ESC 2019: Robbie Williams starebbe pensando di proporsi per il Regno Unito

nintchdbpict000377187091

La notizia arriva dal quotidiano popolare britannico The Sun:  Robbie Williams starebbe considerando l’idea di proporsi alla BBC per rappresentare il Regno Unito all’Eurovision Song Contest.

A rivelarlo in una intervista è Scott Mills, dj e popolare voce eurovisiva britannica nonchè commentatore delle Semifinali per la TV: “Ho interpellato Robbie Williams non molto tempo fa e lui mi ha detto che ci sta pensando. È un grande fan della rassegna e non penso stia scherzando. Sarebbe fantastico perchè è un artista stroardinario. Tutto quello che ci vuole è che un grande artista o una persona come lui si unisca ad altre stelle e dica ‘Si, ci voglio andare’. E cambierebbe immediatamente la percezione dell’Eurovision Song Contest nel Regno Unito. Se tutti vedessero anche da noi la rassegna come è vista dagli artisti svedesi e scandinavi, allora avremmo grandi artisti pronti a parteciparvi. Non è poi così vergognoso prendervi parte. Possiamo vincere, in futuro, ci serve soltanto un cambiamento di mentalità. Penso possa accadere ma ci vorrà ancora del tempo.”

Una vecchia questione che ritorna, quella della percezione dei britannici per la rassegna, precipitata già all’inizio degli anni 2000 e definitivamente crollata dopo il clamoroso ‘nul points’ del duo Jemini nel 2003.

Quanto a Robbie Williams, il suo nome circola associato all’Eurovision Song Contest ormai da diverso tempo, come quello dell’altro ex Take That, Gary Barlow (come autore). Nel 2016 Williams rimase affascinato dalla performance del russo Sergeij Lazarev tanto da affermare di essere pronto anche a rappresentare la Russia nella rassegna.