di un amico storico del conduttore e direttore artistico del Festival, con cui ha condiviso i primi passi nel mondo dello spettacolo, oltre alle comuni origini toscane. La conferma è arrivata dalle parole del conduttore all’ANSA: «Giorgio Panariello sarà superospite del Festival». 

Carlo Conti annuncia così il ritorno sul palco dell’Ariston del comico che nel 2006 condusse Sanremo con Ilary Blasi e Victoria Cabello: «Sono felicissimo di annunciare che un altro superospite del Festival sarà Giorgio Panariello. Uno degli “amici miei”, anzi di più, un fratello – non solo artisticamente ma anche di vita – con cui ho respirato tanta polvere di palcoscenico in migliaia di serate, abbiamo condiviso centinaia di ore in tv. É il massimo averlo al Festival: è come se un’altra parte importante della mia vita fosse con me sul palco del Teatro Ariston». Così Carlo Conti, conduttore e direttore artistico del 65° Festival di Sanremo, parla di Giorgio Panariello, anche lui tra i superospiti della rassegna. «Giorgio – aggiunge Conti – è uno dei fuoriclasse della comicità, che ha dimostrato negli anni di essere un numero uno, come showman e attore, in tv, al cinema e in teatro»

Per Panariello sarà un’emozione condivisa con un amico, come dice lui stesso: «Mi fa impressione che sia proprio Carlo Conti a definirmi “super ospite”, io sono il fratello che da 30 anni gli porta le paste a casa la domenica a pranzo!  È un’emozione pensare di condividere con l’amico di sempre un momento così importante della sua carriera. L’abbiamo sempre sognato, non potevo mancare!»