JESC 2016: Olivia Wieczorek con „Nie zapomnij” per la Polonia a La Valletta

maxresdefault (1).jpg

Sarà Olivia Wieczorek con „Nie zapomnij” (Don’t Forget) a rappresentare la Polonia alla quattordicesima edizione dello Junior Eurovision Song Contest 2016 che terrà per la seconda volta a Malta, presso il Mediterranean Conference Centre, sede che ospiterà anche l’Eurovision Young Dancers 2017, a La Valletta il prossimo 20 novembre 2016.

Ha vinto proprio stasera la finale nazionale „Krajowe Eliminacje do Konkursu Eurowizja Junior” che si è svolta a Varsovia, superando altri 8 giovani cantanti.

Olivia Wieczorek è un nome nuovo solo in modo relativo per la Polonia, in quanto ha già preso parte al Talent Show Mali Giganci (Pequeños GigantesPiccoli giganti), facendo parte del team vincente e, fra le altre cose, coverizzando “Rolling down the river” di Tina Turner.

uid_d7ea29b243ca58bbe4ebb7fd9972fdff1475929634106_width_640_play_0_pos_0_gs_0_height_0.jpg

Lo show è stato condotto da Radosław Brzózka, mentre tra gli ospiti della serata sono stati la vincitrice in carica dello JESC 2015 Destiny Chukunyere che si esibirà con i brani “Not my soul” e “Sound of Silence”, Margaret (cantante e partecipante alla selezione nazionale polacca per l’ESC 2016) ed Ania Wyszkoni (cantante e partecipante alla selezione nazionale polacca per l’ESC 2004).

uid_4a0113d6e05d0fc545134443e71cbd5f1476544791946_width_320_play_6_pos_5_gs_0_height_0.jpg

Ecco di seguito i nove partecipanti  che hanno partecipato allo spettacolo Finale  dello „Krajowe Eliminacje do Konkursu Eurowizja Junior 2016”:

  1. Zespół WAMWAY (Amelia Wróblewska, Jagoda Król, Igor Borecki i Aleksander Papakiriacou) – „Zróbmy hałas
  2. Ania Dąbrowska – „Fryzurka” (Maciej Sieklucki, Jarosław Babula, Ania Dąbrowska)
  3. Dominika Ptak – „Jak kropla” (Estera Agnieszka Naczk, Grzegorza Ryba)
  4. Julia Chmielerska – „Na skrzydłach dni” (Jerzy Petersburski Jr., Rafał Podraza, Julia Chmielarska)
  5. Zespół ASMki (Amelią Zduńczyk, Natalią Pawlikowską, Anną Kugel i Malwiną Skorek) – „Do końca Świata
  6. Urszula ‘Ula’ Dorosz – „Życie to nie gra” (Marek Belazy, Anna Kuk)
  7. Amelia Andryszczyk  – „Marzenia” (Amelia Andryszczyk)
  8. Zespół ARFIK (Weronika Lalik, Olga Mazurek, Zuzanna Abramowska, Zofia Gaborska i Oliwia Tychawska) – „Kocie tang” (Barbara Stenka, Ryszard Leoszewski)
  9. Olivia Wieczorek „Nie zapomnij” (Piotra Rubika (Piotr Rubik), Dominik “Doniu” Grabowski (Doniu))

Il vincitore della selezione nazionale e rappresentante polacco allo JESC 2016 è stato deciso tramite una combinazione di voto tra il televoto del pubblico (50%) e il voto della giuria di esperti (50%) composta da Margaret (cantante e partecipante alla selezione nazionale polacca per l’ESC 2016), Ania Wyszkoni (cantante e partecipante alla selezione nazionale polacca per l’ESC 2004) e Marcin Kusy (produttore di radio).

La Polonia ha partecipato 2 volte sin dal suo debutto nel 2003. La rete che ha curato le varie partecipazioni la TVP, si è ritirata nel 2005 per problemi finanziari. Il paese ritorna alla manifestazione dopo ben 12 anni. Manca infatti dal 2004 e sarebbe alla terza partecipazione.

Polonia allo Junior Eurovision Song Contest:

  • 2003: Kasia Żurawik (Katarzyna Żurawik) – “Coś Mnie Nosi” (Something wears me), 16° – 3 punti
  • 2004: K.W.A.D.ro (K-Kamilla Piątkowskiej, W-Weronika Bochat, A-Ania (Anna Klamczyńska), D-Dominika Rydz i “ro”) – “Łap życie” (Grab life), 17° – 3 punti

Diciassette paesi parteciperanno in questa 14ª edizione dello Junior Eurovision Song Contest con il ritiro dalla competizione del Montenegro e della Slovenia dopo due gare, questa ultima per protesta contro i cambiamenti varati dal’EBU-UER alla manifestazione e dal San Marino dopo tre, mentre ritornano nella competizione Cipro dopo una pausa di un anno, l’Israele dopo una pausa di tre anni e la Polonia dopo 12 anni d’assenza.

Questa è la settima volta che 17 paesi si sfideranno in un evento dell’Eurovision, dopo Vienna nel 1967, Londra nel 1968, il Lussemburgo nel 1973, Brighton nel 1974, Rotterdam nel 2007 e  Sofia nel 2015. Nessun paese debutterà in questa edizione, la prima volta dal 2009.

Per la prima volta dopo l’inaugurazione del concorso avrà dei cambiamenti sostanziali: l’età dei bambini e ragazzi è stata abbassata alla fascia 9-14 anni; verrà trasmesso la domenica pomeriggio dalle ore 16:00 alle ore 18:00 e non di sabato sera, questo per rendere la rassegna ancora più vicina al suo pubblico di riferimento, ovvero i ragazzi e la procedura di voto non includerà un Televoto pubblico, considerato non adatto a questa tipologia di manifestazione; al suo posto i risultati complessivi verranno determinati dalla combinazione di una giuria di esperti (50%) e una Kid Jury, composta da bambini e giovani (50%), sino a quest’anno c’era un solo bambino in giuria, che si univa a quelli degli altri paesi e il loro voto contava come un paese unico.

Cambierà anche la presentazione dei voti. Sul modello di quanto avvenuto quest’anno all’Eurovision Song Contest 2016, ma invertendolo, prima appariranno sullo schermo i punti totali degli adulti poi dopo i bambini spokespeople di ogni nazione saliranno sul palco – direttamente a Malta – e daranno i punti della loro Kid Jury.

Sarà anche un festival itinerante nel senso che la sede dell’evento sarà il Mediterranean Conference Centre (ex ospedale ora divenuto centro congressi), ma altre parti dello show come ad esempio  i numeri dell’interval act si svolgeranno in differenti location sempre nella capitale maltese. 

Ecco di seguito i Paesi (e le rispettive emittenti pubbliche) che parteciperanno allo Junior Eurovision Song Contest 2016 di Malta:

  • Albania (RTVSH): Klesta Qehaja – “Besoj” (I believe)
  • Armenia (Public Television of Armenia): Anahit Adamyan e Mary Vardanyan (Մերի Վարդանյանն ու Անահիտ Ադամյանը)
  • Australia (SBS): Alexia Curtis
  • Bielorussia (BTRC): Alexander Minyonok (Александр Минёнок) – “Muzyka Moikh Pobed” (Музыка моих побед, Music of My Victories)
  • Bulgaria (BNT): Lidia Ganeva (Лідія Ганева) – “Magical Day (Вълшебен ден)”(Valsheben Den)
  • Cipro (CYBC): Giorgos Michailidis (Γιώργος Μιχαηλίδης) – “Dance Floor”  (Πίστα χορού)
  • Georgia (GPB): Mariam Mamadashvili (მარიამ მამადაშვილი)
  • Irlanda (TG4)
  • Israele (IBA)
  • Italia (RAI):  Fiamma Boccia – “Cara Mamma (Dear Mom)” 
  • Malta (PBS): Christina Magrin
  • ERI di Macedonia (MKRTV): Martija Stanojković (Мартија Станојковиќ) – “Love Will Lead Our Way
  • Paesi Bassi (AVROTROS): Kisses (Kymora, Stefania e Sterre) – “Kisses and Dancin’
  • Polonia (TVP): Olivia Wieczorek – „Nie zapomnij” (Don’t forget)
  • Russia (RTR): Water Of Life Project / Проект Вода Жизни (Sofia Fisenko (Софья Фисенко), Sasha Abrameytseva (Саша Абрамейцева), Кристина Абрамовы (Christina Abramov) и Мадонна Абрамовы (Madonna Abramov)) – “Water Of Life” (Zhivaya voda, Живая вода, Living water)
  • Serbia (RTS): Dunja Jeličić (Дуња Јеличић) – “U La La La” (У ла-ла-ла, U La La La (Let us sing together))
  • Ucraina (NTU): Софія Роль (Sofiia Rol) – “Planet Craves For Love” (Планета жаждет любви)

Sono già noti 15 artisti in gara, dei quali 12 hanno già la canzone pronta.