ESC 2018 – Germania: Stasera al via alla Finale dell’Unser Lied für Lissabon 2018

Germany_selection_logo

L’emittente pubblica tedesca NDR affiliata ad ARD, che si occupa della partecipazione della Germania all’Eurovision Song Contest terrà stasera la finale della selezione nazionale tedesca, l’Unser Lied für Lissabon (Our Song for Lisbon) 2018, che verrà utilizzata per selezionare la canzone e il concorrente tedesco per la 63ª edizione dell’Eurovision Song Contest che si terrà per la prima volta in assoluto in Portogallo, presso la MEO Arena (rinominata con il nome di ‘Altice Arena’) della città di Lisbona l’8, il 10 e il 12 maggio del prossimo anno, grazie alla vittoria di Salvador Sobral con “Amar pelos dois” (Loving for both of us).

L’Unser Lied für Lissabon (Our Song for Lisbon) 2018 in cui sei artisti si sfideranno per rappresentare la Germania a Lisbona, si terrà stasera alle 20:15 CET su ARD – Das Erste (Live webcast), ONE e Deutsche Welle che trasmetteranno in diretta da Berlino presso lo Studio Berlin Adlershof e in live streaming sul sito ufficiale dell’eurovision.de, condotto da  Linda Zervakis und Elton (Alexander Duszat). Come ospite speciale ci sarà il 18enne Mike Singer con “Deja Vu“. Il cantante ha un legame con l’Eurovision Song Contest poiché è stato parte del Team di Lena Meyer-Landrut, vincitrice dell’Eurovision Song Contest 2010 ad Oslo con la canzone “Satellite” e rappresentante di nuovo della Germania all’Eurovision Song Contest 2011 a Düsseldorf col brano “Taken by a stranger”, quando ha preso parte a The Voice Kids.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ecco i nomi dei sei finalisti della selezione Nazionale tedesca „Unser Lied für Lissabon“ 2018:

  • Xavier Darcy – “Johah” (Xavier Darcy, Loren Nine Geerts, Axel Ehnström, Thomas Stengaard – Xavier Darcy, Loren Nine Geerts, Axel Ehnström, Thomas Stengaard)
  • Ryk (Rick Jurthe) – “You and I” (Du und ich) (Rick Jurthe – Rick Jurthe)
  • Ivy Quainoo – “House on fire” (Haus am Brennen) (Jörgen Elofsson, Ali Tamposi – Jörgen Elofsson, Ali Tamposi)
  • Michael Schulte – “You Let Me Walk Alone” (Du lässt mich alleine gehen) (Michael Schulte, Thomas Stengaard, Nisse Ingwersen, Nina Müller – Michael Schulte, Thomas Stengaard, Nisse Ingwersen, Nina Müller)
  • Natia Todua – “My own way” (Mein eigener Weg) (Loren Nine Geerts, Ricardo Bettiol, Martin Gallop, Jaro Omar – Loren Nine Geerts, Ricardo Bettiol, Martin Gallop, Jaro Omar)
  • VoXXclub (Michael Hartinger, Korbinian Arendt, Christian Schild, Stefan Raaflaub und Florian Claus) – “I mog Di so” (Ich mag dich so) (Merty Bert, Mike Busse, Philipp Klemz, Lennard Oestmann – Joe Walter, Philipp Klemz, Martin Simma, Merty Bert, Mike Busse)

I sei artisti sono stati selezionati dopo un lungo processo di selezione che ha visto ben 4.000 proposte coinvolte e poi ridotte da un panel di 100 membri appassionati del Festival, reclutati via internet e che compongono il panel europeo che verrà utilizzato per selezionare la canzone e il concorrente tedesco per Lisbona, i cui gusti musicali riflettono quelli dei televotanti europei. Questi ultimi hanno poi fatto avanzare 20 candidati attraverso la visione delle clip inviate, che sottoposti al giudizio di una giuria internazionale (composta da 20 a 25 membri che precedentemente hanno avuto esperienze con l’Eurovision Song Contest. Sono stati membri della giuria di esperti della selezione nazionale nei rispettivi paesi negli ultimi anni e facevano parte anche della giuria di esperti che ha votato alla Finale dell’Eurovision Song Contest. Daranno i loro punti tra i candidati della selezione nazionale tedesca proprio come nell’Eurovision Song Contest) ne ha selezionato i sei artisti presentati oggi.

Il panel europeo di 100 membri e la giuria di esperti internazionali resteranno anonimi agli spettatori ma saranno presentati successivamente. NDR insieme a i sei candidati hanno lavorato insieme per trovare i brani adeguati ad ogni cantante e lavorare alla sua performance nella selezione nazionale. A metà gennaio i sei candidati hanno trascorso tre giorni di Song Writing Camp assieme a 15 autori, compositori e produttori, nazionali e internazionali, al fine di selezionare la canzone per ciascuno di loro che andranno poi a presentare al pubblico televisivo.

Durante la serata finale della nazionale tedesca, la giuria internazionale – insieme ai membri del panel europeo di 100 membri e agli spettatori dalla Germania – voterà anche per il candidato che verrà inviato a Lisbona. I loro voti contano per il 33% dei voti finali.

Tutti i membri della giuria di esperti internazionali sono già stati nelle giurie nazionali dell’Eurovision Song Contest dei loro paesi d’origine. I giurati sono: Filip Adamo (41 anni); Einar Bárðarson (45 anni); Typh Barrow (30 anni); Bruno Berberes (59 anni); Margaret Berger (32 anni) ha rappresentato la Norvegia all’Eurovision Song Contest 2013 svoltosi a Malmö, in Svezia dove si  è classifica quarta con il brano “I Feed You My Love”; Argyro Christodoulidou (35 anni); Mark De Lisser (42 anni); Henrik Johnsson (45 anni); Rafailas Karpis (34 anni); Tinkara Kovač  (39 anni) Tinkara ha rappresentato la Slovenia all’Eurovision Song Contest 2014 a Copenhagen con la canzone “Spet (Round and Round)”; Anca Lupes (49 anni); Florent Luyckx (54 anni); Maria Marcus (38 anni); Gore Melian (30 anni); Rennie Mirro (46 anni); Helga Möller (60 anni) ha rappresentato l’Islanda all’Eurovision Song Contest 1986 a Bergen come membro del gruppo ICY con la canzone “Gledibankinn“ (The Bank of Joy); Ruth Lorenzo Pascual (35 ann), ha rappresentato la Spagna all’Eurovision Song Contest 2014 a Copenhagen con il brano “Dancing in the Rain”  dove arriva al 10º posto; Sascha Reimann (44 anni); e Grzegorz Urban (34 anni).

La Germania sarà rappresentata in questa edizione che si terrà a Kyiv, in Ucraina, da Levina (Isabella Levina Lueen) con il suo brano “Perfect Life” (scelti attraverso la selezione nazionale: Unser Song 2017), classificandosi all’ultimo posto nella Finale.

La Germania detiene il record di partecipazioni alla manifestazione (61), essendo stata presente a tutte le edizioni dell’Eurovision Song Contest tranne quella del 1996. Quell’anno l’EBU-UER decise di effettuare una preselezione delle canzoni candidate, e la Germania fu una delle sette nazioni escluse dalla partecipazione.

Malgrado l’alto numero di partecipazioni, fino al 2009 la Germania aveva vinto l’Eurovision Song Contest una sola volta, nel 1982 con Nicole e il suo brano “Ein Bisschen Frieden”. Nelle edizioni degli ultimi anni la Germania ha avuto pessimi risultati, in particolare nel 2005 quando si classificò all’ultimo posto con 4 punti (peggiore risultato di sempre, ma nel 1964 e 1965 non ricevette punti). Nel 2010 il paese si riscatta e vince con la canzone “Satellite” di Lena Meyer-Landrut, ospitandolo l’anno successivo a Düsseldorf, e anche le due successive edizioni riservano piazzamenti tra i dieci, per poi tornare di nuovo agli ultimi posti.

Nel 2015, c’è un colpo di scena: Andreas Kummert, appena proclamato vincitore della finale nazionale, dichiara di non essere in grado di sostenere tale ruolo e vi rinuncia, lasciando spazio ad Ann Sophie che finisce ultima senza conquistare nemmeno un punto (peggiore risultato di sempre, ma nel 1964 e 1965 non ricevette punti). Ancora nel 2016 si è classificata ultima.

La Germania fa parte dei Big Five (assieme a Spagna, Francia, Regno Unito e Italia), ovvero le nazioni che, indipendentemente dai risultati degli anni precedenti, accedono sempre di diritto alla serata finale della manifestazione. Questo è dovuto al loro maggiore contributo finanziario alle attività dell’’EBU-UER.

L’organizzazione della partecipazione tedesca è a cura di NDR, tv del nord della Germania con sede ad Amburgo affiliata di ARD.

Eurovision Song Contest | Deutschland